• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    05-01-2006
    Messaggi
    127

    abilitazione per laurea triennale

    Ciao a tutti. Nella legge (mi pare del 2001) riportata anche su questo sito, sono indicati gli argomenti oggetto dell'esame di abilitazione x laurea triennale. Qcuno ha notizie più "dal vivo" su queste prove (materie da studiare, testi ad hoc eventualmente disponibili sul mercato)? ......tanto x sapere. Mi mancherebbe comque un bel pò.
    Mi sembra che la maggior parte degli studenti decida di continuare e quindi ci sia poco interesse x l'argomento.
    Grazie

  2. #2
    audrey3
    Ospite non registrato
    Ciao allora posso dirti che per quanto riguarda la prima prova puoi attenerti al modello dell'abilitazione dell'albo a...ovvero cerca di recuperare tutte le conoscenze che hai accumulato negli anni ed integrale in maniera sistematica.. procedendo dai grandi temi della psicologia generale, psicologia della personalità, storia della psicologia..ma ad un livello più complesso..ad es. devi parlare della memoria..parlane cercando di svilupparla in maniera articolata contestualizzandola dopo averla definita, all'interno di un modello, curane gli aspetti neuropsicologici...è come se per ogni argomento estratto dalla commissione dovessi scrivere un saggio. La seconda prova, se appartieni al clinico, è volta a sondare le tue conoscenze su concetti come setting, relazione terapeutica, strumenti di intervento..per i triennalisti non è richiesta la stesura di un profilo...la terza prova è un progetto di cui ti verranno forniti alcuni dati dai quali partirai per realizzare e predisporre la tua idea progettuale...ad es. ti dicono qlk sul target, sui tempi a tua disposizione..la quarta prova orale generalmente è una formalità..si discute delle prove scritte, del codice deontologico, e di cosa vuoi fare da grande..

  3. #3
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    05-01-2006
    Messaggi
    127

    costi benefici

    Grazie Audrey.
    Tutto sommato non mi sembra sia molto + agevole x i triennalisti. Noi (quelli della mia annata) non abbiamo indirizzi (c'erano fino all'anno precedente la mia immatricolazione). Considerati gli esami del nostro piano di studi ci sarebbe poco da spaziare su casi clinici o interventi xchè a parte qche cenno con gli esami di Rovetto e Pruneti.....nada de nada. La 3^ prova poi, mi pare richieda delle competenze tutte da inventare, che il corso di studi mi pare non fornisca. Vabbè.
    X qto mi riguarda non ho le idee molto chiare al riguardo, ma mi pare che, nonstante il valore legale sia quasi 0, presentarsi con un esame di stato fatto (che implica anche un bel pò di ore di tirocinio) potrebbe essere utile per il proprio curriculum. Tutto è a vedere se l'eventuale beneficio merita l'impegno di un esame di stato!

Privacy Policy