• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13
  1. #1
    Yezidism
    Ospite non registrato

    Prodi da Lavoro al Sud:"3000 Meridionali in divisa pronti per il Libano!"

    Salve, siamo alle solite, l'onu, l'ue, la nato, l'italia pronti per la missioni di pace in libano, l'italia a portare pace in afganistan, bosnia, kossovo, iraq e libano quando il 90% dei militari italiani che vanno all'etero è composto da meridionali! Ancora ricordo gli ultimi 2 caduti in afghanistan erano entrambi sardi... la Garibaldi di caserta e la brigata sassari... i nomi si commentano da soli... a volte possiamo condirli con gli alpini abbruzzesi e ciociari.... da quello che capisco indipendentemente se sia prodi o berlusconi a mandarli il gioco è il seguente:"i meridionali vanno a prendersi le pallottole per portare la democrazia, successivamente vanno gli industriali settentrionali ad aprire le industrie!(telekom serbia/kossovo/slovenia, eni/pirelli/iraq, eni/fiat/afghanistan, libano/edilizia savoia)" tutta la ricostruzione del libano dopo la missione italiana dell'81 è stata fatta da imprese edili di proprietà di vittorio savoia, costrui l'80% dei ponti che hanno appena ditrutto gli israeliani incluso un porto.... mi sembra il minimo che adesso gli stessi meridionali che lo hanno offeso con la procura di potenza vadano a disarmare gli ezbolla per garantirgli parsimoniosi appalti di ricotruzione..... 3000 meridionali pronti a disarmare gli ezbolla che tutte le mattine e tutte le sere vengono obbligati in terra straniera ad udire l'inno di mameli che niente è che un elogio ai savoia! Sempre più vivo nel meridione è lo slogan "O Brigante O Emigrante!" Andiamo in divisa a portare pace e ricostruire strade e ospedali, ma ha noi quando la finiscono la salerno reggio calabria? quando lo fanno il ponte? quando portano l'alta velocità in sardegna? Quando creano un gruppo bancario del sud? Perchè le emittenti tv nazionali sono tutte al nord? perchè dopo 146 anni dell'annessione al piemonte al sud ci si trova ancora davanti al bivio:"O Brigante O Emigrante?" l'unica occasione di lavoro che da lo stato al sud è quella di mettere la divisa, ma anche se metti la divisa sempre emigrante diventerai, anzi fortuna se ci torni vivo a casa, basta scorrere la lista dei caduti di nassyria per capire il peso della componente meridionale...... fosse per me metterei 3000 meridionali a lavorare per il meridione facendogli creare strade, areoporti, porti, ferrovie, ponti, ospedali, ecc.. in libano per la ricostruzione, la somministrazione di aiuti umanitari ed il riassetto delle infrastrutture ci manderei molto volentieri gli scarcerati dall'indulto!!! Sconto della pena ai detenuti che vanno a ricostruire il libano e meridionali che finalmente lavorano per il meridione nel meridione! Prodi è stato eletto con i voti dei pacifisti che volevano il ritiro delle truppe e dai gay che volevano il riconoscimento legale, dopo 100 giorni di governo la presenza militare italiana(Meridionale) va aumentando anzichè prossima al ritiro... qualcuno di voi ha sentito poi come è andata a finire la promessa elettorale delle unioni di fatto? Può essere chiamata missione di pace una missione che prevede il disarmo di una milizia che si è difesa leggittimamente da un invasione? Pensiate sia facile disarmare gli ezbolla? Se sia facile o difficile lo si proverà sulla pelle dei 3000 meridionali emigranti che si apprestano ad andare a bascie in libano ovviamente a spese dei contribuenti meridionali, oppure pensiate che lo stipendio ai meridonali in divisa lo paghino i pakistani del brescianistan? o glielo pagano gli evasori fiscali della brianza e del ricco nordest?

  2. #2
    Johnny
    Ospite non registrato
    io sarò scontato, ma proprio non capisco una cosa:
    quando la sinistra stava all'opposizione, condannavano la guerra in Irak con tutte le loro forze...ora che stanno al governo ne fanno una tutta loro in Libano...l'Italia avrà addirittura il comando
    Ultima modifica di Johnny : 26-08-2006 alle ore 09.48.54

  3. #3
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, infatti! l'iraq non era una missione di pace, il libano invece è una missione di pace? la missione in afghanistan è una caccia a binladen, una missione di guerra o una missione di pace? Quello che conta è che fra poco 3000 meridionali partiranno per andare a disarmare gli ezbolla pacificamente... Ai 3000 meridionali che si allontaneranno dalle le loro mogli e dalle loro fidanzate per andare a disarmare gli ezbolla per conto degli israeliani mi sento in obbligo di dedicargli una delle più belle canzoni meridionali che guardacaso si intitola: "O SURDATO NNAMMURATO!"

    http://www.italiamerica.org/'O_surdato_nnammurato.htm

    Andare a disarmare colloro che si sono leggittimamente difesi da un invasione significa comportarsi esattamente come si sono comportati i savojardi quando invasero il regno delle due sicilie e lo stato pontificio. Gli ezbolla devono essere disarmati perchè israele li chiama terroristi, i Sanfedisti furono disarmati e massacrati perchè i savoja li chiamavano Briganti.

