• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19

Discussione: Sindrome di Asperger

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242

    Sindrome di Asperger

    (Spero che questo sia il posto adatto per inserire questa discussione, moderatori spostatemi dove volete )

    Volevo girare a voi una domanda che mi è stata posta da un insegnate di matematica delle scuole medie, premetto che questa sindrome l'ho studiata in modo superficiale, le ho anche detto che per aiutarla le avrei fornito del materiale, perchè ovviamente mi astengo a fare diagnosi (ancora non sono laureata ). Lei voleva sapere come si doveva comportare e quale materiale poteva utilizzare con un suo alunno con sindrome di Asperger, nella sua ora di lezione il ragazzo non riesce a svolgere compiti senza essere seguito passo passo (e io credo che questo ce lo possiamo aspettare), il ragazzo non ha sostegno

    Ora, chiedo a voi se avete esperienze o se avete articoli da consigliarmi. Io credo che se il bambino non riesce a seguire in classe da solo deve essere affiancato da un insegnate di sostegno che per lo meno lo aiuti nello svolgimento delle attività.

    Aspetto consigli grazie
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  2. #2
    Daidaidaidai
    Ospite non registrato
    Ciao Roby,
    sto facendo una tesina sul ritardo mentale. Entro 24 ore ti posso fornire tutte le informazioni sulla sindrome che riesco a reperire dai libri che ho sottomano. Credo la sindrome di ASperger sia invariabilmente collegata ad un funzionamento intellettivo al di sotto della media il che lo candida ad una diagnosi di ritardo mentale: in ogni caso il bambino in quanto portatore di una malattia genetica strettamente associata a ritardo mentale ha DIRITTO ad avere una insegnante di sostegno. Ti faccio avere informazioni più dettagliate entro domani sera Complimenti per l'insegnante di matematica: è bello vedere una docente che si occupa delle difficoltà degli allievi meno fortunati.

    A presto,

    Fabrizio

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    Ciao Fabrizio, grazie per avermi risposto.

    Io leggendo qui e la ho trovato che i bambini con AS sono spesso di intelligenza nella media o sopra alla media e hanno una superiore capacità di memorizzazione. Le loro singolari attività di interesse possono portare a dei grandi risultati più tardi nella vita.

    Aspetto tuo notizie e grazie ancora
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  4. #4
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051
    Infatti la Sindrome di Asperger viene considerata una forma di autismo con livello intellettivo adeguato, senza ritardo cognitivo o di linguaggio. Infatti quest' ultimi sono considerati fondamentali per la diagnosi differenziale con l'autismo.
    Ad ogni modo non sorprende che un Asperger abbia un paradossale insuccesso scolastico. Ma per motivi che vanno oltre il livello cognitivo.
    Aspettiamo notizie da Daidaidaidai!

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    Grazie David per la risposta , però mi chiedo e lo chiedo anche a voi, sarebbe o no oppurtuno affiancare al ragazzo una figura di sostegno? Secondo me sì se il ragazzo non ce la fa da solo. E mi chiedo anche se c'è questo tipo di disagio perchè le strutture interessate non intervengono?

    Bho oggi comunque incontrerò di nuovo l'insegnate e le porterò il materiale che ho trovato se riesco lo linko anche qui così tutti possono darci una letta .

    Sindrome di Asperger
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  6. #6
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051
    Se il ragazzo non ce la fa da solo è FONDAMENTALE affiancare una figura di sostegno che abbia, però, come dice anche l'articolo (interessantissimo e completissimo) da te proposto Roby, competenze adeguate al tipo di disturbo.
    Riguardo il secondo quesito, neanch'io riuscirei a darti una risposta. Sembra che le cose non funzionino o che funzionino sempre male, soprattutto riguardo le disabilità evolutive.

  7. #7
    Daidaidaidai
    Ospite non registrato
    Grazie a tutti per gli interventi.
    'articolo mi sembra molto completo e non credo di dover aggiungere qualcosa in particolare anche perchè le mie sono fonti generali sulla sindrome mentre l'articolo parla delle difficoltà educative reali e specifiche.
    Onestamente a me pare che il verdetto sia abb. duro: le difficoltà comportamentali di questi bambini li rendono essenzialmente incompatibili con l'ambiente scolastico e non è chiaro se l'interazione con i compagni sia in grado di diminuire l'emarginazione oppure in effetti sia una causa di emarginazione. Vista e considerata l'entità dei problemi direi che facendo una diagnosi al bambino o presentando la diagnosi medica di sindrome di Asperger dovrebbe essere possibile ottenere un insegnante di sostegno. A mio parere nonostante l'apparente intelligenza sopra la media (come al solito gonfiata dalle competenze linguistiche che tendono ad aumentare la percezione dell'intelligenza del bambino o dell'interlocutore) il bambino potrebbe presentare tutte le caratteristiche del ritardo mentale e in questo caso, con una diagnosi psicologica oltre che medica credo che sarebbe possibile ottenere senza dubbio l'insegnante di sostegno.
    I bambini con sindrome di Asperger infatti possono essere carenti di attività immaginativa appropriata e sono dunque avvantaggiati nelle classi inferiori dove si lavora con materiale concreto mentre sono svantaggiati mano a mano che si richiedono compiti che implicano processi mentali più complessi come rotazioni mentali o appunto abilità matematiche. Una valutazione del QI non sarebbe male per capire precisamente che cosa il bambino (QUESTO bambino) sa fare e su quali aree manifesta delle carenze piuttosto considerevoli. La misurazione del QI in questo caso è naturalmente molto complessa perchè dovrebbe essere fatta DOPO che l'insegnante di sostegno è stata ottenuta e dovrebbe essere preferibilmente somministrata da lei per evitare che la paura del somministratore infici la prova. In alternativa le lacune scolastiche possono dare una stima delle capacità anche se la risposta emotiva di questi bambini è così forte e di difficile controllo che non sono da escludere a priori anche influenze dell'ambiente come un rapporto negativo con la prof., una maggiore agitazione degli alunni durante l'ora di matematica ecc... sono situazioni molto delicate.
    Cmq... anche solo leggendo l'articolo direi che ci sono abbastanza elementi per una richiesta per una insegnante di sostegno. Ottima ricerca.

    A presto,

    Fabri

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    Grazie a voi per le risposte...
    Ieri non sono riuscita ad incontrare l'insegnante che mi ha posto il problema...
    Sicuramente una delle domande che le porrò sarà quella sulla valutazione del Q.I.
    Appena ci saranno nuove informazione le inserisco qui.
    Grazie a tutti!
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  9. #9
    Partecipante
    Data registrazione
    05-03-2005
    Residenza
    provincia Varese
    Messaggi
    53
    Ciao a tutti.
    Sono d'accordo con tutti voi che anche in casi di funzionamento intellettivo medio ma in presenza di altre difficoltà (come in questo caso) SIA NECESSARIO L'INSEGNANTE DI SOSTEGNO. Quello che non è stato detto, in questa discussione, è se la famiglia accetti o meno la presenza di tale figura. Nella prassi scolastica è la famiglia che fa la domanda di sostegno su consiglio degli insegnanti. Probabilmente ciò che vuole ottenere l'insegnante di matematica (con lode) è quello di aprire gli occhi ai genitori sulla necessità della presenza di tale figura.

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    Originariamente postato da raffaellas
    Quello che non è stato detto, in questa discussione, è se la famiglia accetti o meno la presenza di tale figura. Nella prassi scolastica è la famiglia che fa la domanda di sostegno su consiglio degli insegnanti. Probabilmente ciò che vuole ottenere l'insegnante di matematica (con lode) è quello di aprire gli occhi ai genitori sulla necessità della presenza di tale figura.

    Hai ragione, purtroppo sono riuscita a parlare di sfuggita con questa insegnante (avrei bisogno di una giornata di 48 ore ) ieri, che avevo un po' più di tempo , non l'ho incontrata, avevo una marea di domande da farle per approfondire un po' la questione.
    Spero nella prossima settimana.
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  11. #11
    Daidaidaidai
    Ospite non registrato
    Ciao raffaellas... che stupido che sono! Non avevo pensato che i genitori potessero non aver accettato 'di avere un figlio diverso'... Purtroppo è la parte più difficile... Spero sinceramente che non sia questo il caso anche perchè mi domando come i genitori si comportano nei confronti del figlio se hanno preso in questo modo la cosa... :/ attendiamo delucidazioni da te Roby1...

    Anche io in sto momento sto very busy (stasera ho staccato che c'era mio padre a casa... sennò fondevo)... bella la proposta della giornata di 48 ore ci sto..! Chissà che non riesca a finire la tesina x tempo

  12. #12
    Partecipante L'avatar di **kioko**
    Data registrazione
    23-02-2005
    Messaggi
    43
    io credo che le cose da chiedersi circa questo caso siano molte:
    -l'insegnante ha detto che il bambino ha l'Asperger...immagino quindi che, se il bambino è stato presentato alla scuola con questa diagnosi, gliela abbia fatta uno psicologo...
    -voglio sperare che lo psicologo abbia usato dei test per fare diagnosi...e credo che se la WISC avesse evidenziato un ritardo mentale non avrebbe certo optato per l'Asperger, visto che uno dei criteri diagnostici fondamentali per porre questa diagnosi è l'assenza di RM!
    -quindi credo non ci dovrebbe essere bisogno di fare un'altra WISC, a meno che la prima non risalga a molto tempo fa...e comunque mi chiedo, a che titolo un'insegnante di sostegno potrebbe somministrare un qualsiasi test di intelligenza? questo è un compito che credo spetti ad uno specialista (anche per legge...)
    - concordo con David che, tra le molte impotesi, non bisogni tralasciare di considerare che altri elementi, oltre a quelli cognitivi, influenzino la prestazione del bambino; che lavora con i DGS sa come cose che a noi possono sembrare assurde e incomprensibili, come la luce della stanza, la disposizione dei banchi, il tono della voce di un persona, la modalità di condurre la lezione possano stimolare in modo sgradevole o inadeguato questi bambini. l'articolo parla approfonditamente dei problemi di attenzione dei soggetti AS
    -sono d'accordo con tutti voi che un aiuto competente sarebbe fondamentale, magari, se i genitori non sono molto propensi ad avere per loro figlio un insegnanti a tempo pieno, un compromesso per ocnvincerli potrebbe essere quello di averlo solo nelle ore in cui il bambino mostra particolari problemi a seguire la lezione.





  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    Ciao kioko credo anche io che il bambino non abbia ritardo mentale, però ha difficoltà nell'apprendimento di concetti nuovi, se solo aiutato riesce nel lavoro.
    L'insegnante di matematica di questo ragazzo mi ha chiesto di aiutarla nel trovare una solozione affinchè il ragazzo riesca a lavorare da solo (credo che cerchi questo materiale anche per non trascurare la classe) e trovare anche qualcosa che lo invogliasse nel lavoro.
    La domanda che ho posto è:
    Il ragazzo ha diritto ad un insegnate di sostegno?
    Ora...il problema è che con questa insegnante c'ho parlato poco ed è circa una settimana che non la vedo, qualcuno mi ha fatto presente che forse è la famiglia che non vuole l'insegnante di sostegno....
    Comunque prima di fare qualsiasi supposizione aspetto di rincontrare l'insegnante, e poi vi farò sapere!

    Se qualcuno di voi ha qualche materiale o qualche idea sul come far lavorare questo ragazzo io sono qui ad aspettare...GRAZIE
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Roby81
    Data registrazione
    19-06-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    242
    ...Eccomi!!! Ho incontrato la prof di matematica...mi ha spiegato che lei non sa se il ragazzo ha un ritardo lieve o meno Però, come si era detto, la famiglia, o meglio la mamma (il papà non ha accettato la diversità di suo figlio e si è defilato ) non vuole che suo figlio venga assistito in nessun modo perchè crede che può benissimo farcela da solo...

    Grazie a tutti per essere intervenuti...però rinnovo lo stesso il mio annuncio: Se avete del materiale da fornire a questa insegnante affinchè riesca a far lavorare da solo questo ragazzo con sindrome di Asperger ve ne sarei grata.
    ....mantenetevi folli e comportatevi come persone normali....

    Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. T. Jefferson


  15. #15
    Matricola L'avatar di usherette
    Data registrazione
    06-03-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    28
    ...non so se ti può servire, ma la mia tesi di laurea era proprio sulla SA, era una tesi sperimentale sull'ASAS di Attwood...l'ho somministrata a 60 pzti (genitori ed educatori) e ho collaborato con qualche sito (asperger.it ad esempio)
    fammi sapere se posso esservi utile ok?
    ciao ciao

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy