• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 36
  1. #1
    psicosarix
    Ospite non registrato

    gli psicologi? NON VALGONO NULLA!!!

    col titolo che ho scelto e con quello che dirò probabilmente attirerò su di me le ire di tutti
    ... ma sono pronta a sopportare, mi preno la responsabilità di quello che penso, ma il fatto è che sono stanca! stanca degli psicologi e devo togliermi il sassolino dalla scarpa.
    chi sono? chi sono davvero?
    una massa di persone che pensa solo a coltivare il proprio orticello? che non lotta davvero per i diritti che gli spettano? che invece di votare in massa per il rinnovo dell'ordine se ne frega!?
    che lascia andare avanti pochi coraggiosi ed è pronto a godere dei frutti di chi lotta anche per loro!?
    x la mia esperienza sono così ...
    lo fanno xchè sono disperati? perchè hanno paura di perdere il poco che hanno faticosamente conquistato? perchè sono un gruppo eterogeneo di persone che hanno addirittura lauree diverse da quella in psicologia e quindi non si riconoscono in un gruppo? (era così fino alla 56/89) hanno le loro ragioni?
    ok, li voglio scusare, li voglio comprendere, voglio credere che non lo facciano perchè pensano solo a loro, ma non ci lasciano una bella eredità.
    e noi giovani?
    confusi, spaesati, che ignoriamo persino chi siamo, anche noi siamo su quella strada? diventeremo anche noi menefreghisti e penseremo solo al nostro orticello o saremo in grado di cambiare davvero le cose?
    SCUSATE LO SFOGO

  2. #2
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    ciao psicosarix,

    il tuo sfogo è molto amaro, ma tocca un tasto dolente e reale...

    Ti capisco benissimo in quanto personalmente mi sto impegnando attivamente per proporre e costruire qualcosa di nuovo per la professione con AP.
    Ti capisco perché anch'io ho dovuto affrontare la delusione (forte) di una così bassa partecipazione al voto soprattutto di noi giovani psicologi.

    Insomma, ho passato diversi giorni con seri dubbi sul proseguire o meno questo mio impegno (che, diciamocela, mi porta via ore di libertà e non è neppure retribuito, anzi...)
    Beh... adesso, con sguardo più sereno e distante, penso che questa modalità alienata è - almeno in parte - anche frutto di un sistema sgangherato... se ci siamo allontanati è anche perché siamo stati abituati a stare lontani...

    Penso che, la rabbia è giusta, ma poi dobbiamo tradurla in energia positiva. C'è da fare, è un processo lungo di scongelamento, c'è da informare, riavvicinare, coinvolgere... sono cose molto complesse...
    Ecco, pian piano si stanno avvicinando colleghi con questo genere di esigenza... non perdiamoci di vista, organizziamoci e mettiamo assieme le energie e le idee!

    La strada è lunga e difficile, ma - penso - non impossibile

    :cioa:

  3. #3
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da nico
    ciao psicosarix,

    il tuo sfogo è molto amaro, ma tocca un tasto dolente e reale...

    La strada è lunga e difficile, ma - penso - non impossibile

    :cioa:
    ... normalmente sono una persona pronta a credere al cambiamento che al non cambiamento, di tutto e tutti, ma è successo proprio da poco un fatto che mi ha precipitata nella rabbia più nera ...

    l'indolenza dei colleghi, nei confronti di iniziative fatte da chi la psicologia la ama, ne ha fatto il suo lavoro, vuole vederla consolidare e ci ha messo il suo tempo libero e ne ho tanti esempi, vicini e lontani, mi ha resa furiosa!

    quello che mi chiedo è come , abbiamo realmente gli strumenti? la voglia? o sappiamo solo chiacchierare?
    e soprattutto ... quando avremo usato il nostro tempo e le nostre energie avremo dalla nostra i colleghi? o si defileranno come spesso accade?

    adesso sono TOTALMENTE sfiduciata nei confronti degli psciologi e non dico che dobbiamo fare tutti chissà chè, ma se ognuno fa quello che può è molto di più che fare nulla ... ma se le persone sono sole finiscono col cadere ... spero che chi parteciperà a questo thread mi faccia cambiare idea!

    intanto ti ringrazio Nico per quello che fai: GRAZISSIMISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!
    mi faccia cambiare idea

  4. #4
    Partecipante L'avatar di Natt
    Data registrazione
    05-08-2002
    Residenza
    Castel Maggiore
    Messaggi
    55
    Carissima Psicosarix,

    la tua sfiducia ed il tuo sdegno mi rammaricano.
    Con queste mie righe volevo solo cercare di farti notare come un piccolo varco si sia aperto: all'Ordine dell'Emilia-Romagna i vecchi sono stati quasi tutti SPAZZATI VIA dai nuovi. Anche se questo ha costretto a votare due volte, invece che una, anche se non si sa esattamente cosa migliorerà e se migliorerà: questa ventata di novità però qualcosa sicuramente muoverà!
    In più, tristemente è vero che l'egoismo e l'egonismo di ognuno di noi sembra falciare altri: ho visto come alcuni, pur di lavorare e fatturare, prendano incarichi su incarichi che non sanno gestire e, improvvisandosi "specialisti" fanno tabula rasa di chi "specilaista" è davvero, bruciandone il terreno o non consultandosi, prima.
    L'umiltà però è una dote che non si insegna: è una qualità che solo i grandi hanno e che permette a tutti di crescere.
    magari, però, un po' di consapevolezza delle proprie conoscenze, accettandone anche i limiti, non guasterebbe.



    Un forte abbraccio solidale!
    - Anche i rapporti più romantici iniziano con terribili minacce...
    - Tipo: "NON CI LASCEREMO MAI"

  5. #5
    psicosarix
    Ospite non registrato
    ciao Natt ,
    GRAZIE per il sostegno , alle volte si perde proprio la pazienza e la speranza, ma VOGLIO davvero di recuperarle!!!
    E COMINCIO SUBITO, cambiando registro!
    voglio TRASFORMARE il mio sfogo nello spunto per un'analisi che ci permettesse di capire:

    -cosa succede?

    -verso che futuro viaggiamo?

    -quali strumenti abbiamo realmente per cambiare le cose?

    -temo che molte persone non si rendano conto che rischiamo di PERDERE la psicologia pezzo per pezzo!!!

    sono sicura di non essere pessimista, non lo sono mai stata ... ma anche solo leggendo il giornale ti rendi conto che in tutto il mondo la psicologia è la SCIENZA DEL BENESSERE PER LE PERSONE e invece quì a noi succedono cose come lo scippo della specialistica in cllinica!

    qualche idea per fermare tutto questo? ci pensiamo insieme? tante menti oivrebbero essere più della somma delle singole menti ... parafrasando i saggi ... no?

  6. #6
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    come AltraPsicologia (e sicuramente lo promuoveremo anche su OPs) stiamo elaborando un questionario/indagine che restituisca un pò di informazioni sul perché di questa diffusa disaffezione all'Ordine ed alla professione... già da questo mese lo dovremmo lanciare

    una sorta di analisi di clima da cui far emergere possibili riflessioni e proposte operative

    se ne esce un lavoro significativo, provvederemo a segnalarlo ai rispettivi Ordini cosicché si attivino... ed ovviamente saremo ben felici di monitorare l'entusiasmo con cui poi ci lavoreranno


  7. #7
    Partecipante L'avatar di Natt
    Data registrazione
    05-08-2002
    Residenza
    Castel Maggiore
    Messaggi
    55
    Cara Psicosarix,

    credo che l'idea di AltraPsicologia di creare un questionario, sia un buon punto di partenza.
    Il futuro è incerto, ma come diceva Totò: chi non risica non rosica.
    Io sono sempre aperta a nuove possibilità di co-operazione e a pèossibili unioni di menti.

    Contattami in pvt e magari possiamo iniziare a concretizzare qcs.

    Ciao!
    - Anche i rapporti più romantici iniziano con terribili minacce...
    - Tipo: "NON CI LASCEREMO MAI"

  8. #8
    Neofita
    Data registrazione
    04-02-2006
    Residenza
    valle d'aosta
    Messaggi
    10
    E' bello sapere che ci sono colleghi disadattati..... a volte penso che Darwin abbia sottovalutato gli effetti collaterali dell'adattamento, nel senso che l'automatismo di adattarsi alle cose più assurde-equivoche, diventa controproducente alla sopravvivenza della "specie-psicologo"...ironia della sorte? giusto per partire da elementi concreti vi chiedo di esprimere le vs considerazioni sugli standard richiesti dalle Regioni per quanto concerne l'inserimento nelle graduatorie per gli psicologi ambulatoriali, il rif. è il D. 902 del '92, e non più il 446 del 2001. Tenete conto che le graduat. servono per le sostituzioni non per gli incarichi dirigenziali! A presto.

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di manuelas
    Data registrazione
    19-11-2004
    Residenza
    modena
    Messaggi
    1,268
    Originariamente postato da Natt


    all'Ordine dell'Emilia-Romagna i vecchi sono stati quasi tutti SPAZZATI VIA dai nuovi.

    l'ex presidente è ora consigliere...quindi è ancora lì...non so quanto in effettui le cairche influiscano sull'effettiva gerarchia!
    speriamo che comunque si riesca a lavorare bene...

    anche se la motivazione..porca miseria ragazzi...menomale che è tanta...

  10. #10
    Neofita
    Data registrazione
    04-02-2006
    Residenza
    valle d'aosta
    Messaggi
    10
    scusate ho sbagliato a digitare e la 502 del '92 non la 902. Come mai si è deciso di far riferimento a qs legge e non più alla 446 che peraltro è successiva?

  11. #11
    psicosarix
    Ospite non registrato
    mi sembra che tutti noi abbiamo voglia di cambiare le cose, mi sento davvero rincuorata !!!

    natt, su cosa si potrebbe fare concretamente avrei anche delle idee ma non so come realizzarle.
    ad esempio a me sta a cuore quel limbo chiamato tirocinio post laurea ... almeno per il vecchio ordinamento (... per il nuovo com'è?), che può durare da un minimo di 15 mesi ... a non si sa quanto se non passi l'esame alla prima.
    E' TANTISSIMO TEMPO!

    i tirocinanti sono abbandonati da tutti, nel più completo vuoto di informazioni. l'università non li considera più, l'ordine non li considera ancora, invece sarebbe il momento per monitorare il futuro, scegliere la strada da prendere, pensare alla formazione che si può fare post lauream.
    ad esempio non si hanno informazioni sulle scuole di specializzazione, sui master, sui corsi i perfezionamento, come sceglierli? che differenze ci sono?
    non si potrebbero fare delle conferenze per far chiarezza nei tirocinanti? in un anno i tirocinio se ne potrebbero avere di informazioni!

    sissinedda i cosa si tratta? ci puoi dare intanto un'idea, finchè non troviamo le leggi?

  12. #12
    Neofita
    Data registrazione
    04-02-2006
    Residenza
    valle d'aosta
    Messaggi
    10
    la faccenda è complessa! mi sembra comunque che ne parlino nella parte dedicata alla politica della psicologia.Comunque il succo è questo, fino all'anno scorso in base alla 446 gli psicologi che volessero essere inseriti nelle graduatorie dovevano possedere due requisiti:1-essere iscritti all'ordine e 2- non aver compiuto i 50 anni; da quest'anno invece, la legge di riferimento è il decreto 502/'92 e pertanto,le regioni e rappresentanti vari di categoria...hanno stabilito(senza chiedere il parere di nessuno di noi) che bisogna avere l'iscrizione all'abo e la specializzazione e/o dottorato nelle discipline psicologiche... Qs requisiti sono essenziali per partecipare ai concorsi per gli incarichi dirigenziali!
    Dato che le graduatorie servono solo per "potenziali"sostituzioni-incarichi a tempo "molto determinato" , chi non è specializzato è fuori....come se tutta l'utenza delle ASL avesse in tutti i casi bisogno solo di psicoterapie....non mi risulta... La motivazione di qs scelta avrebbe a che fare con un miglioramento della qualità delle prestazione erogate .... in poche parole lo psicologo, come dici tu "non è niente, non può dar niente..... Dopo aver saputo della cosa, non ho dormito per 3 notti... collusione con il mercato delle scuole di specializzazione ?

  13. #13
    psicosarix
    Ospite non registrato
    il problema mi sembra ancora più grave di quanto sembri!

    area psicologia ed area psicoterapia sono due aree diverse,
    SMENTITEMI se sbaglio, ma all'area psicologia si può accedere solo con il titolo che conferiscono le specializzazioni UNIVERSITARIE che sono le uniche che specializzano in area psicologia.
    è per questo motivo che il passaggio della specializzazione in psicologia clinica alla facoltà di medicina E' GRAVISSIMO!!!!! sia dal punto di vista epistemologico che sul paino lavorativo!!!!!!!!!!!!

  14. #14
    squirrel
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Natt
    Carissima Psicosarix,

    In più, tristemente è vero che l'egoismo e l'egonismo di ognuno di noi sembra falciare altri: ho visto come alcuni, pur di lavorare e fatturare, prendano incarichi su incarichi che non sanno gestire e, improvvisandosi "specialisti" fanno tabula rasa di chi "specilaista" è davvero, bruciandone il terreno o non consultandosi, prima.
    L'umiltà però è una dote che non si insegna: è una qualità che solo i grandi hanno e che permette a tutti di crescere.
    magari, però, un po' di consapevolezza delle proprie conoscenze, accettandone anche i limiti, non guasterebbe.



    Un forte abbraccio solidale!
    Ciao Natt,
    condivido appieno cio che scrivi e, secondo me, la strada per venirne fuori è la trasparenza, la condivisione, la solidarietà tra noi, purtroppo ci sono tanti, troppi colleghi che considerano gli altri sono dei temibili concorrenti da spazzare via con ogni mezzo possibile, lecito o meno che sia... Altra Psicologia ha aperto un varco e la breccia è stata aperta, io sono fiduciosa che il cambiamento avverrà, anche se ci vorranno anni, l'importante è che sia iniziato. Un sassolino che rotola da una montagna può trasformarsi in una valanga! Noi, per ora, siamo quel sassolino ma non sappiamo, una volta arrivati a valle, cosa saremo...!
    Sono felice che ci siano persone come te e come e come psicosarix mi da carica.
    Un abbraccio!

  15. #15
    squirrel
    Ospite non registrato

    Re: gli psicologi? NON VALGONO NULLA!!!

    Originariamente postato da psicosarix
    col titolo che ho scelto e con quello che dirò probabilmente attirerò su di me le ire di tutti
    ... ma sono pronta a sopportare, mi preno la responsabilità di quello che penso, ma il fatto è che sono stanca! stanca degli psicologi e devo togliermi il sassolino dalla scarpa.
    chi sono? chi sono davvero?
    una massa di persone che pensa solo a coltivare il proprio orticello? che non lotta davvero per i diritti che gli spettano? che invece di votare in massa per il rinnovo dell'ordine se ne frega!?
    che lascia andare avanti pochi coraggiosi ed è pronto a godere dei frutti di chi lotta anche per loro!?
    x la mia esperienza sono così ...
    lo fanno xchè sono disperati? perchè hanno paura di perdere il poco che hanno faticosamente conquistato? perchè sono un gruppo eterogeneo di persone che hanno addirittura lauree diverse da quella in psicologia e quindi non si riconoscono in un gruppo? (era così fino alla 56/89) hanno le loro ragioni?
    ok, li voglio scusare, li voglio comprendere, voglio credere che non lo facciano perchè pensano solo a loro, ma non ci lasciano una bella eredità.
    e noi giovani?
    confusi, spaesati, che ignoriamo persino chi siamo, anche noi siamo su quella strada? diventeremo anche noi menefreghisti e penseremo solo al nostro orticello o saremo in grado di cambiare davvero le cose?
    SCUSATE LO SFOGO
    Non scusarti per il tuo sfogo, mia cara, è più che leggittimo ed io condivido appieno ogni tua parola. Fa che la rabbia che provi diventi energia per fare e per pensare, incanalala in mete costruttive e positive e vedrai che andrai molto lontano, garantito!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy