• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: vestiti

  1. #1
    Ospite non registrato
    Ciao Ragazzi!! Sono Katia, scrivo per la prima volta... studio psi a Padova (ciao G!! G.M.F. forever!). Ultimamente sto riflettendo su una cosa, e volevo provare a sentire il parere di altre persone: secondo voi, è poi così vero che l'abito non fa il monaco? Ma chi l'ha detta questa cosa?? Se ne parlava qualche settimana fa a lezione, è stato interessante e un paio di giorni fa l'ho sperimentato sulla mia pelle... ora vi racconto: ho trovato un lavoretto saltuario qui in fiera, praticamente spolveravo degli stand prima dell'apertura al pubblico (non vi dico che levatacce...). Allora, ero nel pieno del mio ruolo da "spolveratrice", passeggiavo (facendo finta di lavorare) con il carrellino delle immondizie e due tipi in giacca e cravatta si avvicinano chiedendomi se sapevo dove potevano buttare dell'olio di una friggitrice. Io, ingenuamente, ho risposto che non ne sapevo nulla... non vi dico con che faccia mi han guardato.... c'era scritto: "Cavolo, 6 proprio stupida, non sai neanche fare questo tuo lavoro, com'è possibile che non sia in grado di dirci dove buttare l'olio della friggitrice??". Ok, mi è servito per farmi 2 risate con la mia compagna di lavoro, ma, ad ogni modo, dove è andata a finire Katia la studentessa universitaria? In quel momento io mi sentivo unicamente la donna delle pulizie..... allora l'abito FA il monaco? Cosa ne pensate?? Che sto studiando troppo e cominciano i deliri?
    CIAOO!!

  2. #2
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Ciao Katia benvenuta
    Guarda purtroppo credo che sia vero che l'abito fa il monaco.. perche' per ovvi motivi sono le prime informazioni che ricevi da una persona e contribuiscono a farti fare un'idea (giusta o sbagliata che sia) di lei...
    E' anche vero che chi si ferma a quello a volte è stupido anche perche' nn è che se si è vestiti in un modo si deve sapere tutto quello che riguarda quella categoria..
    se mi metto in tailleur e uno pensa "sara' una donna manager!" io di donne manager so' poco !
    Ma senza andare sugli adulti, basta pensare ai ragazzi dell'eta' nostra che magari incontri in facolta' e SUBITO pensi "quello è un metallaro quello è uno che la pensa cosi' che la pensa cola'"
    Insomma... si l'abito fa il monaco ma per me è una boiata fermarsi solo alle prime apparenze



    ps: ma che ci facevano con l'olio della friggitrice!?

  3. #3
    Ospite non registrato
    Ciao! ok, ma il mio non voleva essere solo un discorso di come mi vedono gli altri, di apparenze, parlavo di come mi vedo io, di come il fatto di essere in quel ruolo mi faceva sentire quella persona o categoria di persone. Per me non era così scontato che il fatto di "vestirmi" da donna delle pulizie mi facesse anche sentire tale, pensavo che comunque mi sarei sempre percepita come mi son sempre vista, una ragazza che sta studiando per laurearsi. E invece, un po' per il "vestito", un po' e soprattutto per i feedback che mi arrivavano dalle altre persone, io in quella fiera ci entravo da donna delle pulizie proprio come modo di essere.... forse mi sono spiegata meglio? Forse sono solo troppo contorta, ma per me è stato un definitivo rendermi conto di come si possa essere persone completamente diverse in relazione ad altri diversi e a ambienti diversi, e come il ruolo che si "recita" nelle diverse circostanze entri a far parte quasi forzatamente della propria identità.


    [La friggitrice? Non so, forse ci facevano le olive ascolane visto che la fiera era sui bar..... ]

  4. #4
    Ospite non registrato
    [quote:d17aa1a38e]
    In data 2002-02-17 12:29, Haruka scrive:
    Insomma... si l'abito fa il monaco ma per me è una boiata fermarsi solo alle prime apparenze

    [/quote:d17aa1a38e]

    E' una boiata fermarsi perche per molti aspetti l'aspetto serve per attirare o/e difendersi/allontanare,bisogna vedere dove wuoi arrivare, è naturale che se la persona che hai davanti t interessa in modo profondo,non t basterà fermarti a l'abito,ma servirà anche wedere i suoi comportamenti e le sue risposte ecc....Cmq l'abito serve è ci DA DEGLI AIUTI PER FARE DELLE INFERENZE di tratti che in linea generale assomigliano o fanno parte agli ingredienti permanenti della personalità di questa persona,mi è successo una cosa simile al comics a Lucca: ero vestito come d solito d nero tutto "lineare" e mi atteggiavo (volutamente) a persona che doveva viosionare l'andamento corretto degli stand e delle persone che ci lavoravano....Inutile dire che stranamente mi facevano domande tecniche e mi portavano rispetto (naturalmente non tutti c cascavano sia tra gli stendisti che i visitatori).

    Il vestito è legato all'aspetto e epr forza c da le prime informazioni per instradarci su certe formulazioni di giudizio,poi è anche wero che se non wiene presa con le giuste cautele e limitazioni, può sfociare in weri e propri pregiudizi ^_^


  5. #5
    Valeria
    Ospite non registrato
    [quote:2fa6e66a96]

    E' una boiata fermarsi perche per molti aspetti l'aspetto serve per attirare o/e difendersi/allontanare,bisogna vedere dove wuoi arrivare....

    [/quote:2fa6e66a96]

    [quote:2fa6e66a96]

    Cmq l'abito serve è ci DA DEGLI AIUTI PER FARE DELLE INFERENZE di tratti che in linea generale assomigliano o fanno parte agli ingredienti permanenti della personalità di questa persona..

    [/quote:2fa6e66a96]


    ....me la sono sentita proprio sulla mia pelle !!!!! Anche io ho sperimentato da poco come a volte , anche senza rendercene conto, il linguaggio del nostro corpo dica molto agli altri, e ne influenzi le risposte verso di noi.... Dopo la bellezza di 3 mesi in cui sono andata ogni santo giorno nella stessa palestra, a contatto con le stesse persone... Sono riuscita a rompere il ghiaccio solo il giorno in cui mi sono presentata con due "belle" treccine, modello Pippi-Calze-Lunghe
    Risultato ????


    [quote:2fa6e66a96]

    Il vestito è legato all'aspetto e epr forza c da le prime informazioni per instradarci su certe formulazioni di giudizio,poi è anche wero che se non wiene presa con le giuste cautele e limitazioni, può sfociare in weri e propri pregiudizi ^_^

    [/quote:2fa6e66a96]

    Diciamo che è una sorta di "biglietto da visita"... E a volte non è il semplice "vestito" a comunicare... Credo che il grosso stia nel "come" lo portiamo quel vestito, ovvero nell'atteggiamento che assumiamo, e con il quale implicitamente è come se stessimo "aprendo" delle porte agli altri, o al contrario, come se gliele stessimo sbattendo sul muso....
    Il casino ????
    Nasce quando i messaggi non sono "pensati", cioè non sono frutto di un'intenzionalità, ma piuttosto vengono "deformati" e distorti da tutte le insicurezze che ci portiamo dentro... ....
    Bhè... non so se a voi capita.... Io ormai mi sono convinta di essere stata un porcospino nella mia vita precedente !!!!

  6. #6
    giorgia
    Ospite non registrato
    Ciao ka,...sì insomma,kom'eri vestita? Ma queste belle domande interessanti (...!!!) ti vengono perkè stai studiando psikopatologia? Nn so ke dire...anke perkè ho un'ansia per l'esame......stanotte kredo ke nn dormirò e ora vado a ririririleggere delle cose.Ke angoscia gli esami,ragazzi.Spero di avere quel pizziko di fortuna ke basta per far vedere che ho studiato e so tutto!!!!! Il fatto che spesso nn riesco a dimostrarlo.....SPERIAMO BENE!!!!!! Ciao

  7. #7
    Ospite non registrato
    eeheh VALERIA c'est vrai

    Giorgia è una paura che è davvero bastarda e non è rara..... :cry:





Privacy Policy