  4. #4
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    bellissimo post

    e qui non centra la destra o la sinistra... la gente del sud o la gente del nord...
    questa è la dinamica sottostante!

    qualunque governo va su solo se supportato da centri di potere e quando sta su dovrà inevitabilmente pagare dazio, colludendo con interessi di vario genere...
    è così la storia e non ci si scappa... inutile perdersi in lotte (di opinione e schieramento) tra poveri

    dispiace anche a me vedere tutto questo entusiasmo mediatico per esportare la democrazia nel mondo, quando ancora qui in italia abbiamo moltissimo da fare
    questa becera ipocrisia

    buona giornata
    nic

  5. #5
    Yezidism
    Ospite non registrato
    Salve, ho appena appreso che l'emitente tv satellitare degli Hezbollah è stata censurata negli stati uniti, un emigrato pakistano che si era recato presso un rivenditore di decoder satellitari che vendeva pacchetti relativi alla ricezione del segnale satellitare della tv degli Hezbollah è stato arrestato e rischia 5 anni di reclusione! Secondo le leggi antiterrorismo statiunitensi gli Hezbollah sono dei terroristi e quindi la ricezione di una tv terrorista viene dichiarata come collaborazionismo con i terroristi e quindi punita con pene severe...
    l'ansa documenta la notizia nei dettagli

    http://www.ansa.it/main/notizie/awnp...5_1256019.html

    A questo punto una domanda nasce spontanea, gli Hezbollah sono terroristi perchè si sono leggittimamente difesi dall'invasione di israele?
    I 3000 meridionali in divisa stanno andando a fare una missione di pace o stanno andando con la convinzione di disarmare dei terroristi che hanno difeso la propria nazione da un invasione straniera? Se questo è lo spirito italiano nell'affrontare la missione allora vi pongo una domanda, la forza onu che sta per andare in libano è composta da 15000 uomini di cui 3000 italiani, 2000 francesi, il restante circa di 10000 uomini è formato da: Indonesiani, Pakistani e Turchi! Potrà pretendere il comando italiano di disarmare i terroristi Hezbollah in casa loro e sotto lo sguardo silenzioso di 10 000 soldati che provengono da nazioni talmente integraliste da far passare il presidente iraniano per un membro dell'opus dei.... se poi mettiamo anche che gli Hezbollah sono in casa loro ed hanno armi talmente tecnologicamente superiori a quelle dell'esercito italiano che credo non consegneranno molto facilmente...... il libano è una trappola è una missione persa in partenza la comunità internazionale si è sciacquata le mani afidandone addirittura il comando all'italia, gli Hezbollah sono radicati nel territorio non verranno mai disarmati con le buone, non ci sono riusciti in 34 giorni di guerra gli israeliani a disarmarli! lo vorebbero fare adesso gli italiani in 3000 sotto gli occhi di 10 000 soldati onu provenienti dai paesi più integralisti di tutto l'islam... qui c'è il rischio grosso che il libano diventi un vero e proprio mattatoio, per dirla come i sindacati: si prevede un autunno molto ma molto caldo.....

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Io penso che stare dalla parte di chi fa le guerre vuol dire essere guerrafondai. Quando ero adolescente pensavo anche io che la guerra avesse delle ragioni o dei torti, ora invece penso che non c'è ragione nella guerra, ma solo interesse e danaro. Peccato che questo giochino economico costi la vita a migliaia di persone.

    Per quanto riguarda la missione "di pace", beh... ovviamente è una sciocchezza bella e buona, in quanto la missione vuole portare la pace DISARMANDO gli Hezbollah. E come pensano di farlo questi geni del male? Pensano davvero che gli Hezbollah si faranno disarmare così tanto facilmente e soprattutto senza l'uso delle armi? Inoltre è vergognoso che ad Assisi, il paese di S. Francesco, vengano fatte manifestazioni con tanto di bandiera della PACE, nelle quali si appoggiano le missioni di militari. Manifestazioni in cui ci sono anche sacerdoti e cardinali per giunta. Pensano davvero che S.Francesco avrebbe appoggiato questa loro becera idea? Non credo.

    Inoltre parlerei con voi del compenso economico che avranno i nostri signori militari che andranno in Libano. Possibile che io che lavoro tutti i giorni per vivere debba pagare una missione della quale non condivido gli interessi? E pensare che, parlando con un tizio che andrà in Libano, per ogni semestre nell'antica terra mediorientale, ogni soldato potrà permettersi una casa tutta sua. Insomma io pago circa 70.000 euro a semestre ad ognuno dei 3000 amici che andranno a portare la pace. E poi Prodi mi viene a dire che i soldi per i cantieri di Berlusca non ci sono. Ma mi faccia il piacere.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  7. #7
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao hellstorm, la mia paura è ancora più grande, ti spiego subito come potrebbero mettersi le cose in libano.... Se quando i militi italiani si trovano sul confine gli israeliani decidessero di fare una incursione in libano i nostri militari sparerebbero su gli israeliani che sconfinano? I nostri politici sono consci del fatto che se un nostro militare spari un solo colpo verso gli israeliani poi c'è il rischio che roma può essere bombardata dall'aviazione israeliana esattamente come beirut? Se spari un solo colpo verso gli israeliani c'è il rischio che molte città italiane vengano spazzate via dagli aerei israeliani oppure crediamo che se gli israeliani ci attaccassero gli stati uniti vengano a difenderci? Sull'altro versante andare a disarmare gli Hezbollah con i blindatini in alluminio della fiat che sono in dotazione al nostro esercito contro gli "rpg-29 Vampire" di fabbricazione russa in dotazione agli hezbollah in grado di perforare i merkava israeliani come fossero di burro.....

    http://www.enemyforces.com/firearms/rpg29.htm

    cmq a me fà paura l'ipotetica rappresaglia israeliana nel caso qualche soldato italiano per sbaglio spari un colpo verso qualche sconfinamento in libano di qualche commando israeliano.... questa volta ad aiutarti non ci sono ne tedeschi, ne americani e ne russi.... Prodi secondo me è caduto nella trappola come un pollo! Gli israeliani con l'esercito + 30 000 riservisti non sono riusciti in 34 giorni a disarmare gli hezbollah può riuscirci prodi con 3000 italiani dotati di blindati della fiat in vetroresina? Ripeto basta un proiettile solo verso gli israeliani per vedere piombare su roma circa 500 caccia dell'aviazione dello stato di Davide, chissà perchè i tedeschi hanno messo solo navi? speriamo solo che le navi tedesche ci segnialino per tempo gli ipotetici raid dell'aviazione israeliana sulla città eterna, con la speranza di salvare almeno il loro compaesano Benedetto XVI!
    in merito alla processione di assisi che dire..... cera molta più gente ieri sera a san siro per vedere Inter-Roma che non ieri mattina ad assisi per fare la marcia della pace.... cominciano a mettere da parte le provviste, zucchero, olio, sigarette, benzina, perchè c'è il rischio che fra 2 settimane la stessa italia può diventare come il libano e la palestina....

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di thetruthofkayle
    Data registrazione
    27-03-2006
    Residenza
    Agrigento
    Messaggi
    947
    YAWNNNNNNNNNN
    era un saluto
    Ultima modifica di thetruthofkayle : 28-08-2006 alle ore 14.08.20

  9. #9
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, oggi ho saputo che la missione in libano prevede minimo 10 000 euro per ogni soldato contro i 5000 euro al mese delle missioni in iraq e afghanistan...
    Vi domando; come mai la missione in libano è pagata al doppio? per alzare il morale alla truppa perchè sanno che è quasi una missione pericolosissima?
    10 000 euro mensile per ogni soldato significa che un capitano percepirà 15 000 euro al mese e un colonello circa 25 000 euro al mese, più tutte le spese dei mezzi, delle navi, degli elicotteri, a questa spesa dobbiamo sommare tutte le altre spese di iraq, afghanistan, bosnia e kossovo...... poi i nostri governati dicono che non hanno soldi per la ricerca, non hanno soldi per alzare la pensione, per dare il salario sociale ai disoccupati, chiudono cantieri stradali e fanno tagli alla sanità! Una nazione che spende e spande solo per l'apparato militare (non di leva) vi sembra una democrazia o una dittatura militare? Oppure i soldi derivanti dall'ICI servono per esportare la democrazia e la pace? Berlusconi una volta disse di promuovere uno sciopero fiscale, personalmente non capisco perchè abbia abbandonato quella strepitosa idea.... se i nostri soldi servono solo a mandare militari all'estero e poi ancora non si conclude la salerno reggio, uno sciopero fiscale sarebbe rendere pan per focaccia a questo governo che ha totalmente preso in giro l'elettorato, sotto elezione tutti gridavano: PACE, PACE, PACE una volta al potere ci fanno pagare i militari 10 000 euro al mese per mandarli a disarmare gli hezbollah

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di Luporosso
    Data registrazione
    28-08-2006
    Messaggi
    248
    Io sono meridionale, mio zio è casco blu ( in partenza ad ottobre), della brigata S. Marco, di Venezia.

    Sinceramente le notizie qui mi paiono un pò esagerate.
    Ma appena tornato dai test di ingresso alla facoltà, controllerò e mi scuso in partenza se sono stato io precipitoso a leggere.
    Saluti.
    "Aye, fight and you may die, run, and you'll live ... at least for a while. And dying in your beds, many years from now, would you be willin' to trade ALL the days, from this day to that, for one chance, just one chance, to come back here and tell our enemies that they may take our lives, but they'll never take our freedom!"

    Al candore pallido, della luna rovente. Sulla tua pelle disegnava ombre.

    ...io mi inginocchio a ringraziare la natura che dotandomi di questa indole nemica di ogni virtù, mi ha fatto vincere la fortuna e mi ha insegnato ad innalzarmi sopra la mia educazione. So che la prima, sola, vera scienza è quella dell'uomo, la quale non si può studiare nella solitudine e ne' libri;
    Ortis.

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da Yezidism
    ... questo governo che ha totalmente preso in giro l'elettorato, sotto elezione tutti gridavano: PACE, PACE, PACE una volta al potere ci fanno pagare i militari 10 000 euro al mese per mandarli a disarmare gli hezbollah
    E' proprio questo quello che non mando giù. Volevano togliere le truppe dall'Iraq, lo avevano promesso! Non solo in Iraq ci sono ancora i soldati italiani, ma hanno il coraggio di mandarne altri in Libano. E i Comunisti Italiani continuano a dire che è una missione di pace... proprio loro che facevano i cortei contro la guerra hanno il coraggio anche di sottovalutare la nostra intelligenza, dato che sappiamo benissimo che i nostri soldati non andranno a farsi una birra con gli Hezbollah nel tentativo di disarmarli.

    Ah... 220 milioni di euro i soldi stanziati per la missione. Però la Salerno - Reggio Calabria costa troppo e i soldi non ci sono. Ma è ovvio... per la missione in Libano Prodi ha trovato gli sponsor!
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  12. #12
    Partecipante Figo L'avatar di thetruthofkayle
    Data registrazione
    27-03-2006
    Residenza
    Agrigento
    Messaggi
    947
    ps. a questo aggiungerei che stranamente ...i girotondisti ..i pacifisti ..e quasi tutti quelli che finiscono in -isti.....stanno buoni buoni e zitti in casa.....niente cgil niente di niente ...tutti zitti inizia il tom & gerry show

  13. #13
    Yezidism
    Ospite non registrato
    Ciao, dai che domani mattina alle 05:00 am, iniziano i lavori di prodi nel sud del libano, leggevo l'altro ieri un articolo sul new republic americano dove un giovane ma geniale giornalista faceva l'analisi della missione in libano sotto il commando italiano, il giornalista americano indicava l'esercito italiano come storicamente legato a disfatte, diceva che l'esercito italiano entrambe le guerre mondiali le ha iniziate con un alleato e finite con altri alleati, tirando le somme diceva che perfino un esercito austriaco o svizzero è qualitativamente e storicamente superiore a quello italiano, il giornalista diceva:"ma se gli italiani sono bravi solo in cucina, perchè affidargli il comando di una operazione delicata come quella del libano? Il giornalista era dell'idea che c'è lo zampino degli israeliani.... nel senso che affidando il comando della missione all'italia significa (gestione all'italiana) dare il pretesto ad israele per intervenire.... se il comando fosse stato tedesco, israele nn oserebbe mai varcare il confine, ma affidandolo agli italiani ecco che diventa tutto più facile per israele poter varcare il confine e far vedere ai lagunari come si disarmano gli hezbollah! Mossa (mossad) troppo futile per prodi (ex consulente dell'ebraica goldmansasch, assieme a mario draghi, padoa schioppa) al quale però chi scrive gli ricorda che ci sono quasi 7000 militari provenienti da INDONESIA, MALESYA e TURCHIA sotto il suo comando... ergo deve fare molta molta ma molta attenzione a fare il filoisraeliano..... perchè rischia sia di spendere un sacco di nostri soldi e sia di far morire molti nostri compatrioti... ed ironia della sorte la salerno-reggio nell'estate 2007 sarà ancora un cantiere....
    Bene così avanti miei PRODI!!!!

Privacy Policy