• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13
  1. #1
    sandra.g
    Ospite non registrato

    progetto per stimolare lo sviluppo delle competenze linguistiche - scuola dell'infanz

    Ciao!!! Lavoro come insegnante di sostegno nella scuola dell'infanzia. Mi è stato chiesto di pensare ad un progetto per il consolidamento e lo sviluppo delle competenze linguistiche per i bambini con linguaggio debole. Qualcuno sa darmi degli spunti?
    Grazie mille!!! Perchè sono in alto mare!

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di clietta
    Data registrazione
    20-08-2002
    Messaggi
    182
    Ciao io ho trovato questo link, spero ti possa essere utile in qualche modo:
    http://www.infanziaweb.it/scuola/sc_orient_discorsi.htm
    Tra l'altro questo sito è carino perchè ci sono dei disegni da stampare, filastrocche, giochi..
    Magari puoi prendere spunto.
    Ciao e in bocca al lupo!
    Ilaria

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140
    può essere utile un progetto basato sulla lettura di fiabe

  4. #4
    Ospite non registrato
    Se lo scopo è prevenire lo sviluppo di ritardi nell'apprendimento della lingua scritta all'ingresso alle elementari, ciò che di meglio puoi fare è un training metafonologico. Ci sono giochi che implicano l'identificazione di rime (sviluppando in tal la sensibilità all'aspetto sonoro del linguaggio), la suddivisione in sillabe, la discriminazione della sillaba e della lettera-suono iniziale. Anche sviluppare la capacità di trovare parole che iniziano per un certo suono è un gioco da fare. Naturalmente vanno proposti programmi che prevedano l'utilizzo di immagini e che immergano i bambini in un contesto, con dei personaggi (di una storia, ad esempio). Di solito sono queste le cose che si fanno.

    Per avere le idee più chiare leggi questo articolo:

    "Il programma Parolandia: giochi fonologici per l'avviamento alla letto-scrittura" di Coppa e altri, nel numero di ottobre 2005 di Difficoltà di apprendimento della Erickson.

  5. #5
    sandra.g
    Ospite non registrato
    Grazie mille per i consigli! Ho in mente di fare un progetto sulla prevenzione dei disturbi di apprendimento nella scuola dell'infanzia mediante il potenziamento dei prerequisiti dell'apprendimento stesso.
    Ho trovato sul sito della erickson il libro
    "materiali ipda per la prevenzione delle difficoltà di apprendimento" Lo conoscete? Si accettano altri suggerimenti

    Grazie mille

  6. #6
    sandra.g
    Ospite non registrato
    Scusami Monica come faccio a trovare l'articolo?

  7. #7
    Ospite non registrato
    Difficoltà di Apprendimento è un giornale della Erickson. Dovresti trovare una biblioteca molto fornita (ad esempio una biblioteca scientifica) o un centro rieducativo per questi disturbi che te ne permetta la consultazione (Privato, NPI).
    Oppure dovresti abbonarti, ma non credo che per un solo articolo convenga, anche se non costa molto!

  8. #8
    Ospite non registrato
    Materiali IPDA è un'intervista per gli insegnanti. Anche quella va bene. Per i bambini potresti somministrare le PRCR 2.

  9. #9
    bettyparis
    Ospite non registrato
    Ciao Sandra G.,
    in cosa consiste esattamente l'attività di sostegno nella scuola dell'infanzia? E ci si può proporre anche senza un'esperienza specifica o un progetto in particolare? ...

  10. #10
    sandra.g
    Ospite non registrato
    Io seguo un bambino che è stato certificato e a cui quindi è stato assegnanto un'insegnante di sostegno. Questo bambino ha un ritardo molto marcato dello sviluppo del linguaggio.
    Se hai la laurea in psicologia puoi mandare il curriculum nelle scuole private e secondo me ci sono buone possibilità che ti prendano. Credo tu possa provare anche solo se hai il magistrale.
    Il progetto è una cosa a sè! Dal momento che sono psicologa mi è stato chiesto se avevo voglia di progettare un intervento a più ampio raggio.
    Ciao

  11. #11
    bettyparis
    Ospite non registrato
    Grazie mille del chiarimento...anch'io sono una psicologa e l'idea del progetto mi sembra assai interessante...bè. in bocca al lupo! ciao ciao

  12. #12
    atanvarnie
    Ospite non registrato
    Ciao Sandra,
    anch'io sono una psicologa e lavoro nell'ambito dell'infanzia.
    Mi hanno da poco finanziato un progetto di un anno in un asilo privato e visto che sto seguendo i mini master di Cornoldi ed il gruppo MT, ho impostato tale progetto su un'azione di screening e prevenzione ai DSA, che preveda l'utilizzo del questionario IPDA e di laboratori, come quello fonologico Parolandia, oltre che di lettura di fiabe educative ed altro......conosco Coppa per i progetti Nati per leggere e sono abbonata alla rivista della Erickson Difficoltà di apprendimento, quindi tutto il mio lavoro sarà impostato su questi aspetti.
    In più spero di poter contattare alcune docenti del corso che ho fatto che fanno parte dello staff di Cornoldi e che si erano messe a disposizione per darci consigli su un eventuale progetto di prevenzione e di potenziamento ai DSA per l'infanzia.
    Concludo dicendo che se ti serve qualsiasi tipo di informazione a riguardo, puoi contattarmi privatamente:alessandra.sp@tin.it
    A presto e buon lavoro.

    Atanvarnie

  13. #13
    sandra.g
    Ospite non registrato
    Ti ringrazio tantissimo! Lo farò sicuramente!!!!!

Privacy Policy