• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17

Discussione: alessitimia

  1. #1
    superkate
    Ospite non registrato

    alessitimia

    anzi tutto salve a tutti..
    sono in cerca di informazioni..
    sto valutando come argomento di tesi l'alessitimia come tratto prodromico che si ritrova in numerose e differenti condizioni cliniche(e non), la sua similarità con alcuni sintomi negativi della schizofrenia e con l'autismo...
    insomma...se qualcuno può darmi una mano qualsiasi notizia a riguardo sarà ben gradita..
    grazie
    cate

  2. #2
    letyzzetta
    Ospite non registrato
    ...è un argomento molto vasto. Potremmo addirittura dire che tutti i nostri pazienti soffrono in qualche modo di alessitimia. Se, infatti, avessero "parole per le loro emozioni" forse non produrrebbero il sintomo. Questa idea naiv trova una base "scientifica" in molte ricerche finalizzate a rintracciare il tratto alessitimico in classi di pz omogenee.
    Fossi in te riprenderei i temi della desaffectation della psicosomatica francese e da li partirei.
    Buon lavoro
    L

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Ciao!!
    Io vorrei fare una tesi sperimentale su alessitimia secondaria a trapianti d'organo. Ho bisogno di un parere sincero.Come vi sembra come tesi?E' già stato detto tutto a riguardo e sarebbe lavoro poco originale o no?Inoltre è realmente fattibile?datemi un consiglio, perchè prima di scegliere un prof vorrei chiarirmi le idee. Grazie in antcipo!

  4. #4
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    Se consulti il seguente sito, Dalila83, www.rivistadipsichiatria.it , trovi alcune informazioni condotte in ambito sperimentale sull'alessitimia.

  5. #5
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Grazie neuropsy,
    ho dato un'occhiata ma su ciò che ho intenzione di fare io non ho trovato nulla...chissà, ma tu che ne pensi della mia idea?è interessante? è banale?si può fare?cioè non vorrei iniziare la ricerca e poi scoprire che non arrivo a creare un campione con le caratteristiche che ho scelto...che ne pensi?

  6. #6
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    E' una tesi su un argomento senz'altro interessante e originale; io non so come funziona una facoltà di Psicologia. So che alla specializzazione ho sudato sette camicie solo per trovare un argomento di neuropsichiatria che non fosse già stato scelto.
    Non hai un riferimento come un'amica, un professore che hai avuto su cui appoggiarti?
    Iniziata la ricerca, se ci metti la volontà sicuramente trovi qualsiasi cosa.

  7. #7
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Grazie!un prof ci sarebbe solo che prima di parlargli vorrei essere io decisa...
    Per quanto riguarda le mie amiche colleghe diciamo che siamo un pò tutte confuse in fatto di tesi...
    Un altro problema è: come faccio sapere il motivo e il processo attraverso cui insorgono tratti alessitimici in seguito a trapianti?cioè ammesso che trovi la connessione poi come la spiego??
    Mi sento in un mare di confusione!!!

  8. #8
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    Se può esserti d'aiuto, ho utilizzato questo libro come "coadiuvante" per l'esame di Psicoanalisi nella moderna Psichiatria: "Affetto, trauma, alessitimia" (Krystal Henry) Editore Magi, Reparto Medicina. E' molto completo, propone un'ampia veduta di tutta la malattia, la pone in relazione al trauma psichico (come un trapianto) e ne esplora la dinamica. Spero possa esserti d'aiuto.

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167
    ti consiglio di leggere "alessitimia" di Caretti e La Barbera e poi "I disturbi della regolazione affettiva" di Taylor, Bagby e Parker, potrebbe servirti anche "stress traumatico" di Van Der Kolk.
    ho fatto una tesi sulla dipendenza sessuale con Caretti...che si intende moltissimo di alessitimia, potresti anche parlargli, è molto disponibile. Magari ti dà informazioni. Ciao

  10. #10
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Grazie mille della vostra disponibilità!
    A Caretti ci avevo pensato, però com'è con i tesisti?
    Ti segue e ti aiuta?
    Siccome so che spesso è fuori a Roma, non so..
    Tu che mi dici?Mi consiglieresti Caretti?
    In quanto tempo più o meno ti fa fare la tesi?
    Grazie ancora!

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167
    io ci ho impiegato un anno da quando ho chiesto la tesi, considera che dovevo dare 2 materie. Ho letto un bel pò di mesi e poi ho scritto 180 pg in due mesetti circa. ti possso parlare della mia esperienza...io non ho mai avuto problemi, lui è stato sempre disponibile, anche io temevo il contrario almeno così mi era stato detto, ma per fortuna non ascolto mai le voci di corridoio. generalmente io mandavo una mail e lui rispondeva quasi subito, noi per i due mesi prima della laurea ci siamo visti ogni martedì, settimana per settimana. mentre leggevo invece ero io a decidere quando andare, lo facevo quando avevo dubbi o man mano che modificavo l'indice. per me lui è un grande, ha fatto una bellissima presentazione ed ho preso 8 punti. Pensaci!

  12. #12
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Grazie prendistelle,
    sei stata gentilissima!
    Ti volevo chiedere un'ultima cosa:
    sai se il prof Caretti è disponibile anche per tesi sperimentali? perchè io la vorrei fare sperimentale...A questo punto aspetto la tua risposta e poi decido...
    Grazie ancora!

  13. #13
    superkate
    Ospite non registrato
    ciao...io a settembre comincio una ricerca in collaborazione con l'asl della mia zona tra alessitimia e patologia mammaria.
    la ricerca si svolgerà credo in 6 mesi e si andrà ad inserire nel protocollo già esistente di supporto psicologico per le pazienti oncologiche in questione
    ;
    somministreremo un test sullo stress e lo stile di coping e la tas 20 prima e dopo l'intervento.....non vedo l'ora....anche perchè avrò la possibilità di partecipare agli incontri delle pazienti con lo psicologo e , con i dati che anche loro metteranno a diposizione, potremo fare uno studio articolato che prende in considerazione anche la storia amnestica delle pazienti...
    anch'io all'inizio ero piena di dubbi ed incertezze ma poi piano piano la ricerca si sta delineando..
    spero di poter condividere con voi questo cammino e magari chissà portare insieme nuovi spunti alla ricerca sull'alessitimia
    buon lavoro
    cate

  14. #14
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Si certo anche a me piacerebbe moltissimo. Ma tu di dove sei?
    Anche io dovrei sommnistrare test però a soggetti trapiantati...
    Comunque molto bella la tua ricerca, spero davvero anche io di chiarirmi le idee un pò, il problema è che avrei bisogno di qualcuno che mi segua in questo percorso e non so come fare...
    Grazie del tuo contributo!
    Ci sentiamo

  15. #15
    superkate
    Ospite non registrato
    ciao ti scrivo un pm
    cate

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy