• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: terapia di coppia

  1. #1
    nottestellata
    Ospite non registrato

    terapia di coppia

    Aiutoo!!
    mi hanno proposto di occuparmi di terapia di coppia...che trovo davvero intereressante (anche dal punto di vista economico )
    ma mi chiedo avrò le competenze necessarie per prendere in considerazione questa proposta visto che sono una semplice psicologa (iscritta all'albo e con partita I.V.A.) e non ancora una psicoterapeuta visto che mi sono appena iscritta alla cognitivo comp.
    Qualcuno può aiutarmi??

  2. #2
    nottestellata
    Ospite non registrato
    C'è nessuno che ha un pò di esperienza in questo campo e che può darmi dei consiglietti?

  3. #3
    la terapia di coppia è un processo piuttosto delicato che può essere affrontato solo da chi ha le competenze e gli strumenti per poterlo fare. ritengo che uno psicoerapeuta, che abbia preferibilmente un indirizzo sistemico-relazionale, possa essere in grado di prendere in carico una coppia. con questo non voglio assolutamente denigrare il lavoro di uno psicologo, (lo sono anch'io), ma a volte è meglio lasciare il passo a chi è più competente, per evitare di commettere qualche guaio.
    in bocca al lupo

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    19-04-2006
    Messaggi
    22
    ciao nottestellata.
    Il punto problematico non è davvero, credo, essere "semplici psicologi". non c'è niente di semplice in questa professione: siamo noi psicologi ad essere i peggiori promotori della nostra professione.

    Comunque, da psicologa che ha qualche esperienza con le coppie ti consiglio se la tua percezione è quella di non sapere che pesci prendere di lasciare perdere. Perchè questo lavoro, e non solo con le coppie, non si può fare a partire di qualche "consiglietto".

    Se decidi di iniziare questa consulenza di coppia o quello che è fatti seguire, da un supervisore o simile, sia per tutelare te che, soprattutto, la coppia che se ha bisogno di uno psicologo significa che sta già inguaiata per conto suo e non credo abbia bisogno di altri guai.
    Questo è il mio parere.

    Una breve ma pertinente digressioe: non dimentichiamoci che un po' d'umiltà e di seria preparazione è quello che mi sembra manchi di più nella nostra professione, che mi sembra stia sempre più assomigliando a qualche guazzabuglio new age.

    Buon lavoro a tutti

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di dandina79
    Data registrazione
    20-03-2006
    Messaggi
    127
    Ciao nottestellata, io frequento il primo anno di una scuola sistemico-relaz, nel caso decidessi di occuparti di quella coppia, o cmq di approfondire lo studio inerente coppie e famiglie potrbbero esserti d' aiuto alcuni testi:''Famiglia e terapia della famiglia''di Minuchin,''La crisi della coppia'' di Andolfi,''Il famigliare'' di Cigoli.Notte

  6. #6
    Partecipante
    Data registrazione
    19-04-2006
    Messaggi
    22
    sì. dimenticavo di dare anche io qualche titolo.

    Il lucido e graffiante "Commedie e e drammi nel matrimonio" di G.Gulotta (Feltrinelli)

    Il classico "Teapie non comuni" di J.Haley (Astrolabio)

    e il bellissimo (amche se di difficile reperibilità) "Potere in amore" di Maria G. Cancrini e Lieta Harrison (Editori riuniti): un testo con un punto di vista femminile sulla coppia.

    ciao

  7. #7
    nottestellata
    Ospite non registrato
    vi ringrazio davvero per i consigli e, in fondo, rispecchiano proprio i miei timori. Non ho nessuna intenzione di arrecare danni piuttosto di aiutare a risolverli! so dove arrivano le mie competenze e i miei limiti. Penso che prima di tutto inizierò a leggere con attenzione i testi che mi avete consigliato (e se ce ne sono altri ben vengano), poi mi documenterò per una formazione attinente e sicuramente, se accetterò, mi farò seguire!

    grazie e mi fa piacere che in fondo la pensiate come me visto che molti di noi si "azzardano" senza poi essere in grado di adempiere con professionalità a ciò che viene richiesto!

    un abbraccio a tutti!!

  8. #8
    rossissandra
    Ospite non registrato

    terapia di coppia

    Ciao "nottestellata"

    mi sto per specializzare in terapia familiare ad indirizzo sistemico-relazionale, nn voglio passare per presuntuosa, ma credo che tu non abbia la preparazione necessaria, almeno per adesso, per affrontare una terpia di coppia, e credo che non ti possa bastare leggere qualche libro sull'argomento o avere un supervisore, per lavorare con le famglie e sopratutto con le coppie, occorre conoscere bene se stessi e i propri nodi con le famiglie d'origine per non creare priblemi a noi stessi ed agli altri. Quaindi il mio consiglio è di fare un invio corretto ad un professionista che si occupi di coppie.

    buona fortuna

Privacy Policy