• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: ancora vivo

  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    ancora vivo

    questa notte, 2 sogni (non riesco a legarli tra loro, credo sia questo a turbarmi più di ogni altra cosa)

    non ricordo la sequenza quale sogno è venuto prima

    Giorgio (il mio Direttore/collega e amico morto prematuramente e improvvisamente a 49 anni l'anno scorso). A un anno esatto dalla morte ci ritrovavamo con molti colleghi in una specie di cripta dove il corpo di Giorgio che era stato mummificato veniva riportato in vita tramite iniezioni di "liquidi speciali" la cripta era al buio illuminata da candele e luci fioche tutta la scena era spettrale, quasi tutti si rifiutavano di scendere nella cripta, chi per paura di impressionarsi, chi in preda a vero terrore. io scendevo , dietro di me qualcun'altro si decideva a seguirmi. Giorgio era seduto con aghi e flebo e tubicini che iniettavano liquidi, il corpo, il viso erano "danneggiati" ma io riuscivo a vedere "lui". Mi avvicinavo e poi tra le lacrime lo abbracciavo e lo baciavo sulle guance, lui mi stringeva forte con tenerezza (era un omone grande grande io l'avevo soprannominato l'orso) continuavo a piangere lui cercava di confortarmi ma io pensavo: se si può riportare in vita dopo un anno perchè non lo si può mantenere in vita ... una tristezza infinita e un dolore profondo misto a tanta gioia nell'averlo rivisto ... questi i sentimenti al risveglio

    ...

    l'ingresso di un Campus in stile Americano, un parco con strutture sportive, campi da gioco, tanto verde e tanti ragazzi che sciamano. Io tengo per mano mio figlio Matteo (ha 6 anni) entriamo e ci dirigiamo verso la costruzione più grande dove è ubicata l'Aula Magna tantissimi ragazzi giovani e coloratissimi affollano l'ingresso , attraversiamo corridoi per raggiungere la piscina , ci troviamo poi già in costume in acqua, non è un corso di nuoto con istruttore ma la possibilità di utilizzare la piscina in liberta io e Matteo un po' nuotiamo, un po' giochiamo.

    Per tutto il giorno mi ha fatto compagnia un sentimento di malinconia, tristezza e commozione , il dolore visto con gli occhi della nostalgia e della tenerezza.


    Avete voglia di indicarmi nuove letture, impressioni, suggestioni?
    un abbraccio
    pat
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di ariuxe
    Data registrazione
    24-09-2005
    Messaggi
    506

    la sensazione

    di questo sogno mi colpisce la sensazione di tristezza mista a dolore ...che purtroppo conosco troppo bene.
    Sognare che chi non c'è più torni chissà per quale motivo strampalato in vita è il nostro desiderio più nascosto più vivo...se tornano anche solo per 10 minuti magari si può fare due chiacchiere magari si può riempire gli occhi del loro viso e poi magari toccarsi per sentire il calore di una carezza...forse l'anniversario della sua morte è vicino
    Te e tuo figlio acqua libertà nuotare nell'acqua la vita la vita tristemente sai che la vita è bella ma il dolore ne fa parte...
    bah sono troppo coinvolta in un sogno così e poi oggi proprio oggi sono di umore
    comunque ti mando tanti
    Molti vedono le cose così come sono e si domandano il perchè. Io sogno di cose che non sono mai state e mi domando perchè NO!
    G.B. Shaw

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    io quasi ogni anno vado in ferie una settimana prima circa della chiusura ufficiale per le vacanze, difatti rientro sempre io per prima in ufficio. Anche l'anno scorso è andata così ... io sono partita e Giorgio era in ufficio a lavorare, ci siamo salutati, io sapevo che era malato ma ne io ne nessuno immaginava così gravemente ... sono rientrata in ufficio dopo 3 settimane ... lui non è più rientrato, non l'ho più rivisto.
    Lui non ha voluto vedere nessuno di noi, la sua compagna ci ha detto che non riusciva a "farsi vedere così". Non l'ho neanche più sentito non voleva parlare con nessuno neanche al telefono, allora quando ho capito che non l'avrei più rivisto gli ho mandato un sms ... gli ho scritto che gli volevo bene e per me era stato una persona importante, mi ha insegnato a lavorare con serietà, con precisione, a sentirmi gratificata da un lavoro fatto bene. Mi ha risposto ed io dopo più di un anno ho ancora quel suo messaggio memorizzato sul cellulare.
    Ecco, mi sento così, e proprio in questo periodo a un anno e un mese dalla sua morte con l'azienda in grave crisi (lui era la vera colonna portante) ... lo riporto nei miei sogni per farmi rassicurare. Si lui nel sogno era questo, un apresenza rassicurante.
    Si Matteo, la piscina e l'acqua, i ragazzi, l'università, sono la voglia di vivere, di crescere, di fare ...
    Si, c'è anche un piacere paradossale, ribellione e rabbia e la "mia" volontà più forte di tutto anche della morte tanto da riportare in vita anche chi non c'è più.
    Sognare e faticoso, non trattare i sogni come mero incidente è anche più faticoso.
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di ariuxe
    Data registrazione
    24-09-2005
    Messaggi
    506

    ok ottima interpretazione

    credo che il piacere paradosso sia ottima come interpretazione.
    Penso anch'io che i sogni vadano osservati analizzati e non lasciati cadere, la nostra realtà la riviviamo nel sogno paradossalmente...
    Molti vedono le cose così come sono e si domandano il perchè. Io sogno di cose che non sono mai state e mi domando perchè NO!
    G.B. Shaw

Privacy Policy