• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12

Discussione: uffici del personale

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di momona78
    Data registrazione
    24-05-2006
    Residenza
    olbia
    Messaggi
    85

    uffici del personale

    L'altro ieri, nella confusione totale, sono stata da un'amica educatrice che si occupa di progetti di orientamento scolastico!
    Dopo avermi spiegato un pochino le difficoltà che si possono incontrare, mi ha consigliato, visto che sono laureata in psicologia del lavoro, di propormi alle aziende, come stagista, all'interno dell'ufficio del personale.
    Ho fatto spallucce perchè mi son fatta questo ragionamento: che senso ha andare in questi uffici se poi non hanno uno psicologo' Che imparerei' A questo punto preferisco fare il mio buon tirocinio dove imparo qualcosa di clinica e handicap...
    Non saprei che fare!Mi sto proprio incartando!non so se proseguire con psy del lavoro o intraprendere altre vie formative visto che il tirocinio mi sta indirizzando in queste ultime!
    Help!

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Andalucia
    Data registrazione
    31-05-2005
    Residenza
    Dove mi mandano
    Messaggi
    7,678
    Cara momona,
    io ho capito che molto spesso nell'ambito della psico del lavoro si impara anche da chi psicologa non è. Questo perchè è un ambito che si interseca con altri settori (economia, marjeting,comunicazione,amministrazione,etc...). Però, ritengo che lo psicologo debba esserci, insieme ad altri professionisti, perchè tu possa seriamnete intraprendere la strada della psicologia del lavoro.
    Se questo è ciò che davvero senti di fare: lotta, addatati ma non mollare.
    Io l'ho fatto e lo sto facendo...i risultati non tarderanno ad arrivare.
    Lucia


  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di momona78
    Data registrazione
    24-05-2006
    Residenza
    olbia
    Messaggi
    85
    Grazie Andalucia!
    Il problema è che non mi sento nè carne nè pesce...non so quindi se potrebbe interessarmi o meno!Non ho nessun tipo di competenze nel campo della psicologia del lavoro e mi sentirei molto a disagio dovendo intraprendere un percorso come quello che ho accennato nel precedente post, senza la sicurezza di un tutor. Ho pensato che, per cercare di chiarirmi le idee potrei seguire il corso di formazione di obiettivo psicologia sulla ricerca e selezione del personale..poi cercare di introdurmi in qualche azienda dove potrei vedere qualcosa di concreto!
    Speriamo di non fare troppi minestroni!
    E' che sono stata ferma diversi anni per motivi di salute e ora sono completamente spaesata! Penso sia normale!
    Mah....forza e coraggio! Grazie ancora!

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Andalucia
    Data registrazione
    31-05-2005
    Residenza
    Dove mi mandano
    Messaggi
    7,678
    senti, io ti consiglio di fare solo un corso mini..perchè poi, ti assicuro, la realtà è diversa. Io forse sono troppo giovane per dispensare consigli. Ho all'attivo due anni di esperienza nella ricerca e selezione del personale, qualcosa nekll'orientamento e nella formazione....ma da ottobre inizio una scuola biennale di psicodiagnostica..e non è minestrone ma saper adattare i vari strumenti al proprio campo.

    Se pensi di voler lavorare nella psico del lavoro, fai unos tage anche di 3 mesi...è l astrada migliore per capire...più di tanti master...
    Lucia


  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di robypsycho
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    140
    Se pensi di voler lavorare nella psico del lavoro, fai unos tage anche di 3 mesi...è l astrada migliore per capire...più di tanti master... [/B][/QUOTE]


    Sono perfettamente d'accordo: si imapra molto di più con uno stage che con un corso sulla selezione del personale!
    Io sono una psicologa clinica e 5 anni fa mi sono trovata catapultata nel mondo della selezione con uno stage...all'inizio si annaspa un po' ma poi si impara e a quel punto ben vengano i corsi di perfezionamento delle tecniche acquisite!

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    Il consiglio è sempre quello: fare esperienza. Io sono psico sperimentale ma lavoro da 4 anni nel mondo della psico del lavoro. Ho fatto un master e diversi corsi, ma quello che ti dà l'esperienza è impagabile.
    POi, visto che non hai la laurea in psico del lavoro, lo stage può anche aiutarti a capire subito se l'attività ti piace o meno... Perchè ti assicuro che quello che fanno vedere nei corsi è ben diverso dalla realtà!
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di momona78
    Data registrazione
    24-05-2006
    Residenza
    olbia
    Messaggi
    85
    Grazie a tutte!
    Spero di riuscire a trovare contesti nei quali inserirmi per fare uno stage nell'ambito del lavoro, così potrò rendermi conto se è davvero quello che voglio!Anche se per ora niente all'orizzonte!Vedremo....Grazie ancora per i consigli!

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di momona78
    Data registrazione
    24-05-2006
    Residenza
    olbia
    Messaggi
    85
    Originariamente postato da robypsycho
    Se pensi di voler lavorare nella psico del lavoro, fai unos tage anche di 3 mesi...è l astrada migliore per capire...più di tanti master...

    Sono perfettamente d'accordo: si imapra molto di più con uno stage che con un corso sulla selezione del personale!
    Io sono una psicologa clinica e 5 anni fa mi sono trovata catapultata nel mondo della selezione con uno stage...all'inizio si annaspa un po' ma poi si impara e a quel punto ben vengano i corsi di perfezionamento delle tecniche acquisite! [/B][/QUOTE]

    Dimenticavo...Come si può notare sono tante le esperienze di chi effettua un determinato ciclo di studi, con formazione specifica, e si ritrova a operare e fare esperienze in tutt'altri campi.
    In questo caso, Robypsycho, pensi che da psy del lavoro a psicologia clinica possa riuscire in qualche modo il percorso inverso??Nel senso sarei in grado di applicarmi, o avrei molte più difficolta??
    Ciao!!

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di robypsycho
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    140
    in effetti io ho l'impressione che il passaggio da psicologia del lavoro a psicologia clinica sia un po' più complesso: o meglio...io lo vivo così....dopo 5 anni di esperienze nella psicologia del lavoro (e con una laurea in psicologia clinica) sto cercando di "ritornare sui miei passi" ma le mie domande di lavoro non vengono prese in considerazione. Forse è anche normale che questo accada, in fondo sono passati 6 anni dalla laurea e nel frattempo mi sono dedicata alla selezione e alle risorse umane...
    Non saprei dirti se questo "passaggio" sia più semplice quando si è appena laureati...forse sì perchè in fondo la professionalità è ancora tutta da costruire con l'esperienza!

  10. #10
    fotovoltaika
    Ospite non registrato

    la mia esperienza

    ciao,
    io sono psicologa del lavoro e ho una certa esperienza nel lavoro in uffici del personale, sia nell'industria che nel turismo.

    Ho iniziato facendo uno stage, e non c'era nessuno psicologo.
    La responsabile selezione era laureata in leggi... ma ho portato nuovi contributi alle sue metodologie.
    Poi ho lavorato presso un'azienda e facevo soprattutto amministrazione del personale... una noia pazzesca, ma era il prezzo da pagare per fare ANCHE lo psicologo del lavoro (selezione/formazione/etc.)
    Successivamente, come responsabile risorse umane, mi occupavo praticamente di tutte le aree: selezione, formazione, sviluppo, compensation, amministrazione, relazioni sindacali.

    Risultato: ne sono soddisfatta... Consiglio: prova, uno stage non è per sempre e ti può aiutare a capire se ti piace, e ti può dare anche competenze trasversali molto utili.

    ciao ciao

  11. #11
    Matricola L'avatar di trilli
    Data registrazione
    19-10-2004
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    18
    Ciao Fotovoltaika, quello che tu dici mi da speranza e fiducia nel futuro, sono laureata da un anno in psicologia del lavoro e sto ancora terminando il mio tirocinio spero di riuscire a fare al più presto uno stage in azienda....per me quello che conta alla fine e non arredersi mai!!

  12. #12
    fotovoltaika
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da trilli
    Ciao Fotovoltaika, quello che tu dici mi da speranza e fiducia nel futuro, sono laureata da un anno in psicologia del lavoro e sto ancora terminando il mio tirocinio spero di riuscire a fare al più presto uno stage in azienda....per me quello che conta alla fine e non arredersi mai!!
    benissimo così!
    cerca di toglierti l'esame di stato al più presto, così te ne liberi una volta per tutte e potrai dedicarti all'ingresso nel mondo del lavoro.

    di dove sei? dove pensi di cercare lavoro, geograficamente parlando? ormai si parla tanto di mobilità...!

Privacy Policy