• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: partita I.V.A.

  1. #1

    partita I.V.A.

    Mi hanno offerto un incarico come psicologa (libero professionista) in un centro per disabili e mi hanno chiesto la partita i.v.a.
    qualcuno può spiegarmi la prassi da seguire? Devo avvertire l'ordine? cosa succede a livello fiscale e pensionistico?
    insomma ho un pò le idee confuse e mi piacerebbe che qualcuno potesse chiarirmi tutti i passaggi da fare. grazie mille

  2. #2
    nottestellata
    Ospite non registrato
    la prassi è semplicissima vai da un commercialista...ti spiegherà tutto quello che dovrai fare.
    Per quanto riguarda l'Ordine non serve avvertire
    in bocca al lupo

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di isottaII
    Data registrazione
    07-11-2004
    Messaggi
    95
    Prima di andare dal commercialista prova a chiedere info all' ufficio dell'entrate ...aprirla non costa nulla, ci metti dieci minuti, puoi scegliere di avere il regime agevolato (forfettino) per tre anni e chiedere l'assistenza dell'ufficio, gratuita, per le prime gestioni e dichiarazioni. Dopo la prima fattura emessa hai 90 giorni per dichiarare l'inizio attività all'enpap (il nostro ente di previdenza sociale). Nel sito dell'ordine puoi trovare il tariffario al quale devi attenerti....per le fatturazioni (con o senza iva) puoi chiedere al tutor che ti verrà assegnato all'ufficio. Non è impegnativo aprire la partita iva, ma gestire le spese fiscali e dell'enpap che poi arrivano a ruota...in bocca al lupo!

  4. #4
    Yezidism
    Ospite non registrato
    Ciao, io volevo sapere se una volta che si riapre la partita iva il numero cambia o rimane sempre lo stesso? pongo questo interrogativo perchè il commercialista quando aprii l'iva mi disse che il numero è sempre quello (tipo codice fiscale) di contro quando l'ho chiusa lo stesso commercialista mi ha detto che se la riapro il numero cambia... vorrei sapere qual'è la verità.... mica per qualcosa... è che se cambia il numero quando la riapro mi tocca rifare anche il timbro!

  5. #5
    grazie mille per il vostro contributo. lunedì mattina andrò a sbrigare tutto.
    spero che le tasse da pagare (enpap), non siano eccessive, il mio guadagno si aggirerà intorno le 600 euro, non vorrei pagarle tutti in contributi!!!

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di isottaII
    Data registrazione
    07-11-2004
    Messaggi
    95
    Ciao Ragazzi..
    allora, per l'enpap sotto i 1500 e qualcosa di reddito annuo e se sei iscritta da meno di 3 anni all'albo sono 156 euro di tassa. cmq sul sito enpap.it trovi tutto ed è abbastanza chiaro....poi negli anni varia!

    x Yezidism: il numero di partita iva cambia..se la precedente l'hai chiusa...xchè riaprendola è come se riavviassi un altra attività..e non puoi chidere il regime agevolato se x esempio..hai fatto lo psicologo, poi l'hai hiusa e ora la riapri sempre per fare lo psicologo.
    Ciao!

Privacy Policy