• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Dalora123
    Ospite non registrato

    Agevolazioni X Psicoterapie

    lo so che questo non è il posto adatto,anche perche' non sono una studentessa di psicologia ma vorrei porvi un quesito. ho già scritto sul vostro forum e ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto. attacchi di panico , questo è il mio problema.finalmente ho trovato una brava psicoterapeuta, ma sento che andare una volta a settimana non mi basta , ma di piu' non posso perche' le spese sono tante. ho 21 anni è possibile che una ragazza della mia età ,che ancora pesa sul budget dei genitori, non riceva nessuno aiuto dalla stato. allora voi direte rivolgiti alla struttura pubblica !!!!!! ho provato a fare anche questo, ma le file d'attesa sono lunghissime e poi non voglio lasciare quella di adesso , perchè e' l'unica che fino ad adesso mi ha fatto sentire bene. giuro che se mi ripondete non vi disturbero' piu' , grazie. cri

  2. #2
    Nos*
    Ospite non registrato

    Re: Agevolazioni X Psicoterapie

    Originariamente postato da Dalora123
    se mi ripondete non vi disturbero' piu' , grazie.
    Ciao,non disturbi mai,non ti creare nessun problema,siamo qui a tua disposizione per quanto ci è possibile,sicuramente presto avrai delle risposte a riguardo..buon tutto

    Antonio



  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Syrinx
    Data registrazione
    28-11-2002
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    6,675
    Blog Entries
    4
    ciao Dalora
    ti sposto nel forum delle "Psicoterapie" più adatto,di un forum di facoltà come questo di Caserta,per il quesito che poni.
    "Remember me and smile...for it's better to forget than to remember me and cry"

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492

    Re: Agevolazioni X Psicoterapie

    Originariamente postato da Dalora123
    lo so che questo non è il posto adatto,anche perche' non sono una studentessa di psicologia ma vorrei porvi un quesito. ho già scritto sul vostro forum e ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto. attacchi di panico , questo è il mio problema.finalmente ho trovato una brava psicoterapeuta, ma sento che andare una volta a settimana non mi basta , ma di piu' non posso perche' le spese sono tante. ho 21 anni è possibile che una ragazza della mia età ,che ancora pesa sul budget dei genitori, non riceva nessuno aiuto dalla stato. allora voi direte rivolgiti alla struttura pubblica !!!!!! ho provato a fare anche questo, ma le file d'attesa sono lunghissime e poi non voglio lasciare quella di adesso , perchè e' l'unica che fino ad adesso mi ha fatto sentire bene. giuro che se mi ripondete non vi disturbero' piu' , grazie. cri
    Ciao Cri.
    Nessun disturbo, anzi, è un piacere poter contribuire con la mia modesta opinione a far luce su un problema così vero e spontaneo come quello che poni.

    Nella realtà dei fatti credo proprio che le cose stiano come dici.

    la struttura pubblica non assume psicologi-psicoterapeuti sufficienti a coprire le esigenze del territorio

    Anni fa provai a rivolgermi all' AUSL per un problema personale. Dopo qualche seduta, condotta malamente da una psicoanalista mi venne risposto : " mi dispiace ma non ci possiamo occupare di lei. LA nostra azienda si occupa solo di casi gravi, in alternativa può rivolgersi al privato." Alla faccia della prevenzione!!.

    Spero che oggi siano cambiate un pò di cose ma a quel che dici non sembra neanche tanto!!.

    In alcuni distretti so che si fa psicoterapia anche a carattere di prevenzione. Però devi comunque pagare un ticket che si dovrebbe aggirare intorno ai 30-35 euro.

    Di contro, posso assicurarti che ci sarebbe flotte di psicologi pronti ad entrare a far parte della AUSL (anche se trattati male!) ma ci sono pochi concorsi per pochi posti disponibili!!.

    Credo proprio non vi sia altra alternativa se non il privato.
    Mi dispiace, la fortuna non gioca dalla tua parte. Però considera anche che vi sono persone che hanno grossi problemi di salute che sono costretti a pagare di tasca loro farmaci costosissimi!!.
    Forse questo può consolarti un pò.

    Secondo me, se hai trovato una brava terapeuta che realemente senti che ti sta aiutando a risolvere il tuo problema è già molto positivo!.
    Dal mio punto di vista quando si trova una persona che riesce a capire realmente il tuo problema ed a proporti un metodo per risolverlo si è già molto fortunati.

    Quindi il consiglio che mi sento di darti anche se un pò oneroso è questo : continua a percorrere la strada che stai percorrendo fin quando senti che ti porta da qualche parte. Dai sempre un' occhiata alla rotta. Valuta i cambiamenti tangibili in merito al problema. Se dovessi avvertire momenti di stallo non abbandonare la terapia ma parlane prima con il tuo terapeuta, potrebbe esserti di grande aiuto quest' ultima manovra.

    Un' altra cosa. Prova ad inviare comunque questo reclamo all' ordine degli psicologi della regione dove sei residente ed alla AUSL. Non servirà a molto credo ma dopo una serie di mail come la tua almento ci si dovrà accorgere di un dato di fatto : il numero degli psicologi all' interno del servizio sanitario nazionale è altamente insufficiente ed assolutamente inadeguato a coprire le esigenze del territorio

    ciao, facci sapere se vuoi come prosegue il tuo trattamento

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  5. #5
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Re: Agevolazioni X Psicoterapie

    Originariamente postato da Dalora123
    attacchi di panico , questo è il mio problema.finalmente ho trovato una brava psicoterapeuta, ma sento che andare una volta a settimana non mi basta , ma di piu' non posso perche' le spese sono tante. grazie. cri
    Carissima cri

    Non so da quanto tempo prosegue la psicoterapia che hai in corso, né conosco la tua psicoterapeuta. Ti riporto solo una mia esperienza personale: nel corso della mia psicoterapia, mi è capitato, alcune volte, di attraversare periodi di difficoltà - dal punto di vista economico. Alcune volte sono stato stretto nel dilemma: smetto di seguire una terapia che mi è utile o facco debiti. Ne parlai con la mia psicoterapeuta e ci accordammo per un pagamento dilazionato nel tempo (una specie di offerta: compri oggi e paghi nel duemila e qualcosa).
    Questo non ha modificato né l'atteggiamento suo, né il mio. Mi ha consentito di continuare un'esperienza che mi è stata utile e non ha pesato su nessuno.
    Ora, è chiaro che si tratta di una ipotesi di soluzione che dipende dalla persona e dalla situazione economica e di lavoro sia tue che sue. Tuttavia, se questa mia esperienza ti potrà essere utile, ne saremo tutti contenti, tu, io e gli altri amici del forum

    P.S.: Questo non è un forum "riservato" agli psicologi. Se la psicologia (o alcuni suoi aspetti) ti interessa, continua a frequentarlo. Forse, a volte, troverai risposte ad alcune tue domande. Altre volte saremo noi a trovare risposte alle nostre attraverso di te. In ogni caso, troverai molte persone intelligenti e di cuore.

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    Dopo gli interventi di chi mi ha preceduto non credo ci sia molto da aggiungere, la mia stima verso Wrubens e Willy , vorrei solo dirti questo Dalora, la terapia costa è indubbio però anche vivere "male" costa. Agli psicoterapeuti è costata molta fatica e danaro formarsi per poter svolgere questo lavoro e quelli bravi si ri-formano continuamente.
    Un abbraccio
    Pat
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  7. #7
    murder18
    Ospite non registrato
    Ciao Cri,

    mi chiamo cri e soffro di attacchi da panico da tanti anni.
    Da tre anni sono in psicoterapia privatamente, ho provato tramite USL ma sinceramente ho abbandonato subito la questione.
    Dopo numerose visite, finalmente ho trovato questo terapeuta che non cambierei per nulla al mondo. Mi ha salvato la vita e dopo tanti anni sto rinascendo.
    Sono daccordo su quelo che dici, io ho 2 sedute la settimana ed è
    molto costoso, dovremmo veramente avere diritto almeno a degli aiuti, ma per ora so che non è così. Anch'io ho avuto momenti in cui non potevo far fronte alla spesa e, daccordo con il mio terapeuta, aprivamo un conto che saldavo appena potevo.
    Il mio consiglio, visto la mia esperienza, è di non abbandonare la
    tua terapeuta se ti trovi bene e ti sta aiutando. Cri

  8. #8
    squirrel
    Ospite non registrato
    Ciao Cri,
    hai provato a far presente il tuo problema alla tua terapeuta? Vedrai che una soluzione, assieme, la troverete!
    In una psicoterapia il rapporto personale che si instaura è molto importante, sai, uno psicoterapeuta può essere anche bravo, competente e preparato ma se noi non ci sentiamo in sintonia con lui è difficile potersi aprire e riuscire a risolvere i nostri problemi e, quando si ha la fortuna di avere trovato la persona giusta, come nel tuo caso, io ti spronerei a non mollare.
    Un forte abbraccio ed un in bocca al lupo di cuore, vedrai che parlandone, risolverai.

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di LaurAt
    Data registrazione
    24-06-2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    338
    in base alla mia esperienza, posso dirti che il disagio delle psicoterapie offerte dalle asl non esiste ovunque. io ho avuto la fortuna di trovarmi piuttosto bene, ti consiglio quindi di non scartare a priori questa possibilità!
    "Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perché là dobbiamo passare il resto della nostra vita." - C.F. Kettering

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di kikka5
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    bologna
    Messaggi
    211
    io concordo in pieno con squirrol!! un buon rapporto terapeutico prevede pure questo...il poter parlare di tutti i propri problemi..anchr economici!
    Vedrai che troverai una soluzione.in bocca al lupo!!

  11. #11
    murder18
    Ospite non registrato
    Anche io concordo, secondo la mia esperienza, un buon rapporto con il terapeuta è alla base di tutto. La fiducia, la stima sono molto importanti per proseguire una terapia. murder

  12. #12
    forse è tardi per una risposta e spero avrai già risolto il tuo problema ma credo che la tua discussione possa aiutare anche altre persone in difficoltà.
    Volevo sol dirti che molte utili info. e indirizzi per ciò che cercavi si può trovarle proprio nel "Dipartimento di psicologia clinica della facoltà di Psicologia" (parlo nello specif. di Roma "la Sapienza" ma credo che quanto dico sia generalizzabile anche in altre Facoltà italiane di Psicologia)

    ciao

Privacy Policy