• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 50

Discussione: Educatore

  1. #1

    Educatore

    Ciao.
    C'è qualcuno di voi che fa l'educatore: immagino di si!
    Io avevo intenzione di mandare il cv o chiamare qualche cooperativa, in modo da poter svolgere qualcosa di attinente alla professione di psicologo e allo stesso tempo poter formarmi con corsi di perfezionamento o simili.
    La domanda è: si guadagna qualcosa?????
    Come funziona in generale? Scusate la domanda un po' idiota , ma ne so zero in questo campo!!
    Grasssie

  2. #2
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    milano
    Messaggi
    100

    educatore

    Io faccio l'educatrice, ma ho studiato per svolgere questo tipo di lavoro. Sostenendo un po' di colloqui, posso dirti che non si guadagna molto. Se vieni assunto a progetto, le cooperative serie possono arrivare a darti (nette) anche 10 euro all'ora. (poco settimane fa ho sentito un'amica che mi raccontava di essere assunta a progetto: 38 ore settimanali, 1400 euro nette al mese). Assunta in regola, prendi 6.50 netti. Poi esistono cooperative che danno 6.50 anche se sei assunta a progetto! Cmq se cerchi un lavoro di poche ore (tra le 15 e le 20) in questo settore c'e' molta richiesta. So che stanno regolamentando la situazione, dunque tra poco (alcune cooperative lo fanno già) diventerà sempre piu' difficile, per gli psicologi, svolgere il ruolo di educatore. Ma, ripeto, questo dipende molto anche dalle cooperative e dalla loro "filosofia educativa".
    ciao
    "Io non mi stupisco di coloro che cercano di spiegare l'incomprensibile, ma di quelli che credono di aver trovato la spiegazione...".
    Gustave Flaubert

  3. #3
    Registered User L'avatar di effina
    Data registrazione
    11-07-2003
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    144
    Ma per sapere quali sono le cooperative che cercano figure come educatore o psicologo come si fa? c'è una lista consultabile o qualcosa di simile insomma...nn so divise per regione.. a me ora come ora potrebbe interessare anche un lavoro di poche ore, perchè ho tremila impegni, ma nn saprei a chi rivolgermi......

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di pippi66
    Data registrazione
    02-11-2004
    Residenza
    prov VE
    Messaggi
    132
    Solitamente nel sito della regione o della tua provincia dovresti trovare qualcosa..... oppure prova http://www.noprofit.org/ o
    http://disabili.comune.fi.it/pages/s...opSocialiB.htm

    Posso aiutarti solo dicendo di inviare il tuo CV o di andare di persona o comunque telefonare dopo qualche giorno. Il "face to face" è importante per capire dove sei.........
    Cius
    Pippi66

    Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità (Aristotele)

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Faby78
    Data registrazione
    19-05-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    179
    Un altro sistema è quello di informarsi tramite il Servizio sociale del proprio Comune su quali sono le cooperative che gestiscono l'assistenza domiciliare, l'assistenza scolastica con i bamini disabili ecc.

    Dopo di che cercate di andare di persona a portare il curriculum e, almeno in base alla mia esperienza, date all'inizio la disponibilità anche per le sostituzioni del personale...

    In bocca al lupo

  6. #6
    Registered User L'avatar di effina
    Data registrazione
    11-07-2003
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    144
    Grazie mille per le informazioni, ora proverò a muovermi un pò.....

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Sbiru
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    provincia Milano
    Messaggi
    623
    Blog Entries
    5
    Anch'io faccio educatrice...mi piace come lavoro adesso aspetto di firmare nuovo contratto poi vi racconto sia di quanto si prende sia di quello che faccio....
    volevo però dare alcuni indirizzi in cui cercare oltre ops naturalmente...
    http://www.esae.it/lavoro/richieste_lavoro.htm
    con diverse offerte di lavoro...
    http://www.milanopertutti.it/lista_a...7&tipo=rubrica
    con associazioni milanesi di vario tipo...sarebbero da sentire
    http://www.regione.lombardia.it/rlse...it/min/min.asp
    se cercate bene qui ci sono diversi indirizzi di comunità etc...

    spero sia utile
    se mi viene in mente altro faccio sapere
    ciao e in bocca al lupo
    SBIRU
    "le parole sono suono...gli esempi sono tuono!"

  8. #8
    Grazie sbiru!Purtroppo gli indirizzi riguardano solo enti in Lombardia!!!
    Cmq sei stata gentilissima

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Sbiru
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    provincia Milano
    Messaggi
    623
    Blog Entries
    5
    Hai ragione non ho guardato da dove venivi...
    cmq il primo ogni tanto riporta offerte da furoi lombardia...
    in bocca al lupo di nuovo
    se ho altro ti faccio sapere...
    puoi usare anche il classico
    http://www.lavoroeprofessioni.it/
    scrivi educatore e tiescono offerte di lavoro inerenti...
    c'è anche sito anep per educatori ma non so bene come funziona
    SBIRU
    "le parole sono suono...gli esempi sono tuono!"

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di antonellina75
    Data registrazione
    17-03-2005
    Residenza
    milano
    Messaggi
    274
    ciao a tutti! sono una psicologa e come tante....faccio l'educatrice....qualcuno saprebbe indicarmi delle cooperative a milano che lavorano con progetti scolastici?grazie!!!!!
    anto

  11. #11
    Partecipante
    Data registrazione
    08-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    55
    Mamma mia....è triste vedere come noi psicologi siamo "costretti" a lavorare come educatori (senza nulla togliere a questa importante categoria professionale) all'interno di cooperative, con retribuzioni tra 6 e 10 euro ora, alcune volte anche senza contratto...ed è ancora più triste trovarci ad essere contenti di farlo....
    Intanto paghiamo un albo....

  12. #12
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    milano
    Messaggi
    100
    Psicobart, capisco il tuo 'malessere', pero' secondo me e' positivo che coloro che svolgono il lavoro di educatore siano contenti di farlo. La maggior parte delle persone, quando conclude il proprio percorso universitario, ha un'età compresa tra i 25 e i 27 anni (sto parlando delle vecchie lauree e del 3+2). A questa età è impensabile di non lavorare in attesa dell'offerta di lavoro che rispecchi il proprio ideale. Conosco molti laureati che si sono trovati costretti a lavorare nei supermercati, call center e quant'altro. Credo che per gli psicologi lavorare in ambito educativo sia una buona possibilità. Nel senso che pur non facendo gli psicologi riuscite a rimanere in un campo affine al vostro. E, come qualcuno ha già detto su questo forum, riuscite poi a farvi conoscere e a creare quella "rete" necessaria ad ottenere incarichi più attinenti il vostro campo. Purtroppo la realtà lavorativa è disastrosa...(contratti a progetto, a termine, ancora co.co.co, ecc.) e non sempre, anche per noi educatori, rispecchia le nostre esigenze (di crearci una certa indipendenza...). Ma credo sia importante buttarsi il prima possibile nel mondo del lavoro. Conosco persone che hanno rifiutato delle offerte perchè non rispecchiavano la loro idea di "compenso da laureato". C'e' chi puo' permetterselo e c'e' chi ha bisogno di lavorare,e, vista la situazione attuale, e' contento di portare a casa qualche soldo. Purtroppo, come ho ribadito in un altro thread, la facoltà di Psicologia (e molte altre) crea delle false illusioni. Una persona inizia il proprio percorso universitario molto motivata (e non pensa CONCRETAMENTE che sarà quasi impossibile trovare lavoro come psicologo, altrimenti la maggior parte degli studenti rinuncerebbe di fronte alla prima difficoltà). Ma la realtà è questa, anche se difficile da accettare. A volte poi si riesce ad aprire uno studio o a lavorare come psicologo, ma i soldi guadagnati non bastano e bisogna ripiegare su un altro lavoro (un mio conoscente ha dovuto fare ciò). Qualche giorno fa leggevo su i giornaletti che distribuiscono in metrò che la maggior parte dei laureati continua a studiare e specializzarsi dopo il conseguimento della laurea. Anche se il lavoro scarseggia. Ancora adesso molte persone laureate triennale in scienze dell'educazione scelgono di prendere la laurea specialistica per rivestire il ruolo di coordinatore (leggermente piu' renumerativo rispetto a quello dell'educatore) od ottenere incarichi più importanti. In realtà nel settore educativo conta piu' l'esperienza che altro ed ecco perchè la laurea specialistica (ma a volte anche quella triennale) passano in secondo piano. La realtà credo sia difficile un po' per tutti noi...
    "Io non mi stupisco di coloro che cercano di spiegare l'incomprensibile, ma di quelli che credono di aver trovato la spiegazione...".
    Gustave Flaubert

  13. #13
    Partecipante
    Data registrazione
    08-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    55
    La riflessione sulla necessità di lavorare quando si arriva ad una certa età è sicuramente corretta. Aggiungo però alcuni punti. Il lavoro da educatore è qualcosa di profondamente diverso dal lavoro dello psicologo. Fare l'educatore non è un surrogato del fare lo psicologo. Ne va della dignità di entrambe le professioni. Se un educatore volesse spacciarsi per uno psicologo non lo trovereri giusto, così devo fare lo stesso ragionamento per il processo inverso. Anche se sono al corrente che a termini di legge la seconda strada è percorribile mentre la prima no. Poi retribuire 8 euro/ora (in media) un PROFESSIONISTA è un insulto verso la persona e verso la categoria profesionale che rappresenta. Almeno gli educatori possono sempre pensare che la loro situazione sia quella perche non hanno un Ordine che li rappresenta. Ma il nostro cosa fa? Perchè non vede certe cose? Perchè continua ad assimilare i nuovi professionisti con chi ha beneficiato della sanatoria e di concorsi pubblici specifici?

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ciao
    io sono una laureata in psicologia che tra un paio di sett finirà il tirocinio. durante quest'anno ho iniziato e continuo tuttora a fare l'educatrice. è solo per un paio d'ora al giorno, seguo il pre e dopo scuola nel mio paese. non è molto, ma mi ha permesso varie cose. per prima cosa, e già secondo me non è poco, coi soldi che ho messo da parte da questo lavoro, mi posso pagare tutto l'esame di stato e il master che ho deciso di fare il prox anno (e non so voi, ma a me l'idea di chiedere altri soldi ai miei genitori quando già mi danno vitto e alloggio, a 25 anni, non va proprio!!). poi, mi ha permesso di stare con bambini, genitori e insegnanti, vedendo molte cose sul campo, le loro relazioni, comportamenti, ma anche di essere dentro questi processi e non solo osservatrice esterna... é una bella palestra!
    e poi, appunto, le conoscenze si ampliano: le insegnati di una scuola ora mi conoscono, sanno come sto coi bambini, si fidano di me... sto pensando di proporre loro un corso di formazione e parlandone con un paio di insegnanti ho visto che sono entusiaste, che cmq c'è fiducia nelle mie capacità (personali e professionali). inoltre ci sono le conoscenze con la cooperativa..
    devo essere onesta: i dubbi ne ho avuti e ne ho ancora, so bene che fare l'educatrice non è il mio lavoro e questo a volte mi spaventa.... infatti so bene quali sono i miei limiti e anche che ci sono lavori dove non mi posso sperimentare (l'educatrice al pre scuola o al centro estivo è una cosa, l'educatrice in una comunità per adolescenti problematici è un'altra....so bene che questa seconda non la so affrontare). ma mi son anche mossa: libri, un corso per capire di +...
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  15. #15
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    Originariamente postato da PsicoBart
    Mamma mia....è triste vedere come noi psicologi siamo "costretti" a lavorare come educatori (senza nulla togliere a questa importante categoria professionale) all'interno di cooperative, con retribuzioni tra 6 e 10 euro ora, alcune volte anche senza contratto...ed è ancora più triste trovarci ad essere contenti di farlo....
    Intanto paghiamo un albo....
    sono d'accordo in tutto quello che dici

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy