• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 28

Discussione: perchè psicologia??

  1. #1
    threesix
    Ospite non registrato

    perchè psicologia??

    salve a tutti!
    sono una povera ragazza che è alle prese tra la scelta dell'università...........
    mi piacerebbe un sacco fare psicologia..ma tutti qui mi scoraggiano dicendo che è una facoltà per disoccupati.....

    dal momento che voi conoscete più dal di dentro la cosa.....
    per favore..datemi qualche dritta:
    ne vale o non ne vale la pena andare a psicologia??????

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    Sul fatto che ci siano difficoltà nell'inserimento lavorativo direi proprio che non ci sono dubbi!

    Molto però dipende da te e dalla tua motivazione. Perchè vorresti fare Psicologia? Quale sbocco professionale ti aspetti???
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

  3. #3
    threesix
    Ospite non registrato
    vorrei fare la psicologa..o lavorare in qualche centro di recupero...

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    La strada è molto lunga, faticosa e dispendiosa.... Sicuramente ti potrà dare grosse soddisfazioni, ma cerca di informarti di più e di farti un'idea precisa prima di intraprenderla.

    Per lavorare nell'ambito che indichi, potresti pensare a soluzioni alternative quali scienze dell'educazione: percorso più breve, tirocinio solo durante gli studi, ma uguali difficoltà lavorative.
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

  5. #5
    threesix
    Ospite non registrato
    il problema è proprio questo..non riesco a trovare informazioni utili..è un casino..
    ma poi secondo te scienze dell'educazione non mi chiuderebbe delle altre porte?
    ..come esperienze lavorative possibili..

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    Prova a visitare il sito
    http://www.isfol.it/orientaonline/home.asp?from=interna

    Ti aiuterà a farti una panoramica dei principali sbocchi profesisonali.

    Questa ad esempio è la descrizione del profilo dello psicologo:
    http://www.isfol.it/orientaonline/co...0017&codalfa=P

    Se ti interessa l'ambito socio-sanitario ci sono diverse professioni interessanti a cui potresti pensare... Non fossilizzarti sull'idea dello psicologo, prova a valutare anche altro. Poi magari rimani della tua idea, ma già è un bene che tu comprenda le difficoltà di inserimento lavorativo. Molti di noi si sono iscritti col mito di Freud, poi sono rimasti delusi dal percorso o dalle possibilità di lavoro...
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

  7. #7
    threesix
    Ospite non registrato
    si..hai ragione te.magari però a volte ti ritrovi a fare cose che non ti piacciono..o che certo non sognavi o non speravi perchè devi..a parte spostarsi..ma quello non è un problema..che casino.....non mi poteva piacere giurisprudenza!

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    Al limite doveva piacerti ingegneria, perchè anche gli avvocati non se la passano meglio!
    Scherzi a parte, mi sembra più che giusto il consiglio di Doni: cerca di informarti meglio anche su altre professioni, tenendo presente che potrebbe alla fine continuare a piacerti psicologia!
    Personalmente, posso dirti la mia esperienza: consapevole delle difficoltà che avrei incontrato nel trovare lavoro, ho deciso di iscrivermi ugualmente a psicologia perchè ho pensato: "Se devo andare a fare un lavoro che non mi piace, posso farlo anche dopo. Se voglio fare la psicologa, questo è l'unico modo e vale la pena provarci". Sono ancora lontana dal trovare una stabilità lavorativa, ma le mie cose le faccio (borse di studio, progetti, ecc.) e ne sono soddisfatta.
    IN BOCCA AL LUPO!

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di sarasarafr
    Data registrazione
    27-03-2006
    Messaggi
    327
    Secondo me il punto è:che cosa ti piace fare?

    io alla scelta della facoltà universitaria non ho avuto dubbi e non sono stata tanto a pensare agli sbocchi di lavoro...mi piaceva e basta...

    se devi scegliere una facoltà in base agli sbocchi occupazionali, iscriviti a scienze infermieristiche!!!ne cercano tanti di infermieri...

  10. #10
    threesix
    Ospite non registrato
    ...
    ma secondo voi...qual'è la migliore università di spico in Italia??? ...

  11. #11
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Di "spicco" ci sono varie università.... Padova, Cattolica, Bologna, Torino, La Sapienza... le più piccole e recenti, invece, presentano -in alcuni casi - vari problemi organizzativi o di qualità della didattica, almeno a valutare i feedback che arrivano da molti studenti iscritti ad esse.

  12. #12
    threesix
    Ospite non registrato
    ok..io sinceramente sono indecisa tra padova e roma.....te quale mi consiglieresti..considerando la tua esperienza?......

  13. #13
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Considerando la *mia* esperienza Padova, ma io sono necessariamente di parte. Comunque, si, Padova. Ma la scelta può dipendere da vari fattori: in primis gli interessi teorici, l'orientamento epistemologico, etc.; ma anche elementi come gli aspetti "geografici" (di dove sei ?), il tipo di città in cui vuoi abitare (metropoli vs. città), etc. etc.

    Comunque Padova (spezzo una lancia... ripeto, sempre sapendo che sono di parte), oltre ad una ottima qualità della didattica fornisce anche una serie di strutture didattiche e di ricerca nuovissime e una serie di servizi agli studenti come - oggettivamente - non se ne trovano molti in giro.

    Ciao,
    Lpd

  14. #14
    threesix
    Ospite non registrato
    partendo dal fatto che sono di lecce e che quindi vuoi o non vuoi devo kmq partire.....vorrei andare in una città dove possa studiare bene,avere un buon percorso,non dico che vorrei andare a una bocconi della psicologia ma quasi...
    poi kmq vorrei andare in una città dove mi possa divertire.....

  15. #15
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    Originariamente postato da threesix
    vorrei andare in una città dove mi possa divertire.....
    Allora ti sconsiglio Bologna, perchè la sede dei corsi è Cesena, una piccola città dove non c'è nulla e l'unico divertimento sono i raduni fra universitari. Divertenti ma, alla lunga....
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy