• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 42

Discussione: Aupi: ?

  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2

    Aupi: ?

    ciao a tutti. visto la grave crisi lavovorativa di noi psicologi stavo pensando di iscrivermi ad un sindacato visto che non capisco molto bene le questioni burocratiche e legislative. il dilemma è se iscrivermi ad un sindacato di categoria come aupi o ad uno generico come la cgil o cisl.... ho appena parlato per telefono con aupi ma non mi ha convinto del tutto mi ha parlato di contratto ma prima di averlo ne passerà!
    datemi un consiglio!

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  2. #2
    è la prima volta che scrivo non so se faccio tutto bene comunque volevo dirti di lasciar perdere l'aupi io ci ho fatto il tirocinio e lavorano male sono disorganizzati e non ne capiscono niente pensano solo a fare ricerche e a pubblicarle ma non si occupano tanto degli iscritti .
    pensavo che fare il tirocinio in un posto così mi avrebbe aiutato nel lavoro ma è stata una delusione dopo l'altra .
    ok volevo solo avvisarti in bocca al lupo........

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di qualcosadiblu
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    133
    ecco proprio te Pedrita cercavo...finalmente qualcuno che considera l'idea di iscriversi a un sindacato che tuteli la figura dello psicologo, così tanto bistrattata da tutte le altre figure in ogni campo lavorativo.
    Sinceramente non conosco l'aupi, ma da quello che ho letto mi sembra il caso di desistere. A chi si potrebbe chiedere per avere maggiori delucidazioni in merito? All'Ordine?
    Ho bisogno di sapere perchè credo di essere vittima (insieme ad altri nostri colleghi) di un vero e proprio mobbing nel posto dove lavoro.
    Aspetto vostre notizie.



    Dr.ssa Francesca Orlando
    Psicologa Psicoterapeuta

  4. #4
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    rispetto a quel sindacato anch'io ne ho un'esperienza diretta molto negativa, e non per il tirocinio ma per ben altro

    rispetto al "chi rivolgersi", al momento dovremmo pensare all'Ordine!
    lo so che ad oggi non è questo pezzo di garanzia, ma soprattutto noi giovani dovremmo avere il mordente per pretendere e costruire un Ordine più forte ed al servizio dei colleghi

    vi ricordo, fra l'altro, che a metà gennaio si terrà il secondo turno delle elezioni degli Ordini. Dopo 6 anni abbiamo l'opportunità di votare i rappresentanti, per molti di noi è la prima volta...
    Vediamo di cominciare da queste cose! Smetto che altrimenti vado OT, ma reputavo importante invitarvi al voto... ci si lamenta sempre e poi spesso si diserta proprio quelle cose che potrebbero apportare cambiamento

    un saluto,
    nicola piccinini

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    è la prima volta che scrivo non so se faccio tutto bene comunque volevo dirti di lasciar perdere l'aupi io ci ho fatto il tirocinio e lavorano male sono disorganizzati e non ne capiscono niente pensano solo a fare ricerche e a pubblicarle ma non si occupano tanto degli iscritti .
    grazie! in effetti al telefono mi ha dato proprio questa impressione! tutto e tutti sono a disposizione pe rappuntamento e l'avvocato non è in sede ma è convenzionato!
    A chi si potrebbe chiedere per avere maggiori delucidazioni in merito? All'Ordine?
    eh ha ragione nico chi può voti e voti bene, nei fatti non esiste il sindacato degli ingegneri nè quello dei medici nè avvocati: è l'ordine professionale che ci deve tutelare...
    che vi devo dì: in bocca al lupo e crepi il lupo!!!

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  6. #6
    squirrel
    Ospite non registrato
    cara Pedrita, lascia perdere l'AUPI, per carità! allora è meglio la cgil! l'AUPI, da noi, ha solo difeso e sostenuto i lavoratori dipendenti, i soliti 4 gatti, e per noi liberi professionisti non ha fatto un bel niente, da retta a nico, senti a me! E' l'ordine che dovrebbe tutelarci, al momento, per questo è importante eleggere e far eleggere persone valide ed andare a votare! e mi fermo qui sennò vado OT anch'io, come dice nico!

  7. #7
    Ospite non registrato
    Eh allora, in quale topic possiamo parlare di cosa fare concretamente per cambiare le cose? Io mi iscrivo quest'anno all'albo (mando la domanda sabato) e poi vorrei sapere cosa si può fare. Tipo: ci sono riunioni aperte a tutti gli iscritti? Non parlo dei convegni aperti a tutti (anche a studenti), ma riunioni in cui si prendano decisioni, tipo tavole rotonde, gruppi di lavoro ... io penso che chiamare per chiedere delucidazioni se si vuol che so aprire la partita IVA o avere informazioni fiscali sia utile, ma quando si vuole ottenere un cambiamento occorre presentarsi, farsi conoscere ... una telefonata non basta ... a meno che non ne arrivino 100 che sollevano lo stesso problema. Tu cosa fai che sei iscritto, Nico, come gestisci i rapporti? Se mi iscrivo sabato all'albo non posso votare subito venerdì (giovedì e venerdì è la seconda convocazione in Emilia-Romagna)? No immagino che questa sia una domanda scema ...


    Buon anno a tutti!!!

  8. #8
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    Originariamente postato da Psicocrea
    Tu cosa fai che sei iscritto, Nico, come gestisci i rapporti? Se mi iscrivo sabato all'albo non posso votare subito venerdì (giovedì e venerdì è la seconda convocazione in Emilia-Romagna)?
    Per poter votare a queste elezioni bisognava iscriversi prima che venissero indette, ovvero ad inizio novembre 2005.

    Come tu dici nella mail, sarebbe importante che l'Ordine (ed anche le Associazioni professionali) favorisse la partecipazione dei colleghi e la diffusione di informazioni.
    Purtroppo siamo una categoria di professionisti isolati e disorientati.

    Informazione e partecipazione sono importanti almeno quanto promozione e tutela.
    All'interno della comunità professionale (50.000 iscritti) ci sono enormi ricchezze di esperienza e competenza che ad oggi non vengono valorizzate e coinvolte.

    Sarà che esco dall'indirizzo di Lavoro ed Organizzazione, ma - semplicemente - vedo l'Ordine come un'organizzazione portatrice di problematiche complesse. E come tale vedo necessario un intervento di Sviluppo Organizzativo che parta dalle dimensioni di Identità e Cultura.


    Al di là di questi grandi ragionamenti, credo in ultimo che VERAMENTE noi giovani dobbiamo iniziare ad interessarci del nostro avvenire, di come viene gestita la comunità professionale. E' del notro futuro che si parla

    Purtroppo il disinteresse verso governi e politiche è fenomeno sociale ben più allargato, ma la fortuna è che la nostra realtà è molto più ridotta e VERAMENTE una partecipazione più accorata di tutti potrebbe produrre un enorme cambiamento!
    Lì c'è gente che da anni continua a fare interessi anche e soprattutto perché nessuno si è mai occupato di controllare!


  9. #9
    Neofita
    Data registrazione
    24-07-2004
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    4
    è uno scandalo!!!

  10. #10

    Re: Aupi: ?

    Originariamente postato da Pedrita
    ciao a tutti. visto la grave crisi lavovorativa di noi psicologi stavo pensando di iscrivermi ad un sindacato visto che non capisco molto bene le questioni burocratiche e legislative. il dilemma è se iscrivermi ad un sindacato di categoria come aupi o ad uno generico come la cgil o cisl.... ho appena parlato per telefono con aupi ma non mi ha convinto del tutto mi ha parlato di contratto ma prima di averlo ne passerà!
    datemi un consiglio!

  11. #11
    Pedrita, leggo tuo msg ed onestamente lo trovo chiaro, ma confuso nei contenuti o aspettative. Ancor più confusi, se non addirittura tendenziosi sono quanti ti consigliano, ti rispondono. Con il sindacato non si trova lavoro, ma è un organismo che tutela il lavoratore. Il lavoro, compreso quello di psicologo, lo determina il mercato o la politica per la gestione dei servizi al pubblico. L'AUPI è un gran sindacato che ha portato molte lotte di tutela del lavoro, ma anche di tutela della professione, che spetta all'Ordine. Tutte le categorie hanno i sindacati, anzi gli psicologi ne hanno meno di tutti, solo l'AUPI, che almeno ha il coraggio di gestire una categoria difficile, come si evince dalle varie risposte che ho letto. Da qui come diceva qlc siamo una ctg bistrattata, a volte non a caso. Chiaro ora il ruolo tra AUPI, Ordine Politica/Mercato?

  12. #12
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    Originariamente postato da aldosan54
    Pedrita, leggo tuo msg ed onestamente lo trovo chiaro, ma confuso nei contenuti o aspettative. Ancor più confusi, se non addirittura tendenziosi sono quanti ti consigliano, ti rispondono. Con il sindacato non si trova lavoro, ma è un organismo che tutela il lavoratore. Il lavoro, compreso quello di psicologo, lo determina il mercato o la politica per la gestione dei servizi al pubblico. L'AUPI è un gran sindacato che ha portato molte lotte di tutela del lavoro, ma anche di tutela della professione, che spetta all'Ordine. Tutte le categorie hanno i sindacati, anzi gli psicologi ne hanno meno di tutti, solo l'AUPI, che almeno ha il coraggio di gestire una categoria difficile, come si evince dalle varie risposte che ho letto. Da qui come diceva qlc siamo una ctg bistrattata, a volte non a caso. Chiaro ora il ruolo tra AUPI, Ordine Politica/Mercato?
    ma, non mi sembra che gli ingegneri abbiano un sindacato, lo so perchè il mio compagno è ingegnere! non ho mai pensato di usare il sindato come scorciatoia per trovare un lavoro ma come fonte d'informazione utile come, ad esempio: faccio una scuola quadriennale di spec. sono al II anno, mi può venire riconosciuta come punteggio nei concorsi tale e quale ad un master? oppure il mio diploma di laurea + tirocinio a cosa può venir equiparato? leggere le convenzioni delle Asl, sapere i termini di scadenza per i concorsi, avere consulenza fiscale, sapere quali cosi fanno punteggio per la graduatoria degli psicologi ambulatoriali così uno li fa o no? insomma portare alla luce cose insabbiate e quindi per pochi che sono sempre gli stessi.... gli psicologi della ASl hanno posti d'oro intoccabili quindi forse bisognerebbe chiarire che alcuni sindacati sono esclusivamente per loro! oppure chiarire con i fatti che non lo sono! Ci vuole informazione e scambio di competenze!!! Ciao

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  13. #13
    I posti nelle ASL, sono bloccati da oltre 12 anni; non si fanno più concorsi per psicologi, ma anche per gran parte di altri. La responsabilità non è del sindacato, che sollecità un incremento di piante organiche, ma dei politici, che da diversi anni bloccano le assunzioni nel pubblico impiego. Assumono solo le urgenze in sanità, per il resto preferiscono contratti precari a termine. I posti di chi è entrato da anni nelle ASL, sono posti come gli altri di pari categoria (dirigenza sanitaria), anzi non poco ha dovuto lottare il sindacato, AUPI in testa, per portare la pari dignità di biologi, chimici, fisici farmacisti etc, proprio perché nella nostra categoria purtroppo si tende a rispettere poco i colleghi. Fenomeno che io ritengo più diffuso tra "PSY", non a caso in alcune nazioni a noi vicine queste 3 lettere non hanno connotazione positiva. C'è molta aggressività in questa categoria, sia tra individui sia tra scuole di pensiero, ove ancora si crede di essere ognuno portatore di "verità". Non sarà ciò che ci fa guardare con sospetto da altre categorie? Rileggiamo le domande e risposte su questo argomento, forse ci farà capire quanta aggressività, superficialità, generelizzazione e pregiudizio dilaga. www.aupi.it consultare prego prima di dare giudizi affrettati. Gli ingegneri sono rappresentati sindacalmente nelle ASL.

  14. #14
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    Sicuramente la situazione del "sistema paese" è complicata e quindi sarebbe ingiusto addossare responsabilità ad unico soggetto.

    Precisato ciò, vorrei chiedere ad Aldosan54 un parere su:


    1) ad oggi gli Psicologi iscritti all'AUPI (quasi tutti dipendenti SSN) rappresentano neppure il 10% dei 50.000 iscritti all'Ordine, eppure hanno quasi il 50% di cariche ordinistiche ed addirittura la maggioranza al CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi)

    2) gli psicologi, fondamentalmente libero professionisti, sono rappresentanti da chi appartiene ad altra condizione lavorativa (ed a mio parere se ne scorgono i tristi risultati)

    3) in CNOP la maggioranza AUPI ha fatto passare la modifica alla legge 56/89 nell'art. che impediva di rimanere in carica per più di due mandati triennali. Adesso si è azzerato tutto e si potrà stare per altri 2 mandati quadriennali. Se aggiungiamo anche i 3 anni di proroga (chissà l'AUPI che ruolo ha in questa vicenda?!?) potremo avere molti consiglieri in carica sino a 17 anni. Se non sbaglio la democrazia si basa anche sul ricambio delle rappresentanze...

    4) in quale modo è organizzato l'AUPI? Formalmente il Segretario Sellini dell'AUPI pubblica una mozione in cui afferma che l'AUPI è contro i Consiglieri e/o Presidenti che si ricandidano dopo aver già fatto i loro due mandati, ma nella sostanza ha detto in una lista che - nei fatto - non ha potere di impedire che ciò avvenga ed ognuno può agire come crede. Mi chiedo allora che senso ha l'esistenza di un sindacato, quando questo non ha "raggio d'azione comune" sugli iscritti...


    Per ora mi fermo qui... poi magari approfondiamo ed aggiungiamo altre questioni...
    Grazie per l'attenzione
    Nicola Piccinini

  15. #15
    Ancora vedo che non è chiaro il concetto di sindacato,Ordine Istituziioni, lungi da me voler ergermi a docente Personalmente sono per l'abolizzione di tutti gli Ordini Prof., in quanto ostacolano il libero accesso alla professione. Sono organi di corporazione che non tutelano i cittadini, quali destinatari di prestazioni. Ciò vale più per Ordini quali Notai, Farmacisti, Commercialisti, Avvocati e di alcune altre professioni, che avevano senso di esistere nel medio evo, non ora. Ordini che in genere sono costosi anche agli stessi iscritti. Non sono l'esempio di una correta libera concorrenza in libero mercato e nel rispetto dei servizi pubblici essenziali. Basterebbe un libero associazionismo non corporativo. Purtroppo la nostra ctg non ha capacità organizzativa. A parte la SIPs e l'AUPI, non conosco altre associazioni che non siano legate a scuole di pensiero, di congrecazioni, talora settarie. Poche sono le associazioni animati da obbiettivi scientifici, al di la di quelle di metodo (i medici ne hanno varie, come hanno decine di sindacati). SIPs e AUPI hanno promosso ed ottenuto la normativa che ha dato riconoscimento e dignità professionale agli Psicologi, in anni difficili, quando si era davvero 4 gatti. Un pò di storia non farebbe male soprattutto ai più giovani. Era duro lavorare senza certezze operative ai primi anni ottanta, senza professinisti esperti, tutor. Vi erano solo accademici e pochi professionisti di estrazione diversa dalla psicologia. La precedente amministrazione ordinistica nel Lazio era retta da liberi prof. e i risultati sono stati quelli che sono stati (sig!). Nico, non va fatto l'errore di creare schieramenti dipendenti contro liberi prof o altri. L'AUPI vedo ha capito ciò. Nelle liste, che non hanno denominazione sindacale, vi sono varietà di candidati impegnati in campi diversi, compresi i liberi prof, nonché quelli aziendali/lavoro, sanitari, formatori, accademici et Altrapsicologia (espressione infelice, Altra che? non qualifica nulla, non propone nulla, o è un'alternativa all'essenza di una professione, una scienza? Altro che???). Sembra sempre un tutto contro tutti in ordine sparso. Sarà ciò che fa si di essere bistrattati da altre categorie??!! Saluto cordialmente

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy