• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Gela, nella città dei veleni è record di bimbi malformati

    Anche per queste tragedie si spegne un pezzo di cuore... che rabbia



    http://www.repubblica.it/2005/g/sezi...gela/gela.html
    GELA - Dove volevano morire di cancro piuttosto che morire di fame i veleni hanno portato altri orrori. Ed è lì, solo lì tra le ciminiere che sputano fiamme che l'aria è un morbo. E' in quella Sicilia che un tempo sognava per i suoi giacimenti e per le sue trivelle che nascono bambini malformati, tanti. Più che a Porto Marghera. Più che a Taranto. Più che nell'inferno di Priolo e di Melilli. "Per le ipospadie un dato così alto non si era mai ufficialmente registrato in realtà industriali del mondo intero", rivela la relazione che un'équipe di periti ha appena consegnato alla magistratura di Gela. Sono numeri da paura.

    Un'indagine scopre che su 13 mila nati tra il 1992 e il 2002 quasi 700 presentano malformazioni cardiovascolari, agli arti, all'apparato digerente, ai genitali esterni soprattutto. Queste ultime risultano superiori alla media nazionale più del 250 per cento. "In letteratura non è riportato nulla di simile, certi valori per le ipospadie si erano sfiorati fino ad ora solo nell'area di Augusta", spiega Fabrizio Bianchi, primo ricercatore del Cnr, coordinatore italiano delle rete europea sulle malformazioni congenite e anche uno degli esperti che sta "analizzando" i danni provocati dai camini che buttano fumi mortali dentro e intorno alla quinta città siciliana per abitanti, 100 mila, una striscia di terra dove in certi giorni il mare davanti è color dell'inchiostro. Ma paura fanno anche quegli altri risultati venuti fuori da uno studio del Ministero della Salute e dall'Osservatorio epidemiologico della Regione sui "siti industriali" dell'isola, il "triangolo" a nord di Siracusa, Milazzo, Biancavilla. Dove ci sono raffinerie ci si ammala sempre di più, si muore sempre più facilmente, l'incidenza dei tumori è del 50 per cento in più che nel resto della Sicilia.

    E' Gela il caso più spaventoso. Ed è a Gela che un'inchiesta giudiziaria proverà a stabilire il nesso di causalità tra veleni chimici e malformazioni.

    Sono già state esaminate 50 mila cartelle cliniche, un'esplorazione a vasto raggio sui bimbi nati male e un'altra sulle morti sospette tra i 7 mila dipendenti transitati nei reparti degli stabilimenti dell'Anic e dell'Agip fin dal 1959, l'anno di apertura del Petrolchimico, l'anno del signore in cui Gela e quella Sicilia ammaliata da Enrico Mattei inseguirono il miraggio dell'oro nero.

    La ricerca sugli effetti tossici è stata ordinata dal sostituto procuratore Alessandro Sutera Sardo, lo stesso che nel 2002 fece chiudere quattordici serbatoi e due depositi di carbone della raffineria. L'inchiesta procede sulla base dei numeri che fornisce un pool di esperti: Fabrizio Bianchi Cnr, Sebastiano Bianca, genetista, Pietro Comba, Iss, Annibale Bigeri, statistico. Sono loro che hanno raccolto ed elaborato i primi dati. "Ci sono picchi che lasciano sgomenti", racconta il sostituto procuratore Alessandro Sardo Sutera. La percentuale di bimbi malformati a Gela è di 40 su mille. Di quei 40 casi, 5 sono ipospadie. Ma tante sono anche le malformazioni cardiovascolari.

    Ecco un passo della relazione degli esperti trasmessa alla procura: "L'eccesso di rischio osservato a Gela per i difetti dei setti cardiaci e dei grandi vasi è consistente. In particolare eccessi positivi sono stati riportati in associazione con contaminazione di metalli pesanti e/o solventi organoclorurati presenti nelle acque ad uso civico, piombo in aree contaminate, solventi organici in ambiente lavorativo o residenziale, composti fenolici, per l'esposizione materna e paterna a pesticidi e per la residenza vicina a discariche di rifiuti". Le sostanze che appestano sono tante altre. Idrocarburi aromatici. Diossine. Mercurio. Arsenico.

    I quasi 700 bambini con handicap sono stati tutti individuati, rintracciati e visitati. "E cinque di loro sono stati salvati per miracolo, operati d'urgenza negli ospedali di Catania", ricorda il magistrato di Gela. La sua inchiesta scava sulle malformazioni ma punta anche a verificare un collegamento "tra la presenza del petrolchimico e i tumori". Una prima analisi ha accertato quanti morti di cancro ci sono stati negli ultimi 40 anni tra i dipendenti: 641. Una seconda analisi ha selezionato 195 casi, quelli di "elevata probabilità di ricondurre la morte all'esposizione" dei veleni dello stabilimento. Gli esperti stanno lavorando su questi 195 decessi. Per tumore al polmone se ne sono andati in 60, 35 quelli morti per un male all'apparato respiratorio e 34 per leucemia. Tutti gli altri per mesoteliomi, nefropatie, morbo di Parkinson. A Gela è stato riscontrato un tasso di mortalità superiore alla media italiana del 57% in più per i tumori allo stomaco per i maschi e del 74% in più al colon retto per le femmine, più del 13% gli uomini e più del 25% le donne gelesi decedute per malattie cardiovascolari, 20% in più le cirrosi diagnosticate a maschi e femmine. "Fino a questo momento abbiamo individuato 25 casi sicuri di persone colpite da tumore che lavoravano là dentro", dice Sutera Sardo, dipendenti del petrolchimico morti di petrolchimico.

    Per le esalazioni di acido solforico e per l'amianto, per l'ammoniaca respirata, per il benzene e per il benzolo, per il mercurio. L'inchiesta giudiziaria sull'impianto di Gela sarà probabilmente chiusa alla fine dell'anno. Ma già i primi numeri raccontano quanto è costato il sogno industriale siciliano.

    (14 luglio 2005)

  2. #2
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Re: Gela, nella città dei veleni è record di bimbi malformati

    Originariamente postato da nico
    Ed è a Gela che un'inchiesta giudiziaria proverà a stabilire il nesso di causalità tra veleni chimici e malformazioni.

    avete capito?!?
    "proverà a stabilire"... ma che minchia dovete capire? Devono morire altre centinaia di persone???
    Magari verrà fuori che è colpa dell'effetto serra

  3. #3
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4

    Re: Gela, nella città dei veleni è record di bimbi malformati

    Che schifo..... però mi consola

    Originariamente postato da nico
    La ricerca sugli effetti tossici è stata ordinata dal sostituto procuratore Alessandro Sutera Sardo, lo stesso che nel 2002 fece chiudere quattordici serbatoi e due depositi di carbone della raffineria.
    che ci sia qualcuno determinato ad andare a fondo.
    Secondo voi finisce tutto a taralli e vino o stavolta si fa sul serio qualcosa?

  4. #4
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    ragà.. quelle poche volte che ci sono passato mi sono sempre sentito male.

    evviva la ricotta

  5. #5
    Ospite non registrato
    Da un lato mi da coraggio l'idea che ogni tanto, seppur raramente..una mattina una persona si alzi e decida di scartabbellare ogni singolo caso di morte o malformazione.
    Sarebbe bellissimo se andassero veramente fino in fondo, ma ne dubito. Sono notizie bomba che creano malumore, speranze, se ne parla....e poi...non se ne sa piu' nulla.
    Incrociamo le dita....
    Comunque terribile questa notizia.

  6. #6
    samy
    Ospite non registrato
    tanto non si andrà fino in fondo....siamo in ityalia,troveranno un modo per farla franca e cmq ci vorranno talmente tanti anni che hai voglia qualti altri bambini avranno problemi....poveri noi!!!!!!!

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711

    Re: Re: Gela, nella città dei veleni è record di bimbi malformati

    Originariamente postato da nico
    avete capito?!?
    "proverà a stabilire"... ma che minchia dovete capire? Devono morire altre centinaia di persone???
    Magari verrà fuori che è colpa dell'effetto serra
    Quando si fanno certe ricerche si stabilisce sempre una ipotesi e si cerca di capire se effettivamente esiste un nesso causale tra le variabili in oggetto (scusate ma ho appena dato Metodologia della Ricerca). In un caso come questo ci sono almeno 10 variabili diverse da prendere in considerazione, e il calcolo statistico da fare è molto complesso e delicato. E logico che dicono che bisogna "provare a stabilire il nesso di causalità", perchè l'indagine è molto delicata e nessuno statistico serio ti dirà mai che sicuramente si arriverà a un certo risultato. Se poi consideri gli interessi in gioco è facile rendersi conto che, per evitare che poi qualcuno dica che l'indagine non è stata condotta con sufficiente rigore scientifico, bisogna andarci coi piedi di piombo.
    A parte i discorsi di carattere statistico-metodologico, è ovvio che anchio sono molto disgustato da questa storia, e sono anche daccordo con te. Quanti altri devono morire o condurre una vita da schifo a causa di malformazioni gravi?
    Da Siciliano però mi rendo anche conto che la battaglia iniziata non è semplice. Ci si dovrà scontrare con omertà e mafia, perchè gli interessi in gioco sono enormi, e chi c'è dietro se ne frega abbastanza di chi vive e di chi muore.
    Personalmente credo che non finirà tutto in una bolla di sapone, ma che l'inchiesta andrà avanti, magari non ne sentiremo parlare molto ma ci sarà. Il problema è se e chi pagherà per tutto questo.
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    Beh? Tread morto? Peccato.
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  9. #9
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Re: Re: Re: Gela, nella città dei veleni è record di bimbi malformati

    Originariamente postato da Antopsi
    Il problema è se e chi pagherà per tutto questo.
    l problema non è tanto chi pagherà, dato che, comunque, la vita di quei bimbi è distrutta e non ci sarà carcere o altro che glie la possa ridare. Il problema, a mio parere, è: Quanto tempo lasciamo passare con gli occhi chiusi e le mani in tasca, prima di rivedere la stessa scena?

    Ciao

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    Questa è un'altra domanda più che leggittima. Ma un pò retorica in fondo.
    Però per quanto squallido possa essere, visto che tutti i soldi del mondo non ti ridaranno mai un figlio morto di leucemia, è giusto che chi non ha rispettato le leggi anti-inquinamento riceva qualcosa in più che uno schiaffetto sulle mani e un "non farlo più!". E credo che questo risponda anche un pò alla tua domanda: in fondo buttare certa gente in galere e fondere la chiave mi sembra un pò più che stare con le mani in tasca. Non credi?
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  11. #11
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    infatti, se ci fosse monitoraggio vero ed i provvedimenti venissero presi ed adottati con serietà, sti stronzi ci penserebbero diecimila volte prima di cacare fuori dal vasino...

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di dario14
    Data registrazione
    02-12-2004
    Messaggi
    307
    Al tg3 delle 19.00 di stasera ho beccato solo la parte finale di un servizio sul petrolchimico di Gela.
    Citavano alcuni dati su malformazioni, ecc., ma purtroppo stava quasi finendo.
    Ad ogni modo, il tg3 viene replicato su RaiNews oppure è disponibile, in genere il giorno dopo, sul sito stesso:

    http://www.tg3.rai.it/SITOTG/HPTG3/


    Ciao.
    Dario

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di cinzia
    Data registrazione
    13-01-2003
    Messaggi
    208
    Bisognerebbe mobilitare maggiormente l'opinione pubblica, fare delle azioni civili che aiutino a diffondere le informazioni, manifestazioni, ecc per svegliare la gente in tutta la sicilia e anche il resto dell'Italia.
    Le leggi sono "semiinesistenti e inefficaci" hanno troppi impedimenti burocratici e i colpevoli non vengono puniti; questo porterà a magfgiori avvelenamenti e morti in Italia.
    Ricordate il film Erin Brockovich con Julia Roberts? é tratto da una storia vera avvenuta negli USA, in italia sarebbero restati impuniti!!!!!!

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di dario14
    Data registrazione
    02-12-2004
    Messaggi
    307
    Sono d'accordo con Cinzia.
    Certi problemi non dovrebbero restare confinati nel ristretto ambito territoriale; c'è chi spera questo, per motivi intuibili e/o riscontrabili, ma gli strumenti di informazione e comunicazione oggi permettono di superare certi confini. E informazione e comunicazione, se ben attuate, aiutano chi deve prendersi determinate responsabilità a sentirsi meno solo, meno "eroe necessario".....


    Ciao.
    Dario

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di cinzia
    Data registrazione
    13-01-2003
    Messaggi
    208
    io sono anche attivista wwf, ma non si fà mai abbastanza e soprattutto non vedo interesse ma solo un ipocrita disimpegno nella gente che legge i giornali, che non sa e vuole sapere, che si lascia convincere da quelli a cui fà comodo far credere che.. invece noi dobbiamo connetterci e collegarci veramente!!!
    fare sapere!
    apriamo un forum sull'ambiente?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy