• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261

    Lunedì 3 ottobre a Roma esercitazione antiterrorismo

    Non so se ho fatto bene ad aprire questo thread qui..se volete,spostatelo in una sezione + adatta

    Si terrà lunedì 3 ottobre prossimo nella Capitale l'esercitazione antiterrorismo che segue quella già avvenuta il 23 a Milano.

    A partire dalle ore 9;30 a Roma si susseguiranno tre esplosioni di tipo convenzionale, ovvero nessun attacco di tipo chimico o batteriologico, in tre diversi luoghi della Capitale.

    La prima esplosione avverrà intorno alle 9.30 nei pressi del Colosseo dove un manichino kamikaze verrà fatto esplodere con una piccolo detonazione.
    A seguire alle 9;45 una nuova esplosione avverrà a bordo di un autobus tra piazza Navona e Campo de' Fiori.
    Infine alle ore 10;15 una nuova esplosione avverrà nella fermata della metropolitana a piazza della Repubblica.

    ''Sarà una esercitazione finalizzata alla sicurezza delle persone - ha spiegato il prefetto Serra - non ci sarà alcun atto di forza, ne' scontri o arresti. Non sarà un film ma sarà quanto piu' vicina alla realta' possibile''.
    A questo proposito il prefetto Serra ha spiegato che non verranno utilizzati ne' sangue finto ne' effetti di tipo cinematografico per rendere la scena dell'attentato il più realistica possibile ma ''abbiamo in serbo alcune sorprese che nemmeno le forze dell'ordine chiamate ad intervenire conoscono''. Vi potranno infatti essere ad esempio delle auto incendiate o eventuali danni a oggetti.

    Entro metà del mese di ottobre inoltre sarà pronto un vademecum per la cittadinanza nel quale saranno affrontati i temi della sicurezza in caso di attentati e del primo soccorso.

    Particolare attenzione verrà data all'aspetto della comunicazione e dell'informazione ai cittadini per limitare il piu' possibile i disagi. ''Verra' affissa della cartellonistica nei pressi dei luoghi dell'esercitazione, -ha spiegato Serra- verranno allertati gli alberghi per i turisti anche se evidentemente vi saranno alcuni disagi come ad esempio la chiusura della metropolitana a partire dalle ore 9.30 e per due ore circa nel tratto tra Barberini e piazza della Repubblica''.
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261
    ROMA - Il prefetto di Roma invita alla pazienza, ma per Roma e per i romani oggi non è una giornata facile. Con l'esplosione del manichino-kamikaze in piazza del Colosseo alle 9 e 30, è iniziata l'esercitazione antiterrorismo. E la città, che si è svegliata sotto una fitta pioggia, è stretta nella morsa del traffico. Tutto intorno al Colosseo la zona è cintata per un raggio di duecento metri: neppure i passanti possono attraversare la zona rossa.

    Traffico e disagi. Alle nove meno un quarto, quando è stata chiusa la metro A, una folla di passeggeri, dalla metropolitana si è fiondata sui bus presi d'assalto in piazza dei Cinquecento. Le chiusure di alcune zone del centro hanno fatto il resto, provocando la congestione della tangenziale e delle aree limitrofe.

    Si parte al Colosseo. L'ha voluta il ministero degli Interni questa esercitazione antiterrorismo. Dopo Milano, oggi Roma; seguiranno Napoli e Torino. Puntuale, alle 9 e 30, un manichino-kamikaze vestito con una tuta kaki e un passamontagna nero, è stato fatto esplodere sulle strisce pedonali di fronte all'anfiteatro Flavio, a circa trenta metri dalla fermata Colosseo della metropolitana. L'esplosione ha coinvolto, virtualmente, anche tre macchine che passavano da quelle parti. Volontari si sono finti vittime dell'esplosione, altri solo feriti. Il centro si è popolato di una moltitudine di mezzi di soccorso mentre nell'aria sono risuonate le sirene delle ambulanze e dei pompieri.

    Kamikaze sulla metropolitana. Alle 9.45 su un vagone vuoto della metropolitana fermo alla stazione di piazza Repubblica, è stata simulata l'esplosione di un altro ordigno. I pompieri, protetti da tute speciali, hanno organizzato i soccorsi trasportando all'esterno i finti feriti per mezzo di un particolare scivolo che ha permesso di superare l'ostacolo delle scale mobili.

    Terzo ordigno su un bus. La terza esplosione è verificata su un autobus della linea 64 a Largo san Pantaleo, tra piazza Navona e Campo de' Fiori. Dopo l'esplosione alcuni operatori si sono finti feriti e si sono sdraiati a terra. Questa terza fase, a causa di un blocco stradale organizzato dai no global, è iniziata con circa tredici minuti di ritardo.

    Manifestazione dei no global. Al grido "pace subito", con fumogeni rossi, un gruppo di manifestanti no global hanno bloccato corso Vittorio Emanuele II. Tra gli striscioni uno recitava "che state a fa'" e un altro "Ritiro di tutte le truppe dall'Iraq". La mifestazione si è sciolta poco prima di raggiungere Campo de' Fiori. Cinque manifestanti sono stati identificati dalla Polizia.

    Un vero malore. A pochi metri dall'esercitazione di piazza della Repubblica è arrivata a piazza dei Cinquecento, a sirene spiegate, un'ambulanza del 118 per soccorrere una ragazza. Alcuni volontari della protezione civile impegnati nell'esercitazione hanno abbandonato la simulazione per soccorrere la donna che è stata portata all'Umberto I. La ragazza era svenuta mentre aspettava l'autobus.

    Paura vera per borsa abbandonata. Attimi di panico reale nel corso dell'esercitazione anti-terrorismo al Colosseo. Durante lo sgombero della stampa dal piazzale, una borsa è rimasta ai piedi dell'anfiteatro Flavio. La polizia, temendo un reale attacco terroristico, stava per chiedere l'intervento degli artificieri quando il proprietario della borsa, un fotografo, è tornato a riprenderla.
    Ecco la fonte..
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

  3. #3
    Serendipity
    Ospite non registrato
    c'è stata una manifestazione per così dire *critica* nei confronti di questa esercitazione....quando ieri sera ho visto un cartello con su scritto Ma che state a fà? credevo di morire dal ridere.....si può dire tutto ai sinistri,ma non che non siano spiritosi

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261
    Originariamente postato da Serendipity
    c'è stata una manifestazione per così dire *critica* nei confronti di questa esercitazione....quando ieri sera ho visto un cartello con su scritto Ma che state a fà? credevo di morire dal ridere.....si può dire tutto ai sinistri,ma non che non siano spiritosi
    asd..asd
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

Privacy Policy