• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: Compleanno

  1. #1
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato

    Compleanno

    Ciao a tutti
    ogni tanto leggo questa stanza, ma non sono mai intervenuta perchè non mi son mai sentita in grado di esprimermi sui sogni altrui.
    Invece per quanto riguarda i miei di sogni...ne faccio tantissimi e stranissimi, ma non mi riesce quasi mai di raccontarli a parole.
    Il sogno di questa notte forse è più normale rispetto a tutti gli altri...perchè non solo riesco a raccontarlo, ma continua a rimanere chiaramente impresso nella mia mente....allora...


    Era il mio compleanno, c'era una festa e la mia casa piena di persone....persone che non conoscevo, persone che conoscevo ma si erano autoinvitate con tanto di parenti e amici estranei, e persone amiche...alcune sapevano che fosse il mio compleanno ed altre no, tutte sembravano divertirsi ed essere molto felici...ma nessuno mi aveva fatto gli auguri che mi aspettavo e per tutti era come se fossi invisibile.
    Io ero indaffarata nell'andare avanti e indietro su tutti e tre i piani di casa, per fare la brava ospite....ma finisco col vedermi a far più che altro la serva, senza che nessuno sapesse più nemmeno chi fossi.
    Provo a comunicare il mio disagio, il mio dispiacere...a far sentire le mie ragioni...ma nessuno mi ascolta.
    Allora esco di casa.


    Mi trovo al centro della città...salgo su un mezzo pubblico, senza una meta.
    Mi trovo in piedi, sul pullman, schiacchiata in mezzo a tante persone.
    Mi rendo conto di avere indosso la tuta che uso per stare in casa, sono spettinata e senza un filo di trucco...normalmente per me sarebbe una tragedia, invece non me ne preoccupo più di tanto...perchè infondo nessuno mi vede.
    Il pullman esce dalla città e arriva in periferia, non so dove sono e penso che farà capolinea e tornerò dov'ero salita...nel sogno stesso ricordo e ricollego questo giro a quello che feci qualche anno fa - nella realtà - per andare ad incontrare una persona importante....e in effetti sono su quello spesso pullman, il n.1.


    Devo essere scesa dal pullman...perchè mi ritrovo in aperta campagna, con un pò di gente, di fronte ad una giostra e sta diventatndo buio...penso che mi sono persa e che devo trovare un modo per tornare a casa.
    Passa una parente e io le vado incontro per salutarla e vedere se mi offre un passaggio...lei mi dice che mi avrebbe accompagnata a casa Roberto*, e io rifiuto facendo finta che non ci fosse problema, mentre ero tormentata dal fatto che non sapessi più come tornare a casa e sarei rimasta sola lì.

    (* questo Roberto lo conosco quasi solo di vista, sono secoli che non lo vedo nè sento parlar di lui....non so quale collegamento ci sia perchè fosse proprio lui nel sogno, se non il fatto che il nome Roberto ricorda una persona per me molto importante, dalla quale sono stata abbandonata nello stesso modo in cui ha fatto l'altra persona che ho citato)


    A voi....non fatemi troppo male eh


    Ho sbagliato stanza chiedo scusa in attesa che qualcuno mi sposti!

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    me curiosa ... cos'ha di diverso questo sogno? a parte che sei riuscita a raccontarlo a parole? sembra comunque che il nucleo centrale sia questo senso di solitudine ... sola in mezzo ai parenti e amici per i quali sei invisibile, sola quando sei in mezzo agli estranei, forse la linea del pulman (1) rimanda anch'essa all'essere UNA, da sola. e la paura eè quella di rimanere al buio da sola in aperta campagna in un luogo sconosciuto ... credo ci siano elementi che rimandano anche a sensazioni di solitudine sentiti e vissuti nell'infanzia ... credo sia simboleggiata dalla "giostra" ma ovviamente sono tutte MIE sensazioni e illazioni ...

    Ciao Lucy perchè tutto questo timore nell'intervenire sui sogni degli "Altri"? spero di leggerti
    Pat
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  3. #3
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Ciao alea ti ringrazio per avermi risposto!

    Questo sogno, rispetto a quelli che faccio di solito, è più lineare, più scorrevole...segue un suo filo più o meno logico e richiama luoghi, persone e contesti che fanno realmente parte della mia vita.
    Gli altri sogni invece (quelli più ricorrenti e che mi piacciono di più) sembra siano quasi dei film sia per scenario che per contenuto e non hanno nessun elemento esplicito in comune con me e con quella che è la mia vita. Inoltre alla fine non riesco a raccontarli e raccontarmeli, come ho fatto invece con questo, perchè è come se rimanessero solo dei fotogrammi nella mia testa, quasi come una matassa di cui, a parole, non riesco a trovare il bando.
    E' come se fossero dei sogni fatti giusto per il gusto di sognare!

    A me il nucleo centrale, più che il senso di solitudine, sembra essere il senso di estraneità....mi spiego: la solitudine in me c'è ma non mi pesa come sembra essere nel sogno, in quanto sono essenzialmente una persona solitaria. La cosa che invece mi turba e mi fa spesso dispiacere è quel senso di estraneità e indifferenza che spesso (...e volentieri, a torto...) percepisco intorno a me.
    Ora, per come li percepisco, io scindo senso di solitudine con senso di estraneità...però non so se alla fine potrebbero anche combaciare!

    Riguardo la festa di compleanno poi...era qualcosa di esagerato...la casa era davvero pienissima di gente...ed io non solo odio in generale le feste del tipo che ho sognato, ma è una vita che non festeggio il compleanno e, anche quando lo facevo, erano comunque delle feste modestissime...e mi annoiavo
    Non capisco perchè mi aspettassi dichiaratamente gli auguri, in quanto la data del mio compleanno è una cosa di cui faccio volentieri mistero.

    La linea numero 1 del pulman non è casuale. Ho preso per cinque anni sempre e solo quel pulman per andare al liceo, in alternativa avevo la linea 5 che è quella che prendo ora. Quindi credo di non aver sognato altri numeri rispetto a quello solo perchè, fondamentalmente, è come se non ne conoscessi altri.

    L'interpretazione della giostra mi interessava tantissimo...perchè non capivo assolutamente cosa centrasse nel sogno...perchè proprio la giostra poi?!
    Solo che nell'infanzia non mi sembra di aver vissuto o sentito qualcosa che avesse a che fare con la solitudine...anzi, tutt'altro...quindi continuo a non capire...

    Per ora è tutto quello che mi viene in mente
    Riguardo invece la tua domanda su come mai ho timore nell'intervenire sui sogni altrui...è perchè mi rendo conto di addentrarmi in un territorio abbastanza personale e delicato, e a me (che già faccio fatica a capire i miei di sogni) totalmente ignoto, quindi più che discuterne mi verrebbero da fare solo ed esclusivamente domande!
    Inoltre mi sento ancora totalmente inesperta in materia, senza alcun mezzo o punto di riferimento da cui cominciare, mentre le persone che leggo qui di solito è evidente abbiano già qualche (...e magari anche più di "qualche" ...) base...per questo fin'ora ho solamente osservato nel tentativo di cominciare a, non dico apprendere, ma almeno trovare qualche spunto per farlo...ed (detto tra noi) evitare il più possibile di sparare scemenze

    Ultima modifica di LucyVanPelt : 02-02-2006 alle ore 20.34.56

  4. #4
    barbara78
    Ospite non registrato
    lucy mi spiace sei troppo lunga da leggere


  5. #5
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Già...credo proprio di si

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di sinonimo
    Data registrazione
    21-07-2005
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    2,880
    Blog Entries
    2
    dai non fare quella faccia! stasera sono stanca ma appena posso ti dico la mia! ci vediamo prox settimana!
    Buona vita a tutti!

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di lasombra
    Data registrazione
    21-07-2004
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    1,990
    non posso interpretare questo sogno....posso solo dirti che sei una persona speciale e che non è vero che passi inosservata.... ecco.....



    scusate il fuori topic.... un saluto a tutte/i.......
    Vittime, non lo siamo tutti?!

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    Originariamente postato da LucyVanPelt
    Ciao alea ti ringrazio per avermi risposto!

    Questo sogno, rispetto a quelli che faccio di solito, è più lineare, più scorrevole...segue un suo filo più o meno logico e richiama luoghi, persone e contesti che fanno realmente parte della mia vita.
    Gli altri sogni invece (quelli più ricorrenti e che mi piacciono di più) sembra siano quasi dei film sia per scenario che per contenuto e non hanno nessun elemento esplicito in comune con me e con quella che è la mia vita. Inoltre alla fine non riesco a raccontarli e raccontarmeli, come ho fatto invece con questo, perchè è come se rimanessero solo dei fotogrammi nella mia testa, quasi come una matassa di cui, a parole, non riesco a trovare il bando.
    E' come se fossero dei sogni fatti giusto per il gusto di sognare!

    Ciao Lucy scusa la prolungata assenza (OT vita incasinatissima )
    parli di fotogrammi nella testa, mi piace questo argomento, una mia personale convinzione è che i sogni siano fotogrammi, scene sensoriali dall'effetto emozionale più o meno profondo, è poi la nostra coscienza vigile (da svegli) a costruire un senso attraverso "la narrazione" i sogni si raccontano prima di tutto a se stessi, svegliandosi si ha la sensazione (a me capita così) di ricostruire una storia, a partire dai FOTOGRAMMI ricostruisco una sceneggiatura più o meno sensata e dalla successione logica.
    Ora, io penso che sia importante tanto il fotogramma tanto la sua narrazione , in quanto tutti e due prodotti da NOI stessi e quindi carichi di quei "significati" ed emozioni proprio nostri e peculiari ed è su questi due piani di analisi che si può : parlare, confrontarsi, "interpretare", ricostruire senso e significato e via discorrendo.
    Se posso suggerirti una tecnica, prova appena sveglia quando l'immagine fotogramma è ancora abbastanza nitida a esplorarla, cercando di focalizzare l'attenzione su più particolari, come se dovessi ridipingere la scena ... ti accorgerai forse che via via le scene diventano più complesse e con più elementi utili poi per "cercare" elementi ecc
    Ti abbraccio
    Pat
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  9. #9
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Grazie las
    Ma non preoccupatevi...rispondete quando avete tempo, ci mancherebbe!
    Anche tu sinonimo...ho letto che sei in fase "esame di stato", quindi, se vorrai dirmi la tua, aspetterò volentieri

    Alea è interessante la tua teoria sui fotogrammi, non c'avevo mai pensato! In effetti in questo modo si potrebbero spiegare anche quei vuoti che ci trasportano da un luogo ad un altro completamente differente, ma nello stesso sogno...credo..
    Proverò volentieri a seguire la tecnica che mi suggerisci!
    Grazie ancora

Privacy Policy