• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: States

  1. #1
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato

    States

    La decisione in Pennsylvania dopo il ricorso di un gruppo di genitori contro la scuola che impose agli alunni corsi sulle teorie anti darwiniane

    Il creazionismo non è scienza
    vietato nelle scuole americane


    WASHINGTON - Un giudice federale ha deciso che il cosiddetto 'disegno intelligente' non può essere insegnato nelle classi di scienze delle scuole pubbliche negli Stati Uniti. Il verdetto è stato pronunciato ad Harrisburg, capitale della Pennsylvania.
    Il giudice distrettuale John E. Jones III ha giudicato che il Consiglio scolastico dell'Area di Dover, in Pennsylvania, ha violato la Costituzione decidendo di inserire nei programmi di scienze il 'disegno intelligente', cioè il principio che la vita sulla Terra fu generata da una causa intelligente non identificata. Un principio che mira ad escludere le teorie di Darwin.

    Otto famiglie fecero causa contro il Consiglio scolastico, che, nelle ultime elezioni, nel novembre scorso, è stato bocciato in blocco: la tesi dei ricorrenti era che il 'disegno intelligente' non è una vera e propria teoria scientifica, ma piuttosto un travestimento del creazionismo biblico che, quindi, viola la separazione costituzionale tra Chiesa e Stato.

    L'insegnamento sul 'disegno intelligente' venne imposto agli studenti prima di seguire i corsi sull'evoluzione. La dichiarazione da sottoporre agli studenti dice che la teoria di Charles Darwin "non è un fatto" e ha "vuoti" che non sono stati ancora spiegati.
    (20 dicembre 2005)

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di xXXfeniceXXx
    Data registrazione
    17-09-2005
    Messaggi
    81
    Ho sentito parlare di questa "teoria alternativa", e sapevo che andava avanti da molto tempo, ma non si era mai arrivato ad un punto comune tra le due teorie. Il fatto è che i sostenitori del "disegno intelligente" criticavano l'evoluzionismo di darwin su molti punti fondamentali ad esempio che l'evoluzione dell'uomo presentava molti vuoti e che gli ominidi ritrovati non erano altro che un rozzo assemblamento di parti umane e animali, o mutazioni genetiche scambiate per gli stadi precedenti dell'evoluzione.
    Sinceramente è un argomento molto delicato, sul quale vedrò di raccogliere più informazioni, ma sono dell'idea che sia sbagliato sostenere categoricamente una teoria anzichè un'altra, si deve essere coscienti di entrambi i pensieri e poi fare una scelta personale.

  3. #3
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da xXXfeniceXXx
    Ho sentito parlare di questa "teoria alternativa", e sapevo che andava avanti da molto tempo, ma non si era mai arrivato ad un punto comune tra le due teorie. Il fatto è che i sostenitori del "disegno intelligente" criticavano l'evoluzionismo di darwin su molti punti fondamentali ad esempio che l'evoluzione dell'uomo presentava molti vuoti e che gli ominidi ritrovati non erano altro che un rozzo assemblamento di parti umane e animali, o mutazioni genetiche scambiate per gli stadi precedenti dell'evoluzione.
    Sinceramente è un argomento molto delicato, sul quale vedrò di raccogliere più informazioni, ma sono dell'idea che sia sbagliato sostenere categoricamente una teoria anzichè un'altra, si deve essere coscienti di entrambi i pensieri e poi fare una scelta personale.
    Il Problema è che quella di Darwin è una teoria basata su studi scientifici e ampiamente confermata che presenta dei "buchi". L'altra non è scientifica , ed è basata su supposizione altamente congetturali che non hanno riscontro.

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di xXXfeniceXXx
    Data registrazione
    17-09-2005
    Messaggi
    81
    Ma questo non nega che prima o poi non sia possibile confutare le teorie consolidate da tempo. Con questo non voglio dire che la teoria di Darwin sia sbagliata, ma ve ne potrebbero essere altre che non presentano questi "vuoti". Comunque è una mossa poco intelligente non far conoscere altre vie di pensiero anche non scientifiche, come succede in molte scuole in merito a i più disparati argomenti, così si rischia di generalizzare il pensiero.

  5. #5
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Il concetto da te esposto è molto Popperiano e lo condivido, ma nell'epistemologia finchè una teoria non viene confutata o viene migliorata da un altra deve essere considerata come la più vera possibile. Quello che dici tu è facilmente proponibile in ogni situazione e ogni teoria, poichè la verità assoluta"per la scienza" non esiste, ma per quella teoria anti -darwiniana si. Quindi è da fare una scelta accettare una teoria parzialmente vera(e fino al momento non confutabile) oppure accettarne un altra inconfutabile e quindi antiscientifica che pretende di conoscere la verità assoluta.

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di xXXfeniceXXx
    Data registrazione
    17-09-2005
    Messaggi
    81
    Se le cose stanno così mi vedo costretta a scegliere una parzialmente vera, dare sostegno ad una teoria assolutistica andrebbe contro i miei principi.

  7. #7
    Super Postatore Spaziale L'avatar di roropink
    Data registrazione
    07-09-2005
    Residenza
    in un quarto ...di luna piena
    Messaggi
    2,713
    certo ognuno sceglie le teorie di riferimento in base a vari fattori,
    anche e soprattutto soggettivi, ma ogni scelta per essere tale deve fondarsi
    su una conoscenza necessaria dell'argomento, delle varie spiegazioni.
    "Il creazionismo non è scienza vietato nelle scuole americane"
    penso sia un chiaro indottrinamento acritico, pericolosa forma mentis,
    un pò come ritornare a quando si imponeva senza altra via d'uscita
    che il sole ruotava intorno alla terra.
    “Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.”

  8. #8
    Postatore OGM L'avatar di morrigan
    Data registrazione
    21-12-2004
    Residenza
    seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino
    Messaggi
    4,275
    io credo nella libertà di opinione. giustifico e comprendo chiunque voglia credere negli alieni, nei fantasmi, nella reincarnazione e in tutte quelle teorie non supportate da dati scientifici certi. ognuno ha il diritto di seguire il proprio pensiero; è anche vero che una teoria che oggi viene giudicata strampalata potrebbe, in futuro, trovare sostegno scientifico, così come una teoria forte oggi, potrebbe essere del tutto confutata domani. però qui si sta parlando di cosa insegnare nelle scuole, che struttura di pensiero dare ai bambini e, sinceramente, trovo molto pericoloso che si sia tentato di scardinare un punto focale della nostra conoscenza scientifica. sostenere che la teoria darwiniana non è esatta sarebbe come sostenere che la genetica non ha un gran peso, che siamo il risultato di poche migliaia di anni, prima dei quali non c'era nulla, significa ritornare indietro di secoli, con tutte le conseguenze derivanti. francamente se un singolo vuole credere che siamo davvero stati creati dal fango per mezzo dell'alito di Dio, si accomodi, non sarò certo io a fare problemi, però se questo cittadino si unisce ad altri e tenta di portare l'istruzione dalla sua parte, allora non mi sta più bene, è una forzatura dal momento in cui le sue credenze sono basate sulla fede, che sarà anche leggittima, ma non è dimostrabile. preferisco in ogni caso che l'istruzione venga data partendo da ciò che di più certo abbiamo e la teoria darwiniana, al momento, è la migliore che abbiamo. fino a quando non si troveranno prove certe, concrete, scientifiche che avvalorino il creazionismo, io supporterò la teoria dell'evoluzione della specie.
    ...non sono forse un accordo stonato, nella divina sinfonia,
    grazie alla vorace ironia che mi squassa e che mi morde?
    E' dentro la mia voce, come stride!
    E' il mio sangue, questo veleno nero!
    Sono lo specchio sinistro in cui si guarda la megera.
    io sono la piaga e il coltello! Sono lo schiaffo e la gota!
    Sono le membra e la ruota, e la vittima e il carnefice!
    Sono del mio cuore il vampiro,uno di quei grandi derelitti
    condannati all'eterno riso
    e che non possono più sorridere


    my blog
    le mie foto


    Sono un'erinni



  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di xXXfeniceXXx
    Data registrazione
    17-09-2005
    Messaggi
    81
    Sono dell'idea che non si dovrebbe passare da un estremo ad un altro, è sbagliato credere ciecamente in qualcosa, preferisco allora, citando le parole di una mia prof. "considerare i libri come prodotto del sapere umano e di conseguenza soggetti a tutti i limiti derivanti". Come dici tu morrigan non è giusto neanche destabilizzare fortemente un bambino riguardo a delle teorie così fondamentali, direi piuttosto cercare di dargli il giusto peso e facendo capire a chi apprende che certi concetti sono visioni soggettive avvalorate da verifiche accurate.

  10. #10
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da xXXfeniceXXx
    Sono dell'idea che non si dovrebbe passare da un estremo ad un altro, è sbagliato credere ciecamente in qualcosa, preferisco allora, citando le parole di una mia prof. "considerare i libri come prodotto del sapere umano e di conseguenza soggetti a tutti i limiti derivanti". Come dici tu morrigan non è giusto neanche destabilizzare fortemente un bambino riguardo a delle teorie così fondamentali, direi piuttosto cercare di dargli il giusto peso e facendo capire a chi apprende che certi concetti sono visioni soggettive avvalorate da verifiche accurate.
    Per quanto io ti possa dare pienamente ragione se si parla di ragazzi delle superiori riguardo ai bambini ho i miei dubbi. nella poca psicologia dello sviluppo che ho fatto da quanto ho capito i bambini cercano certezze, e la voce dei genitori è legge, come quella degli insegnanti.Credo sia giusto insegnare come pubblicamente accettata la teoria più scientificamente provata, e poi magari alle scuole superiori o all'università( o per conto proprio) studiarne i limiti ed eventualmete studiare le teorie affini. E troppo difficile a mio parere far comprendere ad un bambino il relativismo(se c'è qualcuno che è più ferrato sullo sviluppo e vuole sconfermarmi lo prego di farlo , così avrò qualche idea più salda a riguardo).

Privacy Policy