• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Thanatos
    Ospite non registrato

    Politica, politica e poltiche

    Ciao ragazzi/e, fra pochi giorni, precisamente il 25 ci sarà un treno speciale per scendere giù in Sicilia e votare per le regionali, perchè bisogna decidere fra Rita Borsellino (impegnata cotro la mafia) e Totò Cuffaro (implicato in processi di mafia).
    Il mio senso umano mi dice di scendere anche questa volta a votare, ma sorge in me una domanda che ripercuote le corde del mio essere: è mai possibile che bisogna trovarsi in queste situazioni di DEFICENZA?
    Ma il voto non serviva per scegliere la persona più idonea a cui delegare il potere amministrativo-esecutivo?
    Qui, sembra a me, siamo in una situazione molto imbarazzante, abbiamo il voto che sembra più in salvagente che altro...e forse gli dovremmo dire pure grazie per tutto ciò!Quindi GRAZIE!!
    Non so voi ma io non ne posso più sentire e vedere questa situazione così stagnante e sprezzante per non dire altro,che ripercuote tutta la nostra nazione
    mi consolo leggendo la celeberrima frase di Deleuze che tanto amava scrivere: Resistere per esistere!!
    Ps: anche questa pagina porta un pò de aria pulita!
    Ultima modifica di Thanatos : 22-05-2006 alle ore 18.34.19

  2. #2
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, anch'io la penso un pò come te... purtroppo la questione non è tanto semplicistica come può apparire, come gli italiani credono sembra che l'alternativa alla mafia si faccia con la lotta alla mafia..... mi sembra il tutto come l'attuale questione iraquena... non è che si cambia la sicilia mettendone a governatore un procuratore antimafia.... (cosa attuale cuffaro/borselino) la lotta alla mafia si fa con una alternativa alla mafia! ovviamente creando strutture, infrastrutture e stimolando l'economia... ecco perchè reputo molto meglio a governatore della sicilia un luca cordero di montezemolo anzichè un ex sceriffo di mafia.... la sicilia nel mondo deve essere famosa per i vini, per le arance, per le cassate, per i pupi, per la valle dei tempi, per taormina, per l'etna, non siamo ridicoli a ridurre una strepitosa isola come la sicilia al ridicolo concetto di mafia e le sue beghe giudiziarie... se si fossero fatte solo 1/80 delle leggi antimafie in leggi che sviluppassero l'economia e l'infrastrutture adesso la sicilia sarebbe veramente l'ombellico del mondo e la mafia sarebbe uno sbiadito ricordo storico come lo è stato il brigantaggio nel basso lazio (gasbarrone, fra diavolo ecc.)!!!

  3. #3
    Thanatos
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Yezidism
    se si fossero fatte solo 1/80 delle leggi antimafie in leggi che sviluppassero l'economia e l'infrastrutture adesso la sicilia sarebbe veramente l'ombellico del mondo e la mafia sarebbe uno sbiadito ricordo storico come lo è stato il brigantaggio nel basso lazio (gasbarrone, fra diavolo ecc.)!!!
    La Sicilia, mia terra amata e desolata, quanto amore e tristezza fors'anche un pò di amarezza si porta dietro nei miei retaggi della memoria...
    Yezidism si vede che sicialiano non lo sei!
    La mafia oltre ad essere un'organizzazione mondiale, che si innoltra nelle istituzioni, i suoi commerci mondili illeciti, le sue bombe i suoi omicidi ecc ecc, la mafia in primis è religione!
    E' un modo di fare, un modo di pensare, di essere diremo noi psicologi non esistono persone mafiose ma esiste la psiche mafiosa! In primis è costei che bisogna subito smettere di coltivare, basta con i favori e i favoritismi, basta con le raccomandazioni, basta con gli appalti dati agli amici, basta con l'omertà, insomma basta con tutto quel comportamento che rende la sicilia la terra prediletta per il proliferarsi di quel fenomeno chiamato mafia!
    Faccio una confessione, non so ancora come siano andate le regionali, ovvero chi abbia vinto, può darsi pure che abbia vinto Cuffaro (del resto fù, lui a battere Leoluca Orlando), cmq sia...non c'è qualcosa di marcio quando la gente pur consapevole e a conoscenza dei fatti continua a percorrere la strada spianata e dominante da 80anni a questa parte? Forse ha ragione Tamasi ndi Lampedusa quando afferma nel Gattopardo "bisigna cambiare tutto per non cambiare nulla"!!Forse questa frase intuisce il vero senso esistenziale che sente la sicilia...essa non progetta, non cambia essa "campa", ovvero vive alla giornata, come intuì Giovanni Faclcone la mafia è una sorte di religione con un senso profondo della morte e in un certo qual senso un distacco dalla vita...
    ultima e piccola considerazione: sai perchè Provenzano teneva la Bibbia? sarà pure perchè era religioso e cristiano a modo suo, ma soprattutto perchè in essa trovava quella parabole quali tenere a bada il gregge che gli rendeva quei versi molto attuali, infatti la mafia è un organizzazzione che deve tenere a bada il suo gregge la Sua comunità, essa odia la società, vi ci si insedia per circostanze!!se un negozio che paga il pizzo viene derubato o bruciato, la mafia paga i danni e trova chi lo ha fatto, insomma essa è come organizzazione è uno stato dentro lo stato, è per questo che non conosce la Democrazia, ma solo e solamente la sua Monarchia!!
    Ultima modifica di Thanatos : 29-05-2006 alle ore 15.59.40

  4. #4
    Thanatos
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Yezidism
    la sicilia nel mondo deve essere famosa per i vini, per le arance, per le cassate, per i pupi, per la valle dei tempi, per taormina, per l'etna,
    Ma io sinceramente metterei anche il cibo, il pane fatto col forno a legna e con grano duro, cosa che non tutti gli italiani conosco..., le isole, il mare, i paesaggi, i tramonti, il pesce, i dolci, i liquori, il sole, ecc ecc insomma tutte quelle cose che solo quando sei fuori da questa terra (dolce e amara alla stesso tempo) inizi ad apprezzare veramente perchè ne senti la mancanza...la sicilia a parer mio (mooolto di parte!!) è una miniera d'oro che luccica, e solo quando si è fuori ci si rende consapevole che quella strana luce che rimbalzava ai propri occhi non era uno starno effetto del sole, ma era oro Vero!!

Privacy Policy