• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 25
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670

    Uscire dalla vita di qualcuno

    ultimante ho visto e sentito il mio ex , e ho realizzato che non c'è più niente da fare per ricucire il rapporto anche se lui vorrebbe:sento però che le condizioni rimarrebbero le stesse di quando ci siamo lasciati(o meglio i motivi per cui non stavamo bene insieme,non sparirebbero) abbiamo due vite molto diverse ,soprattutto ora . però mi dispiace uscire dalla sua sua vita e che lui esca dalla mia , sapere da altri cose che lo riguardano e che ignoro.... questo perchè siamo stati insieme tanti anni e ora diverremo due estranei . (lui non è tipo da sforzarsi )
    essere amici mi sembra forzato ... se non stavamo bene come coppia, niente più fiducia ed affiatamento, come potremmo essere amici ?
    ho passato le fasi di amore appassionato, poi l'ho detestato, poi l'indifferenza per ciò che gli succedeva. Adesso la tristezza , ma la guarda da un'altra prospettiva perchè so di aver fatto la cosa giusta a lasciarlo.
    quindi mi chiedo: si esce davvero dalla vita di un'altra persona?
    DE-PRESS (ora meno de-press)

  2. #2
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Ebbene si, si esce e come. A volte lo vuoi con tutto il cuore, quando ti ha ferito, altre quando sei tu a ferire sei costretta/o perchè l'altra non ti vuole vedere, ma il momento più brutto e quando ti accorgi di non potercis tare più insieme e che essere amici è una cosa insensata. Forse qualche anno senza sentirvi potrebbe farvi riavvicinare, almeno come amici. Ma ti assicuro che se stacchi la tua vita dalla sua il tempo comincerà a volare e avrai la"brutta" sensazione di non aver mai avuto bisogno dell'altra persona, cosa che cosciamente invece sai essere fallace.
    Il tempo sarà tuo amico

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Questo è l'aspetto che meno comprendo e più aborrisco: fine di un amore, fine dell'esistere per l'altro. Mi sono sempre chiesta, dalla fine del primo vero amore, come si fà a uscire dalla vita di chi hai amto e non saperne più nulla? Lo vivo come lutto, e ha conseguenze dolorississime su me e il mio equilibrio. Ed è quello che anche ora accade. Non siamo ancora spariti del tutto, ma in gran parte sì.

  4. #4
    lialy
    Ospite non registrato
    é difficile esprimersi al riguardo.......quando ero adolescente,follemente innamorata del mio 1° grande amore,dopo tanti tira e molla decidemmo che la nostra storia non aveva + modo di esistere.....all'epoca io pensavo che lui sarebbe sempre rimasto nella mia vita,che avrei sentito i tremori allo stomaco ogni volta che l'avrei incontrato....certo questo è successo,anche x un bel po di anni ma poi col tempo è passato...adesso lui ha una videoteca sotto casa mia,ma quando lo incontro non ho + i pugni nello stomaco....anche se da parte di entrambi è rimasto la stessa titubanza e imbarazzo nel salutarsi.....lui avrà sempre un posto importante nella mia vita,nei miei ricordi...era accanto a me nei momenti + brutti in ospedale... ...mi da molto fastidio l'imbarazzo che è palese tra di noi....mi piacerebbe chiedergli:"ciao M. come va?? ti ricordi quando stavamo insieme... ...? " sono passati + di 12 anni ,altre storie,altre xsone........sarebbe bello!!
    credo che fin quando i sentimenti non si sono stabilizzati da parte di entrambi, sia difficile credere in un'amicizia tra 2 xsone che si sono amate...ma questa è tutta un'altra storia!!

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di darcylia
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    passo dopo passo....su un cavo teso sopra Bologna
    Messaggi
    6,662
    Blog Entries
    202
    Originariamente postato da lialy
    ....credo che fin quando i sentimenti non si sono stabilizzati da parte di entrambi, sia difficile credere in un'amicizia tra 2 xsone che si sono amate...ma questa è tutta un'altra storia!!
    Concordo pienamente
    Anche perchè è la mia espeirenza personale.
    Sono stata assieme ad un ragazzo per 4 anni, poi lui di botto mi ha mollata: non stava più bene con me, eravamo cambiati, cresciuti entrambi, diversi.
    Ci sono stata malissimo. Quasi da depressione seria.
    Ormai sono passati 2 anni.
    E io e lui siamo 2 amiconi!!!!!!
    Non c'e assolutamente niente da parte mia (non provo più niente per lui se non affetto amicale, in più sono presa da un'altra persona) e neppure da parte sua (da circa un anno sta con una ragazza e si trova benissimo con lei).
    Certo, la nostra è un'amicizia "speciale" perchè ci conosciamo molto bene e anche quando litighiamo ci sappiamo capire.
    Ma è solo un'amicizia e non può essere di più, te lo posso assicurare.
    Anche adesso, quando ripenso agli anni passati assieme, mi chiedo come sia stato possibile che io ci sia stata insieme.
    E ogni volta concordo che sarebbe stato impossibile sparire, perdersi di vista del tutto, perchè non era fattibile.
    Abbiamo condiviso così tante cose.....lui per primo non ha mai voluto perdermi.
    E lo stesso è successo con altri ragazzi con sui sono stata e con cui adesso sono rimasta amica.
    E ti posso assicurare che sono delle belle amicizie.
    DARCYLIA

    Ex-Referente Supremo per il F.E.R.U. nel Libero Comune di Bologna

    "Despite all my rage, I am still just a rat in a cage"
    Smashing Pumpkins, "Bullet with butterfly wings"


    E nonostante tutto....
    Enjoy life, there's plenty of time to be dead
    (la mia inguaribile vena di ottimismo...)

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    La porta del mio cuore funziona solo in entrata....
    Si esce dalla vita delle persone che si sono amate, ma dal mio cuore, se ci sei entrato non esci più, è differente.
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di LaurAt
    Data registrazione
    24-06-2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    338
    si può certamente uscirne DI FATTO, ma non dal cuore...se hai amato veramente... quella persona non è più una qualunque.

    La porta del mio cuore funziona solo in entrata....
    concordo
    "Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perché là dobbiamo passare il resto della nostra vita." - C.F. Kettering

  8. #8
    lialy
    Ospite non registrato
    ho sempre avuto una visione deterministica della vita....ho sempre pensato che ogni " incontro " del nostro cammino dovesse avere un senso, un significato.... forse xchè sono state persone che ci hanno fatto del male....e ci hanno insegnato a difenderci....
    o persone che ci hanno amato, e ci hanno aiutato a credere nell'amore,in noi stessi,nelle nostre capacità di amare ed essere corrisposti.....
    è veramente brutto perdere i contatti con le persone importanti che abbiamo avuto la fortuna di amare......odiare...sia che queste siano state con noi x lunghi periodi di vita o brevi ma intensi scorci d'esistenza....non ho ancora capito come queste relazioni debbano evolversi x trasformarsi in amicizia.....avete una ricetta??ma poi che tipo di amicizia diventano.......potrebbero essere solo dei camuffamenti, x mascherare la voglia di continuare a stare insieme.......mah!!??

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di joel barish
    Data registrazione
    27-01-2005
    Messaggi
    789
    io vorrei proprio sapere chi è stata/o quella suprema intelligenza che ha detto per la prima volta che "il tempo sistema le cose.." (cfr. l.ligabue in "l'odore del sesso")....??????!!!!!!!...perchè io non sono d'accordo..
    luuuucaaaaà!


    So I'll walk the plank
    And I'll jump with a smile
    If I'm gonna go down
    I'm gonna do it with style
    And you won't see me surrender
    You won't hear me confess
    'Cuz you've left me with nothing
    But I've worked with less


    ..Dimenticarsi di ricordare..per non ricordarsi di dimenticare..

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Alle teorie spiritualistiche dell'amore non credo più. Siamo fatti di carne, corpo, anima e quotidianeità. E io posso amare qualcuno, e tenerlo nel cuore, ma dopo 10 anni di silenzi e vite separate, sto amando solo un'ideale.
    Se si ama QUELLA persona storica, è difficile accettare l'uscita di scena. Ma mi rendo conto che i più in gamba sanno farlo. E io, non sono tra i menzionati. Amore si nutre di sguardi corpo e anima. O è un monologo. E amore è cammino su una strada, in due.
    Se finisce, se, allora forse si esce da quella vita. Ma anche la mia teoria dell'amore non ha altri adepti che me, e dunque non vi tedierò

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di @Seboz@
    Data registrazione
    23-01-2004
    Residenza
    A pochi chilometri dallo splendido centro di Firenze !!!
    Messaggi
    450
    Mia personale esperienza:
    mi lascia a dicembre e silenzio assoluto per 2 mesi, nessuno sà niente dell' altro...ci vediamo una sera usciamo finiamo a letto insieme e dopo varie peripezie torniamo insieme per altri 3 mesi fino a quando entrambi decidiamo che non è piu il caso di stare insieme.
    Domani saranno passati nuovamente 2 mesi in cui io non sò niente e lei nemmeno...2 mesi fa ci eravamo detti che sopra ad ogni cosa c'era il desiderio di avere l' altra persona nella propria vita; adesso per quanto senta forte questa cosa dentro di me non sò se è la scelta giusta...frequentiamo luoghi e persone diverse, i nostri interessi non coincidono molto...
    Sarà sempre dentro di me e sarà sempre una persona speciale, proprio per questo credo non accetterei di avere un rapporto qualitativamente inferiore con lei.
    mail --|Clicca Qui|

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di schizofrenico
    Data registrazione
    24-06-2005
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    2,283
    Originariamente postato da @Seboz@
    Mia personale esperienza:
    mi lascia a dicembre e silenzio assoluto per 2 mesi, nessuno sà niente dell' altro...ci vediamo una sera usciamo finiamo a letto insieme e dopo varie peripezie torniamo insieme per altri 3 mesi fino a quando entrambi decidiamo che non è piu il caso di stare insieme.
    Domani saranno passati nuovamente 2 mesi in cui io non sò niente e lei nemmeno...2 mesi fa ci eravamo detti che sopra ad ogni cosa c'era il desiderio di avere l' altra persona nella propria vita; adesso per quanto senta forte questa cosa dentro di me non sò se è la scelta giusta...frequentiamo luoghi e persone diverse, i nostri interessi non coincidono molto...
    Sarà sempre dentro di me e sarà sempre una persona speciale, proprio per questo credo non accetterei di avere un rapporto qualitativamente inferiore con lei.
    anche a me è capitata qualcosa del genere(e anche cose molto più dolorose....).... volete un consiglio?? rimanete singleeeeeeeeeee si vive decisamente meglio,non si soffre maledettamente per una persona..

  13. #13
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da joel barish
    io vorrei proprio sapere chi è stata/o quella suprema intelligenza che ha detto per la prima volta che "il tempo sistema le cose.." (cfr. l.ligabue in "l'odore del sesso")....??????!!!!!!!...perchè io non sono d'accordo..
    Veritas filia temporis (La verità è figlia del tempo) - Aulo Gelio
    Omnia fert aetas (Il tempo porta via tutte le cose) - Virgilio
    giusto 2 che qualche millennio prima di ligabue dicevano certe cose^

  14. #14
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Isa
    Data registrazione
    14-01-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    2,683
    bè sicuramente il tempo sistema le cose, ma bisogna essere anche un pò predisposti a volerle sistemare...
    a me è successo, purtroppo, più volte di dover uscire dalla vita di qualcuno a cui tenevo moltissimo, non è stato facile, non è stato veloce e non è stato piacevole, ma quando ti rendi conto che la tua vita si è fermata per troppo tempo decidi di riprenderti tutto quello che hai perso!!!
    In realtà "uscire dalla vita di qualcuno" lo intendo come non essere più la sua ragazza, perchè le persone che sono state veramente importanti non usciranno mai dalla mia vita....

  15. #15
    Pescelupo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da ghiretto
    La porta del mio cuore funziona solo in entrata....
    Si esce dalla vita delle persone che si sono amate, ma dal mio cuore, se ci sei entrato non esci più, è differente.
    Sottoscrivo in pieno, nel senso che condivido l'esperienza, anche se porta a un certo sovraffollamento...
    Però nella mia esperienza restare nel cuore non significa restare nella vita: cioè tante persone importanti si perdono, non ci si vede nè ci si frequenta più, per tanti motivi.
    E' un peccato anche se per fortuna a qualcuno, o in certi casi, riesce di restare amici
    Ma poi mi viene un dubbio.. perchè succede a volte che per quanto si continui a voler bene a qualcuno, e anche continuando la propria strada con altre cose storie ecc. si tagliano i ponti? Ha senso? Sembra molto complicato, anche a leggere quanto sono differenti le nostre storie
    w la chiarezza e la serenità!

    A.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy