• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Annamaria
    Ospite non registrato

    Un ragazzo disabile....

    Ho fatto un sogno strano stanotte....ricordo poco, piu` che altro immagini, che provero` a "disegnare" attraverso le parole...

    Ero tra diverse persone e ad un certo punto vedevo un ragazzo disabile...che in realta` gia` conoscevo....
    sentivo che aveva bisogno di aiuto e gli davo la mano, facendolo camminare con me...
    Lui era alto e magro, aveva problemi di linguaggio e camminava non benissimo, ma capiva tutto bene....

    Ricordo che camminavamo tra la gente, in un supermercato...ed io lo aiutavo anche a "fuggire" da qualche cosa o qualcuno.....

    eravamo sempre mano nella mano, ogni passo che facevamo.....



    poi non ricordo piu` nulla....

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    ciao Annamaria, prestarsi a donare il proprio aiuto, esser capaci di prendersi cura, potrebbe il "disabile" che ha difficoltā a camminare e a parlare (funzioni sociali) aver proprio bisogno di "qualcuno che CAMMINI con lui" mano nella mano .. mi fai pensare ad una capacitā matura ed integrata a "prendersi cura" di se stessi e delle proprie debolezze innanzitutto e poi ... senza ostentazione e senza protagonismo "non c'č infatti bisogno di parole nel tuo sogno" perchč : "ma capiva tutto bene"
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    Re: Un ragazzo disabile....

    [quote:8841b3a260="Annamaria"]
    Ricordo che camminavamo tra la gente, in un supermercato...ed io lo aiutavo anche a "fuggire" da qualche cosa o qualcuno.....

    ....[/quote:8841b3a260]

    di questo potremmo parlare ancora ... mi racconti qualcos'altro ???
    "Il Signore, il cui oracolo č a Delfi, non dice nč cela, ma accenna" Eraclito

Privacy Policy