• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Penelope*
    Ospite non registrato

    Intelligenza, preparazione, cultura..

    Avevo già in mente da un pò di tempo di aprire questo thread
    Molta gente pensa che se studi sei intelligente. In realtà non credo proprio che l'intelligenza dipende da questo..anzi.
    Si crede però che una laurea ti dia una formazione e una cultura (parlo di università ma anche dell'iter scolastico in generale...dalle elementari alle superiori etc..).
    Sono sincera, sono una laureanda, ma spesso molto spesso mi sento una vera ignorante..e non parlo solo del settore di "psicologia" ma di tutto tutto..non mi sento praparata, non sento di avere una cultura generale.
    Voi come vi sentite?Vi è mai capitato di trovarvi in imbarazzo con altre persone che parlavano di cose che non conoscevate?Da cosa dipende secondo voi la cultura& la conoscenza che ha ogni individuo?Cosa fate voi per migliorare il vostro sapere ed essere informati su tutto?

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Argomento difficile... poche cose hanno così tante sfaccettature come l'intelligenza e a preparazione... secondo me si può essere intelligente in mille modi, anche se io penso che si possa in altrettanti modi essere stupidi
    Si può essere preparatissimi su alcune cose e zero su altre... si può sapere tutto sugli australopitechi del Borneo e non sapere chi è il presidente della Repubblica.

    Io credo che sia giusto tenersi informati su tutto. Personalmente provo un piacere estatico a imparare sempre cose nuove sulle cavolate più grandi che ci siano però sono anche spinta a conoscere l'attualità e la cronaca se non altro per non sentirmi ignorante quando se ne discute. Però certo uno non può rimproverarmi perchè non ho letto l'"ethica more geometrico demostrata" di Spinoza (che comunque è l'unico libro di filosofia che ho letto )

    Se devo dire come me ritengo, stupida o intelligente... nessuna delle due opzioni. Credo di avere altre qualità e altri difetti. In parte mi ritengo intelligente perchè so immedesimarmi nelle situazioni (e questo è importante) ma non ho altri tratti particolarmente degni di nota dal punto di vista intellettivo.
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    L'intelligenza, l'essere brillante e acuto.. non si acquistano certo con lo studio... Ovvio lo studio rimane da sempre la migliore palestra mentale... Ma di certo non l'unica... Ci sono persone molto intelligenti e con un universo interiore molto ricco...che Leopardi manco sanno chi e'... Credo che debba essere un bisogno interiore... quello di leggere, informarsi... essere curiosi verso tutto... Questo e' quanto ci migliora... non tanto passare giornate a studiare libri... Credo molto nell' "universita' della strada" Ho conosciuto gente nei miei anni di liceo molto studiosa... Studiavano anche 8, 9 ore al giorno... non uscivano mai...e spesso non andavano neanche benissimo.... e non erano particolarmente brillanti.... avevano una conoscenza molto libresca e scolastica delle cose... Ma appena si usciva dal seminato...in cose che i libri non dicevano... il buio piu' completo.....
    Ovvio... dire cosa e' l'intelligenza e' difficilissimo...possiamo darne definizioni...ma mai nessuna sapra' coglierne la reale essenza... a mio parere l'intelligenza e' quella che ci permette di cogliere in modo veloce determinati aspetti dello scibile sotto e oltre l'ovvieta'... Ma non coincidono di certo intelligenza e studio/cultura...
    Anche se spessoa un'ottima cultura puo' dare un'etichetta di grande intelligenza di base....ma non e' sempre cosi'

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Sono molto d'accordo riguardo al fatto che la strada e in generale l'esperienza pratica delle cose aiutino a sviluppare l'intelligenza più dei libri. Io ho un modo tutto mio di interpretare l'intelligenza, ad esempio già il modo di scrivere è sintomo, secondo me, di intelligenza. Non bisogna escludere tra l'altro che nella crescita intellettiva di un uomo, il fattore genetico. Molte persone sono più portate delle altre a sviluppare l'intelligenza, semplicemente per natura... anche perchè a mio avviso è riduttivo pensare che Madre Natura si limiti a distribuire solo bellezza estetica!
    Molti poi, infine, pensano solo ai libri come valvola di maturazione dell'intelligenza, ma io non darei minore importanza all'ascolto degli altri. E non parlo solo dei docenti o dei fighi delle conferenze, ma semplicemente conversare e più in generale cercare di carpire ciò che gli altri ci stanno dicendo, non è solo sintomo di intelligenza in sè, ma anche un modo per svilupparla e per apprendere informazioni nuove.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  5. #5
    Penelope*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Ember
    Io credo che sia giusto tenersi informati su tutto. Personalmente provo un piacere estatico a imparare sempre cose nuove sulle cavolate più grandi che ci siano però sono anche spinta a conoscere l'attualità e la cronaca se non altro per non sentirmi ignorante quando se ne discute.

    Quello che intendevo è infatti cosa e come fate per non sentirvi ignoranti (ammesso che sentiate di esserlo).
    Per esempio essere aggiornati su attualità&cronaca secondo me è importante, è bene essere informati sulle cose che succedono nel mondo.Sinceramente però alla fine leggo solo il giornale locale e vedo tanti tg. Trovo interessanti per avere informazioni anche programmi come porta a porta, Matrix e vari approfondimenti tg.
    Fondamentale per fare esperienza e avere "intelligenza pratica" e conoscere nuove culture etc è viaggiare
    Pienamente d'accordo con gli interventi di Duccio&HellSt0rm

Privacy Policy