• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 34

Discussione: perizie in tribunale

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di sofiautopia
    Data registrazione
    15-02-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    75

    perizie in tribunale

    Ciao a tutti,
    volevo sapere se qualcuno può darmi dell dritte su come iniziare a fare perizie di parte in tribunale. Sto facendo un corso di psicologia giuridica a Roma ma vorrei lanciarmi e provare una perizia prima di averlo finito....mi sono stufata di fare teoria. Vorrei iniziare con la pratica!!

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di saperessere
    Data registrazione
    13-10-2005
    Residenza
    Ferrara
    Messaggi
    425
    Le perizie di parte sono...di parte, quindi ti devi rivolgere ai singoli avvocati e devi essere iscritta all'albo.
    Le perizie assegnate dal Tribunale prevedono 5 anni di iscrizione all'Albo.
    Chi non è impegnato a risorgere, è impegnato a morire. Bob Dylan

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di sofiautopia
    Data registrazione
    15-02-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    75

    perizie in tribunale

    Si, anche io sapevo che serviva l'iscrizione (sto per fare l'esame di stato), in realtà ho sentito dire che si può fare anche senza la perizia di parte (non quella d'ufficio). Quello che vorrei sapere è se qualcuno ha esperienza in questo campo e come ha iniziato, a partire dai contatti con gli avvocati!

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Ciao!
    La perizia di parte la puoi fare se sei iscritto all'albo,e se conosci avvocati che si fidino di te;in questo caso puoi iniziare anche prima dei 5 anni di iscrizione all'albo (che poi sono relativi:i criteri cambiano da regione a regione,quindi informati presso il Tribunale). Cmq se non hai alle spalle un corso,o meglio master,e esperienza in campo (magari acquisita collaborando con qualcuno che già svolge perizie) ti consiglio di andarci veramente piano...è un ambito interessantissimo e anche ben pagato,ma ci sono di mezzo decisioni importanti che spesso dipendono dal nostro elaborato,quindi non è una professione che si improvvisa.
    Buona fortuna cmq!

  5. #5
    confusione
    Ospite non registrato
    Ciao dott.ssa Confusa,
    ti rinfrazio per il consiglio...io sto facendo un master in psicologia giuridica però credo che come sempre sia troppo teorico e poco pratico, magari cercherò di trovare qualche psicologo/a esperto che sia disposto a farmi partecipare a qualche perizia.....ho proprio voglia di vedere in pratica...o in alternativa potrei cercare un incarico da un avvocato e poi chiedere una "supervisione"..credi sia troppo avventato?

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di sofiautopia
    Data registrazione
    15-02-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    75
    Ciao Dott.ssa Confusione,
    grazie per i consigli!!
    Conosci qulacuno che fa perizie e che potrebbe prendermi come affiancamento.....

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Dunque...partiamo dal fatto che sono veneta e quindi mi è impossibile aiutare voi di Roma in quanto a conoscenze e cose simili!
    Per il resto, vi consiglierei di andare in Tribunale, chiedere dell'ufficio che si occupa del personale e delle liste per le perizie (non esistono liste solo di psicologi,ma anche di ingegneri,mediatori familiari,ecc); se vi permettono di accedere alle liste degli psicologi, tiratevi giù qualche nome e provate a contattarli, proponendovi come interessati al mestiere e volenterosi di capire in cosa consista. Un avvertimento però: il lavoro di c.t.p e c.t.u è una vera e propria lobby, in mano sempre ai soliti; inoltre, visto che in proporzione pagano bene per la mole di lavoro che si svolge, è un'attività piuttosto redditizia, che chi intraprende non ha certo voglia di condividere con altri (in genere...). Insomma, per farla breve, se io vivo grazie alle perizie e tu pischello vieni a chiedermi consigli su come diventare come me, io col cavolo che ti dico di si e formo un mio eventuale antagonista. Capito? Quindi non pensiate che trovare qualcuno che vi "allevi" sia facile, tutt'altro, ahimè!
    Buona giornata!

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Altro consiglio ipotetico: se conoscete avvocati, provate a chiedere a loro a chi affidano le perizie ed eventualmente (se proprio li conoscete bene) provate a chiedere se vi fanno vedere qualche esempio di perizia...Forse riceverete picche anche qua, ma tentar non nuoce!

  9. #9
    stefaniagiordan
    Ospite non registrato
    Ciao! per quanto riguarda Torino per fare le perizie in tribunale occorrono 2 anni di iscrizione all'Albo. Poi si va direttamente in tribunale e ci so mette in graduatoria. Funziona come per gli insegnanti con le supplenze....più ti chiamano e accetti perizie , più sali di graduatoria. Ovviamente quindi il difficile è iniziare ma nn è cosa impossibile!! Anche a me interessa farlo e mi ero informata l'anno scorso.

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di **Ayax**
    Data registrazione
    25-08-2005
    Residenza
    Derry, Maine (USA)
    Messaggi
    1,689
    E' consigliabile fare istanza di iscrizione all'Albo dei consulenti tecnici d'ufficio (presso il Tribunale Civile/a Roma Via Lepanto) e dei Periti del Tribunale (presso il Tribunale Penale/P.le Clodio).

    Come suggeriva la dott.sa Confusa di solito gli avvocati affidano la perizia e collaborano con professionisti di cui si fidano (per ovvie ragioni, molte delle quali bieche

    Per gli psicologi del lavoro è un buon momento, soprattutto in materia di mobbing, risarcimento danni da atti persecutori e/o vessatori ma anche in materia di risarcimento come conseguenza di traumi fisici (danno psico-fisico, morale, esistenziale, alla vita di relazione) e in materia di diritto familiare.

  11. #11
    miramartaa
    Ospite non registrato
    Per Dott.ssa Confusa

    io sono laureata in Ps. dell'educazione e dello sviluppo con un master sulla genitorialità. Sarei interessata anch'io a provare ad entrare nel mondo del tribunale dei minori. Sono di verona e volevo chiederle se conosce qualcuno della mia zona che possa darmi informazioni. grazie e in bocca al lupo a tutti!!

  12. #12
    mariele69
    Ospite non registrato

    perizie in tribunale

    mi dispiace deluderti ma devi aver fatto un corso di abilitazione di almeno cento ore e devono essere passati almeno 3 anni dall'iscrizione all'albo e dalle tue domande non mi sembra tu abbia questi requisiti...e dopo averli raggiunti buone conoscenze possono bastare direi....

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di persefone78
    Data registrazione
    17-03-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    683
    Originariamente postato da **Ayax**
    E' consigliabile fare istanza di iscrizione all'Albo dei consulenti tecnici d'ufficio (presso il Tribunale Civile/a Roma Via Lepanto) e dei Periti del Tribunale (presso il Tribunale Penale/P.le Clodio).

    Come suggeriva la dott.sa Confusa di solito gli avvocati affidano la perizia e collaborano con professionisti di cui si fidano (per ovvie ragioni, molte delle quali bieche

    Per gli psicologi del lavoro è un buon momento, soprattutto in materia di mobbing, risarcimento danni da atti persecutori e/o vessatori ma anche in materia di risarcimento come conseguenza di traumi fisici (danno psico-fisico, morale, esistenziale, alla vita di relazione) e in materia di diritto familiare.
    Ayax ma per inoltrare la domanda al tribunale bisogna aspettare i cinque anni o no?
    GRAZIE

  14. #14
    mariele69
    Ospite non registrato

    x persefone

    gli anni di attesa daal'iscrizione all'albo è soggetta a disposizioni regionali, informati c/o l'ordine degli psicologi della tua regione

  15. #15
    Partecipante Super Figo L'avatar di **Ayax**
    Data registrazione
    25-08-2005
    Residenza
    Derry, Maine (USA)
    Messaggi
    1,689
    In realtà la legge che disciplina l'iscrizione ai due Albi richiede quali requisiti solo l'iscrizione all'Ordine di appartenenza e la competenza specifica nelle materie dichiarate.
    Pertanto c'è da ritenere che le disposizioni regionali che impongono (?) termini di iscrizione (3 anni per i C.T.U. e 5 anni per i periti, questo a Roma) non siano del tutto legittime....
    Comunque esiste una Commissione deputata a deliberare sulle istanze di iscrizione agli albi.

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy