• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1

    Nuova segnalazione di abominio formativo

    "Corso biennale di formazione video didattica
    al counseling ed alla psicoterapia pluralistica integrata."

    Naturalmente aperto a medici, psicologi, assistenti sociali, educatori professionali, insegnanti, infermieri, studenti universitari che svolgono o svolgeranno attività clinica, sociale, educativa e di consulenza.

    Vi consiglio anche di leggere i titoli delle lezioni


    http://www.crescereitalia.it/eventi/...odidattica.htm

    Ciao


  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    allucinante...

    Ragazzi...non ho parole...!!
    Spero che alle elezioni ordinistiche vinca altrapsicologia, e che si batta in prima linea per una riforma concreta della psicologia e degli psicologi e per una legge seria e severa anche su 'sto cavolo di counseling. Nulla contro il counseling, sia ben chiaro. E' solo che se io dovessi ritrovarmi dopo 5 anni di travaglio universitario, un esame di stato e un iscrizione all'albo, a frequentare corsi accanto a gente e categorie professionali di tutti i tipi, penso che mi girerebbero e di brutto.
    Sapete che per fare un corso di counseling non è nemmeno richiesta la laurea??? E che un tizio uscito con il suo bel diplomino in counselor, si può tranquillamente aprire uno studio privato di counseling (alle coppie, agli adolescenti, alle famiglie in crisi ecc.), farsi tutta la pubblicità che vuole (in teoria anche quella di volantinaggio ai semafori), lavorare nelle scuole (per esempio), volendo può fare una pseudo-diagnosi sul disagio grazie ai test di dominio pubblico venduti da molte case editrici...e il tutto senza sapere un H di psicologia, dsmIV e compagnia bella? In pratica, senza neanche essere psicologo?
    E così ti trovi gente magari fresca di diplomino, che so, in geometra, che dopo aver fatto tali corsi, tranquillamente può fare il nostro lavoro parandosi dietro la dicitura "counselor".
    Già, perchè chi mi dice che se gli arriva un paziente , pardon "cliente", depresso:
    1. abbia gli strumenti e le conoscenze adatti per riconoscerlo?
    2. ammesso che lo riconosca, lo invii a chi di competenza, oppure che se la rigiri interpretandolo come il risultato di un disagio ecc ecc....?


    Pensate che sia fantascienza? bene, potete fare una prova scrivendo direttamente a una delle tante scuole, cose del tipo:
    salve, chi ha un diploma in...e si sente portato per la relazione di aiuto e counseling perchè ha fatto un'esperienza umana di volontariato e bla bla bla...può iscriversi ai vostri corsi di counseling? e quali prospettive lavorative ha al termine di tali corsi?
    E poi aspettate cosa vi rispondono. Riflettiamo gente.

  3. #3
    psicosarix
    Ospite non registrato
    nulla di nuovo insomma!
    il solito assalto alla psicologia da tutte le parti.
    mi chiedo di questo passo dove andremo a finire!
    non so se basterà la vittoria di nuove leve per cambiare le cose, sicuramente è utile, ma c'è molto lavoro da fare.

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di manuelas
    Data registrazione
    19-11-2004
    Residenza
    modena
    Messaggi
    1,268
    segnalalo all'ordine...
    al momento sono alla ricerca disperata di voti..venderebbero l'anima al diavolo!!!

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Comunque io ho già fatto la segnalazione all'Ordine Psicologi della Puglia, dato che il corso in questione è promosso da 1 associazione di Foggia.
    Se volete farlo anche voi...almeno possiamo dire di aver fatto qualcosa che in quanto iscritti a un ordine professionale è tra l'altro un nostro dovere. Sarà poi compito loro fare i dovuti controlli.
    Ho anche segnalato all'Ordine della mia regione un caso anomalo di una pegagogista che è stata chiamata a fare formazione in un corso per medici sulla terapia dei disturbi alimentari (!). Lei avrebbe parlato della relazione di aiuto...!!
    Se ognuno di noi si mettesse a cercare nel web tutti questi abomini ai danni della nostra professione, sapete quanti se ne troverebbero! E se poi tutti si segnalassero agli Ordini regionali, sono sicura che qualcosa si muoverebbe.

  6. #6
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329

    Ma...

    Ma è anche importante che gli Ordini siano composti da persone sensibili a queste problematiche... tieni conto che a volte le segnalazioni di casi "assurdi" cadono nel vuoto per vari motivi "interni".... speriamo che alle prossime elezioni ordinistiche vadano dentro persone che garantiscano una sensibilità a questi temi... ed è importante che soprattutto i giovani vengano convinti ad andare a votare, perchè è sull'astensione dei giovani che si costruisce il successo dei "vecchi furbi" che ci hanno portato, di fatto, in questa situazione. Quindi, tutti quanti, dobbiamo convincere gli amici iscritti all'Ordine ad andare a votare alle elezioni !

    Un saluto,
    Lpd

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    Re: Ma

    Sì, ma voglio vedere se già 10-15 persone cominciano a inviare e.mail a oltranza per segnalare uno stesso caso! Vuoi vedere che non cade nel vuoto? Come in tutte le cose, se è la voce di una sola persona a gridare contro un intero sistema, c'è il caso che non succeda niente o che addirittura si passi dalla ragione al torto, se invece siamo in tanti, le cose possono cambiare perchè, si incita un odine ad agire.
    Questa è la mia opinione. Comunque, ragazzi, rinnovo il mio invito: segnalate anche voi all'ordine della puglia il corso di formazione aperto anche ai muri. E poi vediamo che succede. Almeno ci avremo provato, sempre meglio che non agire.



    Originariamente postato da Lpd
    Ma è anche importante che gli Ordini siano composti da persone sensibili a queste problematiche... tieni conto che a volte le segnalazioni di casi "assurdi" cadono nel vuoto per vari motivi "interni".... speriamo che alle prossime elezioni ordinistiche vadano dentro persone che garantiscano una sensibilità a questi temi... ed è importante che soprattutto i giovani vengano convinti ad andare a votare, perchè è sull'astensione dei giovani che si costruisce il successo dei "vecchi furbi" che ci hanno portato, di fatto, in questa situazione. Quindi, tutti quanti, dobbiamo convincere gli amici iscritti all'Ordine ad andare a votare alle elezioni !

    Un saluto,
    Lpd

  8. #8

    Re: Re: Ma

    Sottoscrivo ragazzi, almeno un'e-mail a testa all'Ordine dormiente.
    Anzi, la manderei in copia pure ai personaggi che hanno creato il corso per dare sentore che non tutti si girano dall'altra parte vedendo certe cose.

    Ciao
    Altanx78

    Originariamente postato da valevalens
    ..Comunque, ragazzi, rinnovo il mio invito: segnalate anche voi all'ordine della puglia il corso di formazione aperto anche ai muri. E poi vediamo che succede. Almeno ci avremo provato, sempre meglio che non agire.

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di musicalmente
    Data registrazione
    06-12-2004
    Messaggi
    151
    personalmente, posso portare la mia, ancora breve, esperienza a contatto con una counsellor (che si fa chiamare dottoressa, ma onestamente non so se sia anche laureata).. cmq .. la conosco ancora poco quindi mi tengo molto lontana dal giudicarla, (cosa che tra parentesi, raramente faccio.. solo se mi fanno incazzare :shy2 .. vabbe cmq, dicevo..
    la cosa che ho notato è che tendono ad assumere un counsellor piuttosto che uno psicologo proprio perchè potendo il counsellor essere anche un fatidico "geometra-counsellor" costa all'azienda meno di uno psicologo. per cui, l'azienda che fa? si chiede.. a me serve una figura professionale che può fare questo e quello.. un counsellor mi costa 5€ uno psicologo me ne costa 10€ e fa le stesse cose (che nn è vero, ma è questa l'aria che tira).. ovvio, prendo il counsellor!
    quindi.. ragazzi.. ma chi ce l'ha fatta fare!
    "e vivo di poche parole, di poche pretese, di mille altre cose.. fuori dal mondo.. la testa fra le nuvole" J.B.

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Bah, forse hai ragione, chi ce l'ha fatto fare...
    Mi consola il fatto che non tutti i counselor riescono a ritagliarsi il loro spazietto lavorativo giocando sulle poche lire. E che qualche volta, sul piatto della bilancia tra l'uno e l'altro alla fine viene scelto lo psicologo.
    Forse peccherò di presunzione, ma dopo 10 anni di studio e pratica tra laurea, tirocini e specializzazione, la differenza con uno che ha diploma di ragioneria/ecc e corso di counselor si vede eccome, se non altro perchè ormai si è sviluppata una forma mentale e una competenza diversa e più predisposta a cogliere e capire come aiutare gli altri (anche se non si finisce mai di imparare). Operativamente e mentalmente, per quanto uno possa essere "bravo" perchè magari empatico e compagnia bella, il counselor che non ha una formazione come la nostra di psicologi non potrà mai essere posto sullo stesso piano professionale. Io sono sicura che oltre all'ignoranza delle aziende, che è poi l'ignoranza del non sapere chi è e cosa fa lo psicologo, ci sono tanti che invece lo sanno e si regolano di conseguenza. Poi, sul fatto che lo psicologo debba per forza essere pagato secondo tariffario non è sempre detto. A me pagano più o meno sulle 35 euro (una miseria direi), le fatturo, pago l'enpap e nessuno mi viene a dire "guarda che ti devono pagare di più". Se ciò accadesse, forse ci sarebbe veramente qualcuno che si batte per noi come si deve e forse si vincerebbero cause per essere pagati davvero di più. Ma questa è un'altra storia.




    Originariamente postato da musicalmente
    personalmente, posso portare la mia, ancora breve, esperienza a contatto con una counsellor (che si fa chiamare dottoressa, ma onestamente non so se sia anche laureata).. cmq .. la conosco ancora poco quindi mi tengo molto lontana dal giudicarla, (cosa che tra parentesi, raramente faccio.. solo se mi fanno incazzare :shy2 .. vabbe cmq, dicevo..
    la cosa che ho notato è che tendono ad assumere un counsellor piuttosto che uno psicologo proprio perchè potendo il counsellor essere anche un fatidico "geometra-counsellor" costa all'azienda meno di uno psicologo. per cui, l'azienda che fa? si chiede.. a me serve una figura professionale che può fare questo e quello.. un counsellor mi costa 5€ uno psicologo me ne costa 10€ e fa le stesse cose (che nn è vero, ma è questa l'aria che tira).. ovvio, prendo il counsellor!
    quindi.. ragazzi.. ma chi ce l'ha fatta fare!

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di musicalmente
    Data registrazione
    06-12-2004
    Messaggi
    151
    sicuramente la differenza c'è, e concordo con quello che hai detto. volevo solo postare una mia impressione che spero verrà disconfermata in futuro.. poi boh, sarà che dopo la laurea mi sono depressa un sacco nel vedere che dopo tanti anni di studio e sacrifici (in tutti i sensi, e credo non solo per me) i feedback (almeno quelli lavorativi) sono pochi e devi pure essere fotunato se ce li hai.. mah..
    scusate sono solo molto delusa.. uno sfogo!
    salutoni!!
    "e vivo di poche parole, di poche pretese, di mille altre cose.. fuori dal mondo.. la testa fra le nuvole" J.B.

  12. #12
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    ma facciamo il punto della situazione segnalazione

    Chi ha segnalato l'abominio formativo all'Ordine della Puglia??
    Mi è giunta voce di un altro corso sul filo dell'abominio. Non so se si possa considerare tale, perchè ormai si gioca sulle frasi a doppio senso, su parole standard che vanno bene per tutte le professioni (tipo counseling).
    Però in questo caso, le parole al limite sono "disabilità mentale", riabilitazione, "formazione alla riabilitazione"...secondo me un pò controverse perchè sono riferite ad un corso, davvero aperto a tutti, proposto niente di meno che dalla erickson (casa ed.) di Trento "ANALISI E MODIFICAZIONE DEL COMPORTAMENTO DI PERSONE CON DISABILITA’ INTELLETTIVA Il metodo cognitivo-comportamentale "

    Vi allego il link così ci potremo scambiare opinioni a riguardo:
    http://www.erickson.it/erickson/cont...t_id=52&id=154

    Io comunque per sicurezza una segnalazione magari con richiesta info la farei all'ordine di trento, se non altro per chiarirsi qualche dubbio. Link: http://www.ordinepsicologi.tn.it/


  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Originariamente postato da musicalmente
    sicuramente la differenza c'è, e concordo con quello che hai detto. volevo solo postare una mia impressione che spero verrà disconfermata in futuro.. poi boh, sarà che dopo la laurea mi sono depressa un sacco nel vedere che dopo tanti anni di studio e sacrifici (in tutti i sensi, e credo non solo per me) i feedback (almeno quelli lavorativi) sono pochi e devi pure essere fotunato se ce li hai.. mah..
    scusate sono solo molto delusa.. uno sfogo!
    salutoni!!
    Ehi...anche tu a casa di venerdì sera con l'influenza? Sighh...io me la sono beccata con tutto il vaccino: che sfiga!
    Non deprimerti dai. Io per un pò di tempo ho lavoricchiato su un doppio canale: scuola come educatrice/insegnante e psicologa volontaria con qualche saltuaria esperienza di formazione e interventi a scuola (pochissima roba però). Piano piano mi sono fatta conoscere nella mia piccolissima città (da cui tra l'altro non intendo "schiodare" per nessunissimo motivo ), ora lavoricchio un pò di più, a fatica investo nella professione sperando che il futuro vada meglio. Ma sono sicura di sì, ci metterò un pochino più di tempo perchè parlandoci chiaramente non ho aggangi di nessun tipo, però ce la farò...alla faccia di chi ce vuole male.
    Dai, stesso sprint, mi raccomando!!!

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di musicalmente
    Data registrazione
    06-12-2004
    Messaggi
    151
    grazie valevalens, molto bello quello che hai scritto, sia per il messaggio che hai voluto mandare, sia per la genuinità con cui hai parlato della tua esperienza. sono un'ottimista dentro io, quindi mollo molto di rado.. ma i momenti di crisi ci sono e si fanno sentire. questo ne è uno..
    ma come tutti gli altri passano e ti insegnano qualcosa. ho poche certezze, e questa è tra le più salde.
    quindi.. non molliamo no!!
    "e vivo di poche parole, di poche pretese, di mille altre cose.. fuori dal mondo.. la testa fra le nuvole" J.B.

Privacy Policy