• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di andreaurbino
    Data registrazione
    24-10-2005
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    89

    riabilitazione emianopsia

    Salve a tutti.
    Volevo chiedervi se conoscete qualcosa circa la riabilitazione dell'emianopsia tramite stimolazione crossmodale. Su quali evidenze si basa, come viene praticata, come agisce...
    Ringrazio anticipatamente tutti.


    Ciao Ciao
    - che differenza c'è tra psicologo, psichiatra e psicoanalista?
    - lo psicologo costruisce castelli in aria, lo psichiatra ci abita, lo psicoanalista riscuote l'affitto!

  2. #2
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051
    Non so molto sulla riabilitazione dell'emianopsia, in quanto tale. Esistono le cosiddette terapie restaurative e compensative che interessano i disturbi del campo visivo in generale, ma che sicuramente possono essere adattate a disturbi specifici.
    Nel caso dell'emianopsia viene effettuata la riabilitazione tramite una stimolazione cross-modale visiva-uditiva il cui scopo è
    quello di attivare strutture collicolari adibite all’implementazione dei movimenti oculari, necessari alla detezione degli stimoli visivi presentati nei campi emianoptici. Questa è la regola di base, oltre questo non si trova molto, almeno in italiano.
    Esistono, oltre la cross modale, altre tecniche che trattano principalmente i disturbi associati alla emianopsia, come ad esempio il training di lettura emianopica. L'alessia emianopica, principalmente, deriva dalla perdita di aree del campo parafoveale che tagliano via la finestra percettiva (quell'area centrale del campo visivo nella quale le lettere possono essere riconosciute durante una fissazione dell'occhio). Il training di lettura emianopica ha come obiettivo il migliorare i meccanismi oculomotori della lettura per sostituire la regione di campo persa. Si inizia con la lettura di parole brevi ad alta frequenza per poi aumentare di lunghezza e complessità. Anche se questa tecnica è SPECIFICA per i disturbi di lettura degli emianopici è stato rilevato un recupero minimo ma significativo del campo visivo.
    Poi ci sono le tecniche restaurative e compensative, ma che riguardano i disturbi del campo visivo in generale!
    Spero di esserti stato di aiuto!

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di andreaurbino
    Data registrazione
    24-10-2005
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    89
    Grazie David. Cercherò comunque di informarmi tramite articoli, perchè mi interessa sapere, a livello neurofisiologico, come mai la stimolazione visivo-uditiva è più efficace di quella solo visiva nell'attivazione del collicolo superiore. Sono inoltre interessato all'efficacia effettiva di questa procedura.

    Ciao Ciao
    - che differenza c'è tra psicologo, psichiatra e psicoanalista?
    - lo psicologo costruisce castelli in aria, lo psichiatra ci abita, lo psicoanalista riscuote l'affitto!

Privacy Policy