• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 23
  1. #1
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4

    [esperimento sociale] Io, brutta per un giorno.

    LA METAMORFOSI LA TRASMISSIONE «FRANKENSTEIN» TRASFORMA LA BELLISSIMA FONTANA
    «Io, brutta per un giorno»: l’esperimento di Federica Fontana

    «Ho sempre sostenuto che quel che conta è la bellezza interiore...»
    E invece? «E invece se sei brutta non ti danno nemmeno una chance di far vedere ‘sta benedetta bellezza interiore, capito? Non ti guardano proprio negli occhi». Federica Fontana non è tipo che definiresti «carina» o «affascinante». La presentatrice di «Guida al campionato» è una bellezza assoluta, da colpo allo stomaco, anche se lei, tormentandosi i riccioli biondo scuro, le lunghe gambe raccolte sulla sedia, lancia sguardi azzurri e insiste a dire che «l’estetica è un fatto soggettivo. Beh, fino a un certo punto». Insomma, la cavia perfetta per uno dei crudeli esperimenti di «Frankenstein» su Italia 1, il nuovo programma di Fabio Canino che pratica il «gender swap», lo scambio di identità, trasformando grazie al trucco i bianchi in neri, i giovani in vecchi. E i belli in brutti.

    Così la Fontana è andata all’«istituto di bruttezza», come lo chiamerebbe Adriano Celentano, del mago del trucco Sergio Stivaletti negli studi di Italia 1 e si è trasformata nella truccatrice Guenda. «E’ il nome della mia bassottina - racconta - perché la trasformazione non doveva essere solo fisica, ma completa: una nuova personalità, più timida, schiva, complessata». Stivaletti ha lavorato «per tre o quattro ore, gli specchi erano tutti coperti per mantenere l’effetto sorpresa. Pensavo di essere preparata, invece quando mi sono vista l’impressione è stata tremenda, mi è venuta la tachicardia. Mi dicevo: ma questa non posso essere io, continuavo a guardarmi le mani perché erano le uniche rimaste uguali. Poi mi hanno messo dei pesi alla cintura, come ai sub, perché non solo la faccia, ma anche il fisico fosse diverso, più massiccio». Risultato? «Un incubo, ancora prima di uscire dalla sala trucco. Mi piace raccogliere le gambe, incrociarle, e invece era faticoso anche solo alzarsi dalla sedia. Poi si esce, per strada, e ti accorgi che le cose che hai sempre dato per scontate non lo sono affatto».

    Certo, la Fontana non è Gunther Wallraff, il giornalista tedesco che nel 1985, lenti a contatto scure e baffoni neri, si trasformò nel turco Alì per rivelare al mondo nel best seller «Ganz Unten» le condizioni disumane in cui vivevano i lavoratori immigrati in Germania. Ma in una grande città occidentale la differenza di vita tra una donna molto bella, molto giovane, molto ricca e una brutta, sovrappeso, non fornita di possibilità economiche non è poi tanto minore di quella che corre tra un professionista e un immigrato clandestino.

    «Improvvisamente mi sono sentita trasparente, la gente mi ignorava completamente, peggio, faceva finta di non vedermi. Sono entrata nel mio solito bar. Ho dovuto chiedere tre volte un caffè, il cameriere che ogni mattina mi saluta con un sorriso non alzava neppure gli occhi. Nei negozi di abbigliamento, ancora peggio: le commesse che di solito mi si affannano intorno si defilavano. Io mi facevo avanti, perché “dentro” ero la solita, sicura di me, altrimenti sarei rimasta completamente isolata».

    La missione di Federica-Guenda era «uno spin date in un locale della Roma-bene. Tutti carini, eleganti, sicuri di sé. Nessuno mi guardava negli occhi, le donne peggio degli uomini». Beh, all’aggressività femminile dovrebbe essere abituata... «Mica vero, con me le donne sono sempre gentili, almeno in apparenza. Magari sono false, ma tutte cercano di fare amicizia. Lì invece non una mi ha rivolto la parola, forse per paura di venire accomunata a me». Il gioco della serata prevedeva una serie di brevi colloqui con tutti i maschi presenti e poi la compilazione di «schede» personalizzate con i voti in bellezza, sensualità, intelligenza, simpatia. «Io ho fatto del mio meglio per sembrare intelligente e simpatica, ma avevo l’impressione che nessuno mi ascoltasse sul serio. Alla fine nessuno ha scritto nella scheda che avrebbe voluto rivedermi, semplicemente se non hai un fisico gradevole non danno una chance nemmeno al tuo spirito».

    Il paradosso, dice la Fontana, è che lei non si era mai davvero concentrata sul suo aspetto. «L’ho sempre dato per scontato e detesto la “manutenzione”, parrucchiere, palestra, creme, trucchi. Mi sono sempre piaciuta guardandomi allo specchio e non ho neanche paura del tempo che passa, perché mi sono vista crescere in contemporanea alla mia bellezza. Davvero sono sempre stata molto più preoccupata del mio “aspetto interiore” per evitare il cliché della bella-ma-scema». Niente a che vedere con i comuni mortali che lottano ogni giorno su due fronti, contro la cellulite e contro i congiuntivi sbagliati. Cercando di consolarsi con il pensiero che gli ostacoli fanno andare avanti il mondo e se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, diceva Pascal, sarebbe cambiata l'intera faccia della Terra. Federica tira su il nasetto e promette: «Non dirò mai più che la bellezza è un ostacolo, che la gente ti considera stupida solo perché sei bella e bionda. La verità è che la gente ti considera bella o brutta. E del resto non gliene importa niente».



    Di solito io questi programmi non li sopporto ma stasera (avendo sentito dell'esperimento) sono capitata su Frankenstein nel corso di una zappingata e.. in effetti l'esperimento è stato veramente interessante.
    Che ne pensate?

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Giù
    Data registrazione
    28-03-2002
    Messaggi
    288

    io questo programma non l'ho visto, ma quì è riportato abbastanza bene x farsene un'idea
    se non altro è utile x capire come cambia la percezione che gli altri hanno di noi stessi avendo un aspetto diverso
    La tizia bella diventata brutta infatti dice che si sentiva 'trasparente' e quindi doveva fare il doppio della fatica x essere considerata dagli altri... questo dimostra come l'aspetto fisico è una prima presentazione di sè e come tale infulisce sul giudizio che gli altri si fanno di noi.
    purtroppo è vero che a volte l'aspetto fisico 'facilita'!
    anche nella scelta del ragazzo/a spesso capita che prima si valuta quello, poi si vede il resto

    Consola il fatto che la bellezza è una cosa "stabilita" e non oggettiva, anche se ormai nella società esiste una specie di accordo e condivisione del concetto di bellezza...

    cmq c'è da dire che la tizia che ha subito l'imbruttimento era anche un personaggio famoso, non solo bello, e che quindi viene in genere notata e considerata ancora di più di una persona "bella".

  3. #3
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Devo dire la verità che ci sono rimasta...
    Era davvero convinta di riuscire a conquistare per come era lei veramente.
    E avreste dovuto vedere come si è palesemente sentito che era ferita da questa situazione: ad uno addirittura gli ha detto "io posso anche essere brutta fuori ma tu sei brutto dentro!"

    E' stato un esperimento sociale interessante cmq..

  4. #4
    skunk9183
    Ospite non registrato
    E difatti...
    Immersa ogni giorno nei discorsi assidui degli amici di sesso maschile, difatti conta se la "donna" in generale o è bella o è brutta (anche se poi è TUTTO molto relativo).

    Di certo poi le immagine televisive ci danno contro...Ovvio che se hanno modo di vedere tante belle fie in tv, con gli stessi canoni, te vedono a te e te giudicano "simpatica".

    Si deve cmnq essere se stesse in ogni circostanza, e non adeguarsi con scomodi tacchi alti 600 metri, e andare in giro semi nude solo per piacere agli uomini.

    In conclusione io rimango sempre dell'idea che quel che conta sia il carattere, che a volte aiuta molto.

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di jellicle
    Data registrazione
    28-01-2005
    Residenza
    parma
    Messaggi
    353
    Esperimento interessante.

    In qualche modo, io avevo già notato questa cosa... cioè, nel mio caso, anche se sono sempre la stessa, avevo notato una grossissima differenza di considerazione a seconda di come sono vestita.

    L'aspetto fisico conta, e molto, e ancora di più la cura personale. Il carattere è una cosa più profonda e più duratura se hai a che fare con la gente, ma all'impatto le persone guardano come sei fisicamente, tanto peggio nelle donne (quanto sei alta, se sei magra o cicciona, se hai la minigonna o i pantalonacci, se sei truccata, se hai i capelli a posto, quanto hai le tette grosse, se hai gli occhiali da sole più "fighi" del momento...)

    Ho visto le stesse persone, nella mia città, un giorno con lo sguardo che mi attraversava (se avevo i jeans e le scarpe da ginnastica), e il giorno dopo mangiarmi con gli occhi (se magari avevo messo un vestito più carino e i tacchi e mi ero truccata un po')

    Non facciamoci illusioni: "l'aspetto interiore è quello che conta" secondo me è una favola, un'ideale da raggiungere, non la realtà... i dati di fatto mostrano che, almeno al primo impatto, se sei brutta nessuno ti considera...



    Vorrei parlarti senza fare rumore.
    Dirti tutto, non una parola di più.

  6. #6
    si sapeva di già che la bellezza aiuta,ovunque.Anche per le piccole cose,anche se una non è una bellezza assoluta ma è semplicemente meglio di chi è in alternativa in quel momento...

  7. #7
    votaantonio
    Ospite non registrato
    Alle volte si è belli dentro e belli fuori,
    alle volte se si è belli fuori e brutti dentro,
    alle volte si è belli o brutti sia dentro che fuori.
    Alle volte piaci per come sei e alle volte piaci per ciò che non sei.

    Ma TU.. ti piaci??

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1
    ho visto la trasmissione...e sinceramente...da "ragazza considerata esteticamente bruttina e cicciotta"...mi sono sentita una punta di orgoglio...quando ho visto che anche la fontana veniva bidonata!

    ...apparte tutto...io sono consapevole di non rispettare i canoni di bellezza che ci sono ora...pero' non mi sento "relegata" al ruolo di bruttina...insomma...non piaccio agli altri...ma io mi piaccio tanto!

    non è presunzione...ma dopo un "duro lavoro interiore" sono riuscita ad apprezzarmi...a guardarmi allo specchio e a non pensare a quello che avrebbero detto gli altri.

    d'estate vado tranquillamente al mare indue pezzi...e se a qualcuno non piaccio...problemi loro...la spiaggia è grande..si girano dall'altra parte!

    non vale la pena stare male per il giudizio degli altri...l'unica cosa che conta siamo noi...e lo stare bene con noi stessi...

    quindi...sì...io mi piaccio...

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    antò, tu ti puoi piacere quanto ti pare, ma se non piaci agli altri la situazione degenera...convinto come sei di essere figo, gli altri ti prenderanno cmq in giro dietro...

    cmq dato che non guardo la tv, naturalmente non ho visto nemmeno questa trasmissione in particolare...ma ringrazio haru per averlo descritto così bene, perchè anche secondo me è un esperimento interessante...soprattutto per la protagonista...che adesso si apprezzerà ancora di più...

    purtroppo non è vero che quel che conta è quanto sei bella dentro, tanto nessuno arriverà mai a guardarti fin lì...almeno non per un breve lasso di tempo...ho sentito amici miei dirmi "quella ragazza è la mia anima gemella...sono sicuro che vivremmo per sempre una vita perfetta insieme...ma...è troppo brutta, non ce la faccio a pensare di poterla anche solo baciare, figuriamoci il resto"...
    magari si può apprezzare e fare commenti positivi sul carattere, la cultura personale, le capacità di qualcuno che si ammira e si conosce da tempo anche se non è proprio bellissimo...ma nel momento in cui si sceglie o si dà confidenza a qualcuno si cerca sempre di rapportarsi con persone non dico belle, ma che ci piacciano...
    il tempo e l'affetto poi riempiono parecchi dirupi: i miei amici per me sono tutti belli...ma non riesco a vederli diversamente dall' "essere amici", appunto...

    in ogni caso per le ragazze non belle, ma diciamo normali, o anche bruttine, o cmq al di sotto della media, ma non irrimediabilmente brutte (come hanno trasformato federica comesichiama nella trasmissione citata), sono d'accordo con skunk: il carattere è decisamente fondamentale...io per esempio ho fondato tutta la mia esistenza su quello e mi sono sempre trovata bene, pur non essendo niente di eclatante (anzi, ad essere sincera ho sempre pensato di non essere come meritavo... cioè insomma, come sono non mi piaccio per niente)...ma ho maturato una grande forza e determinazione che hanno sopperito al non piacermi fisicamente e alla gente ho notato che piace...in ogni caso essere così piace a me, quindi va bene così...

    in conclusione, sono contenta anche perchè per una volta in televisione hanno mostrato l'altra faccia...e magari qualcuno ha avuto modo di riflettere...visto che ultimamente pare che di riflessioni te ne propini poche, la tv...
    Ultima modifica di Itsuki : 04-04-2006 alle ore 15.02.02
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Originariamente postato da Anandamyde
    ho visto la trasmissione...e sinceramente...da "ragazza considerata esteticamente bruttina e cicciotta"...mi sono sentita una punta di orgoglio...quando ho visto che anche la fontana veniva bidonata!

    ...apparte tutto...io sono consapevole di non rispettare i canoni di bellezza che ci sono ora...pero' non mi sento "relegata" al ruolo di bruttina...insomma...non piaccio agli altri...ma io mi piaccio tanto!

    non è presunzione...ma dopo un "duro lavoro interiore" sono riuscita ad apprezzarmi...a guardarmi allo specchio e a non pensare a quello che avrebbero detto gli altri.

    d'estate vado tranquillamente al mare indue pezzi...e se a qualcuno non piaccio...problemi loro...la spiaggia è grande..si girano dall'altra parte!

    non vale la pena stare male per il giudizio degli altri...l'unica cosa che conta siamo noi...e lo stare bene con noi stessi...

    quindi...sì...io mi piaccio...


    secondo me l'esperimento ha solo rafforzato i preesistenti stereotipi su apparenza e bellezza e ce ne sarebbero di più interessanti da fare

  11. #11
    skunk9183
    Ospite non registrato
    Beh voglio vedere io se a un uomo lo metti in una situazione esasperata come le garba anche la figlia di wanna marchi, se è la sola donna presente...

    C'è poco da fare

    Ma del resto, seppur alla fine sono io quella che ci rimetto, non mi piegherò mai e poi mai a questi canoni idioti, di persone che si fanno segare le gambe per alzarsi di N cm...

    Sar@

  12. #12
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Originariamente postato da Itsuki
    è un esperimento interessante...soprattutto per la protagonista...che adesso si apprezzerà ancora di più...
    splendido lo scambio di battute con il conduttore

    Conduttore:"Allora? Come ti senti?"
    Fontana:"Beh dai comincio ad abituarmici... Direi che ce la posso fare!"
    Conduttore:"Ce la puoi fare perchè sai che tra 24 ore tornerai quella che eri prima..."
    Fontana:".... eh si......."



    Originariamente postato da skunk9183
    Beh voglio vedere io se a un uomo lo metti in una situazione esasperata come le garba anche la figlia di wanna marchi, se è la sola donna presente...

    C'è poco da fare
    Lol Sarè per la serie "la fame è fame"?

    Ci tengo a sottolineare una cosa.
    Allo spin date la Fontana c'è andata insieme ad una comica toscana parecchio in carne di cui non ricordo il nome.. che ha rimorchiato molto più di lei

  13. #13
    skunk9183
    Ospite non registrato
    per la serie la fame è fame
    Na busta in testa, tutto buio, e via!

    Vabbeh non cadiamo nella volgarità /asd

    SaR@

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    Originariamente postato da Haruka
    Ci tengo a sottolineare una cosa.
    Allo spin date la Fontana c'è andata insieme ad una comica toscana parecchio in carne di cui non ricordo il nome.. che ha rimorchiato molto più di lei
    credo perchè la comica sia abituata da più tempo ad essere come è...in fondo la fontana era così solo per una sera...
    in ogni caso questo dimostra come il carattere molte volte, come dicevamo io e skunk, sia molto rilevante nelle relazioni sociali...una comica divertente e sicura di sè è sicuramente molto più simpatica e piacevole di una brutta improvvisata che cerca di farsi vedere colta e intelligente...
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da skunk9183
    Beh voglio vedere io se a un uomo lo metti in una situazione esasperata come le garba anche la figlia di wanna marchi, se è la sola donna presente...
    Mi dispiace dirtelo ma non sono per niente d'accordo con questa affermazione. Sarà che forse in TV si vede gente disposta a tutto pur di avere successo, ma la realtà è ben diversa.

    La realtà è che anche gli uomini sanno dire di no, io per primo. E il luogo comune riguardo al fatto che gli uomini messi in "situazioni esasperate", si farebbero anche la figlia di Wanna Marchi, è assolutamente sbagliato... è come dire che le donne sono tutte zo**ole... e non penso che la cosa faccia piacere alla categoria, anche se se ne vedono molte in giro!

    Ad ogni modo penso che l'esperimento sia molto carino, anche se mamma mia se l'hanno fatta brutta!
    Ultima modifica di HellSt0rm : 05-04-2006 alle ore 16.01.12
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy