• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    primo giorno di scuola materna

    primo giorno di scuola materna per mio figlio di tre anni ... notte precedente, agitatissima , sogno:
    per essere ammesso il bimbo deve essere sottoposto a visita medica siamo nell'immensa hall (sembra gli enormi centri commerciali americani visti in qualche film) tutto cristallo, marmo, cemento,vetrate spazi immensi immense scale mobili siamo seduti,IO E IL BIMBO, su una Chaise longue (spero si scriva cosė) insomma come io mi immagino un lettino/poltrona in pelle metallo (arredamento moderno) di studio psicanalitico IN la visita , forse un infermiera, consiste in un ispezione dei .. piedi , prima quelli del bimbo poi i miei .. poi mio marito , mio marito (nella realtā) ha un difetto congenito dell'ultimo dito di entrambi i piedi cresce trasversalmente, nel sogno perō non c'č nessun riferimento a questo e quando tocca a lui l'ispezzione dei piedi la scena č giā ... conclusa. altro flash mi vedo sdraiata nel mio letto da sola luce del comodino accesa e sul comodino un flaconcino di pillole, so essere sonniferi e sembra sia mia abitudine farvi ricorso ( mai in vita mia neanche camomilla o altro, anche se nei momenti di stress o stanchezza il mio unico sintomo fisico č proprio l'insonnia, cosa che mi distrugge, preferirei maldi pancia o di denti , ma l'insonnia mi fa impazzire) non l'ho mai curata/sedata comunque, aspetto semplicemente che passi).

    questa mattina ricordavo anche un terzo flash ... ora il malefico oblio CENSORE ha giā cancellato tutto, forse la parte + significativa/risolutiva, chissā che con il vs.aiuto ... qualche brandello illuminante non ritorni ...

    baci e ..... SOGNATE SOGNATE SOGNATE
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    NESSUNO č CORSO IN MIO AIUTO, PERō QUESTA NOTTE HO FATTO UN sOGNO E CREDO VADA AD INSERIRSI SULLA SCIA DI QUELLO PRECEDENTE:

    Ero in una casa di villeggiatura, un villino vicino al mare, ricordo muri bianchi, cortile e terrazze forse con ombrellone e sedie sdraio nel cortile nella stanza da pranzo non tanto grande un IMMENSA tavolata e quasi tutta la mia numerosissima famiglia (zii e cugini che in veritā non vedo e frequento da molto) forse una trentina di persone, sulla tavola ogni genere di alimento e tutti siamo intenti.. non a mangiare, ma ad "abbuffarci" sembra una di quelle ricorrenze in cui in tavola c'č di tutto ad un certo punto ci mettiamo tutti in allarme, č sparito un neonato, un non meglio precisato bambino, corriamo tutti verso una stanza da letto e ci accalchiamo intorno ad una culla vuota ...
    VI AVVERTO IL SEGUITO E' MOLTO ANGOSCIANTE ...
    siamo tutti angosciati per questa sparizione e cominciamo a cercare il neonato ( nel sogno lo chiamavamo cosė e non bambino o con un nome proprio) purtroppo lo ritrovo .... ( č angosciante anche solo ricordarlo e scriverlo) Vedo un grosso forno elettrico , simile a quelli delle pizzerie con uno sportellone in vetro e la luce dentro .. si vede il corpicino nudo del neonato ... completamente carbonizzato .. annerito, resto lė IMPIETRITA dall'Orrore e dalla pena ... mi sveglio FINALMENTE in un bagno di sudore FREDDO .................................................. .................................................. ..............
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  3. #3
    Amus
    Ospite non registrato
    So bene che tu gradisci le interpretazioni irrazionali e fantasiose Credo di immaginare quanto stimolanti siano per te le pazze associazioni e le arbitrarie letture di un inconscio bizzarro e dispettoso
    Come fare, dati tali presupposti, a dirti quello che penso quando non vedo, almeno a primo impatto, altro che sane e legittime paure e preoccupazioni materne? Magari nel sogno saranno amplificate, gonfiate, esagerate, travestite ma...
    Certo non posso negare che il "tuo" neonato (senza nome) carbonizzato, mi abbia immediatamente ricondotto al "mio" bambino (senza nome) e al giovane africano (nero quindi/carbonizzato) del mio sogno cancellato, ma tu non avevi neanche fatto in tempo a leggere
    Delusa ?

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    [quote:2be78a2d68="Amuschella"]e al giovane africano (nero quindi/carbonizzato) del mio sogno cancellato, ma tu non avevi neanche fatto in tempo a leggere
    ( ? [/quote:2be78a2d68]

    tu mi sottovaluti, ho letto sogno number one, il numer two VUOTO per momentanea amnesia e il sogno numeber two bis

    :teach:
    non hai letto i messagi dello staff ?? era nadato in tilt il database perdendosi 200 registrati .. per ripristinare hanno dovuto inserire il (meno male che c'era) Back up di due giorni precedenti perciō ci siamo persi irrimediabilmente due giorni di messaggi
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  5. #5
    Amus
    Ospite non registrato
    Mentre rientravo, in macchina, ti pensavo o meglio pensavo ai tuoi sogni, ai miei, alle sovrapposizioni, alle analogie e agli elementi che connotano e differenziano i due ns universi onirici
    Per prima cosa occorre che io riprenda qui, e non a caso, il mio sogno "number twoo" cancellato dal database di opsonline ma non dalla mia memoria :sgrat:
    Ne riparlo qui, all'interno del tuo sogno perchč trovo molti elementi che, in qualche modo , vedo affini.
    1) NEONATO. Il "tuo" č finito, poverino, dentro un forno elettrico; il "mio" lo tenevo malamente sotto un braccio ed era come un fantoccio inanimato.
    2) DISTRAZIONE. Ad un certo punto vi mettete in allarme perchč il neonato č sparito; ad un certo punto mi ricordo e prendo atto di averLO lasciato solo e incustodito per troppo tempo...
    3) STANZA. Come non associare la "tua" stanza da pranzo di una casa di villeggiatura alla "mia" stanza di un monolocale tipo residence?
    4) COLORE NERO. Vedi altro mio post.
    e allora?

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    [quote:93e6605603="Amuschella"] e allora?[/quote:93e6605603]

    Anime gemelle ? Anime affini ? Dialogo degli Inconsci? Inconscio Collettivo a cui attingiamo ?

    Di giorno (o sera tardi) sono sul forum a scrivere, a dialogare/comunicare, e intanto ti penso e penso a tutti gli AMICI che ho incontrato su OPS parliamo di noi attraverso i ns Sogni .... di notte il DIALOGO CONTINUA
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  7. #7
    Amus
    Ospite non registrato
    Jung continua a manifestarsi in tutta la sua saggezza
    Stamattina pensavo ai... piedi. Non sono forse la parte che sorregge tutto il ns corpo?

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    sono anche un simbolo fallico, da cui patologie feticistice su scarpe e altro ...
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  9. #9
    Amus
    Ospite non registrato
    Ricordi quando hai sognato di esserti trovata in imbarazzo dopo esserti scoperta senza SCARPE? E quando hai riposto in una scatola le vecchie SCARPE logore di Matteo?

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    siamo proprio in sintonia era proprio quello a cui stavo pensando ..qualcuno chiamerebbe i miei :specchio: vani tentativi si SUPEROMISMO (drago,mago,strega ecc ecc, ) (chissā se la principessa Egiziana - non fosse il camuffamento da Super-Io incline a dare e riprendere - di un pių POTENTE ...FARAONE) Complesso di Evirazione mi viene in mente un sogno fatto alle soglie dell'adolescenza 12,13 anni .. ho sognato mio fratello pių giovane di me di 18 mesi a cui un brutto incidente carbonizzava entrambi i piedi, se consideriamo che io sono la primogenita di tre, si sa bene in famiglia, la prediletta di papā ma mio fratello č stato il primo nipote maschio per entrabe le famiglie dei miei genitori (meridionali .. e non vuol esserci nessun stereotipo sui meridionali, ma dobbiamo ammettere le nostre radici, tradizioni, retaggi senza storcere il naso) ovvio il mio Super-Io mi ha punita rigorosamente dopo aver dato via libera alla realizzazione di un desiderio (obbediente al principio del piacere) con una dose d'angoscia intollerabile ... per alcuni anni ho sviluppato una sorta di scudo protettivo intorno a mio fratello che vi lascio solo immaginare ...
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

Privacy Policy