• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 22
  1. #1
    FatPaul27
    Ospite non registrato

    L'ultima Frontiena della cura??

    Dal sito di Giorgio Nardone www.giorgionardone.it

    PROGRAMMA TV SULLA TERAPIA BREVE STRATEGICA.. SI CERCANO VOLONTARI..

    A seguito di un accordo tra la società di produzione MAGNOLIA ed il nostro CENTRO DI TERAPIA STRATEGICA, SI SELEZIONANO VOLONTARI PER UN PROGRAMMA TELEVISIVO SULLE TERAPIE PER LE PIÙ IMPORTANTI PATOLOGIE PSICOLOGICHE (panico, fobie, ossessioni, disordini alimentari, depressione, disturbi sessuali, difficoltà interpersonali, di coppia e familiari, ecc.).

    L’idea è quella di realizzare un programma televisivo a riguardo di come possono essere affrontate con successo invalidanti forme di disturbo psicologico.
    Al fine di mostrare in maniera concreta e scientifica i processi di cambiamento terapeutico, il progetto prevede la documentazione filmata delle sedute di psicoterapia così come filmati della vita reale della persona al di fuori degli incontri con il terapeuta.

    I venti candidati prescelti verranno trattati gratuitamente e personalmente dal Prof. Giorgio Nardone presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo.
    Altri venti candidati rimarranno in attesa della loro terapia sino alla fine di quelle precedenti in qualità di gruppo di controllo sperimentale sulla reale efficacia delle terapie effettuate, dopo di che saranno a loro volta trattati gratuitamente.

    Che cosa ne pensate? Non è "distruzione della psicologia" e della professione di psicologo peggio dei vari Crepet, Morelli e Meluzzi?

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    Dopo lo stereotipo dello psicologo-psicanalista che sdraia i pazienti sul lettino, forse questo programma contribuirà a creare lo stereotipo dello psicologo strategico e breve!!!

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di isottaII
    Data registrazione
    07-11-2004
    Messaggi
    95
    non ho parole...poi ci stupaimo se agli psicologi non è riconosciuta la giusta professionalità...ma come può l'ordine permettere una cosa del genere???

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    D'altronde, pensandoci, hanno già fatto quel programma in cui le persone si sottoponevano a chirurgia plastica, dunque anche i medici hanno portato la loro professionalità in un reality.
    Non c'è proprio limite al peggio...

  5. #5
    psicosarix
    Ospite non registrato
    ... sono in riflessione ...

    ... da una parte penso che questo potrebbe una volta per tutte mettere in risalto la differenza fra la branca della psicologia chiamata psicoterapia e la medicina ... e questo sarebbe una cosa buona.

    ... dall'altro credo che contribuirà a relegare sempre più la psicologia nella dimensione delle scienze della cura, lasciando indietro tutte le altre importantissime dimensioni della psicologia che non hanno a che fare con la cura ... e questo sarebbe un precipitarci ancor di più nella gabbia della cura ... in eterna competizione con la classe medica ...

    ... mah!


  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Re: L'ultima Frontiena della cura??

    Originariamente postato da FatPaul27
    Che cosa ne pensate? Non è "distruzione della psicologia" e della professione di psicologo peggio dei vari Crepet, Morelli e Meluzzi?
    [/B]
    Sì, sono completamente d'accordo: distruzione totale e sotto-cultura, oltre che poco etico, almeno dal mio punto di vista. Io avevo già segnalato questa cosa su 1 discussione che parlava di Nardone, non ho veramente parole...

    Saluti,
    ikaro

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di stegg
    Data registrazione
    13-10-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111

    Re: L'ultima Frontiena della cura??

    Originariamente postato da FatPaul27

    L’idea è quella di realizzare un programma televisivo a riguardo di come possono essere affrontate con successo invalidanti forme di disturbo psicologico.
    Al fine di mostrare in maniera concreta e scientifica i processi di cambiamento terapeutico, il progetto prevede la documentazione filmata delle sedute di psicoterapia così come filmati della vita reale della persona al di fuori degli incontri con il terapeuta.
    santocielo, io sono d'accordissimo! sperando ovviamente che non si tiri fuori uno show ma invece un programma divulgativo.
    c'è talmente tanta ignoranza in giro sui disturbi psicologici, tante persone ne soffrono senza neanche saperlo o senza che conoscano modi per affrontare i loro problemi... io vedo in maniera positiva il fatto che si usi il mezzo televisivo per spiegare alla gente comune che esistono modi per stare meno male (non parlo di guarigione, eh).

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Re: Re: L'ultima Frontiena della cura??

    Originariamente postato da stegg
    santocielo, io sono d'accordissimo! sperando ovviamente che non si tiri fuori uno show ma invece un programma divulgativo.
    c'è talmente tanta ignoranza in giro sui disturbi psicologici, tante persone ne soffrono senza neanche saperlo o senza che conoscano modi per affrontare i loro problemi... io vedo in maniera positiva il fatto che si usi il mezzo televisivo per spiegare alla gente comune che esistono modi per stare meno male (non parlo di guarigione, eh).
    Ma come fai ad essere "d'accordissimo" con 1 iniziativa del genere? Nell'era delle comunicazioni di massa "il mezzo è il messaggio" (Mc Luhan) e la televisione rincoglionisce la gente, è il crogiolo della sottocultura, la clinica è 1 cosa seria, altro che reality show e documentazione filmata delle sedute, ma dove andremo a finire di questo passo?! Svegliamoci!!

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Stai muovendo le stesse critiche mosse a loro tempo dagli scienziati a Quark, che poi si è rivelato un ottimo strumento di divulgazione della cultura. Non tutto ciò che circola in tv, per il semplice fatto che è in tv, è da buttare......si fa "rincretinire" chi vuole farsi rincretinire, solo quelli.

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975
    Originariamente postato da maryflower
    Stai muovendo le stesse critiche mosse a loro tempo dagli scienziati a Quark, che poi si è rivelato un ottimo strumento di divulgazione della cultura. Non tutto ciò che circola in tv, per il semplice fatto che è in tv, è da buttare......si fa "rincretinire" chi vuole farsi rincretinire, solo quelli.
    Sì, d'accordo, ma 1 conto è realizzare 1 programma divulgativo sulla psicologia come scienza (difficile, ma non impossibile e non necessariamente spazzatura, sono d'accordo), altra cosa è filmare sedute di psicoterapia e la vita dei pazienti fuori dal setting clinico, praticamente 1 programma per il voyeurismo di massa, per non parlare poi della questione etica legata al trattamento gratuito, io lo trovo semplicemente vergognoso, manco fossimo in 1 centro estetico in promozione... per carità!

    Saluti,
    ikaro

  11. #11
    Partecipante Affezionato L'avatar di stegg
    Data registrazione
    13-10-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111
    Originariamente postato da maryflower
    Non tutto ciò che circola in tv, per il semplice fatto che è in tv, è da buttare


    faranno pubblicità alla psicoterapia, e in specialmodo a quella strategica di nardone?
    ben venga.
    la psicoterapia sta morendo, per mancanza di pazienti.
    (qualsiasi specializzando non potrà che confermare)

  12. #12
    psicosarix
    Ospite non registrato
    nel sito citato nel primo post leggo:

    [...] L’idea è quella di realizzare un programma televisivo a riguardo di come possono essere affrontate con successo invalidanti forme di disturbo psicologico.
    Al fine di mostrare in maniera concreta e scientifica i processi di cambiamento terapeutico, il progetto prevede la documentazione filmata delle sedute di psicoterapia così come filmati della vita reale della persona al di fuori degli incontri con il terapeuta. [...]


    la frase in neretto da una parte mi tranquillizza, il già citato quark è un esempio di come si possa fare scienza in tv ... forse dovremmo aspettare e vedere come va!?! ... magari è un lavoro fatto bene ... anche se non conosco Nardone ... ma ne ho già sentito parlare ... qualcuno lo ha mai visto in tv? è uno tipo morelli & co? spero di no!!!


  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di dandina79
    Data registrazione
    20-03-2006
    Messaggi
    127
    Ciao a tutti,(ciao Psicosarix, ci reincontriamo qui)...non ho mai visto Nardone,ma sul programma ho una grossissima perplessita':il nostro codice deontologico raccomanda il segreto preofessionale... in tanti anni di studi una delle parole maggiormente incontrata è stata ''setting''...come puo' una persona affrontare le difficolta' inerenti ilo lavoro introspettivo(presumo che anche le terapie strategiche lo prevedano)sapendo che poi tutta Italia conoscera' i suoi fatti?Mi auguro che ci siano i volti coperti e i nomi cambiati,ma la cosa mi lascia titubante in ogni caso...come si pretende di mostrare in maniera concreta e scientifica i processi di cambiamento terapeutico rivoluzionando le norme della Psicoterapia???

  14. #14
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da dandina79
    [...]sul programma ho una grossissima perplessita':il nostro codice deontologico raccomanda il segreto preofessionale... in tanti anni di studi una delle parole maggiormente incontrata è stata ''setting''...come puo' una persona affrontare le difficolta' inerenti ilo lavoro introspettivo(presumo che anche le terapie strategiche lo prevedano)sapendo che poi tutta Italia conoscera' i suoi fatti?[...]
    in effetti poni delle questioni molto serie e delicate ... ( dandina79!!!) e mi sono fermata a pensarci su ...

    ... se la persona interessata concede il suo permesso forse lo psicoterapeuta può sorvolare sul segreto professionale ... qualcuno lo sa?

    ... magari il programma sarà fatto in modo che le persone simulino.
    cioè persone e disturbi sono veri, ma siamo in tv e penso che (come nei reality show, ad esempio) potrebbero avere un canovaccio da segiure, conocrdare su cosa e come far vedere riproponendo la realtà in maniera organizzata ... simulando insomma.
    poi, correggetemi se sbaglio, perchè non sono sicura, la psicoterapia strategica breve non ricerca nel passato le "cause" del disturbo, come invece per esempio fa la psicodinamica.
    mi sembra che sia una terapia basata più sul controllo del comportamento e non prevede un'analisi introspettiva profonda ed un setting classici, come quelli psicodianmici, per esempio.
    infatti ,ho letto che è particolarmente indicata per le fobie, i disturbi d'ansia, gli attacchi di panico.
    dunque non sarebbero tenuti a raccontare proprio i fatti loro ... non sarebbe una psicoterapia classiaca alla Freud ... tanto per capirci ...
    se così fosse,forse, potrebbe essere un buon modo per mettere in risalto che la psicoterapia basata sulla psicologia non è necessariamente "raccontare i fatti propri, "parlarne" con qualcuno" e forse sarebbe un modo per svecchiare gli stereotipi sugli psicologi/psicoterapeuti ... ... oltre che naturalmente una grossissima pubblicità per la strategica breve e Nardone!

    ... a questo punto io sono davvero curiosa di vedere il programma ...


  15. #15
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975
    Originariamente postato da dandina79
    Ciao a tutti,(ciao Psicosarix, ci reincontriamo qui)...non ho mai visto Nardone,ma sul programma ho una grossissima perplessita':il nostro codice deontologico raccomanda il segreto preofessionale... in tanti anni di studi una delle parole maggiormente incontrata è stata ''setting''...come puo' una persona affrontare le difficolta' inerenti ilo lavoro introspettivo(presumo che anche le terapie strategiche lo prevedano)sapendo che poi tutta Italia conoscera' i suoi fatti?Mi auguro che ci siano i volti coperti e i nomi cambiati,ma la cosa mi lascia titubante in ogni caso...come si pretende di mostrare in maniera concreta e scientifica i processi di cambiamento terapeutico rivoluzionando le norme della Psicoterapia???
    Finalmente qualcuno che ragiona, incominciavo a chiedermi dove fossi capitato...! Ciao Dandina!

    Saluti,
    ikaro

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy