• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Help Caso Anoressia

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Psicopapero
    Data registrazione
    15-09-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    246

    Help Caso Anoressia

    Salve a tutti,

    ho un piccolo consiglio da chiedere a qualche professionista.
    Un'amica (che chiamero' convenzionalmente Monica), ha un'amica (che chiameremo Alessia).

    Alessia sta attraversando un periodo critico su vari fronti e qualche giorno fa decide di aprirsi con Monica confessandole che ha un problema nel suo rapporto con il cibo.
    Dal racconto che mi e' stato fatto ci troviamo di fronte a un caso di anoressia con saltuari episodi di binge eating con conseguente vomito autoindotto.
    Credo che il fatto che Alessia abbia deciso di aprirsi con Monica possa essere considerato un segno positivo. Nonostante cio', su invito di Monica a parlarne con il medico curante Alessia sembra non essere disponibile a chiedere "ufficialmente" aiuto.
    Ora il quesito:
    dove possiamo indirizzare Alessia, eventualmente accompagnata (spinta? invogliata? in che modo? ...) dalla sua amica Monica?
    Esistono strutture pubbliche dove poterla indirizzare? Quale puo' essere la strategia migliore per accompagnarla in questo percorso?
    La zona di interesse e' Milano citta'.

    Ringrazio tutti/e per ogni prezioso consiglio.

  2. #2
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    sposto la discussione nella stanza più attinente e ricodo anche il punto 15 del Regolamento (http://www.opsonline.it/help/idx/0/030/article/)

    Diagnosi e consulenza psicologica on line: i forum di OPsonline.it non prevedono attività di diagnosi e consulenza, né relazioni di supporto ed aiuto. Studenti di Psicologia e psicologi tutti, frequentanti i forum, sono quindi invitati a non lanciarsi in consulenze, diagnosi ed interpretazioni su casi/problematiche portate da altri partecipanti, come previsto dalle "Linee Guida sulle Prestazioni Internet" approvate dal Consiglio Nazionale Ordine Psicologi il 18.12.2003. Il partecipanti che non rispetta questo punto verrà richiamato in privato ed informato. Se perseverà nel comportamento, si valuterà il ban dal forum.

    Un saluto
    nicola piccinini

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di stegg
    Data registrazione
    13-10-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111

    Re: Help Caso Anoressia

    Originariamente postato da Psicopapero
    Esistono strutture pubbliche dove poterla indirizzare? Quale puo' essere la strategia migliore per accompagnarla in questo percorso?
    La zona di interesse e' Milano citta'.
    sì, esistono strutture pubbliche: una di queste è il centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare dell'Ospedale San Paolo.
    l'accettazione è libera, aperta tutti i giovedi pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00, e non occorre presentarsi con l'impegnativa del medico.
    l'equipe è composta da psicologi, psichiatri e medici; l'orientamento è cognitivo-comportamentale.

    sullo "spingere" Alessia ad entrare in trattamento, come ha anticipato Nico, è una questione spinosa... "forzarla" non è un atteggiamento deontologicamente corretto nè sarebbe efficace nella cura, per carenza di motivazione.

    il problema è "come motivarla"...

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di Psicopapero
    Data registrazione
    15-09-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    246
    Grazie per le informazioni e scusate se ho usato OPS per qualcosa che, ahime', non pensavo fosse scorretto e non consentito. Mea culpa.
    Grazie comunque

  5. #5
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    Originariamente postato da Psicopapero
    scusate se ho usato OPS per qualcosa che, ahime', non pensavo fosse scorretto e non consentito.
    Tranquillo, non era riferito a te
    Tu hai esposto un problema e stegg ti ha segnalato un riferimento... tutto ok

    Altra cosa sarebbe stato il cominciare a lanciarsi in analisi, diagnosti ed interpretazioni... questo forum, questo setting, non sarebbe certo stato adatto

    In bocca al lupo,
    nicola piccinini

  6. #6
    alberag
    Ospite non registrato
    Io consiglierei l'Auxologico, approccio biopsicosociale integrato, con possibilità di ricovero (se necessario), di fare psicoterapia ambulatoriale, oltre alle valutazioni nutrizioanli e mediche.

Privacy Policy