• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 73
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492

    Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    ciao,

    ultimamente sto leggendo un testo di Anthony Robbins : " come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario".

    Qualcuno conosce l' autore, che ne pensate ?

    ciao

    rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Non conosco l'autore ma la mia forma mentis ha un pregiudizio verso tutti quei testi che si propongono come strategia breve, sussidiari, formule, il cui titolo comincia proprio con "Come ...are etc etc", insomma il voler insegnare a fare qualcosa attraverso la lettura di un libro...

    Ma sono pronta a cambiare idea

    Quando lo finisci facci sapere

    Ciao, Nadia

  3. #3
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da wrubens
    ciao,

    ultimamente sto leggendo un testo di Anthony Robbins : " come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario".

    Qualcuno conosce l' autore, che ne pensate ?

    ciao

    rubens
    Conosco l'autore, non è difficile, è probabilmente il consulente/formatore più famoso al mondo (essere famosi non è una garanzia di qualità).

    Anthony Robbins è stato consulente personale del presidente degli stati uniti, di quello russo, e di una miriade di aziende sparse per il mondo.
    Fa seminari "per tutti" negli stadi a cui partecipano migliaia di persone (anche in italia).
    Non è laureato, ma ha frequentato qualche corso di PNL.

    Tutto quello che lui insegna sono cose strettamente derivate dalla PNL, liberamente rielaborate da lui (e dal suo staff).

    Che altro dire, è sicuramente uno show-man come pochi.



    Penso vorrai anche delle opinioni personali, la mia è questa: è sicuramente molto bravo a fare il suo lavoro (lo show-man).
    Può essere molto interessante da analizzare, proprio per capire le tecniche che utilizza.
    Dall'altra parte ti posso dire che l'ottimismo che infonde mi piace, mentre i riferimenti costanti alla religione e l'esasperazione del modello che utilizza mi infastidiscono.


    Nota:
    Il "Come fare..." è semplicemente l'espressione della cultura americana (e questo è un libro per tutti di stampo prettamente americano).
    In europa in top ten ci sono i romanzi, negli USA ci sono i manuali, e questi manuali si intitolano tutti "Come fare per...".

    Un abbraccio e buona lettura,

    Stefano

  4. #4
    io mordo
    Ospite non registrato

    Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da wrubens
    ciao,

    ultimamente sto leggendo un testo di Anthony Robbins : " come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario".

    Qualcuno conosce l' autore, che ne pensate ?

    ciao

    rubens
    Tu invece cosa ne pensi??

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    Stefano, la top ten delle letture cosa c'entra?
    Ho capito il tuo discorso, e conosco la tua formazione, e immagino questi testi molto vicini al tuo spazio professionale, culturale. Io sono scettica sui manuali, tutto qui. Ma da leggersi sono certamente agevoli e rilassanti

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492

    Re: Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da HT Sirri
    Conosco l'autore, non è difficile, è probabilmente il consulente/formatore più famoso al mondo (essere famosi non è una garanzia di qualità).

    Anthony Robbins è stato consulente personale del presidente degli stati uniti, di quello russo, e di una miriade di aziende sparse per il mondo.
    Fa seminari "per tutti" negli stadi a cui partecipano migliaia di persone (anche in italia).
    Non è laureato, ma ha frequentato qualche corso di PNL.

    Tutto quello che lui insegna sono cose strettamente derivate dalla PNL, liberamente rielaborate da lui (e dal suo staff).

    Che altro dire, è sicuramente uno show-man come pochi.



    Penso vorrai anche delle opinioni personali, la mia è questa: è sicuramente molto bravo a fare il suo lavoro (lo show-man).
    Può essere molto interessante da analizzare, proprio per capire le tecniche che utilizza.
    Dall'altra parte ti posso dire che l'ottimismo che infonde mi piace, mentre i riferimenti costanti alla religione e l'esasperazione del modello che utilizza mi infastidiscono.


    Nota:
    Il "Come fare..." è semplicemente l'espressione della cultura americana (e questo è un libro per tutti di stampo prettamente americano).
    In europa in top ten ci sono i romanzi, negli USA ci sono i manuali, e questi manuali si intitolano tutti "Come fare per...".

    Un abbraccio e buona lettura,

    Stefano
    Ciao Stefano, tutto bene?.

    Grazie del tuo contributo. Concordo con ciò che dici, sono le stese conclusioni a cui ero arrivato io leggendo questo libro (sono quasi alla fine).

    Le tecniche ed il modo in cui vengono presentate sono estremamente affascinanti. Non condivido alcune cose, come l' autopromozione all' interno del testo. Ad esempio cita spesso i suoi seminari, come quasi per volerti spingere a frequentarli.

    Ciò che più mi attrae è la capacità che ha nel presentare ed attirare l' attenzione del lettore. Poche altre volte la mia attenzione è stata attratta in questo modo. Fa continuamente uso di tecniche quali doppi legami terapeutici e truismi. D' altronde riferisce anche di essersi formato molto sulle orme di Milton Erikson e leggendo il testo si nota molto.

    Non ho elementi per valutare l' efficacia del metodo proposto. Mi piacerebbe saperne qualcosa di più e per questo sto provando il metodo proposto nel testo.

    Che ne pensi, è un metodo efficace?.

    Io non nutro pregiudizi e mi interessa tutto ciò che realmente funziona anche a discapito di una teoria importante ma senza risultati.

    Forse anche noi italiani dovremmo imparare a concentrarci più su ciò che funziona rispetto ad un' epistemologia meramente descrittiva ma dotta.

    Ciao

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  7. #7
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: Re: Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da wrubens
    Ciao Stefano, tutto bene?.
    Si, tutto bene, grazie.

    Non ho elementi per valutare l' efficacia del metodo proposto. Mi piacerebbe saperne qualcosa di più e per questo sto provando il metodo proposto nel testo.

    Che ne pensi, è un metodo efficace?.
    Le rielaborazioni di Robbins non le ho sperimentate molto, ma l'ipnosi Ericksoniana e PNL direi proprio di si.

    Se vuoi saperne di più ti consiglio (ovviamente) i libri di Bandler e Grinder, sono molto più adatti ad uno psicologo. Quando loro utilizzano i "trucchi" comunicativi spesso non te ne accorgi neppure, ma la cosa più bella è che ti spiegano realmente quello che fanno.

    Un abbraccio e fammi sapere.

    Stefano

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492

    Re: Re: Re: Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da HT Sirri
    Si, tutto bene, grazie.


    Le rielaborazioni di Robbins non le ho sperimentate molto, ma l'ipnosi Ericksoniana e PNL direi proprio di si.

    Se vuoi saperne di più ti consiglio (ovviamente) i libri di Bandler e Grinder, sono molto più adatti ad uno psicologo. Quando loro utilizzano i "trucchi" comunicativi spesso non te ne accorgi neppure, ma la cosa più bella è che ti spiegano realmente quello che fanno.

    Un abbraccio e fammi sapere.

    Stefano
    Volentieri Stefano. Non conosco nessun testo degli autori da te citati.

    C' è un testo che mi consigli in particolare ?. Un manuale realmente efficace che possa aiutarti, pragmaticamente parlando, a risolvere i tuoi problema.

    Mi arrivano a casa alcuni volantini su corsi di PNL. MI consigli qualche corso in particolare per formarsi in questo settore?.

    Quanti livelli ci sono e dopo quanto tempo arrivi a possedere strumenti validi?.

    Potrebbe essere sufficiente formarsi facendo qualche seminario?..

    Ciao

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  9. #9
    Gladstone
    Ospite non registrato
    Al di là del taglio americanegginate di libri e seminari di Robbins le strategie illustrate sono efficaci e pratiche.
    Il merito, e la popolarità che ne è conseguita, di Robbins è stato proprio quello di "rendere semplici e fruibili" le strategie codificate da Bandler e Grinder.

    Considerato che chi legge questo forum dovrebbe ssere piuttosto competente in ambito psicologico forse la lettura dei testi originali dei due è la cosa migliore.

    Qullo della PNL (e affini) è sicuramente un ambito affascinante.

  10. #10
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: Re: Re: Re: Re: Anthony Robbins " come migliorare il proprio stato mentale..."

    Originariamente postato da wrubens
    Volentieri Stefano. Non conosco nessun testo degli autori da te citati.

    C' è un testo che mi consigli in particolare ?. Un manuale realmente efficace che possa aiutarti, pragmaticamente parlando, a risolvere i tuoi problema.
    Come inizio sulla PNL ti consiglio:

    Programmazione NeuroLinguistica: Lo studio della struttura dell'esperienza soggettiva.
    Dilts, Grinder, Bandler, Bandler, DeLozier - Astrolabio.
    note: Con questo libro inizi a capire il modello teorico di riferimento. Contiene pochi aspetti pratici (per essere un libro di PNL).


    La struttura della magia.
    Bandler, Grinder - Astrolabio.
    note: Questo testo contiene una serie innumerevoli di giochi linguistici, è in realtà un libro di psicolinguistica.
    E' il libro più complesso che abbia mai letto di PNL, lo consiglio inizialmente perché è una delle basi portanti della PNL.


    Ipnosi e trasformazione.
    Bandler, Grinder - Astrolabio.
    note: Parla di ipnosi, l'altra gamba portante della PNL. Questo libro presenta molti esercizi.
    Tendenzialmente è un'analisi strutturata di quello che faceva Milton Erickson in terapia.


    La metamorfosi terapeutica.
    Bandler, Grinder - Astrolabio.
    note: Questo libro ha la struttura classica dei loro libri: più che un libro, è il resoconto di un loro seminario di formazione, con tanto di discorsi diretti ed esercizi da fare.
    Ti consiglio questo in quanto è un buon approccio iniziale.


    Questi libri te li ho postati in ordine sparso, decidi tu da dove vuoi iniziare.




    Mi arrivano a casa alcuni volantini su corsi di PNL. MI consigli qualche corso in particolare per formarsi in questo settore?.
    Ti consiglio di aspettare: prima leggiti alcuni loro libri, poi sarai molto più in grado di decidere (se ti interessa, e cosa esattamente ti interessa)



    Quanti livelli ci sono
    I livelli "ufficiali" sono 3:
    - Pratictioner
    - Master
    - Trainer

    dopo quanto tempo arrivi a possedere strumenti validi?.
    Il tempo è relativo: quanto tempo ci vuole per imparare a giocare a tennis, nuotare, ecc.?

    Dipende principalmente da quanto spesso applichi le tecniche e dal tuo livello di flessibilità comportamentale.

    Se sei una persona a cui piace molto sperimentare i tempi si abbreviano, e di molto.


    Potrebbe essere sufficiente formarsi facendo qualche seminario?..
    Quasi tutti i corsi di PNL prevedono solo qualche seminario... ma se uno crede che sia sufficiente per imparare veramente, si sbaglia, e di molto.

    Un seminario ti può insegnare una tecnica, farti capire la logica da seguire, e forse darti la spinta emotiva per appassionarti della materia e continuare a sperimentare da solo, niente di più.

    Se vorrai diventare bravo a padroneggiare determinate tecniche dovrai necessariamente metterci del tuo, e molto.


    Uno dei limiti più grossi di praticamente tutti i corsi di PNL che ho visto è concentrarsi solo ed esclusivamente sulle tecniche.... oltretutto quelle più immediate da insegnare.
    Non ho visto mai nessuno iniziare parlando del costruttivismo (la PNL è costruttivismo, al pari della sistemica, della strategica, ecc.), ed ho visto pochissimi trattare in modo adeguato la parte riguardante la psicolinguistica (per intendersi, il libro "La struttura della magia").


    Un abbraccio,

    Stefano

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492
    Grazie Stefano veramente esaustivo.

    Acquisterò i primi due testi al più presto.

    Hai mai sentito parlare di tecniche di lettura veloce?. Potrebbero essere utili forse per leggere più libri in meno tempo.

    Ho trovato su Internet anche un sito di questo tipo di tecniche che offre anche un download gratuito.

    Saranno relamente utili o come tante altre cose sulla memorizzazione roba da cestinare?

    Ciao

    Rubens

    P.S.
    Complimenti ancora per il corso di marketing per lo psicologo.
    Lo consiglio realmente a tutti coloro che sono interessati ad intraprendere la carriera di psicologo.
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  12. #12
    io mordo
    Ospite non registrato
    "Io non capisco" perchè queste tecniche non entrano a far parte della psicologia ufficiale... anche il life-coaching ad esempio, mi sembra molto interessante come approccio al paziente, quante informazioni si potrebbero ricavare con un simile metodo? quanti altri modi di intervenire?

    dico cavolate?

  13. #13
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da io mordo
    "Io non capisco" perchè queste tecniche non entrano a far parte della psicologia ufficiale... anche il life-coaching ad esempio, mi sembra molto interessante come approccio al paziente, quante informazioni si potrebbero ricavare con un simile metodo? quanti altri modi di intervenire?

    dico cavolate?
    Semplice, queste tecniche sono già entrate all'interno della psicologia ufficiale:
    oltre ad essere insegnate in quasi tutte le scuole di psicoterapia ipnotica riconosciute, vengono insegnate in diverse scuole che non trattano di ipnosi e, ultimamente, esiste una scuola riconosciuta MIUR di psicoterapia PNL.

    A mio modo di vedere questo è essere riconosciuti.


    Se invece ti riferivi alle università, il problema è più profondo....
    Purtroppo è molto difficile trovare all'università un approccio nato dopo gli anni 50/60.

    Un abbraccio,

    Stefano.

  14. #14
    Partecipante Super Figo L'avatar di **Ayax**
    Data registrazione
    25-08-2005
    Residenza
    Derry, Maine (USA)
    Messaggi
    1,689
    Mi viene in mente una battuta di Woody Allen...


    Hai mai sentito parlare di tecniche di lettura veloce?. Potrebbero essere utili forse per leggere più libri in meno tempo...
    "Ho fatto un corso di lettura veloce. Ho letto "Guerra e Pace" in cinque minuti. Parla della Russia".


    Rimanendo in argomento. Ho letto anch'io un paio di libri di Anthony Robbins. Devo dire che alcune tecniche di PNL mi sono state effettivamente utili per l'attività sportiva che pratico.

    Al di là di questo volevo fare una domanda a voi psicologi che ne sapete sicuramente molto più di me.

    Nella PNL, tra le altre cose, si fa riferimento al fatto che ogni persona possiede un proprio modello di percezione della realtà, prevalentemente riconducibile a tre tipologie : visivo, auditivo, cinestetico.

    Secondo voi è una schematizzazione che ha un riscontro ?
    Ed, eventualmente, possono esistere modelli di percezione ulteriori e diversi da questi ?

    Ciao a tutti e grazie!

  15. #15
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da **Ayax**
    Mi viene in mente una battuta di Woody Allen...



    "Ho fatto un corso di lettura veloce. Ho letto "Guerra e Pace" in cinque minuti. Parla della Russia".
    Non ho esperienze dirette in merito, ma quelle indirette sostanzialmente concordano con quello che dici:
    la lettura veloce funziona, ma effettivamente quello che ti rimane è molto meno rispetto ad una lettura tradizionale.


    Rimanendo in argomento. Ho letto anch'io un paio di libri di Anthony Robbins. Devo dire che alcune tecniche di PNL mi sono state effettivamente utili per l'attività sportiva che pratico.

    Al di là di questo volevo fare una domanda a voi psicologi che ne sapete sicuramente molto più di me.

    Nella PNL, tra le altre cose, si fa riferimento al fatto che ogni persona possiede un proprio modello di percezione della realtà, prevalentemente riconducibile a tre tipologie : visivo, auditivo, cinestetico.

    Secondo voi è una schematizzazione che ha un riscontro ?
    Ed, eventualmente, possono esistere modelli di percezione ulteriori e diversi da questi ?

    Ciao a tutti e grazie!
    Il realtà questo discorso (visivo, auditivo, ecc.) non è nato con la PNL, ma è più vecchio, e di ricercatori indipendenti (non mi ricordo i nomi).

    I sensi sono 5 e non 3: udito, vista, olfatto, gusto, tatto.
    Le persone non sono "auditive", "visive", ecc., ma in determinate situazioni privilegiano un senso rispetto ad un altro.

    Esperimento: prova a dire ad un gruppo di persone di alzare il dito indice, e mentre lo dici, alza il mignolo.
    Una parte alzerà l'indice, l'altra parte il mignolo, ma la cosa interessante non è questa, ma il fatto che la maggior parte delle persone non si rende conto che quello comunicato è un messaggio ambiguo, in cui il cervello, in automatico, ha soppresso una parte.
    Detto in modo banale: se hai delle informazioni discordanti, tendi a prenderne alcune "per buone", e a non tenere in considerazione le altre.

    Questo fa di una persona un visivo/cenestesico/uditivo/ecc?
    Assolutamente no, significa solo che in quella situazione ed in quel momento il tuo cervello ha agito in un determinato modo (ha utilizzato una strategia specifica).


    Arrivando dritti al punto: in PNL non esistono tipologie, ma ogni persona va analizzata nel dettaglio della situazione specifica.

    Un abbraccio,

    Stefano

Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy