• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di kyaky
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    FERMO
    Messaggi
    1,046

    ricercatore - valutazione comparativa

    ciao a tutti, ho trovato una valutazione comparativa per un posto di riceractore universitario nel settore M-PSI/02 ho letto attentamente il bando che dice che non ci sono requisiti specifici per accedere (tipologia laurea) e quindi chiedo se secondo voi avendo la laurea triennale (ed essendo iscritta all'albo) potrei parteicpare.
    Cosa ne pensate?
    grazie
    ______________________________
    Ciambellana dei Film dell'anno 2005/06
    _____________________________________________


    www.caniamici.org
    caniamici il blog

  2. #2
    irenedonata
    Ospite non registrato
    Di solito per fare il ricercatore non bisogna avere almeno un dottorato?

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Ehm, Kyaky, temo che un concorso a Ricercatore sia decisamente fuori dalla portata di un laureato triennalista... come di uno con la specialistica.... e di parecchi col Dottorato di Ricerca... il Ricercatore è il primo "gradino" dei Docenti Universitari, e, come dire, il percorso è molto lungo e accidentato... diciamo che ti manca ancora qualche anno di tempo per porti il problema dei concorsi a Ricercatore.

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di kyaky
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    FERMO
    Messaggi
    1,046
    ma infatti è quello che ho pensato anche io, soltanto che il testo del bando di concorso è così ambiguo....
    ______________________________
    Ciambellana dei Film dell'anno 2005/06
    _____________________________________________


    www.caniamici.org
    caniamici il blog

  5. #5
    ..sono una di quelle con il dottorato. Una di quelle che ha deciso di dire stop ai concorsi. Credimi, il mondo univeristario è affascinante, la didattica, per me, è la cosa più bella che ci sia...ma se non hai le spalle coperte da una persona accademicamente potente, non ci sono speranze. Ufficialmente non serve il phd per accedere al concorso...ma la valutazione comparativa prevede anche che tu abbia pubblicazioni fatte in giornali che "pesino" in modo adeguato (ergo, giornali europei o mondiali, per intenerci..), senza parti con punteggio 0. Riassumendo: "mezza" laurea, niet phd, niet pubblicazioni...=giorni di studio persi che potresti impiegare in modo molto più costruttivo.. a bien tot..

Privacy Policy