• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: Par Condicio??

  1. #1
    Toblerone.om
    Ospite non registrato

    Par Condicio??

    Ultimamente il palinsesto televisivo italiano registra una presenza massiccia (oserei dire invasiva) del Premier Silvio.
    Non mi sembra però di aver notato una altrettanto pressante onnipresenza da parte di Romano Prodi.
    (Non guardando molto la TV può essere che mi sbaglio).
    Mancando ancora diversi mesi alle elezioni pensate che andrà avanti così? Peggiorerà?
    Personalmente credo che sia sleale, come sleale è spacciare un confronto diretto con Rutelli come un faccia a faccia tra destra e sinistra.
    Cosa ne pensate?

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    La par condicio inizia dopo lo scioglimento delle camere, da quel momento in poi tutti avranno il 4% del tempo a disposizione. Per adesso non vige proprio nulla...una condizione che evidentemente Berlusconi vuole mantenere per più tempo possibile...
    Ultima modifica di alita : 25-01-2006 alle ore 15.54.10


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di marcheseblu
    Data registrazione
    27-10-2004
    Residenza
    Roma - SudTirol
    Messaggi
    1,635
    Bah... francamente, che Silvio sia fin troppo presente è ormai scontato diciamo pure che ci si è fatta l'abitudine... il brutto è che - personalmente - non ritengo l'alternativa al Berlusca (ossia Prodi) come la salvezza. Anzi, diciamo proprio che non ritengo Prodi neppure come "il male minore".
    Ci sono state diverse uscite di Prodi ultimamente che mi hanno lasciato di stucco tipo l'aver dato "velatamente" (e neppure troppo velatamente poi...), e ripetutamente contro a Roma, dicendo ad esempio che lui a Roma non ci abiterebbe mai e via dicendo... tanto che Calderoli gli ha ironicamente proposto la Tessera della Lega
    Ma poi dai... proprio le facce! Da una parte il Berlusca... dall'altra Prodi
    E comunque, gli spazi e/o i confronti televisivi in genere lasciano il tempo che trovano se si hanno una reale motivazione ed una salda convinzione non è il massiccio presenziare che condizionerà
    Ma una terza alternativa no è? Tipo anche Ezio Greggio, o Staffelli? Ma anche Bisio, davvero! ma non quei due
    "La voce dell'intelligenza è una voce sommessa, ma non tace finché non trova ascolto"

    Hai dato un'occhiata al Regolamento di Ops? Clicca [Quì] o [Quì]

    *Die schöpferische Gestaltung des Ganzen ist mehr als die Summe der einzelnen Teile*


    *Il mio spazio* sulla "Cucina Giapponese"
    Visita il sito di Altra Psicologia

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Originariamente postato da marcheseblu
    Bah... francamente, che Silvio sia fin troppo presente è ormai scontato diciamo pure che ci si è fatta l'abitudine... il brutto è che - personalmente - non ritengo l'alternativa al Berlusca (ossia Prodi) come la salvezza. Anzi, diciamo proprio che non ritengo Prodi neppure come "il male minore".
    Ci sono state diverse uscite di Prodi ultimamente che mi hanno lasciato di stucco tipo l'aver dato "velatamente" (e neppure troppo velatamente poi...), e ripetutamente contro a Roma, dicendo ad esempio che lui a Roma non ci abiterebbe mai e via dicendo... tanto che Calderoli gli ha ironicamente proposto la Tessera della Lega
    Ma poi dai... proprio le facce! Da una parte il Berlusca... dall'altra Prodi
    E comunque, gli spazi e/o i confronti televisivi in genere lasciano il tempo che trovano se si hanno una reale motivazione ed una salda convinzione non è il massiccio presenziare che condizionerà
    Ma una terza alternativa no è? Tipo anche Ezio Greggio, o Staffelli? Ma anche Bisio, davvero! ma non quei due

    ...io avrei paura se un giorno scoprissi di essermi abituata a certe cose, tra Berlusconi onnipresente e 1984 di Orwell ci passa davvero poco...non credete?

    Per quanto riguarda prodi, devo dire, nemmeno io, pensando alla società ideale, immagino la sua faccia come quella del leader, ma il punto è quanto stanno diventando importanti le facce, l'immagine, il modo di presentarsi e quanto stanno perdendo di valore le idee. (Io nemmeno lo contemplo un leader nei miei sogni! )
    Credo che in questi anni di profonda indignazione, la sinistra qualcosa l'abbia imparata sulle reali esigenze degli italiani, per non parlare del fatto che, in questo momento, il bisogno primario di tutti (o almeno credo, perché poi si dice sempre "chi l'avrà mai votato 'sto berlusconi?", no?! ) è quello di recuperare il recuperabile, quanto meno ristabilire lo stato sociale. Cose semplici, insomma...sbaglieranno anche loro, ma non si può fare più danno di berlusconi, dài
    Ultima modifica di alita : 25-01-2006 alle ore 16.28.25


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  5. #5
    MENTALmente
    Ospite non registrato
    vi faccio notare che per 5 anni berlusconi ha fatto il presidente del consiglio..gli altri no..e non è che comparso nelle mille e-mail a catena ..
    forse per l'assiduità delle e-mail di sant'antonio che ci hanno fatto ridacchiare.ci sembra che sia stato troppo in tv..ma i dati non dicono questo...
    vi pare normale che un partito che ha il 25% dei voti deva cmq avere a disposizione lo stesso tempo di uno che rappresenta la volonta dello 0,1% degli italiani?

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    al di là della percentuale di presenza televisiva (di cui non sono a conoscenza perchè la televisione non la guardo proprio), anche a me certe uscite spesso mi hanno fatto pensare al famoso 1984 di Orwell... è un paragone che mi viene spesso spontaneo, non ci posso fare niente...
    ma sono ottimista (chissà che fine farò... )...in ogni caso nemmeno a me prodi sembra una "valida alternativa"...come ho detto nell'altro thread, in tutta franchezza, visto che siamo tra noi, nonostante le mie ideologie palesemente di centro-sinistra, non mi sembra una "valida alternativa" nemmeno nessun altro che si è proposto...

    sulla par condicio...beh, a mio limitatissimo parere tale "par condicio" non mi risulta che ci sia mai stata...almeno, io non l'ho vista...tutta la tv è sua, i giornali quasi tutti e granparte delle riviste da casalinga media pure... non c'è proprio bisogno di urlare che non c'è par condicio...non ci sono proprio i presupposti perchè ci sia...
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Originariamente postato da MENTALmente

    vi pare normale che un partito che ha il 25% dei voti deva cmq avere a disposizione lo stesso tempo di uno che rappresenta la volonta dello 0,1% degli italiani?
    si chiama democrazia, ce lo siamo dimenticati, eh?


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  8. #8
    MENTALmente
    Ospite non registrato
    Democrazia
    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Il termine democrazia deriva dal greco demos: popolo e cratos: potere, ed etimologicamente significa governo del popolo.

    La democrazia non è un concetto cristallizzato, ma può trovare una sua espressione storica nella ricerca continuata per dare al popolo la capacità di governare effettivamente.

    Una prima classificazione della democrazia può essere tra democrazia diretta e democrazia indiretta.

    Nella democrazia diretta il potere è amministrato direttamente dal popolo, come avveniva nell'antica Grecia, dove i cittadini si riunivano nell'agorà (piazza).
    Nella democrazia indiretta il potere è amministrato da rappresentanti del popolo (il parlamento). L'Italia è una repubblica parlamentare (quindi a democrazia indiretta) che usa come unico strumento di democrazia diretta il referendum.

    per cui io preferirei che chi rappresenta il 25% del popolo abbia maggiore espressione di chi rappresenta solo lo 0,1% del popolo

  9. #9
    MENTALmente
    Ospite non registrato
    infatti non ho detto che quelli con lo 0,1% non devono assolutamente parlare ma che almeno si ritengano fortunati che lo possono fare.....
    poi voi che mi parlate di gente confusa...la gente quanto può chiarirsi con 14 partiti che ne dicono 100 tutte diverse? a parer mio questo crea confusione...
    magari si facesse come in germania in inghilterra o altrove...

  10. #10
    MENTALmente
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Itsuki

    sulla par condicio...beh, a mio limitatissimo parere tale "par condicio" non mi risulta che ci sia mai stata...almeno, io non l'ho vista...tutta la tv è sua, i giornali quasi tutti e granparte delle riviste da casalinga media pure... non c'è proprio bisogno di urlare che non c'è par condicio...non ci sono proprio i presupposti perchè ci sia...
    mi dispiace ma ti devo contraddire in quanto Berlusconi non è diretto proprietario di televisioni, riviste, giornali e mass media..
    ti faccio noto che ha 5 figli a cui ha dato questi suoi averi e i figli le gestiscono.
    solo perchè è lo stesso cognome ciò non vuol dire che sia la stessa persona...

    quando è entrato in politica li ha lasciati a loro..

    come se poi gli altri politici non avessero proprietà..
    ma per favore ...

    perciò e vostre accuse non hanno fondo..

    e inoltre mi potete spiegare cosa c'è di male se una persona dato che era imprenditore e è riuscito a fare le sue fortune, ora le ha lasciate ai figli, e lui è entrato in politica?

  11. #11
    Sigismonda
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da MENTALmente
    infatti non ho detto che quelli con lo 0,1% non devono assolutamente parlare ma che almeno si ritengano fortunati che lo possono fare.....
    poi voi che mi parlate di gente confusa...la gente quanto può chiarirsi con 14 partiti che ne dicono 100 tutte diverse? a parer mio questo crea confusione...
    magari si facesse come in germania in inghilterra o altrove...
    Sono d'accordo... che sono tutti sti partiti e partitini... basta!
    Vogliamo un solo partito: il partito del berlusca!

  12. #12
    Sigismonda
    Ospite non registrato
    per essere presa a manganellate? no no

  13. #13
    Partecipante L'avatar di silviospi
    Data registrazione
    07-12-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    52
    xxx
    Ultima modifica di silviospi : 28-01-2006 alle ore 21.27.21

  14. #14
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Se non ci fosse la par condicio chi fonda un nuovo partito inizierebbe con uno zero per cento di voti,perciò avrebbe lo zero per cento di tempo disponibile,secondo il ragionamento berlusconiano.Questo significa che quando berlusconi è sceso in campo avrebbe dovuto avere lo zero per cento degli spazi televisivi per parlare.

    Berlusconi ha a favore le sue tre reti e pure rai uno e rai due,visto che ha mandato via tuutti quelli che non lo apprezzavano:Santoro,Luttazzi,Biagi,manenendo persone del genere di Vespa che sono servili nei suoi confronti fino a perdere ogni amor proprio.Ieri è stata fatta una legge apposita per impedire a Santoro di ritornare alla rai.Nei telegiornali la maggioranza ha sempre due terzi del tempo disponibile,mentre l'opposizione un terzo:con questo ragionamento...un terzo al governo,un terzo alla maggioranza e un terzo all'opposizione (ma governo e maggioranza coincidono ... )
    L'Italia sta diventando un paese di servi.Spero che il 9 aprile il nostro paese recuperi un briciolo di dignità

  15. #15
    Se non ci fosse la par condicio chi fonda un nuovo partito inizierebbe con uno zero per cento di voti,perciò avrebbe lo zero per cento di tempo disponibile,secondo il ragionamento berlusconiano.Questo significa che quando berlusconi è sceso in campo avrebbe dovuto avere lo zero per cento degli spazi televisivi per parlare.
    no, l'idea di berlusconi è: chi può prendersi piu' spazio, lo faccia!
    (penso che nessun partito, tranne quelli con molti più voti degli altri, potrebbe desiderare una ripartizione degli spazi radiotelevisivi proporzionale ai voti ottenuti nelle ultime politiche)
    ...but still I am the Cat who walks by himself, and all places are alike to me.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy