• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11

Discussione: tirocinio in carcere??

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Myriammuccia
    Data registrazione
    28-07-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    206

    tirocinio in carcere??

    Ciao raga, sto preparando la mia tesi di laurea in psicologia penitenziaria, il campo mi piace tantissimo, così mi chiedevo... qualcuno di voi sa se è possibile fare il tirocinio in carcere?
    Se c'è qualcuno che in qualche modo è in contatto con questo mondo... mi piacerebbe farci due chiacchiere (tranquilli non mordo)
    Fatemi sapè....
    "Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro" - Antonio (Totò) de Curtis

  2. #2
    Matricola L'avatar di lorena322
    Data registrazione
    11-04-2005
    Residenza
    sori(ge)
    Messaggi
    27
    Ciao...una mia collega era intenzionata, come te, a fare un tirocinio in carcere, q qualcosa mi aveva raccontato. In teoria dovrebbe essere possibile farlo, a livello burocratico però è necessario che in carcere sia già presente la figura di uno psicologo. E non ci sono in tutti i carceri...Questo problema sarebbe sormontabile se, per esempio, il tuo relatore acconsentisse a farti valere il tirocinio in carcere come tirocinio interno seguito da lui...ma non è proprio lecitissimo, e non tutti lo vogliono fare.
    Nel caso lo psicologo ci sia, c'è da stipulare una convenzione, che è sempre una noia...Se sei fortunata la tua università l'ha già stipulata...Se non tocca a te prendere contatti con il carcere, vedere se sono disponibili (e, come dicevo, se c'è uno psicologo) e in tal caso contattare l'università per sistemare la convenzione. Da me, che sono di Parma, per le convenzioni ci vogliono circa 6 mesi...
    Ad ogni modo ti conviene chiedere al referente della tua facoltà per i tirocini...

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Myriammuccia
    Data registrazione
    28-07-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    206
    grazie mille lorena!
    "Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro" - Antonio (Totò) de Curtis

  4. #4
    Neofita L'avatar di iladavid
    Data registrazione
    14-01-2005
    Residenza
    parma
    Messaggi
    2

    carcere

    Al carcere di regina cieli c'è sicuramente uno psicologo, vedo su parma (io lavoro anche in carcere) che non ci sono particolari problemi per i tirocinanti, le convenzioni ci sono già nella maggior parte dei casi, si tratta quindi di avere un permesso per l'ingresso in carcere che di solito è rilasciato da data a data (la fine del tirocinio) e spesso solo in affiancamento allo psicolgo tutor.
    Ti parlo in effetti però della realtà di Parma e queste sono le procedure abbiamo messo in atto per far sì che la mia tirocinante mi affiancasse ai gruppi in carcere.
    Quello di Parma è però un carcere ad alta sicurezza, quello di Napoli non mi risulta lo sia, quindi dovrebbe essere addirittura più agevole...

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Myriammuccia
    Data registrazione
    28-07-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    206
    Già, Parma, qualcosa mi dice che da noi non sarà così semplice... MA non perdo le speranze! Piuttosto, ho capito bene? Tu sei una psicologa che lavora in carcere? Se è così avrei da chiederti qualche cosina... Io sto preparando una tesi sulla relazione tra psicologo e detenuto all'interno degli istituti penitenziari, saresti disposta a rispondere ad alcune domande (magari via mail) sulla tua esperienza in proposito? Si tratta di domande semplici e abb. generiche, insomma non è una cosa molto impegnativa.
    Mi daresti davvero una grande mano, se sei disposta... batti un colpo!
    Grazie comunque per le info!
    "Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro" - Antonio (Totò) de Curtis

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906
    Ciao Myriammuccia
    collaboro da diversi anni con il sert di Rebibbia come psicologa, se hai bisogno di qualche informazione sono a disposizione

    per quanto riguarda il tirocinio. la mia è un'esperienza un pò sui generis, nel senso che durante gli studi ho avuto la fortuna di essere selezionata per un epg di 6 mesi all'interno di Rebibbia; da questo è nato il mio interesse per quel genere di contesto, ho fatto la tesi con De Leo sulla tutela della salute in carcere e successivamente il tirocinio a Rebibbia.
    Tieni presente comunque che a Roma è piuttosto difficile inraprendere questo percorso; nel mio caso per poter essere presa mi sono dovuta far conoscere, ho collaborato come volontaria per parecchio tempo, praticamente dal 1998, anno dell'epg, al 2002, anno in cui ho iniziato il tirocinio.
    Non conosco la situazione in Campania, ma qui nel Lazio sono molto selettivi, essendo l'ambiente penitenziario particolarmente ostico per più di una ragione e posso dirti che non soltanto io ma tutte le tirocinanti con cui ho avuto a che fare avevano iniziato il rapporto con il carcere molto prima di laurearsi.

    Ripeto, questa è comunque la situazione a Roma, mi auguro per te che le cose da te vadano diversamente e che tu possa fare questa esperienza che al di là di tutto è veramente unica!
    In bocca al lupo per la tesi

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  7. #7
    Neofita L'avatar di iladavid
    Data registrazione
    14-01-2005
    Residenza
    parma
    Messaggi
    2
    Certo, mi fa piacere darti una mano per quanto possibile. Ti anticipo che la mia attività in carcere è solo una parte del mio lavoro. Comunque vado una volta a settimana, e faccio gruppi con detenuti tossicodipendenti e qualche colloquio per l'inserimento in comunità.
    Chiedimi pure il necessario, meglio per mail, con la pazienza di attendere risposte che magari non sono sempre immediate....l'indirizzo più agevole:
    colloqui@csoparma.it
    A presto!

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Myriammuccia
    Data registrazione
    28-07-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    206
    Grazie mille davvero... riceverai presto una mia mail!
    "Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro" - Antonio (Totò) de Curtis

  9. #9
    ondarossa
    Ospite non registrato
    cara maryamuccia,ritornando al discorso sulla tesi di laurea dei carceri ti consiglierei di approfondire il tutto con l'aiuto di un detenuto o un ex detenuto.per quanto informati possano essere gli educatori del carcere non potranno mai raccontarti tutte le frustrazioni che ci sono al di là delle sbarre.io ho 24 anni e studio medicina,e credimi,solo chi ha provato l'esperienza potrà darti un'idea guista.io ho vissuto 2 mesi nel carcere femminile di rebibbia.il consiglio è da una ragazza che ha vissuto l'esperienza atroce....buona fortuna.....

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Myriammuccia
    Data registrazione
    28-07-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    206
    Grazie del consiglio ondarossa, anche se... ci avevo già pensato
    E' stata dura avere le autorizzazioni necessarie, ma alla fine sono riuscita ad incontrare un campione di 15 detenuti della casa circondariale di Arienzo ed è stata per me un'esperienza incredibile prima di tutto dal punto di vista umano e formativo, oltre che importantissima per la validità del mio lavoro di tesi!

    Grazie cmq!
    "Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro" - Antonio (Totò) de Curtis

  11. #11
    Neofita
    Data registrazione
    05-05-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2

    Riferimento: tirocinio in carcere??

    Ciao Pandora,
    scusa se approfitto di questo post...
    io sono una psicologa e frequento il terzo anno della scuola di psicologia clinica IFREP di Roma. Sto cercando una struttura nella quale poter svolgere 100 ore di tirocinio e vorrei chiederti se puoi darmi delle indicazioni su come svolgere il tirocinio presso il carcere di Rebibbia. Sai dirmi se devo contattare direttamente il centralino?
    Ti ringrazio per l'informazione.
    Buona serata!


    Citazione Originalmente inviato da Pandora Visualizza messaggio
    Ciao Myriammuccia
    collaboro da diversi anni con il sert di Rebibbia come psicologa, se hai bisogno di qualche informazione sono a disposizione

    per quanto riguarda il tirocinio. la mia è un'esperienza un pò sui generis, nel senso che durante gli studi ho avuto la fortuna di essere selezionata per un epg di 6 mesi all'interno di Rebibbia; da questo è nato il mio interesse per quel genere di contesto, ho fatto la tesi con De Leo sulla tutela della salute in carcere e successivamente il tirocinio a Rebibbia.
    Tieni presente comunque che a Roma è piuttosto difficile inraprendere questo percorso; nel mio caso per poter essere presa mi sono dovuta far conoscere, ho collaborato come volontaria per parecchio tempo, praticamente dal 1998, anno dell'epg, al 2002, anno in cui ho iniziato il tirocinio.
    Non conosco la situazione in Campania, ma qui nel Lazio sono molto selettivi, essendo l'ambiente penitenziario particolarmente ostico per più di una ragione e posso dirti che non soltanto io ma tutte le tirocinanti con cui ho avuto a che fare avevano iniziato il rapporto con il carcere molto prima di laurearsi.

    Ripeto, questa è comunque la situazione a Roma, mi auguro per te che le cose da te vadano diversamente e che tu possa fare questa esperienza che al di là di tutto è veramente unica!
    In bocca al lupo per la tesi

Privacy Policy