• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577

    vincitori oscar 2006-commenti

    FILM
    "Crash - Contatto fisico"


    REGIA
    Ang Lee
    per "I segreti di Brokeback Mountain"


    ATTORE PROTAGONISTA
    Philip Seymour Hoffman
    in "Truman capote: a sangue freddo"


    ATTRICE PROTAGONISTA
    Reese Witherspoon
    in "Quando l'amore brucia l'anima - Walk the line"


    ATTORE NON PROTAGONISTA
    George Clooney
    Syriana


    ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Rachel Weisz
    in "The Constant Gardener - La cospirazione"


    FILM D'ANIMAZIONE
    "Wallace & Gromit - La maledizione del coniglio mannaro"

    FILM STRANIERO
    "Il suo nome è Tsotsi"
    di Gavin Hood - Sud Africa

    SCENEGGIATURA ORIGINALE
    "Crash – Contatto fisico"
    scritto da Paul Haggis, Bobby Moresco

    SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
    "I segreti di Brokeback Mountain"
    Sceneggiatura di Larry McMurtry, Diana Ossana

    CANZONE ORIGINALE
    "Hustle & Flow"
    "It’s Hard Out Here for a Pimp"
    Musica e Testo di Jordan Houston, Cedric Coleman e Paul Beauregard

    COLONNA SONORA ORIGINALE
    "I segreti di Brokeback Mountain"
    Gustavo Santaolalla

    SCENOGRAFIA
    "Memorie di una geisha"
    Art Direction: John Myhre
    Set Decoration: Gretchen Rau

    COSTUMI
    "Memorie di una geisha"
    Colleen Atwood

    MONTAGGIO
    "Crash - Contatto fisico"
    Hughes Winborne

    FOTOGRAFIA
    "Memorie di una geisha"
    Dion Beebe

    SONORO
    "King Kong"
    Mike Hopkins e Ethan Van der Ryn

    EFFETTI SONORI
    "King Kong"
    Christopher Boyes, Michael Semanick, Michael Hedges e Hammond Peek

    EFFETTI SPECIALI VISIVI
    "King Kong"
    Joe Letteri, Brian Van’t Hul, Christian Rivers e Richard Taylor

    TRUCCO
    "Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l'armadio"
    Howard Berger e Tami Lane


    CORTOMETRAGGIO
    "Six Shooter"
    Martin McDonagh
    CORTOMETRAGGIO ANIMATO
    "The Moon and the Son: An Imagined Conversation"
    John Canemaker e Peggy Stern

    DOCUMENTARIO
    "La Marcia dei Pinguini"
    Luc Jacquet e Yves Darondeau

    DOCUMENTARIO CORTOMETRAGGIO
    "A Note of Triumph: The Golden Age of Norman Corwin"
    Corinne Marrinan e Eric Simonson


    PREMIO ALLA CARRIERA
    Robert Altman


    che ne pensate??
    siete d'accordo??

  2. #2
    Ospite non registrato
    Non ne ho visto nemmeno uno
    Ogni volta però mi viene la nostalgia di quando ero piccola e la notte degli oscar veniva trasmessa dalla Rai (o dall'allora fininvest) e io potevo seguirla tutta...
    Poi è arrivata Telepiù e ci hanno lasciato in mutande(televisivamente parlando)

  3. #3
    albertodid
    Ospite non registrato
    Vergognoso l'Oscar come miglior film a Crash. Io, come il 90% delle persone che hanno seguito le altre manifestazioni nelle quali si assegnano premi ai film dell'anno (es. BAFTA, Golden Globe, Premi del Cinema Indipendente, ec...), mi aspettavo che stravincesse Brokeback Mountain.
    Probabilmente i bacchettoni dell'accademy (votano anche persone vecchissime e che da secoli non vanno a vedere un film) non hanno avuto il coraggio di premiare questo splendido film che tratta un tema "scottante" nell'America di oggi ed hanno preferito premiare una pellicola che descrive l'America rispettando scrupolosamente i temi classici dell'americanità.

  4. #4
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    Vergognoso l'Oscar come miglior film a Crash
    scusami ma l'hai visto? .....io non l'ho trovato banale e per niente un "americanata"...anzi mi è piaciuto molto..sia dal punto di vista tecnico che come storia vera e propria...mi piace soprattutto il rovesciamento dei ruoli finali che mette in crisi il classico concetto (molto americano tralaltro) dell'EROE , mostrando tutte quelle che sono le fragilità e anche le ipocrisie della classe bianca medio borghese....di Brockback (che ho visto e mi è piaciuto molto) ho apprezzato molto il modo delicato e innovativo di trattare un tema come l'Amore (con la A maiuscola) omosessuale senza cadere nel solito clichè del sono-gay-allora-sono-una-macchietta ma ,secondo me, non meritava di vincere come miglior film perchè grande forza la trae anche dalla bellezza dei protagonisti (ammettiamolo se fosse stato interpretato da 2 cessi non avrebbe avuto lo stesso impatto) e dei paesaggi ecc ecc....forse avrebbero dovuto dargli un oscar come miglior-film-in-grado-di-sensibilizzare-e-di-uscire-dal-luogo-comune ma purtroppo non esiste e me lo sono inventato io adesso...
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Megghina
    Data registrazione
    10-11-2003
    Residenza
    Fornacette (Pisa)
    Messaggi
    5,368
    concordo su quelli dati a Memoria di una Geisha. Io ho letto anche il libro e devo dire che il film ha riprodotto con molta accuratezza quelle che erano le descrizioni dei vestiti e dei luoghi. Glia ltri film non li ho visti.
    Se non puoi esser strada, sii sentiero,
    se non puoi esser sole, sii una stella;
    vincere o perdere
    non ha a che vedere con la grandezza
    ma bisogna essere al meglio quello che si è




    docente del corso accelerato di Spigazione
    attendiamo iscritte

  6. #6
    satine
    Ospite non registrato
    Io avrei preferito che vincesse Joaquin Phoenix, un attore come ce ne sono pochi ad Hollywood, uno dei pochi insieme ad Ewan McGregor e Russell Crowe che mi fa emozionare, qualsiasi ruolo interpreti... faccio comunque sportivamente i complimenti a Philip Seymour Hoffman per aver vinto!...sicuramente è stato molto bravo!

  7. #7
    tinuviel
    Ospite non registrato
    su Crash...

    Originariamente postato da Lepre*marzolina
    scusami ma l'hai visto? .....io non l'ho trovato banale e per niente un "americanata"...anzi mi è piaciuto molto..sia dal punto di vista tecnico che come storia vera e propria...mi piace soprattutto il rovesciamento dei ruoli finali che mette in crisi il classico concetto (molto americano tralaltro) dell'EROE , mostrando tutte quelle che sono le fragilità e anche le ipocrisie della classe bianca medio borghese.......
    cara lepre marzolina e primaverile, non sono d'accordo.
    correggimi se sbaglio...
    entro nel merito: io l'ho visto, crash: i gusti sono gusti, e non si discute, su questo. ciò che colpisce una persona può lasciar fredda un'altra.

    ciò detto, crash l'ho visto quando nessuno se lo filava, quando non era in odor di oscar, e quando Brokeback non mi aveva ancora presa, e già allora mi è parso un film furbetto, cerchiobottista, confezionato ad arte per far finta di voler scuotere le coscienze.
    tra l'altro, senza averne la forza espressiva, secondo me scopiazza a man bassa gli affreschi corali di Altman, e anche alcuni tratti di Magnolia: la "metafora" della neve a los angeles come la pioggia di rane nell'altro.

    poi c'è un fatto molto personale: non mi colpisce tanto il genere di film da cui si esce pacificati, sentendosi tutto sommato migliore dei personaggi, forse di tutta l' intera società ipocrita...quei film da cui ci si sente assolti.
    per me eroe non è chi compie gesta memorabili tutto lucidato a puntino, come, hai ragione, ci viene propinato in varie occasioni.
    invece mi ispira quel tipo di eroe che sia pieno, come tutti noi, di fragilità e dubbi, e commetta errori, e ciò nonostante abbia una personalità, compia una scelta, abbia un coraggio, o cada e si rialzi, dove forse io non avrei la forza o la spina dorsale di farlo.
    di fronte ad un eroe, fittizio o vero (e ce ne sono), mi sento uno straccio, e così mi viene voglia di migliorare un po'...

    Ultima modifica di tinuviel : 12-03-2006 alle ore 19.47.01

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Io Crash ho appena finito di vederlo e in verità mi ha colpito molto. Non sono un grande intenditore di cinema, ne voglio pormi a tale. Però penso sia sbagliato dichiararlo un film "furbetto". Trattare temi come il razzismo non è facile e mai lo sarà, ma il regista con questo film non vuole dare una lezione a nessuno. Intreccia perfettamente degli eventi in cui sono collocate un pò tutte le razze del mondo e ci mostra le debolezze e i punti di forza di ognuna di esse. Ed è proprio nel finale che tu dichiari essere "pacificatore", io ci trovo invece una dura lezione a tutte le ipocrisie, a tutti i luoghi comuni e a tutti coloro i quali con la falsità ottengono ciò che vogliono.

    Sostanzialmente dunque sono molto d'accordo riguardo gli Oscar che questo film è riuscito a portare a casa, anche perchè è innegabile che il montaggio e la sceneggiatura siano pressochè perfetti.
    Ultima modifica di HellSt0rm : 12-03-2006 alle ore 20.23.52
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    Originariamente postato da albertodid
    Vergognoso l'Oscar come miglior film a Crash. Io, come il 90% delle persone che hanno seguito le altre manifestazioni nelle quali si assegnano premi ai film dell'anno (es. BAFTA, Golden Globe, Premi del Cinema Indipendente, ec...), mi aspettavo che stravincesse Brokeback Mountain.
    Probabilmente i bacchettoni dell'accademy (votano anche persone vecchissime e che da secoli non vanno a vedere un film) non hanno avuto il coraggio di premiare questo splendido film che tratta un tema "scottante" nell'America di oggi ed hanno preferito premiare una pellicola che descrive l'America rispettando scrupolosamente i temi classici dell'americanità.
    diciamo che...ho visto Crash..e rispetto a Brockback...bè è come paragonare pontepattoli e New York....................
    Crash è particolare..più un film di nicchia che da oscar.
    a me non è piaciuto.neanche un po'.l'ho trovato sfacciatamente politically correct....tutto il contrario di Brokeback...
    ma sono gusti...
    per questo ho aperto il 3d.perchè quest'anno come mai credo ci sono stati molti premi insapettati........perchè qualcuno sa chi sia P.S Hoffman??????
    (a parte te Poppy eh!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! )

  10. #10
    tinuviel
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da HellSt0rm
    Io Crash ho appena finito di vederlo e in verità mi ha colpito molto. Non sono un grande intenditore di cinema, ne voglio pormi a tale. Però penso sia sbagliato dichiararlo un film "furbetto".
    la mia è un'opinione, l'ho premesso e lo ripeto.

    sostengo però il mio punto di vista sul "furbetto": per niente duro e per niente politico.

    Satine, anch'io trovo bravissimo J.Phoenix...

    Per Stillmad: in effetti P.S.Hoffman l'ho sempre visto in parti di supporto. Me lo ricordo nel Talento di Mr.Ripley ), in Magnolia, nella 25esima ora e nel Grande (Grandissimo) Lebowsky...

    ...ma ho scoperto il suo nome alla premiazione degli oscar!

    Capote non l'ho ancora visto, però mi sa che lui è bravo...

  11. #11
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    premetto che ognuno vede nei film significati legati al proprio vissuto
    per me eroe non è chi compie gesta memorabili tutto lucidato a puntino, come, hai ragione, ci viene propinato in varie occasioni.
    infatti alla fine quello che sembrava essere il tipo perfetto finisce per essere il vero assassino...eppoi sinceramente tutto questo politically correct non ce l'ho visto...e dopo non mi sono sentita molto pacificata anzi mi sono sentita abbastanza una merda cosa che con brock non ho sentito ma forse perchè sinceramente non ho alcun problema con l'omosessualità che per me è solo una delle tante strade possibili per cercare la propria felicità.....
    pero' i gusti sono gusti...eppoi mi faceva piacere che l'oscar è andato ad un film indipendente e non alle grandi major o ai nomi stranoti di sempre...ma poi...in fin dei conti...machissenefrega!!! semplicemente per chi non ha visto crash quando uscì (penso di averlo visto io ed altri 3) consiglio di vederlo...
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  12. #12
    Partecipante Figo L'avatar di .::Excel::.
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    794
    Visto che non ho visto nessuno dei film tranne buona metà di Wallace e Gromit in anteprima a un festival di cinema di animazione, posso dire che per quello che ho potuto vedere questo film fà morire dalle risate ed è davvero carino, come sempre fatto benissimo, per cui si merita il premio
    Excel

  13. #13
    tinuviel
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Lepre*marzolina
    ...eppoi sinceramente tutto questo politically correct non ce l'ho visto...e dopo non mi sono sentita molto pacificata anzi mi sono sentita abbastanza una merda cosa che con brock non ho sentito ma forse perchè sinceramente non ho alcun problema con l'omosessualità che per me è solo una delle tante strade possibili per cercare la propria felicità.....
    quello che mi ha fatto pensare di b.b.mountain , e sentire una m., non era, in effetti, legato al fatto che i protagonisti fossero due ragazzi, ma alla capacità vs incapacità di accettare e vivere un rapporto d'amore così profondo e intenso...

    e questo è legato al mio vissuto personale...

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Ho visto oggi anche Brokeback Mountain e non è per niente male, solo un pò lento... tipico dei film di Lee. Anche se il finale in verità è l'ho ritenuto un pò scontatuccio.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di PoPpY1974
    Data registrazione
    07-10-2003
    Residenza
    Da qualche parte nella Rete
    Messaggi
    3,035
    Io sono stata contenta dell'oscar a Crash. Secondo me è un film tecnicamente molto bello, con una storia che fa riflettere.
    Mi è dispiaciuto che non abbia vinto Brokeback Mountain, ma per la verità non mi aspettavo neanche una vittoria. Gli Accademy Award hanno degli "standard" che BM non rispetta (il ritmo, ad esempio, è troppo lento per un film da Oscar...peccato, perchè a me i film cosiddetti lenti mi piacciono!).
    Se avessi potuto scegliere (considerato che Capote non l'ho visto), mi sarebbe piaciuto premiare "Good Night and Good Luck", perchè è un film coraggioso e perchè, visto l'attuale clima politico internazionale, l'assegnazione di un oscar sarebbe stato un bell'atto di autocritica.
    Comunque Crash è un buon compromesso, tutto sommato!
    *Inviata Speciale* del Cinema di Ops *Incoronatrice Ufficiale*del King of Movies!


    (\_/)
    (°_°)
    (> <)
    This is Bunny. Copy Bunny into your signature to help him on his way to world domination!
    [Bunny Rulez! ]


Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy