• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: sessuologia?

  1. #1
    PsicoGay
    Ospite non registrato

    sessuologia?

    ...il numero di messaggi di questa sezione del forum e forse il loro contenuto, mostrano che la sessuologia è, di per se, inesistente come branca della psicologia?
    Forse gli studenti e neolaureati sono meno interessati alle tematiche in questione rispetto ad altri giovani universitari?
    Mi sono sempre chiesto come è possibile che ad uno studente di psicologia clinica non vengano insegnate le implicazioni delle diverse sfumature del sesso e provincia..
    Forse perchè col parlare di sesso è facile superare, anche involontariamnete, il confine della professionalità?
    Buon lavoro a tutti
    PsicoGay

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    E anche perchè è una stanza aperta ieri
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    Ciao Psicogay, forse come dice Biz uno dei fattori è da attribuirsi al fatto che la "stanza" è giovane.
    Per il resto non ti nascondo che quando devo scrivere qualcosa sulla sessualità, provo parecchie difficoltà e non tanto perchè sono timido o mi vergogno, quanto perchè le mie conoscenze scientifiche in materia sono scarse.
    Con la tua domanda hai centrato quello che ho pensato dall' inizio: ho l' idea che parlando di sesso (sessuologia) è facile superare il confine della professionalità.
    Allo stesso tempo, mi tranquillizzo nel momento in cui so che una branca della professionalità è la "curiosità"; per quel che posso faccio domande ed esplicito i miei pregiudizi, due elementi essenziali (per me) per accedere a qualche forma di conoscenza che potrà risultare più o meno utile.

    Secondo te (e a tutti coloro che vogliono rispondere), rispetto alle tre ipotesi che hai eplicitato ( poco interesse degli studenti/laureati per l' argomento, assenza di materie specifiche universitarie tipo sessuologia clinica, "facili interpretazioni" poco professionali) o ad altre che ti vengono in mente, come mai la Sessuologia è così periferica?

    ciaociao

  4. #4
    Super Postatore Spaziale L'avatar di roropink
    Data registrazione
    07-09-2005
    Residenza
    in un quarto ...di luna piena
    Messaggi
    2,713

    Re: sessuologia?

    Originariamente postato da PsicoGay

    Forse gli studenti e neolaureati sono meno interessati alle tematiche in questione rispetto ad altri giovani universitari?
    Mi sono sempre chiesto come è possibile che ad uno studente di psicologia clinica non vengano insegnate le implicazioni delle diverse sfumature del sesso e provincia..
    Forse perchè col parlare di sesso è facile superare, anche involontariamnete, il confine della professionalità?

    intanto come fai a concludere che gli altri giovani universitari siano più interessati alle tematiche riguardanti la sessuologia?
    io credo che l'errore fondamentale sia relativo al ruolo che il senso comune attribuisce allo psicologo...
    ahhh ti stai laureando?
    sai ieri ho sognato che
    mio marito ha detto che io
    io ho provato che lui
    ...allora dai che ne pensi?
    e interrogano la parte "psicologica" che per forza di cosa vogliono attribuirti, poi poco importa se sei un clinico, uno ps del lavoro, un neuropsicologo. ... ma, ognuno ha il suo ambito d'intervento a garanzia delle competenze che possiede e che mette in campo... ergo la sessuologia non è campo di battaglia di qualsiasi studente o laureato in questo forum.
    ... e quindi se vuoi che io intervenga ti parlerò poco di argomenti scientifici relativi al sesso, ma in linea di massima ti parlerò di me, i miei pregiudizi, le mie idee, le mie esperienze.
    ora secondo me, timidezza a parte sia ben chiaro, che tranquillamente mi attribuisco , ma stavolta non è implicata, il sesso è una forma di intimità, come tante probabilmente, ma che non si è portati a condividere con tutti , per il semplice gusto di condivisione, si sceglie con chi condividerle secondo me.
    ora ti parlerò di un mio pregiudizio:
    lo spostamento del topic sugli anticoncezionali dalla "dolce vita" a questa stanza tematica se vogliamo anche "professionale" ha cambiato lo scenario...
    parlare di pillola-pillolo-anelli-cerotti, prima , in quella stanza aveva il significato di chiacchierare tra amiche , "tu che pensi se "
    "a me è successo che" "io ho provato a" qui, almeno per me cambia prospettiva.
    qui è richiesta la professionalità, e nel momento in cui non c'è o ti parlo di me e non è detto che io voglia farlo ... o passoparola
    “Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.”

  5. #5
    PsicoGay
    Ospite non registrato
    ...ho letto velocemente i messaggi di risposta al mio.
    sul fatto che la stanza sia aperta da poco, bhè, non lo sapevo e me ne scuso.
    ...per il resto le cose da dire sono molte ma sinceramente la stanchezza del dopolavoro si oppone..!
    Una sola cosa: Se la stanza di sessuologia di opsonline diventa un luogo per chiacchierare di sex allora si autorizza chiunque a scrivere messaggi. Potrebbe farlo un astrologo nella stanza di psico clinica.
    Non capisco il perchè questa stanza (e solo questa) su un sito di professionisti (più o meno!) (futuri o presenti) debba diventare un luogo di semplice confronto.
    Io non so nulla di sessuologia ma se fossi un culture mi girerebbero le balle a trovarmi messaggini di cosa i colleghi hanno fatto la notte prima.
    Mi piacerebbe trovare aggiornamenti o anche discussioni come questa.
    ...se poi diventa una stanza di semplice chacchierata allora chiamiamola in altro modo.
    Sbaglio?
    Se ho usato un tono polemico me ne scuoso.
    Poi...roropink, è vero che ciascuto ha e deve formarsi su una area specifica. quello che volevo dire è che a un clinico, benchè si occupi, ad esempio, di schizofrenia, non può esimersi dal conoscere temi di portata sociale e attuale. Certi argomenti non ci si può permettere dal non conoscerli.
    Io ad esempio, ho un buco di conoscenze titaniche perchè quella odiosa docente di psicopatologia di Pd (Fava) insegnava di tutto tranne che psicopatologia...
    come dire...un dentista anche se dentista non può (in quanto medico) non saper rianimare una persona o conoscere la fisiologia del fegato etc etc
    Se viene una persona da me e mi chiede qualcosa relazionato a problematiche sessuali (molto diffuse) non posso risposndere che la mia specializzazione è unicamente la psicofisiologia...
    ...non so se sono stato chiaro....vebbè...saluti

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di roropink
    Data registrazione
    07-09-2005
    Residenza
    in un quarto ...di luna piena
    Messaggi
    2,713
    Una sola cosa: Se la stanza di sessuologia di opsonline diventa un luogo per chiacchierare di sex allora si autorizza chiunque a scrivere messaggi. Potrebbe farlo un astrologo nella stanza di psico clinica.

    ti seguo fino ad un certo punto



    Non capisco il perchè questa stanza (e solo questa) su un sito di professionisti (più o meno!) (futuri o presenti) debba diventare un luogo di semplice confronto.
    Io non so nulla di sessuologia ma se fossi un culture mi girerebbero le balle a trovarmi messaggini di cosa i colleghi hanno fatto la notte prima.


    non mi pare che qui ci siano questi contenuti
    ed è proprio per questo che c'è forse "astensionismo" ...per il fatto cioè che contributi scientifici non tutti possono darli




    Mi piacerebbe trovare aggiornamenti o anche discussioni come questa.
    ...se poi diventa una stanza di semplice chacchierata allora chiamiamola in altro modo.
    Sbaglio?


    siamo daccordo, ma come già è stato detto è una stanza giovane

    Se ho usato un tono polemico me ne scuoso.

    che polemica... ci confrontiamo

    Poi...roropink, è vero che ciascuto ha e deve formarsi su una area specifica. quello che volevo dire è che a un clinico, benchè si occupi, ad esempio, di schizofrenia, non può esimersi dal conoscere temi di portata sociale e attuale. Certi argomenti non ci si può permettere dal non conoscerli.

    per fortuna ho ancora il tempo dalla mia
    hai ragione...però correggimi se sbaglio, la formazione in sessuologia è successiva alla laurea, il sessuologo è una figura professionale specifica ... credo


    Io ad esempio, ho un buco di conoscenze titaniche perchè quella odiosa docente di psicopatologia di Pd (Fava) insegnava di tutto tranne che psicopatologia...
    come dire...un dentista anche se dentista non può (in quanto medico) non saper rianimare una persona o conoscere la fisiologia del fegato etc etc
    Se viene una persona da me e mi chiede qualcosa relazionato a problematiche sessuali (molto diffuse) non posso risposndere che la mia specializzazione è unicamente la psicofisiologia...
    ...non so se sono stato chiaro....vebbè...saluti


    sei stato chiarissimo, e in fondo abbiamo detto la stessa cosa,
    e infatti mi quoto da sola
    "qui è richiesta la professionalità, e nel momento in cui non c'è o ti parlo di me ... o passoparola "

    ...torno a studiare
    Ultima modifica di roropink : 12-05-2006 alle ore 17.00.18
    “Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.”

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906
    Personalmente, avrei lasciato il 3d sulla pillola nella sezione dolce vita.....lo stesso argomento "benefici e difetti" rinvia facilmente alla propria personale esperienza.

    la stanza sulla sessuologia dovrebbe servire a discutere di questioni relative alla sessualità da un punto di vista scientifico, o quantomeno psicologico clinico, che vale a dire trattare temi quali, ad esempio, il desiderio sessuale e i suoi disturbi, tecniche per risolvere problemi di coppia legati alla sfera sessuale, parafilie e loro eventuale significato, non certo raccontare le nostre esperienze o eventuali perversioni!

    La stanza è giovane e deve ancora trovare il suo assetto; data la delicatezza dell'argomento sarà non facile impresa gestirla, anche perchè, visto il tema trattato, molto probabilmente richiamerà molti curiosi.
    E, come è noto, tra curiosità e morbosità il passo è breve.

    Buon lavoro, Accadueo

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  8. #8
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    grazie Pandora
    Sono contento intanto che ci sia questo spazio per conversare sul conversare(metaconversare) sulla stanza di Sessuologia e dunque ringrazio anche Psicogay .
    Parto dalle definizioni di Sessuologia che ho trovato QUI :
    * "Branca della medicina che studia la sessualità."
    * "Lo studio delle tematiche riguardanti la sessualità."
    * "Scienza che studia le manifestazioni normali e patologiche della sessualità in relazione alle varie età, nonché ai fattori anatomici, fisiologici e psicologici che la condizionano."

    Ebbene, personalmente sento più vicina, rispetto alle mie conoscenze, la terza definizione sopra descritta.
    Entrando nel particolare, ad esempio il thread sugli anticoncezionali prettamente femminili, penso che inserito all' interno della stanza di Sessuologia possa risultare più utile. Sappiamo benissimo che se domandassimo ad un ginecologo, sessuologo, medico, di effetti oggettivi degli anticoncezionali sulle donne, risponderebbero che si può parlare solo di effetti soggettivi, perchè "in relazione alle varie età, nonché ai fattori anatomici, fisiologici e psicologici che la condizionano."
    Nei "vostri" racconti personali in relazione agli anticoncezionali, con una ammirevole tranquillità, offrite una miriade di informazioni che non fanno altro che aumentare conoscenza nel campo. Prima di tutto confermate che ogni anticoncezionale con ogni persona possono sortire effetti differenti, secondo, informate spesso che le visite mediche - ginecologiche prima dell' assunzione di un qualsiasi anticoncezionale sono d' obbligo e terzo, la vostra tranquillità e freschezza nel conversare di questi argomenti consente di "sciogliere" certi tabù e pregiudizi, non solo per voi stesse, per chi legge e per noi uomini, ma anche per la sessualità che viene "conversata" seriamente, serenamente e simpaticamente (le tre famose ESSE ), discorsi che fino a pochi anni fa erano "proibiti".

    Ultima pillola di parole. Potete stare tranquilli sul fatto che questa "stanza" non si trasformerà in un luogo di appuntamenti erotici o di gossip dello stile "come ti piace farlo" o "fai finta che ti trovi in una prateria"... e neanche sarà consentito dispensare consigli, fare diagnosi e cura on-line, nel momento in cui dovesse presentarsi qualcuno che racconta un "problema" personale e/o di coppia.
    I limiti ci sono, un pò per la formazione, un pò per il tipo di argomenti che potranno uscire fuori; le risorse e gli studi sul campo non mancano.. sta a ciascuno di noi l' interesse di approfondire certe conoscenze sicuramente utili per la nostra professione.

    Ciaociao

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    ciao
    dunque...
    mi ritengo fortunata coma futura psicologa ma anche come persona( ) perchè la nostra specialistica è una delle poche in Iatalia che ha un corso di 60 ore su "psicologia e psicopatologia delm comportamento sessuale" con il professor Davide Déttore che sicuramente avrete sentito nominare.
    lui stesso ha raccontato com in Iatlai i sessuologi si contino sulle dita di una mano.
    che ancora , a scuola si parla di api e di fiori
    e che i suoi pazienti anche quelli "scolarizzati" mostrano delle lacune e delle conoscenze totalmente eraate e surreali circa le basi della sessualità
    il prof ha un modo favoloso di parlare della sessualità che tutt'altro è tranne che una cosa "naturale"
    noi non siamo animali e più si sale sulla scala evoluzionistica ...più si hanno complicazioni e meno immediatezza
    tutto ciò che sappiamo e facciamo sulla sessualità e APPRESo
    quindi,dicevo,lui ne parla sì molto naturalmente..ma vi immaginate noi..a lezione...quando ci racconta di casi clinici dove la coppia ad esempio credeva che il missionario fosse far sedere lei sul letto e lui in piedi davanti?!?!con tanto di mimo eh!!!!
    insomma questa piccola premessa...per dire che spero di mettere a disposizione quel poco( che per me è stato tantissimo) che ho imparato da questo corso
    che delle volte è riuscito a stupire anche me...diciamo...che qualche conoscenza un po'..a cazzo ce l'abbiamo un po' tutti
    allora
    per iniziare
    consiglio
    psicologia e psicopat.del comportamento sessuale di Davide Dettore per chi volesse approfondire
    è un manuale dove si toccano tutti ma proprio tutti i punti della sessualità in modo approfondito ,ma di facile lettura( si possono saltare le parti più didattiche)
    con molti dati statistici ( sia riguardanti l italia che l estero)
    poi per chi volesse approfondire questa o quella tematica,c'è una bella lista di libri
    basta chiedere;
    sono FELICCISSIMA che sia nata questa stanza!!!
    complimenti a chi l'ha pensata e a chi la segue( Accadueo )
    mi rendo conto che alcune cose possono restare scomode da dire o semplicemente imbarazzarci.
    quindi bravo bravo

  10. #10
    Penelope*
    Ospite non registrato
    Anche io ho dato l'esame del Dettore

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906
    Originariamente postato da stillmad
    sono FELICCISSIMA che sia nata questa stanza!!!
    complimenti a chi l'ha pensata e a chi la segue( Accadueo )
    mi rendo conto che alcune cose possono restare scomode da dire o semplicemente imbarazzarci.
    quindi bravo bravo
    Grazie still

    ...sono io la maialona che ha buttato lì il problema e sono molto contenta che lo staff di ops abbia provveduto in questo senso.

    Approfitto del post e visto che non l'ho ancora fatto, colgo l'occasione per ringraziare Nico, la mitica Haru e tutti quelli che si sono dati da fare per accontentarci:
    GRAZIE A TUTTI

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    Originariamente postato da -Pandora-
    Grazie still

    ...sono io la maialona che ha buttato lì il problema e sono molto contenta che lo staff di ops abbia provveduto in questo senso.

    Approfitto del post e visto che non l'ho ancora fatto, colgo l'occasione per ringraziare Nico, la mitica Haru e tutti quelli che si sono dati da fare per accontentarci:
    GRAZIE A TUTTI
    riflettevo oggi sul fatto ch molto spesso si assiste ad una situazione di questo tipo: o non si parla di sessualità per pudicizia,imbarazzo...e si considera questa sfera importante della nostra vita come qualcosa di sporco,di cui aver paura,di cui non dover parlare...
    oppure all'opposto si banalizza l'evento e se ne parla buttando tutto a taralli e vino usando termini a casaccio ( vedi cazzo o fica ) tanto per far vedere "che noi si siamo disinibiti"
    ecco
    il mio grande desiderio è che la sessualità si affronti come qualsiasi altro aseptto della nostra vita,senza inutilie sciocchi pudori (soprattutto parlo per noi psic.) ma senza scadere nel banale
    non è facile lo so
    ma mi sembra davvero un buon inizio
    sono davvero entusiasta della vostra iniziativa
    grazie Pandora e ancora grazie h2O
    e lo staff e admin off course

  13. #13
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Accadueo, sono offtopic-issimo, ma ti volevo fare i complimenti...tu moderatore...wooow!

    bacino


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di orange78
    Data registrazione
    17-03-2005
    Residenza
    Collesalvetti(LI) ...anche se vorrei star a Dharamsala (India)
    Messaggi
    1,397
    io credo che ci voglia del tempo prima di trarre conclusioni affrettare è da poco che c'è..io l'ho scoperta oggi e devo dire che può essere utile per le persone che vorrano occuparsio di sessualità dopo la laurea in psicologia.;anche io sono d'accordo nel dire che è ora di finirla con questi aspetti pudici!Spero che almeno non si cada nel banale!In bocca al lupo al moderatore!!
    Ultima modifica di orange78 : 19-05-2006 alle ore 19.43.16

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elenina*
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    Toscana
    Messaggi
    562
    credo anche io che molti non intervengano perchè hanno poche conoscenze sugli argomenti... infatti i pochi interventi che ho fatto io riportavano i contenuti del corso del prof. Dettore (che anche io seguo, come stillmad) ed erano caratterizzati dal massimo dell'incertezza visto che non sono una sessuologa... immagino che molti si trattengano dallo scrivere perchè magari ne sanno anche meno di me!
    inoltre x quanto mi riguarda c'è anche l'imbarazzo ad esporsi, perchè avrei tante domande, ma non le faccio perchè penso "e se poi qualche mia collega della facoltà di Firenze mi riconosce"? insomma, certe curiosità preferisco tenerle x me, e magari è lo stesso motivo x cui altra gente si vergogna ad aprire delle discussioni in questo forum...

    Ah, anche x me resta fermo il fatto che siccome il forum si chiama sessuologia (e non "erotica"), tutti gli interventi saranno il + possibile professionali... dubito che qualcuno si metta a scrivere qui con dovizia di particolari le proprie performance...
    Ultima modifica di elenina* : 19-05-2006 alle ore 21.34.41

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy