• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11

Discussione: ho bisogno di una cura

  1. #1
    romanticgirl
    Ospite non registrato

    ho bisogno di una cura

    eccomi qua...al primo anno di psicologia...dicono ke ki sceglie qst facoltà...lo fa x risolvere i propri problemi...io avrei bisogno davvero di una seduta di psicanalisi xke sn troppo complicata ke nemmeno io mi capisco....

  2. #2
    Super Postatore Spaziale L'avatar di pollon2
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    2,877
    dai non dire così.....non so se scherzi o parli sul serio ma una cosa che penso davvero te la posso dire......le persone complicate sono moto più interessanti delle altre.....ma proprio senza paragoni......quindi non ti preoccupare per questa cosa anzi....vanne pure fiera
    Un in bocca al lupo per i tuoi studi!!!!!
    Ciambellana dei Film dell'anno 2005/06

    "Zio Stojil", ho detto stupidamente, "Stojil, Stojil, tu che mi avevi giurato di essere immortale!"
    "E' vero, ma io non ti ho mai giurato di essere infallibile... Del resto, io non muoio, arrocco."
    (Signor Malaussène, D. Pennac)

    "La cosa che preferisco fare in assoluto è niente..."
    (Winnie the Pooh)

  3. #3
    falce1976
    Ospite non registrato
    Scusate... forse questo thread starebbe meglio in "sentimentalmente"

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di noone
    Data registrazione
    12-09-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,144

    Re: ho bisogno di una cura

    Originariamente postato da romanticgirl
    sn troppo complicata ke nemmeno io mi capisco....
    figurati noi!

    vuoi che ci scriviamo su una canzone?

    Originariamente postato da romanticgirl
    avrei bisogno davvero di una seduta di psicanalisi
    chi non ne avrebbe bisogno?

    Originariamente postato da romanticgirl
    dicono ke ki sceglie qst facoltà...lo fa x risolvere i propri problemi...
    chi? le vocine nel cervello?

    cmq è verissimo!

    il 95% delle persone la sceglie per 2 motivi:



    1° quello che dici tu

    2° il 95% dei maschietti perchè gran parte dei frequentanti è di sesso femminile (che tristezza!)
    Ultima modifica di noone : 28-10-2005 alle ore 14.19.06
    noone
    Signore e padrone dello spam | Ubi maior minor cessat... aural


    *comunicazione di servizio* aggiungete un "non è cosi, ma appartengo per principio all'opposizione" ad ogni mio post. grazie.


    Maledico ancora la sorte che mi ha fatto scivolare nella gola della scimmia di pietra. Che fine avevano fatto i miei sogni di saccheggiare galeoni e ubriacarmi di grog? Mi dissero: "3 piccole prove e sarai un pirata come noi!! Tutto normale!? Se solo avessi potuto reggere il ripugnante intruglio che quei poveracci di lupi di mare tracannavano, il resto sarebbe stato uno scherzo. Come potevo immaginare che avrei incontrato una donna bella e potente con un corteggiatore molto geloso e troppo stupido per capire che era morto da parecchi anni? E come potevo attraversare la scimmia di pietra per cercare un uomo che camminasse tre pollici da terra e desse fuoco alla sua barba ogni giorno?

    ... penso, quindi... VINCO!! | ...Misantropia che passione...

  5. #5
    Ciao Romanticgirl...sposto il tuo thread nel luogo più adatto...
    un abbraccio!
    "io sono Pessoa e...la Quarta...!"
    ....."MORBOSOooo"
    "Amo il rigore Bauhaus...cravattina nera, camicia bianca...stailosisssima"

    "...mi disturbi esteticamente..."

    http://www.radiodd.com

  6. #6
    Johnny
    Ospite non registrato
    la prima lezione il primo giorno del primo anno, avevo lezione con Cornoldi e disse (questo sta scritto anke nella sua dispensa) che si sceglie psicologia per 2 motivi:
    1) per aiutare gli altri
    2)per capire meglio sè stessi

    e che non c'è niente di male nel scegliere questa facoltà x il secondo motivo, perchè aver vissuto su sè stessi la sofferenza aiuta a interagire meglio con quella degli altri, infatti l'EMPATIA è alla base di qualsiasi terapia

    ...dopotutto anke il prof. Racalbuto ci ha inasegnato ke la psicoterapia è una "relazione umana", seppur basata sulla tecnica (terapia=relazione di aiuto), basta pensare per esempio al transafert e al controtransfert.
    ciao

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di francy1981
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    nel mondo...
    Messaggi
    3,814
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da rasputin


    e che non c'è niente di male nel scegliere questa facoltà x il secondo motivo, perchè aver vissuto su sè stessi la sofferenza aiuta a interagire meglio con quella degli altri, infatti l'EMPATIA è alla base di qualsiasi terapia

    esatto, anche io la penso cosi, chi sa cosa vuol dire soffrire,capisce meglio gli altri, può essere più empatico e più d'aiuto, e se dovessimo fare un sondaggio tra la maggiorparte degli studenti di psicologia, secondo me ne uscirebbe che molti hanno scelto la facoltà per capire loro stessi e perchè nella vita hanno affrontato delle sofferenze....


    Se sapessi che questi sono gli ultimi attimi che ti vedo, direi "ti amo" e non darei scioccamente per scontato che già lo sai.

    Nessuno può mostrare troppo a lungo una faccia a sé stesso e un'altra alla gente senza finire col non sapere più
    quale sia quella vera.
    (Nathaniel Hawthorne)

    visita questo sito...per dire ANCHE IO SONO DALLA PARTE DI BAMBINI

    My Blog....venite a trovarmi...

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di lasombra
    Data registrazione
    21-07-2004
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    1,990
    consolati romantigirl...se c'è una malata...quella sono io....sono la persona più paranoica e complessa che io conosco...
    penso continuamente....analizzo le cose sino a distruggerle...
    e quando non ci sono problemi io me li creo....altrimenti no va bene....
    sono felice.....uhm....mi sento in colpa..penso di non meritarlo...
    mi comporto bene.....uhm...non lo so..potrei essere più buona...più gentile.....etc...
    io e te diventereo grandi amiche...
    stai sù....
    Vittime, non lo siamo tutti?!

  9. #9
    Postatore OGM L'avatar di Lunete
    Data registrazione
    23-04-2004
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    4,231
    Ha ragione Lasombra,sei un buona compagnia!
    Anche io sono un'altra paranoica,ho sempre creduto che il nostro problema sia quello di pensare troppo,riflettere troppo sulle cose senza essere capaci di lasciarci andare completamente,per non perdere mai il controllo...
    Comunque non buttarti giù,siamo tutti un po' pazzi!

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di Bansheee
    Data registrazione
    24-07-2005
    Residenza
    Quartu S.Elena (CA)
    Messaggi
    466
    ho sempre creduto che il nostro problema sia quello di pensare troppo,riflettere troppo sulle cose senza essere capaci di lasciarci andare completamente,per non perdere mai il controllo...
    [/B][/QUOTE]


    Questa frase sembra che l'abbia scritta io...
    Ho portato così tanto all'esasperazione questo aspetto che la maggior parte delle volte non riesco a sentire veramente le emozioni...è come una specie di scudo per non compromettere troppo il mio cuore...

    Cara amica...mi sa tanto che sei in buona compagnia...
    Volava alto la figlia del vento con nastri rosa sui capelli..volava alto, oltre le stanze, oltre i respiri..sospiri, affannosi nel buio..buio di notte, buio di giorno..luce tremenda..spalanca le ali angelo dai lunghi capelli e vola, vola alto ancora una volta..

    http://lafatadelmale2007.spaces.live.com/

  11. #11
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Capire se stessi non è una cosa che è preclusa ovviamente per gli studi di psicologia
    Il fatto che vuoi far luce dentro di te è inequivocabilmente positivo.
    Per esempio, a volte ci priviamo della felicità perchè sentiamo di non meritarla.
    Spesso ci puniamo. A mio avviso la cosa migliore da fare è affrontare questi demoni interiori con grinta e nessunissima pietà.
    Prima cosa rendiamoci conto che il problema è nostro. E' inutile dare la colpa a terzi, noi diamo potere e permesso agli altri di ferirci, a noi stessi compresi.
    Potrei essere migliore, dovrei fare questo e quello ect ect.
    ALT!
    Se c'è uan cosa che si sente sia giusto fare, allora facciamola. Abbiamo blocchi in tal senso? Allora svisceriamoli.
    E' inutile tormentarsi, ci vuole passione, decisione, coraggio e affrontare i problemi interiori di petto.
    No work no satisfaction!
    TUTTI abbiamo una parte oscura che non conosciamo: il nostro compito è guardarla, analizzarla e riassorbirla dopo averla corretta. Al lavoro!

Privacy Policy