• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: Tesi suicidio

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di conigliotappo
    Data registrazione
    14-07-2005
    Messaggi
    108

    Tesi suicidio

    Ciao a tutti! Volevo richiedervi un aiutino:sto facendo una tesi intitolata "Organizzatori di senso nei mondi suicidari" dove dovrei analizzare i vissuti del suicida, relazione con il proprio corpo,tempo, spazio..., a partire dai messaggi, lettere e bigliettini lasciati. Sapete dove posso trovare un pò di materiale in I persona(messaggi...), o se ci sono libri che possano contenerne, o quant'altro vi possa venire in mente che possa essere pertinente? Grazie mille!

  2. #2
    audrey3
    Ospite non registrato
    Ciao io ho fatto una tesi proprio sul rischio suicidario in adolescenza centrando il tutto sul processo di mentalizzazione del corpo...quello che cerchi è davvero improbabile trovarlo, e credo anche che sia giusto così perchè attiene a dimensioni molto personali anche se interessanti...posso cmq consigliarti di metterti in contatto con questa associazione che si occupa proprio di questo genere di disagio e laddove si è arrivati all'exitus si prende cura dei familiari...afipres, collegati al sito e in bocca al lupo!

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di conigliotappo
    Data registrazione
    14-07-2005
    Messaggi
    108
    Grazie mille audrey3,
    spero di riuscire a trovare qualcosa dall'associazione che mi hai segnalato!Cmq hai ragione tu è quasi impossibile trovare materiale di quel genere, infatti dovrò ricontattare la mia tutor x qualche consiglio. Grazie ancora! A proposito hai qualche libro da consigliarmi sulla percezione corporea nel suicidio? Thanks
    Bye Bye

  4. #4
    audrey3
    Ospite non registrato
    Tanto per cominciare dovresti prendere in considerazione gli autori che hanno affrontato l'argomento siucidio facendo attenzione ai livelli di approfondimento:sociale, psicologico, e ovviamente gli orientamenti.
    Questo ti aiuterà ad introdurre questo filone di ricerca di cui ti parlavo io che devi contestualizzare perchè seppur provato e supportato dalla letteratura, non è universale e l'unico...
    cmq dovresti cominciare dall'approfondire Charmet e il gruppo dell'Istituto Minotauro di Milano, poi prosegui con Pommereau, i Laufer...e poi potresti approfondire la dimensione del corpo anche con Ferrari...mi dovresti dire però il taglio che vuoi dare al tuo lavoro...oppure ci possiamo confrontare per individuare una sorta di schema di lavoro...baci

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di conigliotappo
    Data registrazione
    14-07-2005
    Messaggi
    108
    Ciao audrey3, ho parlato con la mia tutor x vedere un pò come strutturare la tesi. Mi ha dato un pò di dritte, devo fare un'analisi antropo-fenomenologica del suicidio, quindi cominciare inquadrandolo in quest'ambito e poi continuare sempre con questa analisi soffermandomi, però, su alcune note e pagine di diari,che fortunatamente ho trovato, x vedere dalle parole stesse dei suicidi cosa si evince riguardo al tempo (utilizzo di verbi al passato x indicare ancoramento a situazioni passate e quindi rimpianto x qualcosa che non c'è più....), spazio(rappresentazione positiva o negativa) e corpo.Mi ha detto che questo tipo di informazioni sono maggiormente accentuate nei pazienti melanconici e quindi mi ha dato un pò di libri a riguardo di Binswanger, Callieri, Borgna che mi ha detto mi aiuteranno per la parte generale. Le ho anche accennato degli autori che mi avevi indicato, mi ha detto di cercare però più una loro concezione in generale del problema, che non riguardo esclusivamente all'adolescenza, prechè ha detto di non contestualizzarlo ad una determinata fascia d'età o classe sociale. Ti ringrazio molto delle indicazioni che mi hai dato mi sono state davvero utili!!! Se avessi ancora qualche consiglio per me, sappi che sono sempre bene accetti!
    Ciao

Privacy Policy