• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12

Discussione: Ferdinando Carretta

  1. #1
    lialy
    Ospite non registrato

    Ferdinando Carretta

    Ferdinando Carretta, il 44enne di Parma autoaccusatosi di avere ucciso i genitori e il fratello minore nell'agosto dell'89, è un uomo praticamente libero da oggi!!

    Secondo quale criterio un uomo che ha ammazzato suo padre, sua madre e suo fratello, che se ne è stato libero e felice a Londra x 10 anni, fino a quando "chi l'ha visto?" lo ha trovato... adesso è libero??

    Dal processo, è emerso che aveva una semi infermità mentale all'epoca degli omicidi, caspita ma quando si è nascosto x 10 anni, era capace di intendere e di volere!!

    Assurdo poi, che ha avviato una battaglia con la zia materna x il patrimonio della sua famiglia, visto che lui è l'unico superstite e quindi erede diretto esige che il patrimonio sia dato a lui!! Certo 700mila euro fanno gola a tutti..

    Da quanto ho capito, lui abiterà in una comunità che egli stesso si è scelto ed inoltre non avrà limitazioni sulle uscite, di nessun genere!! L'unico obbligo sarà quello di presentarsi una volta a settimana presso i servizi sociali del comune di Forlì, luogo in cui si trova la comunità che lui si è scelto!!

    Lo trovo assurdo...vale così poco la vita di 3 persone ...

  2. #2

    Silvietta
    L'avatar di sildel82
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    prov di udine
    Messaggi
    2,146
    Ho pensato la stessa cosa quando ho sentito la notizia al telegiornale..mi stupisco anche del fatto che possa richiedere quei 700mila euro..secondo me dovrebbe essere negato il diritto di accedere ai beni ereditari a chi uccide i propri familiari proprio per entrare in possesso dell'eredità..
    Silvia


  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di AshersNei
    Data registrazione
    15-03-2004
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    10,723
    troppo bella la giustizia italiana...
    IL MIO FORUM SUI LIBRI ---> QUI!





  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di magictoldo
    Data registrazione
    03-01-2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    4,253
    Blog Entries
    7
    Ecco..che bella idea..quasi quasi uccido i miei....tanto tra poco sarò libera...o no???
    FEDERICA

    NON HO CHIESTO IO DI NASCERE...QUINDI LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO...

    Candidata per l'elezione a moderatore di A&C vieni a sostenermi in questa elezione, ho bisogno anche di te!http://www.opsonline.it/forum/psicol...nde-80205.html

  5. #5
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,910
    Proprio per questo cercavo una vecchia ereditiera da sposare....

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    ma se la finalità del carcere o della pena deve essere la riabilitazione sociale,il reinserimento...
    se la pena non deve essere punitiva...
    e se lui si sta riabilitando...
    perchè non esserne anzi contenti???
    per una volta dovrebbe dimostrarsi che invece le cose hanno funzionato per il verso giusto....
    o no?!?!

  7. #7
    Postatore OGM L'avatar di magictoldo
    Data registrazione
    03-01-2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    4,253
    Blog Entries
    7
    Insomma..a mio avviso se una persona uccide dei suoi familiare...vuole a tutti i costi l'eredità ed è scappato x 10 anni in Inghilterra nn mi sembra da riabilitare ma da metterlo in una cella e poi buttare via la chiave...ma questa è sl una mia idea....liberi d pensarla cm volete....
    FEDERICA

    NON HO CHIESTO IO DI NASCERE...QUINDI LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO...

    Candidata per l'elezione a moderatore di A&C vieni a sostenermi in questa elezione, ho bisogno anche di te!http://www.opsonline.it/forum/psicol...nde-80205.html

  8. #8
    lialy
    Ospite non registrato
    credo che il percorso riabilitativo debba essere preceduto da quello punitivo, altrimenti tutti saremmo liberi di fare tutto a tutti...
    sei anni circa di ospedale criminale, servono? sono sufficienti? il diritto delle vittime dov'è..ha ammazzato i suoi familiari...

    non sono una persona che vuole la giustizia a tutti i costi, ma credo che certi reati siano imperdonabili...spesso mi viene in mente che dietro la definizione di incapacità mentale si costruiscano solo alibi x ottenere delle riduzioni delle pene da scontare..

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    Originariamente postato da magictoldo
    Insomma..a mio avviso se una persona uccide dei suoi familiare...vuole a tutti i costi l'eredità ed è scappato x 10 anni in Inghilterra nn mi sembra da riabilitare ma da metterlo in una cella e poi buttare via la chiave...ma questa è sl una mia idea....liberi d pensarla cm volete....
    non ho detto lamia idea..ho detto che le cose stanno così...è la costituzione italiana che lo dice...il carcere (e gli altri tipi di pene)devono essere a scopo educativoe non punitivo..quindi...si potrebbe considerare un successo..
    poi che cosa ne penso IO personalmente...è n'altra storia...

  10. #10
    Neofita L'avatar di !alias3!
    Data registrazione
    18-06-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    14
    Quando un malato psichiatrico commette un reato, le ipotesi sulla sua sorte:

    a – se viene riconosciuto il vizio totale di mente (art. 88 CP) e se viene giudicato non socialmente pericoloso (artt.203 – 133 CP): viene prosciolto e rimesso in libertà (artt. 529 – 530 CPP);
    b – se viene riconosciuto il vizio totale di mente (art. 88 CP) e se viene giudicato socialmente pericoloso (artt.203 –133 CP): viene prosciolto e internato in un OPG per 2, 5 o 10 anni (artt. 215 – 222 CP);
    c – se viene riconosciuto il vizio parziale di mente (art.89 CP): viene condannato (ad una pena minore), ma prima di entrare in carcere (art. 656 CPP) trascorre un periodo di 1 – 3 in un OPG, per il trattamento della patologia di mente (artt. 215 – 219 CP).

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di liliumviolet
    Data registrazione
    19-06-2006
    Messaggi
    269
    da quel che ho capito non è libero, è in una comunità psichiatrica, vicino a cesena.
    in ogni caso penso che sia giusto punire i reati, ma inutile incarcerare qualcuno a vita...è un tema delicato perchè è capitato che chi è stato liberato appena fuori ha ricommesso un crimine.
    ma d' altra parte se non pensiamo, e speriamo, che una riabilitazione sia possibile, cosa facciamo gli psicologi a fare?

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di AshersNei
    Data registrazione
    15-03-2004
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    10,723
    io sono del parere che uno che ruba può essere riabilitato, uno che uccide...mah insomma, non sono così ottimista
    cmq proprio oggi, leggendo il libro "RIS delitti imperfetti" il primo caso citato è proprio questo, insomma non ha ucciso i suoi genitori solo x l'eredità, ma ce l'aveva a morte con il padre perchè l'ha beccato una notte defecando per terra, e questo l'ha traumatizzato tant'è lui dice che dal giorno non riusciva + ad andare di corpo, o cmq aveva questi problemi, poi si metteva paranoie sul proprio pene.
    per questo voleva ammazzare il padre, e poi ha ammazzato il fratello xkè tra il padre e il fratello c'era un buon rapporto, quindi il fratello l'avrebbe ammazzato. sxo di essermi fatta capire
    IL MIO FORUM SUI LIBRI ---> QUI!





Privacy Policy