• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672

    ho un problema che mi assilla

    HO un problema che mi assilla... lo pongo a voi esperti che certamente siete ad un livello di istruzione superiore al mio
    Inizio col dire che sono uno studente al primo anno di psicologia.... NON MI PRENDETE PER MATTO se vi dico che pensavo che questa fosse la mia strada(ero indeciso con medicina e successivamente psichiatria....ma dopo un lungo riflettere ho optato per psicologia)...il problema è molto semplice....
    mi trovo a prepararmi per l'esame di psicobiologia....e il mio docente(che è il primario di neurologia ad una clinica a roma) ci ripete più volte che gli psicologi non hanno molta influenza....e ke forse sarebbe meglio una laurea in medicina e psichiatria......
    ORA VOI CHE NE PENSATE????è da un pò che ho questi dubbi......faccio bene a contiunuare su questa strada???o mi conviene provare anche medicina??
    La mia più GRANDE PAURA sarebbe quella di riuscire a fare i 6anni di medicina e non entrare a psichiatria ....
    IN TAL CASO MI TROVEREI A FARE UNA COSA CHE NON APPREZZO MOLTISSIMO.......sto nel pallone totale......vi prego di darmi un consiglio.....se continuare tale strada...o cambiare tutto......

    CONFIDO NELLA VOSTRA SAGGEZZA .......................simoncino

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    posso frti una domanda? senza polemica.......secondo te che differenza c è tra psicologia e psichiatria?

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di blackfox
    Data registrazione
    25-09-2004
    Residenza
    Monfalcone
    Messaggi
    4,909
    io credo che dovresti seguire le tue inclinazioni...per esempio personalmente la psicologia mi appassiona e mi appaga, e non vorrei mai fare la psichiatra, perchè il lavoro è completamente diverso e probabilmente non sarei nemmeno portata per farlo (pur essendo probabilmente un lavoro affascinante).mentre non vedo l'ora di mettermi alla prova come psicologa...a te piace medicina?
    un consiglio:non ascoltare i professori, ognuno porta acqua al suo mulino...
    Dany

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    la mia domanda era poi rivolta a questo....sono daccordo con te blackfox..
    credo siano cosa completamente diverse...non si possono ne si devono confondere.
    io credo e ho scelto psicologia nn pensando al futuro lavorativo,al tempo,ai soldi ..ecc ecc ma a me stessa, a quello n cui credo...forse sembra un discorso da bel mondo delle favole ma io ci credo ancora...

  5. #5
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672
    è tutto vero quello che voi dite....ANZI LA PENSO COME VOI.....ma l'idea dsi studiare tanti anni per nn far nulla(come qualcuno mi ha detto)...bè come dire non è che mi appaghi molto
    SE impedirò ad un cuore di spezzarsi....allora potrò dire di non essere vissuto invano

    Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    però non la sopporto la gente che non sogna

    la paura è il coraggio di dire io ho sempre tentato

    fare un altro round quando pensi di non farcela...è una cosa che può cambiarti al vita


    Cameron: Che ne pensi del sesso?
    House: Beh, potrebbe essere complicato, lavoriamo insieme, io sono più vecchio, però magari ti piace...
    Cameron: Dicevo che forse ha la neurosifilide!
    House: Eh! Bella copertura

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Carissimo/a (non so se sei uomo o donna, perdona quindi, ma userò il maschile come neutro).
    Io mi sento di dirti: non confondere la situazione attuale con quella futura. Ho 44 anni. Quando ho iniziato a studiare, i computer erano delle specie di mostri giganteschi che occupavano stanze intere e si vedevano solo alla NASA. Sei anni dopo, quando ho iniziato a lavorare, erano piccoli come macchine da scrivere e ce n'erano dappertutto.
    Come fai a sapere come sarà il mondo tra 3 o 4 o 5 anni? Di che cosa gli esseri umani penseranno di avere bisogno, necessità? E, anche, perché pensare (come sembra) che esista solo l'Italia in tutto il pianeta?

    Fai un esercizio, un "esperimento mentale". Inizia a "pensare al futuro anteriore": non chiederti "come faccio a diventare psicologo e a vivere di questo", ma prova ad invertire le cose. A dire: "Sono uno psicologo che lavora come psicologo. Come ho fatto ad arrivare fin qui?". Ti accorgerai che, quella che sembrava una strada stretta ed irta di spine da un lato, si può trasformare in una successione di percorsi diversi dall'altro.

    Buona vita

    e buono studio

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  7. #7
    Partecipante
    Data registrazione
    24-10-2004
    Messaggi
    42
    ciao a tutti io sono a dir poco alluccinata a sentire i dubbi relativi al futuro! io sono una psicologa e sto facendo un sacco di fatica ogni giorno a cercare un lavoro che mi soddisfi, ma non mi sono mai posta il problema di fare psicologia o altro perchè più reditizio! Penso che nella vita ci sono già tante cose che dobbiamo fare pur controvoglia, almeno studio quello che mi piace e mi interessa! poi spero di trovare il lavoro che mi piace e di realizzarmi a pieno, e se non lo trovo amen, vorrà dire che il lavoro mi servirà solo per poter "mangiare" e nel tempo libero cercherò di coltivare la mia passione per la psicologia! Un consiglio perchè non fai il commercialista?? Penso anch'io che ci sia poca chiarezza su cosa sia uno psichiatra e uno psicologo, in realtà in comune c'è solo il prefisso PSI e null'altro! sono due mondi diversi! a questo punto perchè non fai medicina e poi una scuola di specializzazione in psicoterapia? non ti fa lo stesso?

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    la penso come te nuvolina!!!!!!!!!sono contenta di non essere l unica....
    scusa simoncino senza offesa nei tuoi confronti ma poi ci lamentiamo perchè la nostra è una professione discussa....
    se siamo noi i primi a non crederci fino in fondo dubito che possano farlo gli altri....

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    Ciao simoncino,
    se non ricordo male tempo fa eri in dubbio sull'iscrizione a psicologia, ora vedo che hai scelto questa strada ma i dubbi continuano.
    Io credo che un po' di dubbi siano normali...ma mi sembra che tu abbia anche un po' di confusione riguardo a medicina, psichiatria e psicologia.
    Quello che dice il tuo professore è discutibile, ma purtroppo è anche vero in certi ambienti. Non vorrei suonare trita e ritrita, ma la lobby dei medici e degli psichiatri è molto forte, e in alcuni ambienti è prassi consolidata che il responsabile sia una psichiatra e gli psicologi facciano parte di un'equipe con altri professionisti. E che gli psicologi vengano trattati come professionisti di "serie b".
    Questo non è sempre vero, non avviene in ogni situazione lavorativa, e soprattutto non è una condizione immutabile.
    Bisogna esserne consapevoli, ma questo non significa che non si possa cercare di cambiare la situazione.
    Detto questo...
    Penso che dovresti chiederti cosa vorresti fare tu davvero. Il lavoro di uno psichiatra è diverso da quello di uno psicologo, e anche le strade da percorrere sono ben distinte.
    Quali sono le tue priorità?
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  10. #10
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672
    RAGAZZI come al solito correte molto numerosi ad aiutare la gente che ha i dubbi...... secondo me tali problematiche nascono anche dal fatto che ci sia poca informazione dopo la scuola superiore... voglio dire....ben o male tutti sanno quello che fa un medico......(al di là delle specializzazioni)......ma pochi sanno quello che fa uno psicologo.......molti hanno solo una idea vaga del loro mestiere e di cosa sia la psicologia(non tutti quelli che decidono di fare psicologia l'hanno studiata al liceo...)...
    DETTO QUESTO devo dirvi che in questi giorni ho riflettuto a lungo... anche leggendo i vostri commenti...
    Bè HO deciso di continuare questa strada....mi sto impegnando ed è una cosa in cui credo... è GIUSTO RITENERE KE BISOGNA VIVERE IL PRESENTE..PERCHè NESSUNO CONOSCE IL FUTURO...nè tantomeno le condizioni lavorative di tale mestiere tra 5anni....
    UN MEGA GRAZIE A TUTTI....PER I VOSTRI(sempre utilissimi)consigli......
    .................................................. .....................simoncino
    SE impedirò ad un cuore di spezzarsi....allora potrò dire di non essere vissuto invano

    Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    però non la sopporto la gente che non sogna

    la paura è il coraggio di dire io ho sempre tentato

    fare un altro round quando pensi di non farcela...è una cosa che può cambiarti al vita


    Cameron: Che ne pensi del sesso?
    House: Beh, potrebbe essere complicato, lavoriamo insieme, io sono più vecchio, però magari ti piace...
    Cameron: Dicevo che forse ha la neurosifilide!
    House: Eh! Bella copertura

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    hai proprio ragione! pensiamo che la maggior parte delle persone in generale non lo sa ( quello che fa uno psicologo.......dico) .....
    è sicuramente difficile scegliere soprattutto a 18 anni quando forse siamo troppo giovani e inesperti x scegliere con decisione il nostro futuro..almeno non è facile!!!
    comunque in bocca al lupo e tieni duro!

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di kristy25
    Data registrazione
    19-12-2005
    Residenza
    parma
    Messaggi
    125
    grazzie Simoncino, per il corraggio che hai avuto a fare questa domanda, secondo me, chi legge i commenti e risposte ne trae sicurezza di quello che fa.
    Io studio psicologia solo perche per me e' una passione ,e non mi sono posta il problema di trarne i grossi vantaggi in futuro.. se mi capisci...
    Direi che in tanto metteremo impegno!! per far diventare questa proffesione reditizzia e non aspettiamo che lo sia gia!
    K&K

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    per fortuna riusciamo almeno tra di noi a darci una mano e a sostenerci!!!!!!!!

    speriamo il futuro sia più roseo x tutti..............


  14. #14
    psicosarix
    Ospite non registrato
    hai ragione a lamentarti della mancanza di informazione, simoncino, per scegliere bisogna conoscere, allora direi di iniziare con il fare chiarezza, partendo dai fatti:
    FATTO n 1.

    PSICOLOGIA: scienza che studia la mente ed il comportamento

    MEDICINA: scienza che studia le malattie, la loro cura e prevenzione.

    queste due definizioni sono sintetiche, ma efficaci, secondo me, per iniziare a capire che la psicologia e la medicina NON SONO due scienze simili o peggio intercambiabili l'una con l'altra. cosa crea il caos allora?
    la PSICOLOGIA CLINICA (senza ofesa per nessuno, sono laureata nell'indirizzo clinico!): che è quella branca della Psicologia (e NON TUTTA la Psicologia!) che, per definizione (e per logicaviste le definizioni sopra), si occupa della mente e del comportamrento nelle loro manifestazioni patologiche.

    ecco allora che emerge una bella differenza, mentre la MEDICINA si occupa delle malattie e solo secondariamente (ma ora sempre di più e lo dimostra il furto della specializzazione in psicologia clinica!) delle persone, la PSICOLOGIA, si occupa principalmente delle persone, in maniera globale, consierando sia la dimensione inividuale che sociale (per farla breve!) e SOLO una sua parte si occupa delle persone (ma sempre in primis persone e non delle malattie!!!) che manifestano patologie della mente e cerca di trovare soluzioni (o "cure" se proprio vuoi) a queste manifestazioni patologiche.

    FATTO n2
    per gli picologi c'è poco lavoro, la psicologia in Italia non ha il credito di cui gode negli stati uniti o nel resto d'europa. poi da tutte le parti CHIUNQUE, alla faccia della 56/89 (la legge che regola la professione di psicologo) rosicchia pezzi di mercato. infine, i medici lavorano e guadagnano più degli psicologi. conosco coetanei medici e ti assicuro che tutti si sono specializzati, magari hanno fatto richiesta in più città, per sicurezza, ma ognuno ce l'ha fatta e lavorano!

    FATTO n3
    penso che tu voglia fare clinica, se no non saresti indeciso con psichiatria. dunque dovrai, in pratica obbligatoriamente, pecializzarti in psicologia clinica o in psicoterapia. i medici VENGONO PAGATI per specializzarsi (poco, ok, ma 800 circa euro al mese non fanno così schifo, quano non li hai!), gli psicologi PAGANO per specializzarsi, le scuole private, ad oggi, costano fra i 600 e gli 800 euro mensili, dipende molto dal tipo e dalla città e molte richiedono un ciclo di sedute di analisi che ovviamente sono fuori dalla retta annuale!!! dunque psichiatria 10 anni in tutto psicologia+scuola spec. 9 anni in tutto.

    credo di averti dato elementi tangibili su cui riflettere. ti chiedo veramente scusa per il tono freddo che uso, ma ci sono così tante persone che arrivano dubbiose alla laurea e poi danneggiano la Psicologia, che mi sento un po' stizzita ... (NON NEI TUOI CONFRONTI!!!, spero tu lo capisca, anzi TI APPREZZO MOLTISSIMO x averne parlato, significa che sei in gamba e che pensi, invece di studiare come uno scemo per poi avere una laurea di cui non ti interessa nulla!!!) e non sono stizzita solo con le persone, ma anche con le università! ma cosa cavolo ci vuole a fare delle conferenze in cui si spiega bene cosa è la psicologia e che c'è poco lavoro!?!
    spero che tu riesca presto a scegliere, ti augurop tanta fortuna! ciao

  15. #15
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672
    EHI GRAZIE psicosarix...cmq hai indovinato..ho preso l'indirizzo clinico.....vedo che non solo tu ma la maggior parte della gente la pensa come me(cioè che c'è poca informazione.....rischiando di arrivare alla laurea e fare un lavoro che magari non era nostra intenzione....)
    CMQ psicosarix non 6stata fredda anzi...mi hai dato delle ottime informazioni(mai pensato di occuparti di orientamento??? )
    skerzi a parte ci sto pensando da un pò di tempo(come se tutta l'estate non mi fosse abbastata per decidere) e penso di continuare.....ALMENO SPERO......VISTO CHE SI STUDIA MOLTO ED è MOLTO MOLTO DURA(non pensavo fosse così impegnativa)......ma ovviamente uno più studia ...più migliora le sue conoscenze.........................SCUSATE MI SONO ALLUNGATO TROPPO IN QUESTO MONOLOGO.........spero di arrivare un giorno dove siete arrivati tutti voi....e di acquisire un pò della vostra saggezza(con i vostri utili consigli)................
    .................................................. ..........simoncino
    SE impedirò ad un cuore di spezzarsi....allora potrò dire di non essere vissuto invano

    Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    però non la sopporto la gente che non sogna

    la paura è il coraggio di dire io ho sempre tentato

    fare un altro round quando pensi di non farcela...è una cosa che può cambiarti al vita


    Cameron: Che ne pensi del sesso?
    House: Beh, potrebbe essere complicato, lavoriamo insieme, io sono più vecchio, però magari ti piace...
    Cameron: Dicevo che forse ha la neurosifilide!
    House: Eh! Bella copertura

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy