• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 43
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Counseling: e se gran parte della responsabilità fosse delle Scuole di psicoterapia?

    Counseling: e se gran parte della responsabilità fosse delle Scuole di psicoterapia?
    29.08.2005 - Autore: Nicola Piccinini
    Da tempo oramai offrono un prodotto formativo ridondante in counseling e sempre più hanno la necessità di compensare il graduale ed inesorabile calo del numero di richieste di specializzazione con altre offerte formative rivolte ad utenti laureati e non...
    http://www.altrapsicologia.it/conten...sp?a=1595&z=71

    Che ne pensate?!?


  2. #2
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Io penso che il problema sia più generale.La psicoterapia in Italia non ha ancora deciso se vuole essere una scienza o una forma d'arte,come la poesia.In altri paesi le assicurazioni e il servizio pubblico pagano esclusivamente le psicoterapie che dimostrano la loro efficacia,in Italia questo ancora non succede.Il counselor filosofico ,per quel che ne sappiamo non serve a niente,ma non sewrvono a niente anche molte forme di psicoterapia insegnate in scuole quadriennali riconosciute.Due terzi degli psiocoterapeuti italiani,più o meno,pratica forme di psicoterapia che,da un punto di vista scientifico,non servono a niente.Immagino che per l'ordine degli psicologi non sia facile ammettre che i due terzi dei loro iscritti pratica un'attività la cui efficacia non ha nessuna base scientifica. e si continua così... sembra che nel campo della psicologia clinica e della psicoterapia il metodo scientifico non sia ancora arrivato.A questo punto il considerare inferiore un counsellor filosofico sarebbe in realtà poco motivato

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di cinzia
    Data registrazione
    13-01-2003
    Messaggi
    208
    Secondo me il problema è più complesso, riguarda la nostra società, esiste troppa discrepanza tra l'immagine "pessima" dello psicologo che spesso ha la gente e un ruolo nuovo e professionale, quello dello psicologo di cui pochi hanno coscienza;abbattere tali barriere è la nostra sfida..
    Ovviamente la mancanza di comunicazione e di consapevolezza sia sul conseling sia sull'importanza delle psicoterapie genera molta confusione e il proliferare di varie "filosofie"...
    cmq io non prendo alcuni dati scientifici come oro colato..per ogni persona può essere efficace un diverso tipo di psicoterapia, o nessun tipo, e può essere efficace solamente il conseling; il problema è di opinione pubblica, di immagine, e non serve a niente trincerarsi dietro evidenze scientifiche..o su una torre d'avorio, se poi si è distanti da come pensa la gente
    Ultima modifica di cinzia : 20-09-2005 alle ore 14.19.55

  4. #4
    io mordo
    Ospite non registrato
    Ho conosciuto una ragazza laureata in filosofia che ha fatto uno di questi corsi di counseling... allora questa mi dice che una sua amica psicologa ha fatto anche lei questo corso e che me lo consiglia caldamente; io gli rispondo che il counseling è una delle cose che uno psicologo è abilitato a praticare, "ci manca solo che devo fare il corso di couseling, a sto punto mi stampo la laurea con il pc e vado a fare quello che mi pare!", gli ho detto... lei mi risponde:

    lo psicologo sa fare couseling?? mahh!!


  5. #5
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    io mordo, sarebbe interessante sapere che hanno raccontato a questo corso... se hanno accennato alla non sovrapposizione con la psicologia e psicoterapia... se era una scuola di specializzazione... se ad insegnare vi erano docenti psicologi... come sono stati gestiti gli psicologi cor5sisti... ecc...

    sarebbe molto interessante avere uno spaccato... se riuscissi a risentire questa persona

    purtroppo, come denuncio nell'articolo, molti dei mali sono generati internamente alla categoria ed a mio avviso gran parte della "cura" passa anche attraverso una presa di coscienza tra colleghi ed una diffusione dell'informazione trasparente e capillare

  6. #6
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Parsifal
    In altri paesi le assicurazioni e il servizio pubblico pagano esclusivamente le psicoterapie che dimostrano la loro efficacia,in Italia questo ancora non succede.Non sewrvono a niente anche molte forme di psicoterapia insegnate in scuole quadriennali riconosciute.Due terzi degli psiocoterapeuti italiani,più o meno,pratica forme di psicoterapia che,da un punto di vista scientifico,non servono a niente.Immagino che per l'ordine degli psicologi non sia facile ammettre che i due terzi dei loro iscritti pratica un'attività la cui efficacia non ha nessuna base scientifica. e si continua così... sembra che nel campo della psicologia clinica e della psicoterapia il metodo scientifico non sia ancora arrivato.
    Scusa Parsifal tu da che parte stai?Non studi anche tu Psicoterapia?Asserisci che molte forme di Psicoterapia insegnate non servono a niente,che la loro efficacia non ha nessuna base scientifica..allora Perchè poi non viene effettuato sull' intero territorio nazionale una specie di filtraggio,arrestare chi si spaccia competente se non lo e mandare avanti chi dimostra di essere efficace e competente?Immagina quei poveri studenti che pagano un mucchio di quattrini per poi trovarsi qualcosa che non serve a niente ,Parsifal sei sicuro di quello che dici?Hai link,documenti a riguardo che attestano le tue parole?E poi scusa Matteo quante forme di Psicoterapie esistono attualmente in Italia dove e quali?Scusa infine, almeno dalle mie parti la Facoltà di Psicologia è inserita in quelle scientifiche(matematica-biologia...et cetera),perchè la Psicologia non è scienza?La Psicanalisi? spiegati meglio

  7. #7
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    caro nos,

    sulla "scientificità" della psicoterapia ti rimando a questo articolo: http://www.altrapsicologia.it/conten...1528&zoneid=55

    sul fatto di denunciare ed arrestare, invito tutti invece ad uscire dal mondo dorato che ci disegnano all'università e cominciare ad informarsi su cosa accade fuori...
    ci sono interessi da tutelare e ci sono persone che da anni (troppi) ricoprono cariche istituzionali... ci muoviamo in un sistema di compromessi sedimentato da tempo e ad oggi ingessante....

    qualità ed etica stanno sulla carta, ma non vi è nulla che le possa garantire... solo la fortuna di incappare in una scuola buona


  8. #8
    Nos*
    Ospite non registrato
    Grazie Nico,quindi non è tutto oro quello che luccica...

  9. #9
    io mordo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da nico
    io mordo, sarebbe interessante sapere che hanno raccontato a questo corso... se hanno accennato alla non sovrapposizione con la psicologia e psicoterapia... se era una scuola di specializzazione... se ad insegnare vi erano docenti psicologi... come sono stati gestiti gli psicologi cor5sisti... ecc...

    sarebbe molto interessante avere uno spaccato... se riuscissi a risentire questa persona
    Provo a mandargli una e-mail ma dubito che sarà disposta a darmi informazioni, proverò a fingermi interessato al corso
    ...infiltrato speciale

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di cinzia
    Data registrazione
    13-01-2003
    Messaggi
    208
    ma a voi non sembra strano che le uniche psicoterapie evidence -based (cioè passabili dalla mutua)siano le cognitivo-comportamentali che sono:solitamente le più brevi, chedanno effetti immediati, e sembrano più semplici da applicare, in quanto si tratta di applicare le stesse "cose"a tutti i pazienti con un medesimo disturbo....so che forse esco dal topic...
    Le scuole di specializzazione..certo ci si specula sopra,
    . io che il prossimo anno ne vorrò scegliere una noto che informarsi non è facile, sui siti ci sono solo i programmi..si và avanti per sentito dire..solo se hai la fortuna di conoscere qlc..

  11. #11
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    ciao cinzia,

    anche l'approccio evidence based infatti denota criticità in quanto poco si adatta con alcuni diversi approcci... di fondo c'è la relatività scientifica e ciò è comune a tutti gli approcci

    rispetto invece alla qualità, posso dirti che ad oggi il coordinamento delle scuole ha prodotto una sorta di carta etica e degli indicatori di qualità, ma anche qui ci sono due criticità su tutto:
    1) nessuno ne parla e nessuno li conosce
    2) con questo sistema i controllori ed i controllati coincidono e quindi rimane una piccola presa in giro

    dal mio punto di vista, che è anche quello di www.altrapsicologia.it, bisogna istituire un sistema di accreditamento dal basso, ovvero bisogna dare la possibilità ai fruitori di decretare la qualità del percorso
    ovviamente fornendoli di informazioni e strumenti adeguati

    capirai bene che dare un simile potere agli specializzandi significa cambiare drasticamente approccio e cultura del mercato delle scuole, ad oggi vissuto e sviluppato in una zona franca di disinformazione ed ambiguità...

    di sicuro dall'alto non arriveranno cambiamenti in tale direzione, quindi bisogna noi giovani attivarci dal basso, organizzarci, unirci, per "imporre" una riforma nella direzione della qualità, dell'etica e della tutela di specializzandi e utenti finali

    e tengo a precisare: non si deve sparare a zero su tutte le scuole in quanto ci sono realtà di eccellenza!
    è invece necessario sviluppare strumenti ed applicarli, così da far emergere le strutture buone e da far seccare le erbacce

    un saluto,
    nicola piccinini

  12. #12
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    sono andato a vìedere più precisamente che critiche fa Westen
    In realtà chi ha scritto l'articolo non ha scritto esattamente cosa dice Westen,ma come lui interpreta Westen.
    Le critche reali di Westen sono molto più sensate;alcune mi sembrano eccessive,altre criticano aspetti della ricerca ineliminabili,altre ancora invece sono costruttive.
    Ultima modifica di Parsifal : 21-09-2005 alle ore 21.58.11

  13. #13
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Originariamente postato da Nos*
    Scusa Parsifal tu da che parte stai?Non studi anche tu Psicoterapia?Asserisci che molte forme di Psicoterapia insegnate non servono a niente,che la loro efficacia non ha nessuna base scientifica..allora Perchè poi non viene effettuato sull' intero territorio nazionale una specie di filtraggio,arrestare chi si spaccia competente se non lo e mandare avanti chi dimostra di essere efficace e competente?Immagina quei poveri studenti che pagano un mucchio di quattrini per poi trovarsi qualcosa che non serve a niente ,Parsifal sei sicuro di quello che dici?Hai link,documenti a riguardo che attestano le tue parole?E poi scusa Matteo quante forme di Psicoterapie esistono attualmente in Italia dove e quali?Scusa infine, almeno dalle mie parti la Facoltà di Psicologia è inserita in quelle scientifiche(matematica-biologia...et cetera),perchè la Psicologia non è scienza?La Psicanalisi? spiegati meglio
    Nos io penso che esistano troppe forme di psicoterapia e sarei d'accordissimo con un filtraggio
    La psicologia è una scienza,la psicoterpia ha delle difficoltà metodologiche in più da affrontare per esserlo:però mentre alcune psicoterapie cercano di utilizzare metodi scientifici altre sono ferme a una visione artigianale della psicoterapia;sul fatto che lo Stato debba pagare solo psicoterapie che mostrino efficacia e non altre che non danno prove di efficacia non ho dubbi.

  14. #14
    Nos*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Parsifal
    Nos io penso che esistano troppe forme di psicoterapia e sarei d'accordissimo con un filtraggio
    La psicologia è una scienza,la psicoterpia ha delle difficoltà metodologiche in più da affrontare per esserlo:però mentre alcune psicoterapie cercano di utilizzare metodi scientifici altre sono ferme a una visione artigianale della psicoterapia;sul fatto che lo Stato debba pagare solo psicoterapie che mostrino efficacia e non altre che non danno prove di efficacia non ho dubbi.

    Grazie Matteo e auguri per l'onomastico

  15. #15
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Originariamente postato da Nos*
    Grazie Matteo e auguri per l'onomastico

    Wow grazie! sei stato l'unico a farmi gli auguri oltre a mia madre e amia sorella grazie!

    Sono OT,ma mi eclisso immediatamente :shy2:

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy