• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: home maker

  1. #1
    oniria
    Ospite non registrato

    home maker

    Ciao a tutti!
    Qualcuno di voi è in grado di spiegarmi esattamente la funzione dell'Home maker?
    Secondo voi ricoprire questo ruolo può in qualche modo allontanarci sempre più dalla professione per cui abbiamo faticosamente studiato e tanto investito?
    Se qulacuno ha fatto questo genere di esperienze potrbbe parlarne? Sono in crisi perchè il lavoro manca, sono 3 anni che mi sono laureata e questa è l'unica possibilità che ho trovato.
    Grazie in anticipo a tutti!

  2. #2
    silviazero
    Ospite non registrato
    Ammetto di non conoscere questa dicitura, ma ho provato a guardare in internet e ho trovato "sostegno familiare domiciliare".
    Ho fatto una cosa del genere per il comune di Bergamo, anni fa. Nel primo caso mi sono occupata "formalmente" di un ragazzino delle medie (in realtà, con l'assistente sociale, l'accordo era quello di occuparmi in primo luogo di sua madre - psicologicamente molto ma molto problematica ma che non avrebbe accettato un aiuto diretto a lei).
    Nel secondo caso mi sono occupata di un ragazzo autistico delle superiori, "seguendolo" soprattutto nelle attività di casa.
    Non so se si tratti proprio della professione prospettata a te, comunque posso dire che ritengo utile esperienze di questo tipo perchè permettono di "vivere dal vivo" le dinamiche familiari in cui sono inserite persone "problematiche".
    Quindi, piuttosto che continuare ad essere disoccupata, il mio consiglio è quello di accettare questo lavoro.
    Intanto comincerai a farti conoscere e... vedrai che le soddisfazioni arriveranno!

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    Non ho mai sentito parlare di "Home maker", ma ho avuto un'esperienza simile a quella di Silvia.
    Formalmente ero "genitore affidatario" di una ragazza di 16 anni.
    In realtà mi occupavo di lei, soprattutto a casa, e di sua madre. era un nucleo familiare piuttosto problematico, e io lavoravo in collaborazione con un'educatrice e con uno psicologo di grande esperienza che mi faceva da "supervisore".
    La mia è stata un'esperienza difficile ma anche molto utile, Oniria. cerca di capire quale sarebbe il tuo ruolo , ma il mio consiglio è quello di accettare.
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  4. #4
    giorgiagol
    Ospite non registrato
    ciao
    volevo chiedervi come avete fatto ad inserirvi nel giro, io faccio un affido educativo per il distretto sociale.. è la stessa cosa?
    grazie!

  5. #5
    oniria
    Ospite non registrato
    Grazie a tutti per i consigli!
    Mi sa proprio che accetterò. Chissà che da cosa non nasca cosa!
    Vi farò sapere come va non appena comincio.
    A presto!

  6. #6
    oniria
    Ospite non registrato
    Grazie a tutti per i consigli!
    Mi sa proprio che accetterò. Chissà che da cosa non nasca cosa!
    Vi farò sapere come va non appena comincio.
    A presto!

  7. #7
    silviazero
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da giorgiagol
    ciao
    volevo chiedervi come avete fatto ad inserirvi nel giro, io faccio un affido educativo per il distretto sociale.. è la stessa cosa?
    grazie!
    Si, più o meno si tratta della stessa cosa!
    Io ho lavorato in questo ambito perchè "raccomandata" dalla struttura in cui ero inserita durante il tirocinio. Altrimenti, tieni d'occhio i bandi di concorso...

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    Esistono bandi di concorso per questo tipo di lavoro?
    Io l'ho fatto più o meno seguendo lo stesso percorso di silvia...
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  9. #9
    silviazero
    Ospite non registrato
    Si, esistono, ma sono banditi direttamente dal comune che finanzia il servizio... (provate quindi ad informarvi presso i servizi sociali del vostro comune!)

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    grazie dell'informazione!!
    Il ruolo è definito proprio "home maker" o in un altro modo?
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

Privacy Policy