• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 27
  1. #1
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Coordinatrice centri estivi

    Ciao, avrei bisogno di un'informazione per favore...
    qualche settimana fa ho inviato il curriculum ad una cooperativa e oggi mi hanno chiamata per fare un colloquio come "coordinatrice" di centri estivi.
    Io però non so di cosa si tratti perchè non ho mai fatto nemmeno l'educatrice e quando ho chiesto qualche lume mi hanno detto che si vedrà al colloquio.
    La domanda però rimane: in cosa consiste il lavoro?
    E soprattutto qual è la retribuzione?
    Mi hanno detto che posso scegliere il part-time e credo che non essendo lavoro da psicologa potrò accettare anche cococo senza fatturare con partita IVA, ma giusto per non fare figuracce e per sapere se mi stanno proponendo qualcosa di equo (nonchè per valutare se andare o no a questo colloquio visto che questo lavoro dovrei incastrarlo con altri 2): quanto pagano di solito?
    Grazie
    Vimae

  2. #2
    korsakoff
    Ospite non registrato
    12 euro all'ora
    lordi
    dovresti programmare le attività che poi altri faranno (animatori di solito)
    programmare vuol dire decidere il tema del centro con gli animatori, procurare i materiali, gestire il budget, gestire i rapporti con enti e comune, definire gli spazi anche se di solito questo lo fanno già gli organizzatori
    se non hai esperienza nel settore farai fatica
    ho fatto la coordinatrice per anni, e chi non aveva esperienza davvero all'inizio faceva molta molta fatica
    io però collaboravo con l'uls, quindi magari una cooperativa offre meno di cash

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    milano
    Messaggi
    100

    coordinatore centri estivi

    L'anno scorso mi avevano proposto di coordinare le attività sportive per i centri estivi di Milano (avrei coperto alcune zone)...beh, ho rifiutato (volevo essere presa come animatrice) e non si sono fatti piu' sentire...quando poi ho visto lo sbattimento che si e' fatta la mia coordinatrice, beh, non ho avuto piu' dubbi.
    Posso dirti che la paga mensile e' di circa 100 euro in piu' rispetto al lavoro da educatore di centri estivi. Un educatore (quando gli va bene) prende circa 800-850 euro. Ricordo che la mia coordinatrice, nonostante coprisse un turno di 6 ore, i primi giorni cercava di stare con gli educatori il piu' possibile (alcuni erano alla loro prima esperienza di centro estivo), arrivando a lavorare anche 10 ore. (ovviamente gliene retribuivano sempre 6).
    ciao
    "Io non mi stupisco di coloro che cercano di spiegare l'incomprensibile, ma di quelli che credono di aver trovato la spiegazione...".
    Gustave Flaubert

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-11-2005
    Messaggi
    184
    la mia coordinatrice dell'anno scorso prendeva 7.5 euro netti all'ora (mentre noi educatori 6.5) per 6 ore al giorno teoriche... in pratica ne lavorava 8/9.

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di manuelas
    Data registrazione
    19-11-2004
    Residenza
    modena
    Messaggi
    1,268
    beh nn sarà tanto ma rispetto agli stipendi che vedo in giro non è malissimo ...il periodo è di tre mesi?
    tra l'altro mi sembra un'esperienza interessante se si è a acontatto con gli enti..si capisce come girano queste cose e non è una cosa da sottovalutare per progetti futuri secondo me..

    io andrei lo stesso vimae!!

  6. #6
    Neofita L'avatar di sardina
    Data registrazione
    24-11-2004
    Residenza
    Benevento
    Messaggi
    5
    non so da quando hai iniziato a lavorare e fare esperienza, ma mi sembra una proposta interessante. Il lavoro di coordinamento è sicuramente complesso, ma secondo me insegna tanto nella conosecnza e gestione di dinamiche complesse, come quella dell'equipe ecc. in che zona sarebbe? cosi mi regolo se fare una ricerca simile da queste parti. ciao in bocca al lupo

