• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 48
  1. #1
    Nos*
    Ospite non registrato

    E' possibile che si arrivi a questo?

    Siamo Bestie?

    Si sente male, violentata in ambulanza

    Un malore. I colleghi d'ufficio della ragazza, 31 anni, dipendente di un'agenzia turistica nel centro di Roma, chiamano il 118. Quando arrivano gli operatori, la ragazza è in un forte stato d'ansia. Per questo le danno dei sedativi. Poi, la caricano sulla lettiga e partono verso il pronto soccorso più vicino. Ma durante il viaggio, nell'urlo delle sirene, avviene qualcosa di tanto meschino quanto spaventoso. L'infermiere violenta la ragazza. Lei non può nemmeno reagire, non può nemmeno chiedere aiuto perché i sedativi la intorpidiscono. Riesce a rendersi conto di quel che avviene, ma non riesce nemmeno a farsi sentire dall'autista dell'Ambulanza che, ignaro di quel che avviene alle sue spalle, continua la sua corsa verso l'ospedale. Sconvolta, disgustata, la ragazza appena viene dimessa dall'ospedale presenta la sua denuncia ai carabinieri. Sono passati alcuni mesi da quel giorno, quando l'uomo incaricato di dare soccorso ha approfittato di una paziente e adesso, dopo una lunga indagine dei carabinieri di Roma, sono scattati gli arresti per l'infermiere di 42 anni. Adesso i magistrati della procura di Roma, ne chiederanno il rinvio a giudizio per violenza.

    *Ci sono persone che studiano tantissimo sui libri per laurearsi,specializzarsi, che si perdono alla fine nei volontariati,nella giungla dei concorsi,nel precariato..padri di famiglia.. e pluridiplomati che pur di lavorare,imbiancano,lavono macchine,piatti nei ristoranti altro...e questo signore che ha un lavoro fisso e ben retribuito...anzichè di aiutare il prossimo...ne approfitta per violentarlo..scusate...ma è uno schifo..è un offesa per chi come lui opera in maniera umana,è un'offesa per i disoccupati,per i precariati...sto ragionando male?
    Ultima modifica di Nos* : 17-12-2005 alle ore 09.49.00

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    per me è un'offesa per la donna in questione e basta... sinceramente non mi viene da pensare al precariato e a quelli che hanno studiato per lavorare...mi viene da pensare che prenderei quell'animale a cazzotti!!
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  3. #3
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Itsuki
    per me è un'offesa per la donna in questione e basta... sinceramente non mi viene da pensare al precariato e a quelli che hanno studiato per lavorare...mi viene da pensare che prenderei quell'animale a cazzotti!!

    E' vero, anche per la donna in questione...giusto Itzuki..Ad ogni modo faresti benissimo,oltretutto mi associo..E' possiible empatizzarsi in tale individuo dal punto di vista clinico?
    Ultima modifica di Nos* : 17-12-2005 alle ore 10.39.52

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    è possibilissimo...anzi, se lui venisse da te per iniziare una terapia dovresti!!! è compito dello psicologo instaurare tutti i transfert e i controtransfert del caso con la persona che si rivolge a lui, anche se questa persona è charles manson, pacciani, lo stupratore di boston o che ne so io!!

    così, al di là delle terapie o meno, questa cosa mi fa incavolare come una bestia (scendendo anche io alla sua dimensione primitiva), ma se dovessi rivestire dei panni più professionali ammetterei che probabilmente ha fatto questa cosa per un motivo molto soggettivo (ovvero, lo sa solo lui perchè l'ha fatto) e che, se avesse la possibilità di parlarne senza essere giudicato, probabilmente si potrebbero capire molte più cose di lui...

    ma sul momento, a freddo, trovandomici davanti, la mia prima reazione, da donna e da persona che vive in questa società e cultura, nel 2005 (quasi 2006), lo prenderei a cazzotti fino a fargli vomitare sangue...per fargli provare almeno la metà di quello che può provare una donna quando viene violentata...
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  5. #5
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Itsuki
    lo prenderei a cazzotti fino a fargli vomitare sangue
    Dottoressa che dici così risolviamo?
    Ultima modifica di Nos* : 17-12-2005 alle ore 11.12.39

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di Itsuki
    Data registrazione
    10-12-2004
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    3,057
    non hai capito niente di quello che ho detto
    Frequentatrice (ormai) molto saltuaria di opsonline!!
    EX-moderatrice della stanza di neuropsicologia e scienze cognitive

    Finalmente ho un sito personale "SERIO"
    + visita il sito scientifico +


    Ho anche un altro sito "demenziale" con gli appunti di psicologia & altre cavolate divertenti...tutto GRATIS!!

    + entra nel sito demenziale +

    My soul is painted like the wings of butterflies, fairy tales of yesterday will grow but never die...I can fly, my friends!

  7. #7
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Itsuki
    non hai capito niente di quello che ho detto
    Mi sono espresso male...oltre la galera un buon analista riuscirebbe a fargli capire qualcosa.
    Ultima modifica di Nos* : 17-12-2005 alle ore 12.05.51

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di marcheseblu
    Data registrazione
    27-10-2004
    Residenza
    Roma - SudTirol
    Messaggi
    1,635
    Il problema è che in Italia questa gente si fa 3 giorni di carcere ed esce (ed è tanto se almeno qualche giorno di carcere se lo fanno...). Processo, appello, cassazione... passano anni e le vicende vengono dimenticate, quando per fatti del genere... - nello specifico - "una violenza usata su una ragazza con attacco di ansia e sedata", bé, occorrerebbero a dir poco i lavori forzati... che in certi casi sarebbero la miglior terapia possibile
    "La voce dell'intelligenza è una voce sommessa, ma non tace finché non trova ascolto"

    Hai dato un'occhiata al Regolamento di Ops? Clicca [Quì] o [Quì]

    *Die schöpferische Gestaltung des Ganzen ist mehr als die Summe der einzelnen Teile*


    *Il mio spazio* sulla "Cucina Giapponese"
    Visita il sito di Altra Psicologia

  9. #9
    Hoghemaru
    Ospite non registrato
    io direi castrazione chimica e lavori forzati... la galera per certi individui è troppo comoda

    leggere cose del genere mi disgusta profondamente e mi fa vergognare di essere un'uomo

    secondo me di patologico in un soggetto del genere non c'è nulla, si tratta di una pura e semplice mancanza di scrupoli: il soggetto era convinto di non essere scoperto (donna sotto sedativi, sirene a coprire i rumori, nessun testimone) e così ha deciso di sfogare un pò di testosterone (che, evidentemente, non ha modo di sfogare in altro modo...)

    la psicologia sociale insegna che qualsiasi soggetto sano in determinate condizioni è capace di atti primitivi e deprecabili

    nessuna patologia, solo un frustrato privo di coscenza che pensava di non essere scoperto
    Ultima modifica di Hoghemaru : 17-12-2005 alle ore 13.28.49

  10. #10
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Hoghemaru
    io direi castrazione chimica e lavori forzati... la galera per certi individui è troppo comoda

    leggere cose del genere mi disgusta profondamente e mi fa vergognare di essere un'uomo

    secondo me di patologico in un soggetto del genere non c'è nulla, si tratta di una pura e semplice mancanza di scrupoli: il soggetto era convinto di non essere scoperto (donna sotto sedativi, sirene a coprire i rumori, nessun testimone) e così ha deciso di sfogare un pò di testosterone (che, evidentemente, non ha modo di sfogare in altro modo...)

    la psicologia sociale insegna che qualsiasi soggetto sano in determinate condizioni è capace di atti primitivi e deprecabili

    nessuna patologia, solo un frustrato privo di coscenza che pensava di non essere scoperto
    Quoto in toto quello che hai detto,ci pensi...l'ambiente in cui ha operato,avrà provato piacere..?E' come se avesse abusato di un morto..una sorta di quasi necrofilia...chissà

  11. #11
    Hoghemaru
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Nos*
    Quoto in toto quello che hai detto,ci pensi...l'ambiente in cui ha operato,avrà provato piacere..?E' come se avesse abusato di un morto..una sorta di quasi necrofilia...chissà
    ci sono persone che riescono ad accontentarsi delle bambole gonfiabili, la cosa non mi sorprende...

    il punto fondamentale della questione qui è il rispetto: rispetto il prossimo e per la dignità umana in generale

    quando al rispetto subentra l'egoismo allora tutto ciò che conta è il proprio piacere e nient'altro

  12. #12
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Hoghemaru
    ci sono persone che riescono ad accontentarsi delle bambole gonfiabili, la cosa non mi sorprende...

    il punto fondamentale della questione qui è il rispetto: rispetto il prossimo e per la dignità umana in generale

    quando al rispetto subentra l'egoismo allora tutto ciò che conta è il proprio piacere e nient'altro

    Giusto ora quello che mi chiedo..sarà stata l'unica vittima di quest'essere se tale vogliamo definirlo...?O questa ragazza è stata l'unica ad aver il coraggio di farsi avanti?Una cosa del genere può essere insita nelDNA di un uomo?O sono i fattori ambientali ad influire?
    Ultima modifica di Nos* : 17-12-2005 alle ore 13.57.29

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Originariamente postato da artid
    Il rispetto va portato anche all'infermiere, che non deve essere "punito", ma semplicemente allontanato dalla società, oppure "curato" in modo da non poter più rappresentare un pericolo per la stessa.

    Nos, trovo molto poco professionale il fatto che tu etichetti l'infermiere come "bestia".

    MarcheseBlu, non credo proprio che "anche in questo caso finirà con 3 giorni di galera" come dici tu.

    Hoghemaru, la tua conclusione mi sembra un po' affrettata.

    Giusto quello che penso.
    quoto tutto, le parole lette nei vari post sono opinioni, e per questo da rispettare, ma non considerazioni da psicologi.

    Se nos, il tuo intento era un discorso scientifico, hai posto male la domanda e ti sei dato risposte che non c'entrano nulla.

  14. #14
    Ospite non registrato
    Perchè, quando mai in questa stanza c'è un parere che ha qualcosa di professionale?
    Trovo curioso che discorsi sulla professionalità escano fuori solo quando si debba empatizzare con i fautori di qualche scellerato crimine.
    Giusto la mia opinione.
    Scusate l'Ot.

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Originariamente postato da isotta80
    Trovo curioso che discorsi sulla professionalità escano fuori solo quando si debba empatizzare con i fautori di qualche scellerato crimine.
    Su questo sono d'accordissimo è quantomeno curioso e non lo capisco bene...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy