• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: l'asilo del terrore

  1. #1
    romanticgirl
    Ospite non registrato

    l'asilo del terrore

    ...sono rimasta sconvolta nel sentire la notizia di quei piccoli...bambini maltrattati...dalle loro maestre...è uno schifo..nn ci sono parole per descrivere ciò che è successo...avrebbero dovuto arrestarle invece le hanno solo allontanate dall'asilo...
    (la solita giustizia)...

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    Scusa ma oggi non ho potuto guardare il tg. Mi metti un qualche link così capisco cosa è successo?
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    MA NEGLI ASILI NIDO PRIVATI NE SUCCEDONO DI COTTE E DI CRUDE!!! io ho lavorato per qualche tempo nell'ambiente e: scarsa igiene, gli dicono brutte parole tipo: che palla di grasso che sei! che zozza! la merenda gliela danno da un barattolo di marmellata con lo stesso cucchiaio per tutti no veramente certe persone vanno fatte fuori da certi posti di lavoro! e il bello è che sono privati quindi cani e porci possono aprire un nido!!! io non manderò mai mio figlio all'asilo privato! ...però al pubblico con gli immigrati che hanno redditi quasi vicini allo zero non ci lasciano scelta

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  4. #4

    Silvietta
    L'avatar di sildel82
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    prov di udine
    Messaggi
    2,146
    Vergognoso!! Quando ho sentito questa notizia ho pensato a quei piccoli indifesi tutto il giorno in balia di quelle che non si possono neanche chiamare persone..è davvero assurdo!
    Silvia


  5. #5
    romanticgirl
    Ospite non registrato
    "incollo qui" l'articolo relativo all' "orrore" che è accaduto a milano (nn riesco a kreare il link...si fa da...file allegato ecc.)


    dal Corriere della Sera_ 11/01/06
    Maestre violente al nido Una bidella ha filmato con il cellulare i maltrattamenti. I Ds: è il risultato della privatizzazione del Comune
    Li sculacciavano, li minacciavano, li costringevano a rimangiare i bocconi che avevano sputato, li chiudevano a chiave in uno sgabuzzino buio. Maestre cattive. E le loro piccole vittime: dodici bambini dai 18 mesi ai 3 anni, iscritti in un micronido nella periferia nord est della città, tra Precotto e Crescenzago. È diventata una stanza degli orrori quell'unica classe aperta a settembre al piano terra di una materna comunale. Con due «orchi» e un'eroina a salvare le sorti dei bambini: una bidella coraggiosa che ha deciso di reagire. Ha preso il telefonino e filmato tutto, percosse e punizioni. Poi, il 19 dicembre, è andata alla polizia. Pochi giorni di indagine, condotta dal pm Marco Ghezzi (tra i testimoni, la terza maestra che ha confermato tutto), e lunedì sono scattati i provvedimenti: il gip Giovanni Verga ha disposto per le due giovani donne (intorno ai 25 anni, una laureata in psicologia, l'altra con un diploma di assistente sociale) il «divieto di dimora» per il reato di percosse. In sostanza, le educatrici non potranno entrare né lavorare in quell'asilo. Il pm aveva chiesto al gip una misura più severa: gli arresti domiciliari con l'accusa di maltrattamenti aggravati.
    Ieri, il giorno dell'angoscia. Davanti alla scuola materna che ospita il micronido c'era tensione tra i genitori: quelli increduli — «è impossibile che sia successo» — e gli altri, la minoranza, che iniziavano a decifrare il nervosismo dei figli. «Siamo sconvolti». Le famiglie non vedranno più le maestre indagate: la cooperativa per la quale le educatrici lavorano avrebbe assicurato che le due donne non avranno contatti con i bambini nelle loro future mansioni. Ed è proprio questo, il sistema di gestione del nido, il punto su cui si accende la polemica politica: «Ci aspettavamo — sospira il consigliere ds Marilena Adamo — che prima o poi sarebbe successo un dramma del genere». Sotto accusa, i trenta micronidi aperti a settembre dal Comune e dati in appalto alla cooperativa «La nuova assistenza» di Novara. La stessa che ha assunto le due maestre indagate. «E questa è la dimostrazione — continua il consigliere Adamo — che la politica del Comune è al ribasso. È da luglio che denunciamo l'inadeguatezza dei locali scelti e l'errore di affidare a un unico soggetto privato la gestione di tutte le strutture con personale reclutato frettolosamente.
    Alla nostra accusa di servizi di "serie B" che sono stati assegnati d'ufficio agli ignari genitori, l'assessore Bruno Simini ha risposto che si trattava di allarmismo irresponsabile. Simini riferisca giovedì (domani per chi legge, ndr.) in consiglio sulle iniziative che intende prendere in attesa di rivedere l'intero progetto». Oggi al micronido arriveranno due nuove educatrici. «Sono dipendenti del Comune — fanno sapere dall'assessorato —, particolarmente esperte nell'affrontare problematiche di questo genere. Poi, quando la vicenda sarà più chiara, metteremo a disposizione dei piccoli e delle loro famiglie uno psicologo che possa aiutarli a superare ogni trauma».

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di icemary
    Data registrazione
    17-05-2002
    Residenza
    Torino, Roma, Salerno e Caserta
    Messaggi
    1,277
    Sono d'accordo con le critiche a certe persone, che dovrebbero essere in qualche modo punite per ciò che è successo!!!

    Lavoro in un asilo nido, privato e semiconvenzionato con il comune e posso assicurare che vengono rispettate diverse regole, quelle basilari!!!
    Non è necessario arrivare agli schiaffi, figuriamoci ad altro!

    Le punizioni servono per apprendere le regole, e vengono utilizzate, in base alla "gravità" dei fatti ...
    Ma parliamo di bambini .. di piccoli bambini che si affidano alle cure di chi lavora per loro!!!

    E dirò che nonostante nell'asilo in cui lavoro si facciano turni anche di 8 ore, con 6-7 bambini a testa, con uno stipendio da fame .. Nessuna delle educatrici si è mai permessa di esagerare, al massimo si alza la voce, o si tiene un bambino 5 minuti seduto "a riflettere" .. Ma fanno troppa tenerezza per non perdonarli subito!!!

    Quello che è successo dovrebbe essere di esempio: vorrei che i genitori fossero più attenti a quello che succede ai loro figli!!!
    Perché di asili da chiudere ce ne sono tanti!!!!

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    Originariamente postato da icemary
    Sono d'accordo con le critiche a certe persone, che dovrebbero essere in qualche modo punite per ciò che è successo!!!

    Lavoro in un asilo nido, privato e semiconvenzionato con il comune e posso assicurare che vengono rispettate diverse regole, quelle basilari!!!
    Non è necessario arrivare agli schiaffi, figuriamoci ad altro!

    Le punizioni servono per apprendere le regole, e vengono utilizzate, in base alla "gravità" dei fatti ...
    Ma parliamo di bambini .. di piccoli bambini che si affidano alle cure di chi lavora per loro!!!

    E dirò che nonostante nell'asilo in cui lavoro si facciano turni anche di 8 ore, con 6-7 bambini a testa, con uno stipendio da fame .. Nessuna delle educatrici si è mai permessa di esagerare, al massimo si alza la voce, o si tiene un bambino 5 minuti seduto "a riflettere" .. Ma fanno troppa tenerezza per non perdonarli subito!!!

    Quello che è successo dovrebbe essere di esempio: vorrei che i genitori fossero più attenti a quello che succede ai loro figli!!!
    Perché di asili da chiudere ce ne sono tanti!!!!
    invece quello dove ho lavorato io i bambini si tengono anche tutta la mattina dietro la porta in castigo oppure in bagno tra i cessi con la faccia al muro e se lo sono anche dimenticato per il pranzo se io non mi fossi avvicinata! sono delle disgraziate! e anche quell'asilo è convenzionato con il comune e pure quello ha una paga da fame! ...però le famigli pagano rette anche di 450€!!!

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  8. #8
    samy
    Ospite non registrato
    non pensavo potessero succedere ancora cose del genere!!mi auguro si prendano provvedimenti!e seri anche lavorare con i bambini,e in generale nel sociale,non solo dovrebbe essere valorizzato(anche a livello di stipendi)ma anche controllato e il personale selezionato con cura perchè si lavora con persone e se non si sta attenti si possono causare danni seri

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    a me ha fatto rabbrividire qs notizia.
    prima di tutto perchè è inaccettabile che succedano cose anche lontanamente simili ai bambini e che sia anche solo lontanamente permesso a delle sedicenti educatrici.
    ma anche per un altro motivo, che è quello del sistema e del terzo settore.

    i comuni fanno gli appalti perchè gli conviene.
    ogni volta li fanno al ribasso perchè i soldi a disposizione sono meno.
    pretendono un servizio perfetto e non si degnano neppure i controllare.
    le cooperative serie partecipano a ben pochi appalti e vivono ormai sui finanziamenti privati.
    quelle che vivono di appalti sono quelle che, per vincerli, pagano poco gli operatori (che vuol dire poca esperienza o poco bravi)
    come mai una cooperativa di novara ha vinto la gestione di 31 micronidi a milano? con tutte le coop che ci sono a milano?
    le cooperative che partecipano ad appalti così grossi (31 micronidi=come minimo 62 operatori) non hanno gli operatori lì che aspettano che venga vinto l'appalto. quando vincono fanno le selezioni(in tempi record) e come si fa a prendere 62 operatori in tempi record? si prendono tutti quelli che capitano.

    indubbiamente la responsabilità delle educatrici è inequivocabile, ma spenderei due parole su questo sistema che di fatto concorre a delinquere.
    se i comuni fanno gli appalti in qs modo, questo tipo di eventi si potranno solo moltiplicare.
    e infatti non dubito che in altre strutture appaltate succedano cose di dubbio valore educativo, anche se non balzano agli onori delle cronache.

    ovviamente non voglio fare di tutta l'erba un fascio, conosco persone che lavorano molto bene in servizi appaltati x 4 lire.
    E' un discorso di sistema, le eccezioni ci sono sempre.

Privacy Policy