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    secondo me è una proposta interessante e vale la pena di fare il colloquio.
    dipende tutto da chi te lo offre, ognuno ha le sue regole.
    io coordino un cres da 3 anni, mi pagano 10 all'ora lordi ma mi pagano tutte le ore che faccio, anche se ne faccio in +.
    gestisco da me gli orari seguendo le esigenze del cres, programmo con la mia equipe, reperisco il materiale, tengo i contatti con le famiglie e con il comune.
    il primo anno mi hanno messo lì il giorno prima e non avevo mai fdatto un centro estivo. è stata dura, molto dura anche perchè ho subito una mala organizzazione non mia.
    l'anno scorso mi hanno dato massima autonomia (le risorse sono qs fanne ciò che vuoi) ed è andata alla grande.
    i cres cmq di solito pagano poco, ma sono un ottimo campo x fare esperienza.
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  8. #8
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Ma un impegno part-time significherà almeno 20 ore? O è possibile anche meno? E posso decidere io come distribuirle? (tipo una giornata da 8 ore e 3 da 4).
    Il mio problema è che io ho già un lavoro come psicologa ma sempre part-time e quindi dovrei conciliare le ore (e quelle ormai sono abbastanza definite in termini di giorni e orari) e i tempi di spostamento con questo fantomatico nuovo lavoro.A questo si aggiungono i progetti che dovrei preparare durante l'estate per l'inizio delle scuole (quello da consegnare al dirigente sono due pagine e quelle sono fatte, ma se poi lo approvano bisogna preparare il resto e quello mi spaventa un pò) e la tesina di fine anno della specializzazione.
    Mi interessava la storia dei centri estivi perchè il periodo di luglio è quello in cui sono più libera (niente lezioni di specializzazione e meno tirocinio) ma io ero alla ricerca di una collaborazione da 5 o 6 ore a settimana in modo da incastrare tutto!
    Mi hanno detto che c'è la possibilità del part-time ma non mi hanno dato altre informazioni...
    Non sapendo nemmeno in cosa consiste il lavoro non vorrei trovarmi un impegno eccessivo che magari comporta anche lavoro a casa o da cui uscire distrutta (del tipo mi mettono a diretto contatto con 20 bambini scalmanati?) in quanto dopo dovrei andarmene all'altro lavoro che proprio leggero non è...
    Vimae

  9. #9
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    milano
    Messaggi
    100
    Ciao Vimae,
    se ti interessa anche solo il ruolo di animatrice/educatrice di centri estivi, puoi mandare la tua candidatura a www.progettoa.it (sezione lavoro). I turni sono di 6 ore (7.30-13.30, 8-14, 9-15, 10-16 e 12-18 se non ricordo male). Insieme agli altri educatori si decide (anche in base ai propri impegni) in che fascia collocarsi.
    Il centro estivo parte i primi di Luglio e dura 4 settimane. ciao
    "Io non mi stupisco di coloro che cercano di spiegare l'incomprensibile, ma di quelli che credono di aver trovato la spiegazione...".
    Gustave Flaubert

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    Originariamente postato da Vimae
    Ma un impegno part-time significherà almeno 20 ore? O è possibile anche meno? E posso decidere io come distribuirle? (tipo una giornata da 8 ore e 3 da 4).
    Il mio problema è che io ho già un lavoro come psicologa ma sempre part-time e quindi dovrei conciliare le ore (e quelle ormai sono abbastanza definite in termini di giorni e orari) e i tempi di spostamento con questo fantomatico nuovo lavoro.A questo si aggiungono i progetti che dovrei preparare durante l'estate per l'inizio delle scuole (quello da consegnare al dirigente sono due pagine e quelle sono fatte, ma se poi lo approvano bisogna preparare il resto e quello mi spaventa un pò) e la tesina di fine anno della specializzazione.
    Mi interessava la storia dei centri estivi perchè il periodo di luglio è quello in cui sono più libera (niente lezioni di specializzazione e meno tirocinio) ma io ero alla ricerca di una collaborazione da 5 o 6 ore a settimana in modo da incastrare tutto!
    Mi hanno detto che c'è la possibilità del part-time ma non mi hanno dato altre informazioni...
    Non sapendo nemmeno in cosa consiste il lavoro non vorrei trovarmi un impegno eccessivo che magari comporta anche lavoro a casa o da cui uscire distrutta (del tipo mi mettono a diretto contatto con 20 bambini scalmanati?) in quanto dopo dovrei andarmene all'altro lavoro che proprio leggero non è...
    è impossibile rispondere alle tue domande! devi farle a loro in se de di colloquio. dipende moltissimo da chi lo gestisce, dal centro specifico, dal paese in cui è e dal capitolato (cosa l'ente a promesso di fare al comune). nel mio cres ad esempio i part time sono di 5 ore e x me è indispensabile massima flessibilità perchè i turni cambiano di settimana in settimana, quindi una volta si farà la mattina, una volta il pomeriggio, e sono x forza 5 ore al giorno (non 10 in un giorno e 2 negli altri) perchè se non si incasina la vita a tutte le altre educatrici. io che coordino ho 25 ore alla settimana, ma mediamente ne faccio 40. devo essere sempre reperibile e gli orari li gestisco io, + sulla base delle esigenze del cres che mie.
    in un altro cres della stessa coop il coordinatore deve fare 40 ore (qs differenza dipende da quanto il comune paga x il coordinatore)e i part time fanno 4 ore.
    se sei in un centro grande magari è + facuile venire incontro a piccole esigenze, se sei in un uno piccolo devi adattarti maggiormente. ci sopno centri in piccoli paesi con tipo 15 bambini e un educatore. evidentemente questo ha poca flessibilità di orario!
    informati presso l'ente che ti ha fatto qs proposta e sii chiara rispetto agli impegni che già hai.
    se vuoi un lavoro di pochi giorni puoi sempre fare le sostituzioni, cioè quando un educatrice non c'è tu la sostituisci.
    in bocca al lupo!
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Mi sto un pò spaventando perchè vedo che la tipologia di lavoro è un pò diversa da come l'avevo immaginata... soprattutto in merito alla flessibilità negli orari...
    temo anche io che se propongo le mie disponibilità incasinerò la vita di tutti gli altri, per questo ho cercato di "estorcere" qualche informazione per telefono perchè se mi dicessero subito "Sono almeno 20 ore e distribuite 4 al giorno per 5 giorni, solo da quest'ora a quest'ora", non vado nemmeno al colloquio e nessuno perde tempo.
    Invece non hanno voluto dirmi niente e ora mi tocca perdere una mattina per poi magari sentirmi dire che erano "almeno 20 ore, ecc."
    Man mano che raccolgo informazioni mi rendo conto che non è il lavoro che fa per me (in termini pratici, mentre il tipo di lavoro mi piacerebbe: se ho ben capito si tratta di progettare le attività ludiche e ricreative da fare con i bambini e gli educatori?).
    Se poi sulla carta le ore sono un tot e invece sono molte di più...
    Mah... vi saprò dire dopo il colloquio ma ormai perdo sempre più le speranze...
    Vimae

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    in effetti qualcuno li fa così i colloqui, non ti anticipa niente ma ti dice tutto quando vi vedete.
    io trovo che sia una modalità dispersiva e anche un pò irritante, sono d'accordo che se dessero le info richieste x telefono uno si fa due conto e nessuno perde tempo...ma tant'è!!

    poi ci fai sapere?
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  13. #13
    simosimo
    Ospite non registrato

    Centri estivi

    Ciao a tutti...di solito non scrivo mai ma ora ho bisogno di aiuto!!
    Vorrei propormi come operatrice o altro presso centri estivi a Roma, ma non sono riuscita a trovare niente (a parte l'annuncio sul sito!).
    Qualcuno mi sa dare un pò di contatti per poter mandare il curriculum?
    Grazie.

  14. #14
    antonella_sola
    Ospite non registrato

    info

    ciao potrei kiederti se c'è una scadenza per presentare progetti alle scuole??


    Originariamente postato da Vimae
    Ma un impegno part-time significherà almeno 20 ore? O è possibile anche meno? E posso decidere io come distribuirle? (tipo una giornata da 8 ore e 3 da 4).
    Il mio problema è che io ho già un lavoro come psicologa ma sempre part-time e quindi dovrei conciliare le ore (e quelle ormai sono abbastanza definite in termini di giorni e orari) e i tempi di spostamento con questo fantomatico nuovo lavoro.A questo si aggiungono i progetti che dovrei preparare durante l'estate per l'inizio delle scuole (quello da consegnare al dirigente sono due pagine e quelle sono fatte, ma se poi lo approvano bisogna preparare il resto e quello mi spaventa un pò) e la tesina di fine anno della specializzazione.
    Mi interessava la storia dei centri estivi perchè il periodo di luglio è quello in cui sono più libera (niente lezioni di specializzazione e meno tirocinio) ma io ero alla ricerca di una collaborazione da 5 o 6 ore a settimana in modo da incastrare tutto!
    Mi hanno detto che c'è la possibilità del part-time ma non mi hanno dato altre informazioni...
    Non sapendo nemmeno in cosa consiste il lavoro non vorrei trovarmi un impegno eccessivo che magari comporta anche lavoro a casa o da cui uscire distrutta (del tipo mi mettono a diretto contatto con 20 bambini scalmanati?) in quanto dopo dovrei andarmene all'altro lavoro che proprio leggero non è...

  15. #15
    simosimo
    Ospite non registrato

    Progetti nelle scuole

    Non ci sono scadenze per presentare progetti nelle scuole...
    alcune scuole decidono quali progetti attivare entro ottobre ma varia da scuola a scuola, alcuni lo decidono nel colleggio docenti di fine giugno. La maggiorparte comunque credo che lo facciano i primi di settembre.
    Ho due consigli per te..il primo è di iniziare a fare il giro delle scuole verso metà giugno se sei veramente convinta; il secondo è di non farlo perchè tanto non te lo approvano!!
    Perderesti solo un'infinità di tempo!!
    In bocca al lupo..

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy