• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 21

Discussione: ho bisogno di aiuto

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275

    ho bisogno di aiuto

    qualche giorno fa mia sorella ha detto a me e alla mia famiglia di essere incinta...incinta di un ragazzo che io stessa ho visto con un'altra la scorsa settimana!!!Sto passando un periodo difficile....ed il mio ragazzo non è stato capace di starmi accanto...ieri sera ho pianto tutta la notte....mi sono sentita cosi' sola...
    Cosi' qualche minuto fa gli ho detto che è finita....lui ha detto di non essersi accorto della mia sofferenza....ma come è possibile non rendersene conto?
    ho tanta paura!

  2. #2
    Gladstone
    Ospite non registrato
    cara alyssa, sembra proprio che tu stia vivendo una situazione veramente difficile...
    so che in questi momenti di sofferenza è facile sentirsi soli e avere paura.

    Esiste qualcosa che puoi fare, che sia sotto il tuo controllo, per sentirti meglio e trovare una svolta?

    aggiungo un po' di zen, che non fa mai male:
    sai come si fa a mangiare un elefante intero?
    un pezzettino alla volta...

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    ti ringrazio!
    ma è un po' difficile estranearsi da questo contesto e ragionare lucidamente!
    nella mia vita non ho mai avuto alcun problema.... questo è il primo e mi sento molto fragile!

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di darcylia
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    passo dopo passo....su un cavo teso sopra Bologna
    Messaggi
    6,662
    Blog Entries
    202
    La nostra fragilità ci spaventa.
    O almeno per me è stato così.
    E' impressionante scoprire quanto si può essere fragili.
    Ma questo non significa che non abbiamo le forze necessarie per affrontare gli eventi, le situazioni, da quelle quotidiane a quelle impreviste, da quelle più semplici alle più coplesse.
    Certo, se ci fosse un po' più di razionalità non farebbe schifo....lo dico io per prima che sono un'impulsiva per natura.
    Ma adesso bisogna pensare a reagire.
    perchè una soluzione si può trovare.
    Adesso che hai scoperto la tua fragilità prova a scoprire anche la tua forza.
    Sembra una parolona, una bella frase fatta, ma ti assicuro che è fattibile.
    Io pensavo di essere un mollusco in quanto a forza; i miei amici dicono il contrario. Sono persone sincere, non penso che me l'abbiano detto solo per cercare di consolarmi, di tirarmi su il morale.
    E il pensiero zen di Gladstone può aiutarti.
    DARCYLIA

    Ex-Referente Supremo per il F.E.R.U. nel Libero Comune di Bologna

    "Despite all my rage, I am still just a rat in a cage"
    Smashing Pumpkins, "Bullet with butterfly wings"


    E nonostante tutto....
    Enjoy life, there's plenty of time to be dead
    (la mia inguaribile vena di ottimismo...)

  5. #5
    Gladstone
    Ospite non registrato
    a proposito di razionalità... sono sicuro che se ci pensi bene lo trovi qualche momento nel passato in cui ti sei trovata in difficoltà (magari non quanto adesso) e che poi hai superato: cosa ne pensi adesso di quel momento? che cosa ti ha permesso di superarlo?

    quando siamo in grado di dare i giusti significati anche agli episodi più spiacevoli che ci accadono possiamo trarne (dopo) una grande forza e crescita.

    Prova a immaginarti tra un anno... e tra cinque anni... e di ripensare alla situazione che stai vivendo ora, che effetto ti fa? cosa ne pensi? cosa ti ha insegnato?

    Datti tempo comunque...

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    grazie davvero!!!
    credo adesso mi occorra stare un po' sola con me stessa
    e mettermi alla prova...

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    Originariamente postato da Gladstone
    a proposito di razionalità... sono sicuro che se ci pensi bene lo trovi qualche momento nel passato in cui ti sei trovata in difficoltà (magari non quanto adesso) e che poi hai superato: cosa ne pensi adesso di quel momento? che cosa ti ha permesso di superarlo?

    quando siamo in grado di dare i giusti significati anche agli episodi più spiacevoli che ci accadono possiamo trarne (dopo) una grande forza e crescita.

    Prova a immaginarti tra un anno... e tra cinque anni... e di ripensare alla situazione che stai vivendo ora, che effetto ti fa? cosa ne pensi? cosa ti ha insegnato?

    Datti tempo comunque...

    Sembra strano a dirsi....ma io ho sempre avuto una vita serena....forse è stata proprio la superficialià nel mio modo di vivere che mi ha portato a non saper affrontare i problemi reali!

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di darcylia
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    passo dopo passo....su un cavo teso sopra Bologna
    Messaggi
    6,662
    Blog Entries
    202
    Non penso sia questione di superficialità nel proprio modo di vivere: semplicemente, forse non hai avuto problemi grandi e complessi come questo che stai affrontando.
    Probabilmente avrai avuto altri problemi, magari più piccoli, più semplici, quotidiani, che avrai superato.
    Questo più tosto, senza dubbio. E reale, come gli altri più "piccoli".
    DARCYLIA

    Ex-Referente Supremo per il F.E.R.U. nel Libero Comune di Bologna

    "Despite all my rage, I am still just a rat in a cage"
    Smashing Pumpkins, "Bullet with butterfly wings"


    E nonostante tutto....
    Enjoy life, there's plenty of time to be dead
    (la mia inguaribile vena di ottimismo...)

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    non so davvero come uscirne...

  10. #10
    _NyUcKeM_
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da alyssa85
    non so davvero come uscirne...
    Sembra una frase fatta ma è verissimo: il tempo ti aiuterà e ciò che non ti uccide ti rafforza, forse sarai più cinica e più diffidente dopo ma di certo sarai più forte.

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Re: ho bisogno di aiuto

    Però non puoi incolpare gli altri... penso tu abbia lasciato il tuo ragazzo anche per altri motivi, ma se il problema fosse solo che non "sa" starti vicino secondo me non è colpa sua. A volte bisogna parlare, esprimersi, sfogarsi, non è che la gente legge nella nostra mente, e non si nasce imparati a farlo (certo, è un bel pregio per chi ce l'ha). Una persona che ti sa capire non è detto sia quella giusta, conta molto più saper *ascoltare*
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  12. #12
    letyzzetta
    Ospite non registrato
    Cara,
    lasciare il tuo ragazzo adesso credo che peggiori solo le cose. Forse potresti parlargli francamente delle difficoltà familiari che stai vivendo, tentare di vedere se lui capisce. E' questo il momento di starti vicina e di dimostrarti il suo affetto. Se poi, anche dopo avergli parlato, dovessi renderti conto che proprio non capisce allora beh, meglio perderlo che trovarlo non credi?

    P.S.: Consiglio professionale: Non confondere il tuo ragazzo con quello di tua sorella... non lasciare lui perchè vorresti che tua sorella non avesse incontrato quel ragazzo... gli uomini non sono mica tutti uguali.
    In bocca al lupo

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Sono molto contenta che questa sezione di Ops offra un modo per aiutarsi e affrontare temi che ci riguardano concretamente.
    Innanzitutto alyssa un abbraccio forte.
    Gli interventi che mi hanno preceduta contengono grandi verità e consigli bellissimi, compresi gli ultimi sul tuo ragazzo.
    In un certo periodo ho vissuto la stessa sensazione: non essere capita, non essere ascoltata, essere sola - mentre accadevano brutte cose a casa - e me la sono presa col mio allora ragazzo. Pretendevo capisse e mi aiutasse. Ma non è accaduto. Ma non era colpa sua. Vite diverse, dolori diversi, caratteri diversi. Col tempo ho capito che amarsi e stare insieme non significa nè telepatia nè risoluzione dei nostri problemi da parte altrui. Ma presenza sì, e una mano accanto. Anche solo ascoltarci, non è necessario ci si capisca sempre - noi lo sapremmo fare? - , basta esserci. Lui non c'era. Il mio, intendo.

    Per quanto riguarda te quoto in pieno Gladstone e darcylia. Abbiamo storie diverse: ma il dolore non si misura. Frankl scrive che esso è come una bolla d'aria in un contenitore: lo riempie tutto comunque. Noi siamo così, non conta quanto grande sia la situazione che ci fa soffrire, essa ci occupa del tutto. perciò non giudicarti meno forte perchè sinora la vita ti ha lasciato in pace. Le tue parole mostrano che sei molto equilibrata e saggia. E la forza aumenta man mano che la si sperimenta. Chiedere aiuto ne è sinonimo.
    Il mio consiglio è di parlare col tuo ragazzo per capire cosa non và tra voi e cosa ne pensa lui, dopo averci riflettuto tra te e te.
    Per quanto riguarda tua sorella, so che è doloroso, ma separa la tua vita dalla sua, il tuo dolore dal suo.

    Ciao, nadia

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di darcylia
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    passo dopo passo....su un cavo teso sopra Bologna
    Messaggi
    6,662
    Blog Entries
    202
    Quoto in pieno gli interventi precedenti
    DARCYLIA

    Ex-Referente Supremo per il F.E.R.U. nel Libero Comune di Bologna

    "Despite all my rage, I am still just a rat in a cage"
    Smashing Pumpkins, "Bullet with butterfly wings"


    E nonostante tutto....
    Enjoy life, there's plenty of time to be dead
    (la mia inguaribile vena di ottimismo...)

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    Ringrazio tutti per i vostri interventi!siete carinissimi!
    ho parlato con il mo ragazzo...non ci siamo chiariti del tutto....ma almeno gli ho spiegato la cosa...gli ho permesso di "capirmi"!
    Tuttavia io non riesco a scindermi dal dolore di mia sorella....le voglio un bene immenso e vederla mentre si rovina la vita mi fa male....
    Oggi è andata anche dalla ginecolaga,la quale...controllando le sostanze di cura che ha appena fatto...le ha detto che potrebbero esserci tante complicazioni...e che ci sono tante probabilità che il bimbo non sia sano!
    Questa situazione sta completamente distruggendo i miei genitori....e la sua indifferenza...la sua freddezza...mi sembrano irreali...
    come è possibile essere cosi' distaccati?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy