• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    superlisa
    Ospite non registrato

    toscana: che fine ha fatto la psicologia??

    scrivo questo thread perchè sono letteralmente allibita dalla situazione lavorativa, ovviamente in ambito della psicologia, in toscana.

    sono mesi che cerco qualcosa nel settore, ho mandato il cv a mille cooperative sociali, associazioni, enti ecc. e niente, vi giuro non sono riuscita a trovare niente!!!!

    l'ultima novità nel giro di pistoia, la mia città, è che dopo che un paio di psicologi hanno fatto (giustamente) vertenza ad una associazione che li teneva assunti con contratto di educatore ma in realtà li faceva lavorare come psicologi....adesso nessuno si sogna più neanche lontanamente di assumere psicologi per non rischiare la stessa fine.

    neanche le mie conoscenze (psicologi vari) pare siano riusciti a spingermi da qualche parte. la giustificazione è stata: non si ricerca personale laureato, in particolare psicologi.

    e intanto c'è chi fa il nostro lavoro, magari a capo di interi reparti in centri diurni (ad es) che hanno la terza media. no non è una battuta, l'ho visto con i miei occhi.

    e intanto mi scrivo ad una scuola di specializzazione con la speranza di trovare quando uscirò di lì, alla tenera età di 34 anni se tutto va bene, un'occupazione degna di essere chiamata tale.

    non ho studiato all'università, fatto master e concorsi vari per lavorare ad un call center!!!!

    sono scandalizzata, demoralizzata e molto molto arrabbiata.

    scusate lo sfogo, ma non se ne può più!!! qui non si fa altro che spendere, ma inizieremo prima o poi a guadagnare qualcosa degnamente???

  2. #2
    Zakk
    Ospite non registrato
    Ciao, io sono della provincia di Padova e ti posso dire che da noi la situazione è la stessa.Si assumono solo educatori e meno specializzati sono meglio è.L'unica via d'uscita è associarsi con qualche collega e buttarsi nell'attività privata ma per fare questo serve la specializzazione.L'unico consiglio che posso darti è di scegliere una scuola che abbia dei buoni contatti e cercare tra i tuoi colleghi di corso qualcuno che abbia già lo studio e che cerchi un associato.
    So che non è facile però è l'unica possibilità che ci rimane.
    Spero che le cose ti vadano bene.
    In bocca al lupo!

  3. #3
    già...questa Toscana è parca di lavoro...non solo in campo sociale...

    anche io sono nella tua stessa condizione..anche io in attesa d'iniziare la scuola di specializzazione nella speranza che mi dia più opportunità...ma intanto mi sento dire che più titoli si hanno peggio è!!!

    nel frattempo lavoro il wend come cameriera...

    ora però mi son decisa a mandare i curricula anche a milano,lombardia in genere,lì ci sono annunci di ricerca psicologi x il campo della selezione,che anche se non è il mio indirizzo potrebbe però farmi iniziare a lavorare...

    mah...speriamo!!!

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1
    certo per me che sono ancora studentessa non è confortante! =)
    anche io son di pistoia...e purtroppo anche a me hanno parlato della stessa situazione...carenza di personale...nessun interesse...unità ospedaliere (asl, case di riposo, servizi assistenziali) per niente interessate a far lavorare giovani psicologi...o meglio...interessate sì...ma a farti "lavorare" a livello di volontariato!
    e non nel senso che pagano poco...ma che non pagano proprio per niente.
    sinceramente ora come ora (ma sono ancora studentessa e magari cambierò idea) aprire uno studio privato non era la mia aspirazione, la mia idea di futuro da psicologo era quello di lavorare in una struttura pubblica...
    baciuz'

  5. #5
    Neofita
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    montecatini terme
    Messaggi
    2

    HAI RAGIONE

    ciao cara lisa hai proprio ragione anch'io sono di Montecatini Terme ed è esattamente come dici tu ma forse è tutto il panorama nazionale che è così inflazionato....credo che la colpa sia anche dell'ordine professionale e della politica che poco ci tutela..non siamo una categoria protetta come tante altre e neanche i nostri vertici fanno molto per tutelarci...
    un bacio
    MATT

  6. #6
    superlisa
    Ospite non registrato
    vero Matt...anzi aggiungerei che non solo non fanno molto per tutelarci...ma ci tagliano le gambe appena "nati". è triste ammetterlo ma la concorrenza in questo campo è spietata!

  7. #7
    Neofita
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    montecatini terme
    Messaggi
    2

    ciao lisa

    Tra i medici questo non accade, quando deve o non deve passare una legge a loro favore loro fanno quadrato con i politici che li rappresentano ed il gioco è fatto...noi siamo invece tutti contro tutti cosicche lasciamo che bistrattino la categoria e l'ordine che fa??? NIENTE !!!!
    siamo nel 2005 e siamo ancora regolamentati e gestiti come gli stregoni di Henry potter...mah!!!
    un bacio e chiudo se no m'incazzz.....
    Matt

  8. #8
    Toblerone.om
    Ospite non registrato
    la situazione è veramente grama.
    anche in lombardia.
    mi sono laureato a luglio e non c'è stato verso di trovare neanche una sede per il tirocinio!!!!!
    ho dovuto ripiegare sul tirocinio in università con il mio prof. della tesi.
    non ci vogliono neanche aggratis....

    in bocca al lupo a tutti comunque e speriamo in tempi migliori!!!

  9. #9
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    13-10-2004
    Residenza
    prato
    Messaggi
    101
    eh sì, eccome se la situazione è incredibile! sono di prato, e nell'ultimo anno, prima di laurearmi, ho sempre trovato lavorucchi nel sociale e nell'infanzia, magari non il massimo, ma qualcosa comunque sì. il bello è che ora che ho il titolo di dottoressa in scienze e tecniche di psicologia dello sviluppo e dell'educazione, beh, magicamente anche questi lavoretti sono spariti = ora che hai un titolo, seppur misero, sei fuori, sei troppo, non li vogliamo gli psicologi......ammazza che paura che facciamo!!!!!

  10. #10
    psicokoken
    Ospite non registrato

    poveri noi psicologi

    Cara collega, comprendo perfettamente il tuo sfogo.
    Hai perfettamente ragione. Gli psicologi non li vuole nessuno, o se entriamo in qualche azienda non ci danno neanche un centesimo o quasi.
    Mi piacerebbe conoscere un parfere dai colleghi laureandi o laureati in psicologia:
    cosa ne pensate delle migliaia di agenzie di lavoro interinalI che anzichè rivolgersi a psicologi (soprattutto del lavoro) nelle selezioni, affidano la decisione se assumere o meno una persona a dei giovinetti spesso se va bene laureati in giurisprudenza o magari economia e commercio o peggio stagisti con il solo diploma.
    Cari psicologi cerchiamo di farci valere.
    E' imbarazzante per un laureato in Psicologia farsi selezionare da persone che non hanno forse mai aperto un libro di psicologia.
    LA SITUAZIONE E' PREOCCUPANTE DAL PUNTO DI VISTA LAVORATIVO...CORAGGIO

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di noemi2004
    Data registrazione
    30-05-2005
    Residenza
    Pistoia
    Messaggi
    233
    FINALMENTE QUALCUNO DI PISTOIA PRATO O MONTECATINI!!!!!!!

    Secondo me la cosa migliore sta diventando chiarirsi le idee su cosa si vuole fare e poi, col tempo, cercare di costruirsi qualcosa da soli......o meglio da soli ma unendo le forze con qualcuno....
    non so se mi sono spiegata bene......


    Ciao Ciao
    Rachele Agostini

  12. #12
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    13-10-2004
    Residenza
    prato
    Messaggi
    101
    concordo pienamente noemi... ed è bello sentire qualcuno che sta vicino con gli stessi problemi......ci si sente un pò meno soli!!

  13. #13
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: poveri noi psicologi

    Originariamente postato da psicokoken
    Cara collega, comprendo perfettamente il tuo sfogo.
    Hai perfettamente ragione. Gli psicologi non li vuole nessuno, o se entriamo in qualche azienda non ci danno neanche un centesimo o quasi.
    Mi piacerebbe conoscere un parfere dai colleghi laureandi o laureati in psicologia:
    cosa ne pensate delle migliaia di agenzie di lavoro interinalI che anzichè rivolgersi a psicologi (soprattutto del lavoro) nelle selezioni, affidano la decisione se assumere o meno una persona a dei giovinetti spesso se va bene laureati in giurisprudenza o magari economia e commercio o peggio stagisti con il solo diploma.
    Cari psicologi cerchiamo di farci valere.
    E' imbarazzante per un laureato in Psicologia farsi selezionare da persone che non hanno forse mai aperto un libro di psicologia.
    LA SITUAZIONE E' PREOCCUPANTE DAL PUNTO DI VISTA LAVORATIVO...CORAGGIO
    Avete già letto la ricerca sull'immagine dello psicologo dell'Ordine della Toscana?

    Reperibile direttamente da qui: Ricerca Psicologo Toscana.

    E' illuminante, soprattutto pagina 76.

    Un abbraccio,

    Stefano

  14. #14
    superlisa
    Ospite non registrato
    ho appena letto la relazione.....non ho parole, ma quale futuro ci aspetta???

Privacy Policy