• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: cesena

  1. #1
    hope&f87
    Ospite non registrato

    cesena


    CIAUUU a tutti!!!
    Quardando un pò il sito e leggendo i forum la mia indecisione tra psicologia e s.dellla formazione è passata, sono molto orientata per psicologia e ad essere sincera è il mio sogno!!!

    Solo ke ho un piccolo problema, un pò ma nn uguale all'altra ragazza ke ha scritto nel thread studenti lavoratori, abitando fuori città dovrei pagarmi le spese per il viaggio, mantenermi all'università, e quindi riuscire a trovare un lavoro ke mi permetta di fare tutto, ki di voi sta frequentando l'università a cesena sa se è possibile? ke possibilità di lavoro ci sono a cesena?e sopratutto se si riesce?studiare, lavorare e mantenersi?avete qualche consiglio da darmi?

    Vi ringrazio anticipatamente!!! Spero ke possiate aiutarmi
    CIAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU a tutti!!!!!!!!!!!!


  2. #2
    Ciao, vorrei innanzitutto risponderti rispetto al primo dubbio che hai espresso e che pare quasi anche risolto.
    Nel senso che vorrei farti presente che è molto importante, nella scelta di un indirizzo di studi, ponderare con molta attenzione il percorso che si sta per intraprendere.
    Che cosa ti offre scienze della formazione e cosa ti offre psicologia...
    Per quanto riguarda PSICOLOGIA, innanzitutto devi partire dal presupposto che difficilmente ti fermerai dopo il terzo anno di studi, quindi dopo aver raggiunto il diploma di laurea in quanto gli sbocchi professionali sono pari a zero... non che con due anni in più possano migliorare più di tanto ma qualcosa in più si trova.
    Come psicologo laureato da poco più di 4 anni posso permettermi di farti presente che gli sbocchi professionali per un laureato in psicologia (5 anni, vecchio ordinamento) sono veramente scarsissimi; le possibilità è vero possono essere anche ampie ma devi creartele tu di persona abbandonando la speranza che un giorno uno venga a cercare "uno psicologo" perchè ce ne sono già migliaia in giro i quali sono come avvoltoi e non si fanno certo sfuggire la ben che minima occasione.
    Se ti laurei in psicologia (3+2 anni) non sperare certo di poter terminare gli studi così ma sappi che dovrai effettuare per lo meno altri 2 anni di studi (master o corsi vari) se non 4 per corsi di specializzazione in psicoterapia (perchè se no sei "solo" uno psicologo e nessuno ti vuole...). Non sperare che questi corsi siano economici xchè costano, ad oggi, dai 2000 ai 4000 Euro l'anno x l'iscrizione. Per es. io sono iscritto ad una scuola quadriennale di psicoterapia e pago 3100 € all'anno, libri e trasferte esclusi!! E anche dopo tali corsi non ti vengono di certo ad offrire un "sano" posto di lavoro!
    Per la libera professione non puoi prescindere da una di queste scuole quadriennali se no con la sola laurea in psicologia hai le mani legate.
    Per la mia piccola esperienza ho constatato che "scienze della formazione" (anche solo dopo i tre anni) può darti una laurea sicuramente meno prestigiosa di quella di "PSICOLOGO" ma sicuramente MOLTO più vendibile nel mondo del lavoro e molto + ECONOMICA a livello di investimento post-laurea! Guarda solo la possibilità di lavorare come educatore professionale negli ospedali (vietato agli psicologi!), nelle comunità o negli asili e tutto ciò anche SOLO dopo i primi 3 anni (così se non ti va di farne altri 2 in più puoi fermarti....)! In questi ambiti hai di sicuro la possibilità di fare le scarpe agli psicologi xchè avresti una laurea + specifica nel settore.
    Tutte queste cose spesso vengono sottovalutate al momento della scelta del corso di studi ma sono la cosa + importante e nessuno viene a bussare alla tua porta per dirtele!
    E' difficile studiare e lavorare per mantenersi agli studi ma non è di certo impossibile. Si possono trovare le mansioni più varie ma che difficilmente riescono ad essere complementari con gli orari delle lezioni quindi valuta anche lavori serali, con tutto ciò che comporta....
    Ti auguro di ponderare al meglio la scelta andando anche a sfogliare articoli di Ops nella parte dedicata a "lavoro" dove parla delle statistiche di AlmaLaurea....
    In ogni caso in bocca al lupo.
    Ciao.
    Dr.G

  3. #3
    hope&f87
    Ospite non registrato

    grazie!!!


    Ciauuu Dr.G,
    inanzitutto t ringrazio per avermi risposto! e ti faccio i miei complimenti per la laurea! ... e al tuo confronto mi sento minuscola...

    Parto dal fondo, si queste cose non te le vengono a dire e non le trovi negli opuscoli...

    Da come me ne hai parlato sarà meglio che rivaluti per bene la mia scelta... anche se veramente psicologia sarebbe il mio sogno ... vedo...
    I prezzi comunque sono veramente da paura! e visto ke mi devo mantenere da sola aiuto...

    Ti volevo chiedere una cosa se lo sai, se ci sono differenze sostanziali come lavoro o anche in generale tra educatore professionale e sociale, perchè so ke ora sotto s.della formazione c eucatore sociale, educatore professionale è sotto medicina e da una preparazione anche in psichiatria...

    Comunque devo per forza lavorare se no nn posso e non riesco ad andare all'università...e ci tengo veramente tanto!!!

    Ti ringrazio ancora per la risposta!!! E guarderò nella sezione ke mi hai detto.

    GRAZIE ANCORA!!!

    CIAUUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!!!!

  4. #4
    Ciao, rispetto ad "educatore professionale" tu hai detto che ti da una preparazione anche in "Psichiatria".... Attenzione, vorrei fare una precisazione: la preparazione che tu intendi è di tipo "assistenziale" nel senso che gli studi ti preparano a lavorare anche nel settore psichiatrico, quindi con malati psichiatrici. Oltretutto è uno degli sbocchi "più semplici" soprattutto anche nel corso degli studi: la romagna è disseminata di cooperative che gestiscono comunità riabilitative e assistenziali e spesso cercano personale perchè c'è un forte ricambio... Essendo un lavoro a turni, questo ti permetterebbe di fare eventualmente un part-time e riuscire a seguire le lezioni ugualmente.
    Cmnq gli articoli a cui ti ramandavo sono nella sezione "Lavoro" e nella sottosezione "Mercato del lavoro": è vero, sono articoli che tirano giù il morale e di tanto ma se solo avessi potuto leggerli prima di scegliere avrei forse preso un'altra strada.... L'articolo a cui mi riferivo in particolare è "A chi serve dire che come psicologi c'è lavoro?"... e buona lettura!
    In ogni caso in bocca al lupo!
    Ciao.
    Dr.G

  5. #5
    hope&f87
    Ospite non registrato

    grazie ancora!



    Ciauuu Dr.G
    grazie ancora per la tua risposta e la precisazione!
    Andrò a leggere l'articolo ke mi hai detto!

    Ti saluto e vedrò ke fare...

    Ancora grazie!!!

    CIAUUUUUUUUUUUUUUU!!!


  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    Ciao.
    Sono d'accordissimo col Dr Ghiro.
    Io ti consiglio di scrivere quì sul forum quale è la tua idea degli studi di psicologia e del lavoro dello psicologo. Dico questo perchè molti, anzi moltissimi studenti, a metà corso di studi dichiarano che non gli studi di psicologia non erano quallo che si aspettavano.
    Chiedi poi nelle varie stanze del forum che tipo di esami ci sono nei vari percorsi, che formazione ti danno ecc...ad esempio, negli indirizzi clinici la sensazione generale dopo la laurea è quella di non saper fare nulla, di non aver imparato nulla e bisogna per forza iscriversi alla specializzazione (altri 4 anni e spese dopo la laurea).
    Riguardo a scienze dell'educazione, non so molto, tranne che forse sono più richesti degli psicologi(anche perchè i laureati in scienze dell'educazione sono infinitamente meno degli psicologi).

  7. #7
    hope&f87
    Ospite non registrato

    ...


    CIAUUUUUUUUUUUUUU!!!!!!!!!!!!!!!

    Ti ringrazio molto xtutti i consigli ke mi hai dato!!!


    Ti saluto xkè ho un impegno

    GRAZIE ANCORA!!!!


Privacy Policy