• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    75

    partita IVA e contratti di lavoro

    ciao!
    ho sentito dire che se apri la partita iva non puoi più accettare contratti di lavoro ad esempio per cooperative o altro, se non per fare consulenze.
    ma come è possibile mantenersi solo ed esclusivamente con la libera professione, almeno all'inizio!

  2. #2
    agosnapo
    Ospite non registrato
    hai ragione...eppure è così. Settimana scorsa ho partecipato ad un incontro con un commmercialista, organizzato dall'ordine che ha ribadito quanto hai scritto!
    Saluti

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    Ma davvero???????????????
    Allora sono fuori legge, perchè ho un contratto a progetto col centro servizi per il volontariato, ma non sulla mia partita iva (forse è un caso diverso?).
    HELP!

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    75
    quindi se ho capito bene se un giorno dovessi aprire la P.IVA dovrei rinunciare al mio contratto di educatrice e aspettare che arrivi qualche paziente?!
    ma non potrei nemmeno fare la cameriera?
    in pratica se apri la P.IVA sei condannato alla disoccupazione! e tutti quei medici che lavorano nelle aziende ospedaliere e contemporaneamente operano come liberi professionisti???

    scusate lo sgomento, ma sembra una cosa molto strana e incompatibile con la realtà attuale.
    tigrabianca

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di cpz
    Data registrazione
    10-07-2004
    Residenza
    milano
    Messaggi
    112
    tranquilli... se avete partita iva come psicologhe e lavorate come libere professioniste e contemporaneamente volete fare un lavoro con contratto a progetto, determinato o o indeterminato potete farlo.. l'importante è che non sia come psicologa..
    ad es. si può fare la psicologa libera professionista e contemporaneamente avere un contratto come educatrice /cameriera/ barista... quello che volete purchè non sia da psicologa..
    Me lo ha confermato il commercialista dell'ordine!!!

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    75
    grazie!!!!!
    tigrabianca

  7. #7
    ciclopeoscar
    Ospite non registrato
    Ragazze, brancolo nel buio più totale...

    Qualora io avessi un contratto occasionale come psicologa, dovrei iscrivermi al''Enpap e pagare le tasse?

    Riporto qui sotto ciò che sta scritto sul sito dell'enpap:

    "Si fa presente, inoltre che l’esercizio professionale anche in forma occasionale determina, a prescindere dal reddito che ne deriva, l’obbligo di iscrizione all’ENPAP con i conseguenti effetti previdenziali".

    http://www.enpap.it/iscrizione_quando_iscriversi.asp

    Quindi, se ho capito bene, sarebbe meglio un contratto occasionale come educatrice, il quale non richiede l'iscrizione all'Enpap?

    Mi date una conferma, per favore?
    Grazie

  8. #8
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    75
    credo che ci si debba iscrivere all'enpap solo se si è libero professionista e se si apre la P.IVA e non se si ha un contratto di lavoro come psicologa con una cooperativa o altro.
    tigrabianca

Privacy Policy