• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320

    URGENTE - Terapia con Gruppi (di ex tossicodipendenti)

    Ragazzi volevo chiedervi una cosa :
    qualcuno conosce libri, siti internet o altro che tratti di incontri con gruppi di ex-tossicodipendeti in comunità ?

    Mi occorre urgentemente perchè domani ho un "colloquio" di lavoro proprio per un posto di psicologo in una comunità col compito di conduzione di grippi.

    Un altra cosa: è un lavoro che si può fare anche semza l'abilitazione ?

    Aspetto notizie da tutti voi amici...

  2. #2
    Ospite non registrato
    Non so niente sulla tossicodipendenza, ma mi sa che l'iscrizione all'albo non riesci a levartela ... condurre gruppi è proprio (per fortuna), un lavoro da psicologo ... poi bisogna vedere se non è come per un mio amico a cui hanno chiesto il titolo e poi gli fanno fare l'educatore ... attenti alle gabolate!

    Un mega in bocca al lupo!!

  3. #3
    Partecipante
    Data registrazione
    24-10-2004
    Messaggi
    42
    ciao non ho idea di testi specifici per la conduzione dei gruppi, la mia esperienza comunque è stata presso una comunità per alcool e cocaina dip.:
    - prima di tutto bisogna vedere qual'è l'approccio dove vai, da noi usavamo il motivazionale e quindi i gruppi spaziavano dall'emotivo dinamico a gruppi più easy! in italia ci sono molte ct ancora vecchio stampo che usamno uno stile confrontazionale (vecchio "Progetto Uomo") posso assicurarti che quei gruppi sono terribili, sono difficili da condurre e lasciano il segno anche sull'operatore!!
    - quindi informati bene sull'approccio, poi se sono seri ti fanno partecipare ai gruppi come osservatore per un pò di volte prima di buttarti nella fossa! quindi hai modo di imparare sul campo!
    - io ho fatto così: osservato i colleghi più anziani, rinfrescato le letture sui gruppi terapeutici fatte all'università e poi mi sono lasciata andare perchè poi è l'emozione che ti trasporta, il gruppo lo conduci di "pancia" e non di testa; fermo restando che tu sei il professionista, cosa da non dimenticare, specie per i tossici che sono molto seduttivi e ti rigirano come più gli pare! fa molta attenzione al non verbale, da molti spunti riflessivi,
    - da noi si iniziavano i gruppi con la lettura di riflessioni quotidiane che davano molti spunti per aprire il dibattito, se senti il gruppo e questo sente te puoi azzardarti ad affrontare temi molto in voga quali: colpa e perdono, amore, rabbia, ma vacci piano perchè si rischia di aprire una discussione sterile!
    - alcuni spunti puoi prenderli su testi tipo "99 giochi" di Montesarchio e Marzella, franco angeli edit.; sembrano banali ma sono molto utili per smuovere il gruppo, soprattutto sul versante emotivo.
    - l'iscrizione all'ordine ti serve solo se nel contratto figura che sei assunto come psicologo, presta attenzione perchè può crearti casini la cosa se non è chiara!

    spero di esserti stata utile, e di non averti impaurito, lavorare coi tossici è come vivere su un'altra dimensione! ma è tanto bello, penso ci siano poche cose che equivalgono il sentire intenso della conduzione di un buon gruppo!
    se hai bisogno son qui!!
    dimenticavo in bocca al lupo per il colloquio!!

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Ti ringrazio tanto nuvolina...
    Io spero che non mi buttino nella mischia così di punto in bianco perchè non ne sarei in grado, non l'ho mai fatto...ma la necessità di trovare un lavoro è impellente...
    Tu, in un primo incontro, come consigli di cominciare ?

  5. #5
    mart7777
    Ospite non registrato

    Progetto per recupero tossicodipendenti


  6. #6
    mart7777
    Ospite non registrato
    un altro sito interessante è www.psicopolis.com
    fatemi sapere se ne trovate altri anche voi! mi interesserebbe parecchio

    ciao ciao

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Penso che alla fine ci rinuncerò...
    Ho fatto il "colloquio"...non mi assumono come psicologo, 20 giorni di lavoro gratuito poi se vado bene mi assumono se no ciao, contratto co.co.co o co.co.pro. del cavolo (che voi sappiate lo possono fare a uno che ha 30 anni?), stipendio da fame (750 euro) per fare i turni (compreso il notturno), di psicologo non devo fare proprio nulla...
    Sono stanco di essere sfruttato ga gente del cavolo, incompetente...BASTA !!!

    Che se ne vadano affanc...!!!!

  8. #8
    Partecipante
    Data registrazione
    24-10-2004
    Messaggi
    42
    Ehi Dampyr mi dispiace un casino che non sia andata bene, purtroppo è così che funziona, anche io ho fatto la pseudoeducatrice psicologa per un pò, turni inclusi, poi però se n'è andata una e sono passata a fare la psicologa, ci vuole un pò di fortuna nella vita e soprattutto ottimismo!
    vedi un pò tu che fare, lo stipendio non è il massimo ma è sempre meglio di niente e poi ti introduci e conosci professionisti e servizi, tra l'altro il cococo ha di positivo che puoi averne più d'uno!
    Sai 20 giorni mi sembrano un pò troppi, magari se provi a contrattare..
    beh comunque in bocca al lupo!!
    Dalla Sardegna dove sei?

  9. #9
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Secondo me il consiglio che ti da Nuvolina non è da buttare...
    da qualche parte bisogna pur cominciare e sarebbe troppo bello se ti assumessero subito come psicologo anche se non sai nemmeno da che parte cominciare...
    dopotutto anche tu ammetti che di tossicodipendenti non ti sei mai occupato...
    Anche essere essere assunto come educatore ti permette comunque:
    - di imparare qualcosa sul mondo delle comunità, utile per proporsi poi ad altre comunità (stavolta come psicologo) con un minimo di esperienza,
    - di osservare psicologi esperti nel loro lavoro (un pò come un tirocinio ma pagati e facendo cose anche in prima persona),
    - di guadagnare qualche soldo (ok, pochi ma comunque meglio di niente) che puoi sempre re-investire in formazione (che a questo punto aggiungerai ad un'esperienza concreta, raggiungendo il non plus ultra: formazione ed esperienza!),
    -di continuare a mandare curriculum (non è che lavorare in un posto ti leghi lì a vita),
    -di conoscere professionisti che potrebbero tornarti utili per future collaborazioni.

    Ok, forse sono ottimista anche io però io ho iniziato così...
    All'inizio non avevo ancora l'abilitazione (e nemmeno tu se non sbaglio, forse è per questo che non ti assumono come psicologo: anche volendo non potrebbero...) e ho iniziato a lavorare con un'altra mansione, poi ho finalmente avuto la mia abilitazione e ormai conoscevo bene la struttura e il tipo di lavoro, avevo fatto esperienza osservando gli altri psicologi e imparato come muovermi...
    così appena ce ne è stata l'occasione mi sono proposta come psicologa e ho affiancato la mia mansione precedente a qualche ora, finalmente, del lavoro che ambivo...
    piano piano la mia esperienza è aumentata, con essa i miei contatti (ho iniziato a lavorare anche per altri posti) e la mia capacità contrattuale.
    Piano piano la mansione precedente è stata "accantonata" perchè aumentava sempre più il lavoro come psicologa e alla fine l'ho lasciata del tutto, ho aperto la partita IVA e ora lavoro come psicologa.

    Effettivamente i soldi sono sempre pochi ma vedo che inquesto periodo anche chi non è psicologo/educatore o altro non è che se la passi molto bene...
    mio cugino che lavora presso un commercialista (e purtroppo non è un commercialista) non prende nemmeno 1000 euro al mese: almeno 9 ore al giorno di lavoro visto che non è un ente pubblico e l'orario di ufficio è una convenzione molto personale; lavoro a casa nei periodi di pagamento tasse per star dietro a tutti i clienti e non ha nemmeno la prospettiva che un giorno andrà meglio o di poter lavorare per altri....
    Noi almeno possiamo dire che siamo all'inizio e non abbiamo esperienza e possiamo sempre contare anche su pazienti privati (e ti assicuro che un buon modo per trovarli è iniziare a lavorare: primo pensano che se qualcuno ti ha assunto allora dovrai pur valere qualcosa, secondo aumentano le possibili fonti di invio per conoscenza).

    Capisco che avresti voluto iniziare alla grande e entrare come psicologo a pieno titolo ma nel nostro lavoro, per fortuna, ci sono sempre possibilità di crescita personale: tutto sta nel saperle vedere e sfruttare...
    Vimae

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Il problema non è quello...sono abbastanza umile da capire d non essere ancora in grado d fare certe cose !
    Ma è tutto l'insieme che non mi ha convinto, all'inizio ho accettato poi quando mi han chiesto quanti anni avevo, alla mia risposta (30) uno mi ha detto che non se ne faceva più niente, anche l'altro ha fatto la faccia storta ma poi mi ha detto..."No, dai dai, vieni lo stesso!"...
    Le loro intenzioni erano di certo farmi fare questi 20 giorni gratis e poi dirmi che non gli servivo...bè, così non ci sto!
    Non pretendo nulla ma almeno un pò d rispetto !

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906
    Ciao Dampyr
    non so dalla tue parti ma la situazione lavorativa a Roma in questo settore è veramente desolante.
    Personalmente ho condotto la mia formazione accademica- tirocinio compreso- in questo ambito ed ho continuato con collaborazioni non retribuite, ma di opportunità lavorative stipendiate neanche l'ombra!
    Lo scorso anno ho fatto un colloquio per un incarico di tre mesi in una comunità per td nella mia città. Cercavano uno psicologo per condurre gruppi, per fartela breve ci siamo presentati in 40...inutile aggiungere come è finita

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    E' un casino dappertutto !

  13. #13
    verdanax
    Ospite non registrato
    ciao dampyr, anch'io sono sarda precisamente di cagliari,sto svolgendo il mio tirocinio gia da 7 mesi con i tossicodipendenti,sono affascinata da qs mondo, x 1breve periodo ho condotto un gruppo, io avrei preso al volo qs opportunità....purtroppo a me occasioni del genere non sono mai capitate....hai contattato dirett la comunità?...kmq quei pochi soldi (se pochi possono essere) avresti potuto investirli per la tua formazione che costa veramente tanto!!!Kmq ognuno è libero di fare le proprie scelte...pensa al fatto che non hai neanche esperienza...e pensa che io per molto meno faccio piu di 100h al mese in un call center(che sicuramente non è stimolante come il ns lavoro) per molto meno...le occasioni quando arrivano bisogna valutarle al meglio perchè in giro c'è il vuoto totale..in bocca al lupo

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Forse hai ragione...ma a parte il fatto che l'esperienza ce l'ho (non coi tossicodipendenti però...) credo anche che non sia giusto venire sfruttati nel modo in cui lo sarei stato io...poi non è nemmeno detto che mi avrebbero assunto, a quanto ho capito mi avrebbero tenuto gratis per un meso poi ciao ciao...ti pare giusto ?

  15. #15
    verdanax
    Ospite non registrato
    Sicuramente essere sfrut non fa piacere a nessuno, però forse poteva essere un'occasione per iniziare ad introdursi nel mondo del lavoro...facciamo1anno gratis di tirocinio, mese più mese meno!!!!Kmq non volevo insinuare che tu non avessi esperienza, ma che non ce l'hai con i tossicodipendenti...da qualcosa bisogna pur iniziare..io avrei provato, al max per venti gg facevo un'esperienza nuova..e tutto fa curriculum....appena finisco il tirocinio mando il curriculum alle comunità....anche se non conosco molti preti (pessima battuta)...tu hai spedito il curriculum? ti auguro di trovare al più presto ciò che desideri e incrociamo le dita

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy